Il Natale visto da Jo March

venerdì 5 dicembre 2014

 
 
 
La Jo March è una Casa Editrice piccolina, ma in grado di pubblicare grandi opere tradotte splendidamente! Questa CE ha infatti pubblicato capolavori come "Nord & Sud", "Gli Innamoratiu di Sylvia" della Gaskell, o ancora Mary Constance Hill con "Jane Austen: i luoghi e gli amici", "La casa sfitta" di Wilkie Collins, Charles Dickens, Elizabeth Gaskell, Adelaide Anne Procter, nonchè "Vecchi amici e nuovi amori" di Sybil Grace Brinton, ecc...

Perchè vi parlo della Jo March? Perchè se amate i romanzi agé e sempre bellissimi da leggere, allora dovete prendere la palla al balzo fino al 15 di dicembre e accaparrarvi i titoli in promozione di questa CE!!
 


Due le promozioni in corso:

1. Fino al 15 dicembre, proprio a ridosso delle feste, per tutti gli ordini effettuati direttamente sullo store della Jo Maech, e per tutte le pubblicazioni, sono azzerate le spese di spedizione http://www.jomarch.eu/index.php

2. La seconda promozione riguarda invece la fiera "Più libri più liberi". Per tutti coloro che faranno visita alla fiera di Roma (Palazzo dei Congressi, dal 4 all'8 dicembre), ad attenderli una sorpresa allo stand L28 piano terra. Qui l'editore Aguaplano ha in serbo una copia omaggio del nostro "Nord e Sud" per coloro che acquisteranno una copia del catalogo "C'era una volta la bellezza" del fotografo Hine (al prezzo speciale di 20,00 euro). Due capolavori, per un'esperienza estetica e letteraria unica.


La pagina dove è possibile sfogliare il catalogo:

www.jomarch.eu/catalogo
 



Chi è la Jo March:
"Non avremmo potuto scegliere, tra eroine ed eroi letterari che ci appassionano, una figura più appropriata per rappresentare la nostra attività. La seconda, la più ribelle, talentuosa e volitiva delle sorelle March è sempre stata il nostro alter ego immaginario, con la sua smodata passione per la lettura e la sua convinta determinazione per affermarsi come scrittrice.
In lei ci siamo immedesimate quando, nei primi mesi del 2009, abbiamo dato vita a un duplice sogno chiuso nel cassetto: andare in cerca di narrativa originale, in grado di dare espressione linguistica e poetica alla nostra contemporaneità, e riportare alla luce narrativa lontana, nel tempo o nello spazio, a torto dimenticata o mai tradotta in lingua italiana.

Immaginateci, dunque, come novelle Jo, chine sul tavolo della nostra soffitta, a spulciare fogli nuovi e carte ingiallite, all’avvincente e scrupolosa ricerca di quei rari scrittori capaci di smascherare e interpretare aspetti della natura umana, della vita e del mondo sui quali, senza stimolo, non rifletteremmo mai.
"

2 commenti:

Ludo ha detto...

Endi, se vai sulla homepage del tuo blog, il testo di questo post risulta formattato male: se ne sta al di fuori del corpo del post.

Endimione Birches ha detto...

Grazie Ludo!! Corro ad aggiustare la cosa ^ ^