Recensione: "Tentazione e orgoglio" di Simona Liubicich

mercoledì 12 marzo 2014








---oOo---
Tentazione 
e orgoglio
di Simona Liubicich
Pagine 350 circa
Prezzo € 8.90
Harlequin Mondadori 
già disponibile
--o--



















La trilogia "Seduzione e Vendetta":

1. Seduzione e Vendetta
2. Tentazione e Orgoglio
3. ancora inedito, ma di prossima pubblicazione

Chi è veramente lady Lucinda Orrefors? In apparenza una giovane gentildonna inglese dai modi impeccabili. 
cover del primo romanzo
In realtà una delle spie più letali e spietate al servizio della Corona inglese. La sua fama è leggendaria, tanto da meritarle il soprannome di "dama oscura", e il suo passato è avvolto nel mistero. 
Mentre si trova a Parigi per carpire informazioni sul rientro di Napoleone in Francia, incontra un giovane ufficiale italiano, Guglielmo Cannizzaro, barone di Monterotondo. 
E per la prima volta dopo molti anni il desiderio l'attraversa come un fulmine in una notte di tempesta. Quell'uomo ha una voce suadente e modi eccitanti e Lucinda commette un errore che le sarà fatale: lo lascia in vita. 
E quando si ritrova, non molto tempo dopo, di nuovo faccia a faccia con lui, prigioniera nelle sue mani, non potrà che arrendersi al suo volere e al piacere dei sensi. 
Ma non c'è posto per l'amore nel cuore di una spia e mentre i venti di guerra soffiano potenti sull'Europa, Lucinda e Guglielmo sono de circastinati a separarsi, e a ritrovarsi, in una perversa danza senza fine...
 

Considerazioni.
Dopo il sensualissimo "Seduzione e Vendetta" la Harlquin mette a disposizione dei lettori una nuova collana, che precedentemente si poteva torvare, e quindi leggere, solo recandosi presso la grande distribuzione (ovvero i supermercati & Co.) con una nuova veste grafica più elegante -  e oserei dire più sensoriale (la cover è un panno morbito che assomiglia a un tessuto) ad un prezzo che è di 8,90€ per romanzo.

In questa nuova collana, che vi ho presentato qui, ci sono sia romanzi storici, che piccanti, nuovissimi, ma  anche le pubblicazioni che hanno avuto più successo, ma non più disponibili o rintracciabili. Tra i romanzi passion più amati c'è senza dubbio questo lavoro della Liubicich, la quale ha visto pubblicato questa sua fatica nel luglio del 2013 e, dato il successo, lo vedrà ripubblicato in questi mesi grazie a questa collana, Harmony Historical Top Edition (segnate in nome perchè le novità e i titoli sono davvero molti!).

Venendo a noi, io avevo amato "Seduzione e Vendetta" per cui è stato quasi naturale avvicinarmi a questa secondo opera della Liubicich, la quale narra la storia di Guglielmo Canizzato, che avevamo già incontrato nel romanzo precedente (ma è leggibilissimo senza aver letto questo primo), e Lucinda Orrefors, la quale è una donna molto intelligente, indipendente (per quanto potesse esserlo una donna nel periodo delle Guerre Napoleoniche, ovvero nel 1815 circa) molto misteriosa, e che di mestiere fa la spia, con una missione, ma non sa che proprio la sua ultima impresa la porterà tra le braccia dell'uomo della sua vita...

Non vi ho spiegato bene bene la trama? Allora oggi facciamo qualcosa di un pò diverso e la trama ve la lascio leggere o nella classica sinossi che trovate sopra o nel book trailer che vi lascio qui appena sotto, così variamo un pò, che dite?



Fatto? Bene, perchè ora parliamo di come ho trovato il romanzo, e devo dire che mi è piaciuto di più del primo, questo secondo, infatti, mi ha preso di più sia per i personaggi, che sono intriganti, coinvolgenti, in quanto immersi nei conflitti e negli intrighi fino al collo (e questo premia una trama più avvicente e meno statica e pressante rispetto ai personaggi)  e una trama con maggior corpo e fascino, almeno dal mi punto di vista.


Lucilla è probabilmente il personaggio che maggiormente mi ha colpito, che mi ha preso con maggiore convinzione, la sua smania di avventura, di non essere una semplice donna che non sa fare altro che badare alla casa e al focolare in generale, costretta a vivere una vita che non vuole perchè è nata con il sesso sbagliato. Certo, ha i suoi motivi che possono essere più o meno nobili, per far quello che fa, ma mi è piaciuto il fatto che prenda in mano il suo destino e lo plasmi come meglio reputa essere giusto per lei! Inoltre fino alla fine è circondata da un velo di mistero che conduce a domandarsi chi sia lei realmente, e che propone un colpo di scena finale proprio sulla sua identità!

Pregevole anche il fatto di mettere Lucilla a confronto con un personaggio molto forte come Guglielmo, un personaggio meno forte o con meno nerbo avrebbe fiaccato la personalità di un uomo, reso Lucilla  una perfida donna, e reso a una macchietta il sesso maschile, ma Guglielmo ce la fa decisamente bene a trattenere e a gestire la personalità di Lucilla, a dirigerla verso quello che non vuole, ma di cui fondamentalmente sente un disperato bisogno, a prescindere da quello che dice o pensa realmente!

E' un romanzo, nel complesso, che si lascia leggere con piacere sia per la trama che per i personaggi, ma soprattutto per la scrittura, che scorre notevolmente più decisa, sicura e affascinante, a mio gusto, con rinnovato desiderio sia per l'intrigo della storia che racconta - tramite il rapimento dei sensi e il carattere dei personaggi.
Da un punto di vista sensuale - parte non trascurabile della storia - ed attraverso il piacere fisico, Lucilla e Guglielmo,  costruiscono gran parte della loro conoscenza e il racconto si sviluppa per gran parte (d'altronde essendo un romanzo erotico così doveva essere) nella conoscenza vicendevole del corpo, nell'esplorazione della passione per arrivare ad un amore più profondo e motivato e tale evoluzione è ben descrizza e apprezzabile per non essere fine a stessa, ma ben argomentata e ben inserito nell'arco narrativo.

Io consiglio questo romanzo per chi abbia voglia di leggere una storia davvero molto sensuale, provocatoria per la narrazione, per la sensualità e per una protagonista estemamente affascianante e altrettanto sensuale.


Simona Liubicich. Autrice di origini serbo-croate, vive in Liguria con il marito e una figlia. Per Harlequin Mondadori ha già pubblicato Seduzione e vendetta, riscuotendo un notevole successo. Amante dei paesi nordici e della cultura scandinava, sogna un giorno di trasferirsi a Stoccolma.

Nessun commento: