Recensione: "Beautiful Stranger" di Christina Lauren

venerdì 25 aprile 2014





---oOo---
Beautiful
Stranger
di Christina Lauren
Pagine 288
Prezzo ebook € 3,99
Prezzo cartaceo € 12,00
Leggereditore
già disponibile
voto:
2/5
--o--
















La serie "Beautiful Bastard" è composta da:

1 - Beautiful Bastard - Beautiful Bastard
1,5 - Beautiful Bitch - Beautiful Bitch
2 - Beautiful Stranger - Beautiful Stranger
2,5 - Beautiful Bombshell - Beautiful Bombshell (a maggio)
3 - Beautiful Player - ancora inedito
3,5 - Beautiful Beginning - ancora inedito


cover originale
Sara Dillon ha appena rotto con il fidanzato e ha deciso di trasferirsi a New York, con nuovo lavoro alla Ryan Media Group. 
Durante il primo weekend in città si lascia andare a una notte di sesso selvaggio con un meraviglioso sconosciuto. 
Per lei potrebbe rimanere un’avventura, ma quando lui la cerca mostrandole un video del loro incontro, scopre di avere un lato che non si è mai concessa di esplorare... 
Con la sua sensualità giocosa e irresistibile Sara conquisterà Max Stella, il bad boy di Wall Street. 
Ma la vera trasgressione è quella che arriva a coinvolgere anche i loro sentimenti...




Considerazioni.
Dopo letture molto intense, come quelle che ho voluto affrontare in settimana, ho deciso di buttarmi in un romanzo privo di qualsiasi elemento impegnativo, ed almeno su questo fronte posso dire di aver realizzato il mio desiderio. 
Sul fronte coinvolgimento però sono rimasta un pò a bocca asciutta ...

Avevo già letto precedentemente il romanzo del duo Lauren e avevo trovato spiritoso, leggero e anache divertente il primo capitolo. Questo secondo romanzo, non delude le aspettative se abbiamo voglia di una lettura erotico romantico spassosa, ma manca, a mio parere un pò il brio del primo romanzo e un certo coinvolgimento con i personaggi, che qui diciamo che avviene in una ventina di pagine per poi tuffarsi  nel tema "lenzuola" per non emergere più se non in due battute finali.

Devo dire che dopo tante letture erotiche il mercato sta imponendo, per le lettrici e i lettori che si vogliono ancora tuffare in tema non basta più o ancora, almeno per me,  il tema sensuale/sessuale, ma occorre un certo coinvolgimento nell'animo dei personaggi, una storia che pretensa un pochettino più di pathos, di trama che non ci si aspetta, di personaggi meno avvinti e più convinti. E, a differenze del primo romanzo, dove potevo distintamente leggere un pò più di coinvolgimento nel senso appena spiegato, in questo secondo (la novella tra il primo secondo non mi era dispiaciuta) manca la proposta di personaggi che spingano a leggere ed andare avanti.



I personaggi sono davvero troppo stereotipati, scontati, privi di qualsivoglia spessore tale per cui mi sono trovata a leggere veramente (e mi dispiace dirlo) niente più che un romanzetto senza pretese. Mi rendo conto che il suo Lauren nonsi aspettassero il successo del primo romanzo, ma se non avevano grandi idee potevano aspettare e pubblicare quando avessero avuto un lampo di genio migliore di questo. Davvero una delusione ...

Ho trovato noiose le pagine che si sono succedute, anche se le prime 50 mi hanno attratto e spinto ad andare avanti, per vedere se qualche elemento mi avrebbe sorpreso (ci speravo così tanto!) ma poi la trama si affloscia e il mio interesse è andato progressivamente scemando protraendo la lettura così passivamente da sembrare sempre uguale, ripetitiva e stanca. Mi chiedo se andare avanti nella serie,  se questo romanzo sia stato solo una débâcle delle autrici che invece mi stupiranno con le novelle e i prossimi romanzi in pubblicazione e previsione ...

La domanda che più mi faccio in questo periodo è: esistono ancora erotici che possano stupire? Esistono storie ancora inesplorate che diano qualcosa di più ... di questo? Non voglio dire leggere di cose estreme e disgustore, ma solo una storia coinvolgente che si sospinga anche in un genere erotico per come lo aveva definito e tratteggiato Anais Nin, per esempio (anche se con la Nin tocchiamo alte vette che paiono ormai irraggiungibili...).

Consiglio o non consiglio? Per coloro che vogliono una lettura totalmente disimpegnata e frivola poteppe piacere, in quanto è scorrevole ed è una storia leggera, ma è troppo mediocre e piatto, ed inoltre il fatto che mi aspettassi qualcosa di diverso e più spigliato, magari brillante, ha inficiato assolutaemnte il giudizio su tutta la linea, rendendomelo quasi fastidioso per il poco nerbo. Della Leggereditore ho amato molto - dello stesso genere - tanto la Leigh, la Clare, la Holly ... altre letture, migliori.


Christina Lauren in realtà sono due amiche autrici Christina Hobbs e Lauren Bilings. Scrivono insieme dal 2009, hanno iniziato con narrativa per ragazzi, per poi approdare al romance erotico. Il loro primo romanzo, Beautiful bastard è stato tra i titoli del New York Times e diventerà un film grazie alla casa cinematografica Constantin film. La serie Beautiful bastard comprende ad oggi tre romanzi autoconclusivi e tre novelle.

Nessun commento: