-------------------------------------

Recensione: "MacRieve" + "La signora del coraggio"

mercoledì 1 ottobre 2014

 
 ---oOo---
MacRieve
di Kresley Cole
pagine 450 circa
prezzo 14€
Leggereditore
ebook/cartaceo 
già disponibile
voto:
4/5
--o--














La serie "Gli Immortali" è composta da:

0. Prequel -  Dark Forever
1. A hunger like no other - Dark Love
2. No rest for the wicked - Dark Pleasure
3. Wicked deeds on a winter's night - Dark Passion
4. Dark needs at night's edge - Dark Night
5. Dark desires after dusk - Dark Desire
6. Kiss of a demon king - Dark Dream
7. Untouchable in Deep kiss of winter - Dark Whisper
8. Pleasure of a dark prince - Dark Prince
9. Demon from the dark - Dark Demon
10. Dreams of a - Dark Warrior
11. Lothaire - Lothaire
----> Spin Off della serie "The Dacians" - Shadow Claim
"Il Richiamo dell'Ombra"
12. MacRieve - MacRieve
13. Dark Skye - ancora inedito


Una bestia tormentata…

Uilliam MacRieve credeva di aver messo a tacere i fantasmi della sua infanzia. Ma quando, a causa di torture mortali, questi ritornano distruggendo anche i suoi istinti di lykae, il fiero scozzese comincia a desiderare solo l’oblio della morte. Fino a quando non incontra la sua giovane umana, così piena di spirito e coraggio, che lo salverà dall’orlo del baratro.

Un bellezza in catene

cover originale

Sequestrata per un’asta bloccata Chloe Todd è costretta ad immergersi in un mondo di mostri e tradizione come schiava in catene. Quando viene offerta alle creature delle tenebre, lei sa che non sarebbe sopravvissuta alla notte. Fino a quando un maschio immortale tormentato, con gli occhi straziati, non la rivendica, con il suo tocco infuocato.

Una luna piena in crescita

Accerchiati dai nemici, MacRieve porta Chloe alle sue Highland isolate. Ma una volta che la porterà a letto, il compagno sensuale diventerà qualcosa di più di umano, che evocherà il suo passato selvaggio e metterà a dura prova la sua sanità mentale.
All’apice della luna piena, MacRieve potrà domare il suo incubo peggiore per salvare Chloe … da se stesso?
Considerazioni.
Nuovo capitolo de "Immortals After Dark" è una delle serie paranormal - che sto seguendo - davvero molto lunga. Arrivati infatti al dodicesimo volumo della serie, la Cole, ha saputo fino a questo momento rinnovarsi molto e per questo sfuggire ad ambientazioni e sopratutto personaggi già letti, già visti e sentiti, ha deciso di approfondire l'universo Lore (che ricordo essere il complesso dell'universo e la ricca platea di creature fantastiche introdotto e create dalla Cole) raccontando la storia di MacRieve.

Questa volta, tra i vari clan e gerarchie di vampiri, valkirie, succubi, licantropi e altre creature, ci soffermiamo sui Lykae (per via della natura del personaggio maschile in questione). Tra questi seguiamo la storia tra Uilleam e Chloe, i quali per stare insieme dovranno affontare un certo numero di prove, provenienti da fuori e dentro la coppia che mineranno in più di un momento la loro possibile unione.

Problemi che nascono in particolar modo dall'isola delle torture, filone narrativo intrapreso nei romanzi precedenti, che è un luogo che nasconde medici pronti a tutto per fare esperimenti su coloro che hanno capacità particolari, come coloro che appartengono alle varie razze narrate dalla Cole.
In MacRieve non vedremo però Uilleam alle prese con le torture, le sperimentazioni e relativa fuga, ma questi momenti saranno rivissuto nella sua memoria, grazie ai ricordi, e lo vedremo combattere con questi ultimi per riuscire a sopravvivere e andare avanti.

Ovviamente questo passato, che ha provato molto il protagonista, non potrà non avere dei risvolti particolarmente profondi e interessanti da leggere, sul suo rapporto con l'altro sesso, nella forma di Chloe, che dovrà "scavare" parecchio nel ferito Uilleam per trovare qualcosa che lo risvegli dalle brutture del passato che lo soffocano.

Devo dire che per certi versi MacRieve è un romanzo molto diverso dai precedenti della Cole (sempre in riferimento a questa serie) perchè l'autrice si tiene a distanza, cercando di disegnare dei personaggi che non si comprendano e ci si immedesimi immediatamente, ma con cui si entra a contatto piano a piano, girandogli quasi intorno senza ben inquadrarli, per poi avvicinarli e sentirsi parte di loro e dei loro ricordi.

Questo, se non lo si nota con Chloe, per la quale è molto facile trovare una connessione maggiore, essendo una donna estroversa, mascolina come atteggiamento, ma irresistibile per via del suo carattere che per le sue scelte di vita (è una calciatrice con un forte spirito di competitività e lotta). Il temperamento combattivo, la sua versatilità e la sua forza le saranno molto utili per sopravvivere a quanto le capita nel romanzo e i personaggi (a volte poco racccomandabili) che incontrerà. Si, perchè viene rapita (dal padre un tantino psicopatico) e poi venduta all'asta a qualcuno di cui non sa nulla e che non sa come la tratterà, cosa ne farà. 
No, il passaggio psicologico che vi ho spiegato poco sopra sarà visibile maggiormente con il personaggio di Uilleam, il quale ferito e cambiato nel profondo per quanto affrontato in passato, non riesce a superare le brutture, che si ripetono eternamente nella sua mente e che tende a far scontare a coloro che lo circondano, coma Chloe, quasi a punire se stesso e gli altri per cercare una sorta di redenzione dal passato.

Ovvimente le cose cambieranno, e man mano il tempo, le situazioni e le volontà troveranno un modo per convergere e allinearsi, ma la strada, vi premetto, è lunga, ardua e non prima di scontri (molteplici). 
E proprio quest'ultimo elemento, nel romanzo, mi è piaciuto particolarmente. Infatti, è come se Uilleam e Chloe non fossero fatti per stare insieme, ma non possono nemmeno vivere stando lontani, e pur sembrando questa una contraddizione, non può non essere così, e tutti e due fanno fatica a comprendere ciò, fino a quando non si imporrà una scelta: o si sceglie di prendere strade diverse o di accettare lo scontro come una parte connaturata nel rapporto di cui non riescono a fare a meno.

E' un romanzo, che rispetto ai suoi predecessori, si fonda maggiormente sull'introspezione psicologica, che sulla fisicità, sul sesso, per cui non aspettatevi la medesima struttura dei romanzi precedenti. Qui ci sarà una sorta di passo ulteriore, come un bisogno della Cole di mostrarci un lato diverso del Lore, che esula un pò dai soli istinti e che prende forma nella costruizione dei personaggi. Aspetto e scelta che posso dire di aver particolarmente apprezzato.

Non male anche la scelta di introdurre dei personaggi complessi, e dal potenziale interessantissimo, come Monroe, il fratello di MacRieve, il quale molto probabilmente ci consegnerà un altro buon romanzo da parte della Cole.



Kresley Cole Ha esordito nel 2003 con The Captain of All Pleasures, e da allora ha pubblicato quindici romanzi che fanno capo alla fortunatissima serie dei Fratelli MacCarrick, una trilogia di romantic novel a sfondo storico incentrata sulla vita di Highlander, e alla serie Gli immortali, quest’ultima insignita del premio RITA. Le sue opere sono state tradotte in più di dieci Paesi; oggi l’autrice vive in Florida, con il marito e i loro cani. Per Leggereditore sono già usciti i primi quattro romanzi della serie Gli Immortali, Dark Love, Dark Pleasure, Dark Passion e Dark Night, che hanno riscosso uno strepitoso successo. 

--o--



  ---oOo---
La signora
del coraggio
di Lara Adrian
pagine 400 circa
prezzo 12€
Leggereditore
ebook/cartaceo 
già disponibile
voto:

--o--





La trilogia "Warrior" è composta da:

1. White Lion's Lady - La Signora della Tentazione
2. Black Lion's Bride - La Signora della Passione
 3. Lady Of Valor - La Signora Del Coraggio


Rimasta vedova, dopo la morte di un marito crudele, lady Emmalyn di Fallonmour è decisa a prendere il controllo del proprio destino, ma quell’indipendenza conquistata
cover originale
caro prezzo è minacciata da un misterioso guerriero inviato dal re a proteggere il castello. 
Emmalyn è alla mercé di sir Cabal, un temibile cavaliere soprannominato Cuore Nero.  
Grande combattente, tormentato da un passato doloroso, Cabal è leale solo a sé stesso e al proprio sovrano. 
Ma l’incontro con Emmalyn metterà a dura prova la sua forza d’animo, la bellezza orgogliosa della donna porterà scompiglio nel suo cuore e lo tenterà, spingendolo a sfidare il re e ad arrendersi ai propri sentimenti...
 
Considerazioni.

Non mi ha fatto invece impazzire quest'ultimo romanzo della trilogia de "Warrior". Non che non abbia apprezzato la trama e l'evoluzione dei personaggi, che ho trovato interessanti e piacevoli nella storia e nella caratterizzazione, ma nel complesso l'ho trovato un romanzo un pò verboso, ripetitivo e stanco.

Si, stanco nel senso di noiosetto. Ho letto tutti i romanzi fino ad ora usciti in Italia della Adrian, e mi devo dire una fan della sua serie paranormal più conosciuta "Midnight Breed" (soprattutto dei primi capitoli), anche se ho apprezzato, complessivamente, questa serie storica, che si fa leggere più che volentieri, ma senza troppe pretese.

Quest'ultimo romanzo, però, non mi ha coinvolto più del dovuto, ecco. Gli elementi c'erano tutti, ed inizialmente il personaggio femminile principale mi era piaciuto anche molto per la sua forza, la sua atipica (per il periodo) determinazione, ma giunta ad un certo punto è come se la storia avesse smesso di funzionare, si fosse sgonfiata degli ottimi propositi per allinersi alla monotonia degli eventi, e mi rimandava a tante storie romanche già lette, ma senza elementi che si facessero notare per una propria peculiarità, una propria individuale ed appassionante ragion d'essere.

Non troverete infatti una storia completamente travolgente, assolutamente appassionante, ma una storia semplice, molto leggibile, ma priva di quel pathos che un lettore o una lettrice si pongono come scopo di lettura quando aprono un romance.

La Adrian è piuttosto freddina in "La signora del coraggio", quasi scostante in questo romanzo, non ci ha messo animo, nè volontà di approfondire i personaggi o l'ambientazione storica, o i miti e le leggende che richiama solo superficialmente.

L'approfondimento e la buona resa di una di questi elementi avrebbe fatto di questo romanzo un romanzo accattivante, una ragione di lettura sufficiente, invece rimane una lettura godibile per quache ora, ma onestamente, niente più. Peccato, l'unica parola che mi venga in mente per descrivere questa storia.


Lara Adrian vive nel New England e si è imposta nello scenario della narrativa urban fantasy con la saga di successo Midnight Breed. I suoi romanzi sono rivolti ad un pubblico di lettori adulti, vista l’abbondante presenza di scene ad alto tasso di erotismo, che, tuttavia, riescono a non cadere mai nella volgarità. La saga si compone – per il momento – di 11 volumi.

Nessun commento: