Recensione: "Beautiful Bastard" di Christina Lauren.

lunedì 25 novembre 2013


 



---oOo---
Beautiful Bastard
di Christina Lauren
pagine 250 circa
prezzo 10€
Leggereditore
già disponibile
--o-- 











La serie "Beautiful Bastard" è composta da:

1. Beautiful Bastard - Beautiful Bastard
1.5. Beautiful Bitch - Novella - inedito
2. Beautiful Stranger - inedito
2.5. Beautiful Bombshell - Novella - inedito
3. Beautiful Player - inedito
3.5. Beautiful Beginning - Novella - inedito



cover originale
Ambiziosa, efficiente, una gran lavoratrice, Chloe Mills ha un solo problema: 
Bennett Ryan, il suo capo. 
Esigente, prepotente, senza riguardi e irresistibile: un affascinante bastardo. 
Bennett è appena tornato dalla Francia. 
Non si sarebbe mai aspettato che la voce di chi lo ha aiutato mentre era all’estero appartenesse a una creatura così spettacolare e provocante (con quella sua aria così innocente!). 
Non sarà professionale, ma starle lontano è impossibile.

 


Considerazioni.
Dico subito che mi è piaciuto. Una bella commedia come ci si aspetta, con tanto di storia un pò vecchia maniera tra la segretaria ed il capo, tra volere e non potere, dire ma non fare, scherzare (con il fuoco), baciare (pomiciare giù pesante), ma non solo. 

Un romanzo per chi si aspetta qualcosa di più delle occhiate furtive, appostamenti nella stanza delle fotocopiatrici, insomma, che sia quel tantino erotico quanto basta da spingersi oltre le pomiciate, ma non faccia cose strane quanto 50 sfumature di grigio.

E' un romanzo che ho veramente molto apprezzato per le battute ironiche, per la scelta smaliziata di portarci subito al "dunque" ma con una storia in sottofondo che non renda il tutto squallido, inutile e poco giustificativo. Tutto bene sotto questo punto di vista, anzi pare strano vedere qualcuno che non si spinge oltre, non tira fuori frustini, manette, legacci, o altro ancora.

Tutto normale ... anche se, se posso, dopo un pò mi ha stufato lei (Chloe) che continuamente (probabilmente non c'è pagina in cui non ce lo ricordi, se lo ricordi e lo ricordi anche a lui, Bennett) il fatto che lui sia un bastardo. L'avevo capito dal titolo, da lei nelle prime 100 pagine, dal comporatamento di lui, ma ripetermelo all'infinito diventa pensante e inutile, specialmente se lei non lo pensa più e lo sfrutta solo per allontanarsi da lui ... che inutilità!!  Ma non sono una che sta li a vedere per il sottole, in questa tipologie di trame, per cui alla fine (chissenefrega!) mi è proprio piaciuto (l'ho letto in un giorno) e ve lo consiglio.

 

Uno dei pochi romanzi, alla fine della fiera, che in mezzo alla moltitudine di romanzi passio-romantic-hot, mi ha preso per i dialoghi scoppiettanti tra i protagonisti, mi ha catturato nel "oddio-adesso-che-diavolo-succederà-tra-di-loro!!!!!!" ed è della lunghezza giusta, quale?

Quella che non permette di rimpiangere i soldi spesi e stampa sulla faccia un sorriso ebete e il chiodo fisso di trovare un Bennett al supermercato (estremo dite?), al cinema (si, qui è un pò azzardato) o in copisteria (più fattibile, ma meno probabile, andiamo, non se le farà mica da lui le fotocopie?) o dovunque bazzichi...

Bello anche leggere (finalmente) una storia che ci tiene aggiornati sul punto di vista di lei e di lui, con un capitolo scritto dal punto di vista di lei e uno dal punto di vista da lui
 
Strano, ma efficace, sicuramente molto plausibile e  molto piacevole (Il mio preferito è il punto di vista di Bennett, perchè bazzico meno i neuroni maschili, essendo invasa dai miei!). Plauso perchè così Bennett ne esce tridimensionalmente nel suo maschilismi retrogrado appassionato e possessivo (non troppo, ma quanto basta ad attirare la specie femminile cedevole a queste cose), molto bene e molto diverso da come potrebbe apparire visto da lei, soprattutto!

Volete sapere tutta la storia? Sapere come andrà a finire? Sapere chi cederà a chi e come? Bhè io ve lo direi, davvero, non è affatto una questione personale, ma non posso. Lo faccio per voi ... perchè amerete, davvero, tutto quello che la Lauren (dietro la quale si celano in realtà due autrici) e vi toglierei il gusto della lettura e il fattore appassionante che si innesta ad un certo punto e che permette di leggere instabilmente e alla velocità della luce il romanzo!!


 

Io ve lo consiglio con tutto 
l'entusiasmo possibile!!

 

 
Christina Lauren
è il nome di un duo, Christina Hobbs e Lauren Billings, una coppia di scrittrici. Migliori amiche da sempre, condividono tutto, dalla passione per le letture romantiche al colore di smalto preferito, e l?unica cosa che le separa è lo Stato del Nevada (ma questo non impedisce che si sentano ogni giorno). Autopubblicato originariamente come un ebook, Beautiful Bastard è stato scaricato più di due milioni di volte, diventando un vero fenomeno editoriale. Appena pubblicato in formato cartaceo è salito in cima alle classifiche del New York Times e sono già pronti i seguiti con Beautiful Stranger e Beautiful Player.

4 commenti:

Lady Debora ha detto...

Me lo sentivo che questo libro mi poteva piacere *_* è nella lista dei prossimi XD non vedo l'ora ^_^
P.s. Molto belli i donzelli maschi delle foto.. si si ;p

Endimione Birches ha detto...

Ciao Lady Debora!!
:) Hai visto? ho voluto dare un tocco "maschile" al blog, da un pò mancava ;))))
ciao!!!!

AntoB ha detto...

L'ho letto in inglese ed è molto bello, purtroppo nella traduzione italiana manca buona parte del libro e alcune scene sono state cambiate. Se potete leggetelo in inglese!

Endimione Birches ha detto...

Sul serio????!?! Proverò a leggerlo in inglese allora!! Grazie infinite per la dritta!
Buon week end AntoB!!!!!
Endi