-------------------------------------

Una recensione e un consiglio. Per un sabato mordi e fuggi.

sabato 25 ottobre 2014

 
---oOo---
Quotidiana
 Follia
di Antonio Venezia
pagine 140
prezzo 12€
 ebook
MJ Editore
già disponibile
voto:
--o--







"Cosa succede se la follia coglie una persona all'improvviso, in un giorno qualunque della sua vita? La disperazione le apre la strada e i suoi effetti sono macabri e imprevedibili... Quattro storie che lasciano col fiato sospeso in una spasmodica tensione che non vi farà dormire...". 


Considerazioni.
Innanzitutto è bene dirvi che questo è un libro che si compone di 4 racconti:

1.Abbie Evans
In questo racconto troviamo il patto tra una donna, un'insegnante di scuola materna, ed un demone: rimanere nuovamente incinta. A seguito delle percosse del marito violento, infatti, la protagonista perde il bambino che aspettava e pattuisce con il demone una nuova gravidanza in cambio del sangue di 10 innocenti.
2. Il cibo degli Dei
In questa storia due amici inventano una particolare stampante in grado di creare del cibo molto particolare. Una volta ingerito questo cibo, infatti, si scatena nel soggetto che si nutre di esso una primitiva e brutale forma di cannibalismo.

3. Il grammofono maledetto
In questo breve scritto ci viene invece narrata la storia di un uomo, fragile, estremamente manipolabile e debole, che ascolta un grammofono "diabolico" che gli ordina di commettere omicidio su coloro che lo gli stanno vicino.

4. Il Signore del bosco
Come in tutti gli horror non poteva mancare un bosco. Una coppia, che ha la geniale idea di prendere una specie di scorciatoria tra i boschi, si trova in una piccola cittadina (guarda caso) non segnalata su nessuna mappa. Ovviamente ci sarà un motivo per cui la cittadina non è conosciuta e vuole rimanere isolata: gli abitandi adorano Il Signore del Bosco, il quale richiede ... sacrifici umani!


Quello che posso dirvi in prima battura, avendo presente questo libro nel suo complesso è  che è una raccolta di racconti che farà felici tutti coloro che amano leggere scritti impregnati di supance, con elmenti spiccatamente horror, a tratti anche piuttosto forti per tematica e descrizione del male rappresentato, e che magari amano coloro che si seguono la scia di King o di film come "Il prescelto", ecc...
Ok, a parte alcuni rimandi che ho trovato condurre ad alcuni romanzi o film che avevo visto in passato, comunque piuttosto normali per il genere horror, ho trovato il libro interessante, intrigante per come è narrato, anche se le tematiche - che hanno quale scopo quello di narrare il rapporto più o meno metafisico (e più o meno brutale) tra il bene ed il male - non sempre mi hanno suggestionato positivamente, quanto piuttosto spaventato. Ma d'altronde era questo lo scopo, per cui ...

In questi racconti trovere Satana, i demoni suoi servi, il Male personificato, tutte manifestazione che richiamano il Male e il suo rapporto con il Bene, quando avvenfono in una sorta di oscura e profonda oscurità mentale e fisica dei personaggi, che li costringe o spinge ad avvicinarsi al lato oscuro: lo si vede nella protagonista del primo racconto, che diviene assassina per i suoi scopi personali, lo si nota ancor di più nei protagonisti del secondo racconto sui cibo demoniaco o nell'uomo fragile e plasmabile facilmente dal demonio.

Non è un romanzo perfetto, in quanto il suo limite maggiore risiede proprio nello stesso genere horror (e maggior ragione diviene spiccato nei racconti): l'approfondimento psicologico. Essendo proprio questo genere, improntato maggiormente sulla suspance, sul tenere i lettori sempre sul filo del rasoio per prepararlo a colpi di scena serrati, non si pone come scopo principale l'approfondimento dei personaggi o del Male stesso, che rimangono un pò limitati nello sviluppo o nella profondita.

E' comunque una raccolta che fa il suo lavoro, e che porta a termine il suo scopo: spaventare e intrattenere, anche in modo piuttosto forte, il lettore. Lettura adattissima per l'Halloween che è alle porte.

--o--

L’ha sposato per dovere,
ma ora vuole il suo amore.

---oOo---
La sposa
del falco

di Alexandra J. Forrest
pagine 140
prezzo 2.99€
solo ebook
Autopubblicato
dal ottobre
--o--








Inghilterra - Terrasanta, XII secolo.

Rimasta vedova in giovane età di un uomo che tutto le poteva dare fuorché l’amore di cui lei aveva bisogno, Lady Vivian ha appena iniziato ad accarezzare il sogno di godersi la riconquistata liberta e la sua ricchezza quando il re le impone un nuovo matrimonio con il più valoroso dei suoi cavalieri, sir Rupert, soprannominato “Il Falco del Deserto” per le eroiche imprese compiute in Terrasanta.

All’inizio, pur non sottraendosi ai suoi doveri coniugali, il rapporto tra i due è tanto burrascoso che sir Rupert l’abbandona e si ritira nel suo castello di Seymore dove ospita la splendida principessa Jamila, donatagli da un emiro arabo.

Ma nel frattempo, nella solitudine della sua tenuta inglese, qualcosa accade nel cuore di Vivian: comincia a rendersi conto che l’avversione che nutriva per Rupert era motivata da ragioni che non riguardavano l’uomo che a sua volta era stato costretto dal re a sposarla.
 
E il fatto che lui l’abbia sostituita con Jamila scatena in Vivian una tale furia di orgoglio e gelosia che la porterà a inseguirlo dalle brumose terre del nord, fino alle assolate lande desertiche della Palestina dove, nel mezzo di una sanguinosa guerra, fra mille vicissitudini si compirà la trama del destino e Vivian riconquisterà il cuore del suo bel cavaliere.


Nata ad Asti, dove risiede tuttora, Angela Pesce Fassio è un’autrice versatile, come dimostra la sua ormai lunga carriera e la varietà della sua produzione letteraria. Questo romanzo, uscito nel 2002 nella collana “Romantica” dell’Editrice Nord, col titolo di Furia d’amore, era stato pubblicato sotto lo pseudonimo di Alexandra J. Forrest, l’alias senz’altro più usato dall’autrice.
L’autrice coltiva altre passioni, oltre alla scrittura, fra cui ascoltare musica, dipingere, leggere e, quando le sue molteplici attività lo consentono, ama andare a cavallo e praticare yoga. Discipline che  le permettono di coniugare ed equilibrare il mondo dell’immaginario col mondo materiale. I suoi libri hanno riscosso successo e consensi dal pubblico e dalla critica in Italia e all’estero. www.angelapescefassio.it

2 commenti:

Angela Pesce Fassio ha detto...

Buon lunedì a tutte e un sentito ringraziamento alla Bostonian per aver segnalato l'uscita del mio nuovo Ebook. In realtà si tratta della riproposizione di un Romance uscito anni fa per la Romantica Nord, ma è bello poterlo far rivivere e conoscere alle amiche che ancora non l'hanno letto.
Un abbraccio a tutte e buona lettura dalla vostra Alexandra.

Endimione Birches ha detto...

Grazie infinite per essere passata Angela!! E grazie per la precisazione <3 <3 <3
buona settimana
Endi