Recensione: "Barbablù - La camera di sangue" di Jane Nickerson

sabato 9 novembre 2013




 ---oOo---
La camera 
di sangue
c'era una volta Barbablu 
di Jane Nickerson
Pagine 540
Prezzo 16,00
Mondadori
Chrysalide
dal 5 novembre
--o--





Un romanzo storico, horror, paranormal, in un libro che è apparentemente rivolto ad un pubblico young adult ma che in più occasioni fa correre qualche brivido ma non disdegna qualche riflessione più profonda.

Alla morte del padre, la diciassettenne Sophia Petheram viene presa in custodia dal padrino Monsieur Bernard de Cressac nella tenuta di Wyndriven Abbey, in Mississippi.
cover originale
Fin dall’arrivo nella nuova casa, Sophia si trova a vivere nel lusso più sfrenato, viziata e accontentata nei minimi capricci. 
La ragazza è affascinata dalla generosità e dal carisma di Monsieur Bernard. 
Lui le impedisce, però, di ricevere visite da chiunque altro e, in sua assenza, la affida all’occhio vigile di Odette, una giovane dama di compagnia francese. 
A spaventare Sophia è il passato del ricco padrino, sposato più volte: le sue mogli sono morte in circostanze misteriose, e ora la ragazza ne vede i fantasmi.
Hanno tutte i capelli rossi, bronzo e d’oro. 
Proprio come lei…

romanzo ambientato nel mondo dello "Strands"

Jane Nickerson e la sua famiglia hanno vissuto per molti anni in un’ampia e storica dimora ad Aberdeen, nel Mississippi, dove la scrittrice lavorava come bibliotecaria nel settore dei libri per ragazzi. Ha sempre amato il Sud “dei vecchi tempi”, i racconti gotici, le residenze storiche, i ragazzi, la scrittura, e i personaggi “cattivi”. Attualmente vive col marito in Canada. Come Sophia Petheram, protagonista di Barbablù, è molto molto curiosa…

4 commenti:

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

questo libro mi incuriosisce molto..

Endimione Birches ha detto...

Anche a me!!!!
Ciao Ilenia!!!
Passa una buona domenica!!
Endi

Ludo ha detto...

Questo è una rivistazione di Barbablu, my girls... Credo di non potercela fare, ma auguro una buona lettura a voi coraggiose.

Endimione Birches ha detto...

A me piaceva tanto la storia di Barbablu ... !! La cosa che potrebbe darmi da pensare è solo relativo al fatto che sia uno YA ... e se non osasse spingersi oltre certi limiti (intendo sia come thriller che come storia d'amore)! Sperem!!!