Lucciole e anime per fine settembre ...

giovedì 11 settembre 2014


Oggi vorrei farvi presente, cari lettori, un romanzo che ha molto fascino e molto potenziale. Ne ho sentito parlare molto bene, dove ero in vacanza quest'estate, e giunta a casa l'ho trovato, quasi mi avesse inseguito fino qui, in uscita grazie alla Fabbri Editore, collana Life (che finalmente, dopo alcune uscite che non mi sono piaciute moltissimo, propone dei titoli accantivanti!). 
Quest'ultima le ha scelto anche una coperta molto carina, anche se meno evocativa dell'originale (a mio gusto, certo), ma nel complesso, il tutto, assume un tono etereo e impalpabile, ricongiungendosi al titolo del romanzo, per cui ... non mi dispiace!

La storia si avvia in Cina, negli anni '30 e mescola molte tematiche interessanti come l'amore per un uomo, per la famiglia, la ricerca di una propria identità, il sacrificio, la perdita, il passato e il rimpianto. Al momento sono un pò presa da altre letture, per cui credo che questo romanzo non sarà una delle mie prossime letture nell'immediato, ma sicuramente lo leggerò nell'arco dell'anno, mi ispira davvero moltissimo. A voi interessa o potrebbe interessare?


Nella Cina degli anni Trenta, una storia epica di
vendetta e tradimento, lealtà e rivoluzione, e di
un amore che resiste alla morte.





---oOo---
Tre anime
di Janie Chang
Pagine 500
Prezzo  14,90€
Fabbri Editori 
ebook/
cartaceo
dal 10 Settembre
--o--







Abbiamo tre anime, 
o almeno così mi è stato detto. 
Ma solo morendo ho scoperto che è vero." Mentre la giovane Leiyin assiste al proprio funerale dall'alto, in bilico tra due mondi, scopre che l'unico modo per uscire dal limbo in cui è rimasta intrappolata è rivivere una a una le proprie colpe. 
cover originale
In un doloroso viaggio tra i ricordi, Leiyin rivede la sua adolescenza privilegiata, trascorsa in un'elegante villa tra l'amore per i libri e le speranze di un avvenire dorato, mentre fuori la Cina è sconvolta dalla guerra civile. 
Fino all'incontro con l'affascinante Hanchin, poeta e militante comunista, che la seduce al primo sguardo, la corteggia regalandole una copia del romanzo proibito Anna Karenina e la istiga a sfidare il padre, pur di inseguire quell'amore illecito. 
La punizione avrà conseguenze durissime: un matrimonio non voluto, una maternità difficile, persino la morte di Leiyin. Perché lei per quell'amore è stata disposta a tutto. 
Persino a un tradimento terribile, che ora, forse, è venuto il momento di espiare. 

Janie Chang  è nata a Taiwan e ha vissuto nelle Filippine, Iran, Tailandia, Nuova Zelanda e ora in Canada. Per scrivere questo romanzo, ha attinto alla storia della sua famiglia, vissuta in una piccola città cinese negli anni appena prima della Seconda Guerra Mondiale.

2 commenti:

Licia Vichi ha detto...

Questo libro mi ispira molto, come hai detto tu ha un ottimo potenziale..

Endimione Birches ha detto...

Vero? ^ ^