Rizzoli in the Mood of ... YouFeel

lunedì 21 luglio 2014


Oggi vi propongo un gioco
Smiley CheerleaderLove Shower SmileyCheerleader Smiley
non vi spaventate!
Consiste nello scegliere un romanzo
(tra quelli che vi propongo)
che si adatti all'umore
di cui vi sentite!

Alphabet Smileys


La Casa Editrice Rizzoli ha infatti creato una nuova collana - tutta al femminile - disponibile SOLO in formato digitale (pdf, epub, modi, ecc...) e con un debutto di ben 20 titoli, che ha chiamato YouFeel (più o meno traducibile come "Ti senti") e che funziona in modo piuttosto divertente!

Quante volte, infatti, vi siete dette: "Non me la sento di leggere questo libro, non sono dell'umore ... scelgo quest'altro, è più nelle mie corde?". Bene questa è l'occasione che fa per voi!

Se vi interessano i romanzi dalle tinta rosa:
- da poche pagine (non superano mai le 130 pagine circa)
- poco prezzo, pari a 2.49€ a copia
- da scegliere in un ampio spettro di sentimenti: che vanno dal romantico, all'ironico, all'emozionante e l'erotico 
la YouFeel vi mette a disposizione le seguenti proposte (occhio alle copertine carinissime!!):

 IRONICO
Sotto il segno dei Pesci di Letizia Draghi
Perfect Couples di Deborah Desire
 Tutta colpa del mare. E di un moijto di Chiara Parenti
(titolo che troverete recensito più sotto)   
 Tutto tranne il viso di Camilla Carota
Lovangeles di Silvia Mango

 EMOZIONANTE
Se un giorno ci rincontreremo di Monique Scisi 
Un tramondo ancora di Paola Grimaldi 
Il cielo era pieno di stelle di Giulia Beyman 
(titolo che troverete recensito più sotto) 
 La voce del vento di Amanda Foley
Incontro veneziano di Elisabetta Motta
 
 EROTICO
Oro rosso di Thor Vandek
Solo una questione di prezzo di Sissi Drake 
(titolo che troverete recensito più sotto) 
Senza regole di Irene P. De Colle
L'uomo dei sogni di Paola Renelli
Il cliente di Maria Masella
 
ROMANTICO
Quando l'amore chiama di Mila Orlando
Prime catastrofiche impressione di Cinzia Giorgio
(titolo che troverete recensito più sotto)  
Bastardi a due zampe di Paola Mammini ed Ella Ferretti
Un cuore ovale di Miriam Tocci
Chef love di Christina B. Assouad e Jonathan Arpetti



Ma le peculiarità della collana Feel sono principalmente due:

- le pubblicazioni che coinvolgono tanto le autrici esordienti quanto coloro che si sono già affermate: c’è chi ha un passato come traduttrice di romanzi d’amore (Elisabetta Motta) e chi lavora come sceneggiatrice per il cinema e la tv (Ella Ferretti e Paola Mammini). Chi si è affermata grazie al self publishing digitale (Giulia Beyman, Deborah Desire) e chi ha alle spalle pubblicazioni con piccole case editrici (Christina B. Assouad, Jonathan Arpetti, Letizia Draghi, Miriam Tocci, Monique Scisci), ma anche con grandi editori (Maria Masella). Chi coniuga la passione per le storie d’amore con gli studi universitari e la ricerca (Cinzia Giorgio) e chi maschera sotto impieghi insospettabili, nel mondo dei diritti, del settore sanitario o delle energie rinnovabili, l’amore per la scrittura (Silvia Mango, Sissi Drake, Amanda Foley). Molte frequentano da tempo per lavoro il mondo dei libri, dell’editoria e del giornalismo e hanno deciso di cimentarsi anche come autrici (Chiara Parenti, Irene P. De Colle, Mila Orlando, Paola Grimaldi, Paola Renelli), ma c’è anche chi, oltre a scrivere, si dedica all’apicoltura e alla degustazione di vini (Thor Vantek).

e soprattutto un'apertura a 360° per tutte coloro che hanno un romanzo nel cassetto e volessero vederlo pubblicato in questa collana: la Rizzoli, per la sua nuova collana YouFeel cerca infatti autrici italiane che sappiano raccontare l’universo femminile e romanzi che soddisfino i quattro mood Romantico Ironico Erotico Emozionante in 200mila battute. Se volete mandare il vostro manoscritto potete farlo all’indirizzo email scrivi@youfeel.it, accompagnato da una breve lettera di presentazione e una sinossi.

Ho quindi provveduto a sperimentare la collana per voi, e di seguito troverete la recensione di un racconto per genere

Love Boat Smiley
Partiamo!

se hai voglia di un romanzo ROMANTICO


 

---oOo---
Prime 
catastrofiche 
impressioni 
di Cinzia Giorgio
pagine 87
prezzo 2.49€
YouFeel
già disponibile
--o--






Dal primo momento in cui ha letto Orgoglio e Pregiudizio Isabella ha capito che la sua vita non sarebbe più stata la stessa, ma soprattutto che non sarebbe più stata sola. I personaggi del romanzo – Elizabeth, Darcy, Jane, Mrs Bennet e tutti gli altri – hanno iniziato ad apparirle come simpatiche visioni, costanti e divertenti.
Così, quando Isabella viene ingaggiata come house sitter da Giorgia, una giovane e ricca italo-inglese neo divorziata, tutta la simpatica comitiva si trasferisce nell’appartamento con lei…
Nel contratto però non era prevista la presenza del fratello di Giorgia, Fabio, prototipo del moderno Mr Darcy: bello, ricco e un po’ snob.
Un tipo davvero insopportabile che torna all’improvviso a casa e non sembra gradire la nuova inquilina. Ma spesso la prima impressione non è quella giusta, parola di Elizabeth Bennet.
Considerazioni.
Questo romanzo è davvero molto, ma molto carino! Innanzitutto perchè pur tirando in ballo la zia Jane (Austen) riesce a rinnovarsi nel moderno ed in salsa italiana ... molto bene anche, ma soprattutto per la sua autrice, che è davvero uno spasso nel creare dialoghi divertenti e situazioni esilaranti!
La protagonista della vicenda, Isabella, ha infatti, a seguito di una relazione andata male (forse malissimo) incominciato a vedere e parlare (ma solamente nella sua mente) Elizabeth Bennet. Già.
Quando poi trova lavoro, grazie ad un'amica, come House sitter, ed incontra un certo Luca, che pare l'incarnazione del bel Darcy,  tutto incomiancia ad assumere una veste particolarmente assurdo - esilarante che induce al riso e alla commedia.
Potrebbe davvero sembrare assurdo o sopra le righe raccontato così, ma onestamente l'ho trovato decisamente uno spasso! Mi sono divertita moltissimo a vedere come Isabella individua in ogni persona con cui viene a contatto un personaggio del "mitico" romanzo "Orgoglio e pregiudizio" e trovi un collacocazione per tutti, con tanto di citazione e consigli sul come comportarsi e muoversi da una Elizabeth Bennet che a volte è decisamente colloquiale, per dare "una svegliata" a Isabella e talvolta molto posata.

Rientra decisamente tra le letture che vi consiglierei di leggere se volete divertirvi tra passato e moderno, in modo gentile, senza forzature e in modo genuino!

--o--

se hai voglia di un romanzo IRONICO


 


 ---oOo--- 
Tutta 
colpa del mare
  (e anche un po’ di un mojito)
di Chiara Parenti
pagine 132
prezzo 2.49€
YouFeel
già disponibile
--o-- 






La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata.
Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt.
Così decide che qualche mojito non potrà farle male…
Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte.
In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook.
Considerazioni.
Carino anche questo romanzo, ma decisamente meno "visionario" del precedente. Qui abbiamo una protagosta altrettanto autoironica, Maia, spigliata e molto divertente, con una verve che vi conquisterà che narra la sua storia d'amore (non con il ragazzo che ha lasciato a casa) che nasce in vacanza... grazie a un paio di mojito di troppo e facebook!

In "Tutta colpa del mare  (e anche un po’ di un mojito)" c'è un'atmosfera rilassata, di vacanza, è stato un piacere leggere di questa storia leggera, ma molto spiritosa, quello che accadeva (più o meno consapevolmente) a Maia, che tra un pasticcio e l'altro, in una situazione che non le è per nulla familiare, cerca di capire quello che le sta capitando:
- in un modo tutto suo e particolarmente ironico
- con tre amiche che la spingono a tentare strade non del tutto riflessive

Gran parte della giovialità del romanzo deriva proprio da queste amiche (partono infatti per festeggiare l'addio al nubilato di una queste) che sono la forza trainante, l'azione che spinge ad una contro reazione (nella maggior parte dei casi) Maia, che si pone dei muri mentali che a volte la fanno riflettere troppo, ma che vengono prontamente scalfiti dalla amiche.

Insomma, davvero molto carino!!

--o-- 

se hai voglia di un romanzo EROTICO


 


---oOo---
Solo 
una questione 
di prezzo 
di Sissi Drake
pagine 90
prezzo 2.49€
YouFeel
già disponibile
--o-- 






Karen, giovane editor londinese, ha una vita sessuale insoddisfacente: a quasi trent’anni non è ancora successo.
 
E non si tratta della prima volta, ma di scoprire se anche lei potrà mai provare quelle fantastiche sensazioni che le descrivono le sue amiche. 
Insomma, se è in grado di raggiungere un orgasmo e smetterla di fingere. 
Ma come può risolvere il problema visto che quando va a letto con un uomo non vede l’ora che tutto sia finito?
Considerazioni.
Questo racconto, seppur molto breve ha la particolarità di avere una storia non ancora del tutto affrontata nella tipologia dei romanzi erotici e di portala avanti il giusto e con misura, senza eccedere in troppe scene di sesso, e al contempo regalando a chi legge anche una trama da seguire per vedere come si concluderà nel finale.

La protagonista del racconto, che di chiama Karen, ha infatto un problema che si chiama "O" (orgasmo) che non riesce ad avere con nessun uomo con cui si rapporta, avendo addirittura paura di essere frigida. Ecco che la sua amica Amanda (che lo ha già provato) le consiglia di provare un gigolò di nome Tucker, per togliersi ogni dubbio. Avete capito bene. Molto titubante, ma disperata, Karen chiama quest'ultimo e lo incontra. Saranno scintille: per lei e per lui, che non si dimenticherà di lei.

Dicevo, mi è piaciuto rispetto alla media dei romanzi sul genere che ho letto, perchè bilancia bene sia la trama, tratteggiando e approfondendo i personaggi che l'argomento principe: il sesso.
Inoltre mi è piaciuta la figura di Tucker, che non induce il genre femminile a odiarlo per boriosità o eccesso di stime (forse qualche volta, ma non in modo eccessivo).


--o--

se hai voglia di un romanzo EMOZIONANTE



 

---oOo---
Il cielo 
era pieno
 di stelle 
di Giulia Beyman
pagine 87
prezzo 2.49€
YouFeel
già disponibile
--o--






Beth a Londra e Meg a New York ricevono un telegramma dall’Italia che le avvisa della morte del padre.
Entrambe partono subito per Lecce, luogo della loro infanzia, dove scoprono di avere una terza sorella, Jo, e un’eredità da dividere.
O, meglio, una montagna di debiti da sanare.
Decidono allora di sistemare la masseria di famiglia per rivenderla, prendendosi una pausa da tutto, amori e lavoro.

Considerazioni.
Tra le quattro storie, questa è quella che mi ha colpito maggiormente. E' anche quella che ha meno il tono della commedia, come si può anche vedere dal "Mood" in cui è inserito, ma davvero colpito.
A differenza del primo romanzo di cui vi ho parlato, questo si rifà un pò alle sorelle March di "Piccole Donne" raccontando la storia di tre sorelle che vivono distanti, alcune anche all'insaputa delle altre, tra l'Italia, New York e Londra.

Ciascuna di loro ha in questi posti una vita, una quotidianità che dà loro conforto, pur pensando sempre però alla terra che dalle quali sono lontane da tempo: l'Italia.
Tutte torneranno nel paese che sentono nel cuore in occasione della morte del padre e, come spesso accade con questi tristi avvenimenti, questo porterà anche ad una riflessione su chi sono, cosa vogliono, se quello che stanno facendo è qualcosa che amano o è l'ora di abbandonare tutto quello che avevano, ma che non le rendeva completamente felici, per gettarsi in un'impresa rischiosa, ma dalla felicità assicurata.

Vi dicevo che mi ha colpita questo romanzo, e ciò è accaduto soprattutto perchè in poche pagine i personaggi coinvolti in questa vicenda acquistano immediatamente spessore, forma, profondità e sentimento.
Ho amato molto certe riflessioni che vengono fatte dall'autrice per bocca delle protagoniste: come lontananza da casa, il bisogno di una realizzazione personale, l'amore, la famiglia di origine e i rapporto bellissimo e insostituibile che nasce tra delle sorelle, che è qualcosa di insuperabile e irrecidibile.

Molto bello, per cui consigliatissimo!!!

E voi di che umore siete?
Smiley Pink Glasses


5 commenti:

Francy NeverSayBook ha detto...

Tutta colpa del mare e il cielo era pieno di stelle *--* Non so scegliere tra i due ^^ Comunque è una collana così innovativa e originale :P Potrebbe anche avvicinare qualcuno in più alla lettura!

Geeky Bookers ha detto...

Noooooooooooooo ma che bella questa iniziativaaa!!!!!! *-* (non so nemmeno perché mi gasa così tanto, ma so solo che voglio provare qualche titolo!!!) :D
Direi che sceglierei fra gli ironici e i romantici... degli erotici ne ho abbastanza (colpa delle sfumature!)... ma anche quello emozionante non sarebbe una cattiva idea! xD Insomma, sono indecisissima!

Endimione Birches ha detto...

@ Francy NeverSayBook
speriamo, anche perchè è davvero un'ottima opportunità per leggere delle buone autrici che non si conoscono, perchè non proprio famose, ma che sono proprio bravine in questo genere :)


@ Geeky Bookers
vero? sono tutti carini!!! sai come quelle caramelle a forma di orsetto che vanno via una dietro l'altra ^ ^

Ludo ha detto...

Questa iniziativa Rizzoli mi ricorda un po' quella, di matrice britannica, Quick Reads (http://www.quickreads.org.uk/)

Non so bene che tipo di macchina ci sia sia dietro, i costi per fare uscire questi volumetti e la disponibilità degli autori, ma è un peccato che non siano riusciti a fare uscire qualcosa di genere giallo perché, con quello, sarebbero riusciti probabilmente ad attrarre anche un pubblico maschile o, in generale, ancora più pubblico.

Endimione Birches ha detto...

Mi ero decisamente persa l'iniziativa britannica (ma fatico con quelle italiane, per cui figurati ^ ^).
Penso che tu abbia più che ragione, il giallo è più trasversale (lo dici a una che considera Charlie Chan un mito, nonchè sempre verde da sfogliare ogni 2 o 3 mesi !) e si adatta benissimo ai racconti ...
Diciamo che è un inizio e speriamo ... rimane quello ;)!!
Ciao Ludo!!!
Endi