Recensione: "Amore su carta da zucchero" di Maria Murnane

martedì 27 agosto 2013


 



 ---oOo---
Amore
su carta 
da zucchero
di Maria Murnane
Pagine 384
Prezzo 9,90 euro
Giunti
già disponibile
--o--






La serie Waverly Bryson è così composta:
 1. Perfect On Paper - Amore su carta da zucchero
2. It's a Waverly Life - inedito
3. Honey on Your Mind  - inedito
4. Chocolate for Two  - inedito


Perfect on Paper: The (MIS)Adventures of Waverly BrysonIt's a Waverly Life
Honey on Your MindChocolate for Two


Dopo che è stata mollata all'altare dal suo fidanzato, Waverly Bryson, giovane pierre sportiva alla soglia dei trent'anni, ha solo due possibilità: annegare nella disperazione o dare retta alle sue amiche del cuore che le ricordano che è sempre bene non perdere l'ottimismo. 
E Waverly non se lo fa ripetere due volte: dopo una serie di appuntamenti galanti a dir poco catastrofici, inizia a scrivere brevi frasi sull'amore e sulla vita, spiritose e pungenti, pensando alle giovani donne single e disperate come lei. 
Di lì a trasforma rle in una linea di biglietti di auguri il passo sarà breve e all'improvviso, come capita spesso con una buona idea, la sua vita subisce una brusca e inattesa sterzata...
 
Considerazioni.
 Altro che soglia ...  purtroppo o per fortuna ho trent'anni anche io e in certo senso, devo confessare, mi ci sono proprio ritrovata in questo romanzo che prende spunto - e non di poco certe volte - da un'eroina dei nostri tempi - una certa Bridget che di cognome fa Jones! - e per chi come me ha 30 anni ed è un magnete per tutte le situazioni più bizzarre, a parte la citazione autobiografica però nessuna di voi non può non facilmente ritrovarsi in qualche momento in questa storia !

Proprio nella storia che ci racconta la Murnane, ritroviamo sia lavorativamente che sentimentalmente una giovane, di nome Waverly Bryson, che è messa maluccio... 
Se riguardo al primo campo, infatti, la vediamo svolgere un lavoro che le piace, che ama (e in questo non assomiglia troppo alla nostra BJ) ma purtroppo sempre a un passo dal fare carriera, perchè c'è sempre qualcosa o qualcuno che la distolgono dal raggiungimento del suo obiettivo, tanto tanto agognato!
Per quanto riguarda invece la sua vita sentimentale, non proprio felice, la vediamo appena abbandonata dal fidanzato, che sebbene sembrasse proprio il tipo perfetto per lei, diciamo che perfetto non lo era poi proprio tanto, perchè la vediamo preferirle un'altra ragazza che è oltretutto ben felice di sposare, a differenza di Waverly, alla quale non aveva proprio intenzione di chiederlo ...

 

Vi ho disegnato un quadro abbastanza drammatico? Bene, ma non pensiate che sia un romanzo triste, perchè non lo è proprio  ed infatti, sull'ironia della Kinsella, la Murnane fa prendere in mano a Waverly le redini della sua vita, incominciando ad affiancare alla protagonista, che non perde mai la sua ironica visione della vita - punto nettamente a favore della storia, tra l'altro - dalle preziose amiche:  McKenna e Andie che per tutto il romanzo non l'abbandoneranno m.a.i. qualsiasi cosa Waverly faccia o che le capiti o in cui si invischi inconsapevolemente, come il suo solito!
Tra le varie avventure che capiteranno alla nostra eroina, ho anche assistito alla piavole relazione che Waverly instaura con un certo Jake, un allenatore (ovviamente bellissssssimo!) che Waverly incontra per motivi di lavoro e che influirà nel cambiameto che Waverly vuole per se stessa e che le sue amiche la spingono a fare.



Di tutto il romanzo mi è piaciuto l'umorismo ironico e sempre presente di Waverly, che non muta e non cede mai per tutto il romanzo, nonostante quello che le capita, in positivo ed in negativo, facendo si che pur maturando, anche sentimentalmente non perde mai totalmente se stessa, perchè maturare in fondo non vuol dire cambiare ed estraniarsi da se stessi, ma evolvere in un crescendo per capire chi si è, anche grazie ai propri amici, che ci amano tanto e ci stanno sempre vicini, e individuare che cosa si vuole nonostante e soprattutto se non si è in coppia con qualcuno.
Mi è inoltre molto piaciuto come si affronta la singletudine, senza vederlo necesariamente come un peso che grava fino a quando non ci riunisce in coppia, che rappresenta molto spesso forzosamente e socialmente la perfezione, ma piuttosto come una situazione volontaria o meno che permette di capire chi siamo e se possiamo e vogliamo stare con qualcuno e capire chi sarebbe la persona giusta eventualmente.

 

Io ve lo consiglio, pur essendo un primo libro di una serie che vede Waverly come protagonista - il fatto di essere una nuova serie di romanzi non mi entusiasma moltissimo, confesso - mi è paiciuto davvero molto, ho riso, mi sono divertita e soprattutto per l'estate è stata una lettura molto leggera, facile e scorrevolissima! Sono contenta di averlo letto, per cui lo consiglio!!!


Maria Murnane come il suo celebre perso­naggio, ha lavorato come pierre sportiva nella Silicon Valley, finché un giorno ha deciso di mollare tutto e andarsene in Argentina per un anno, dove ha scritto il suo primo romanzo, Amore su...


Nessun commento: