Recensione: "Il settimo figlio" di Joseph Delaney

mercoledì 11 febbraio 2015



 

---oOo---
Il settimo
figlio

di Joseph Henry Delaney
pagine 204
prezzo 17€
Mondadori
ebook/cartaceo
voto:

5/5
--o--







La serie "The Wardstone Chronicles / The Last Apprentice*"
è composa da:
  1.     The Spook's Apprentice/Last Apprentice: Revenge of the Witch - Il settimo figlio
  2.     The Spook's Curse/Last Apprentice: Curse of the Bane
  3.     The Spook's Secret/Last Apprentice: Night of the Soul Stealer
  4.     The Spook's Battle/The Last Apprentice: Attack of the Fiend
  5.     The Spook's Mistake/The Last Apprentice: Wrath of the Bloodeye
  6.     The Spook's Sacrifice/The Last Apprentice: Clash of the Demons
  7.     The Spook's Nightmare/The Last Apprentice: Rise of the Huntress
  8.     The Spook's Destiny/The Last Apprentice: Rage of the Fallen
  9.     Spook's: I Am Grimalkin/The Last Apprentice: Grimalkin The Witch Assassin
  10.     The Spook's Blood/The Last Apprentice: Lure of the Dead
  11.     Spook's: Slither's/The Last Apprentice: Slither
  12.     Spook's: Alice/The Last Apprentice: I Am Alice
  13.     The Spook's Revenge/ The Last Apprentice: Fury of the Seventh Son
Vive in un piccolo villaggio del Lancashire, nel nord dell'Inghilterra, dove si dice che un boggart sia sepolto sotto i gradini della chiesa. Le leggende locali e la passione per le opere di Tolkien hanno ispirato la sua fortunatissima saga The Wardstone Chronicles, pubblicata in 24 Paesi e giunta finora a 13 episodi, di cui Il settimo figlio è il primo.
cover originale
Tom è il settimo figlio di un settimo figlio e per questo possiede il dono della magia: la capacità di vedere i fantasmi e gli esseri soprannaturali. Una sera Gregory, il Mago più temuto della Contea, fa visita ai suoi genitori e lo prende con sé come apprendista. Tanti, prima di Tom, hanno fallito per disobbedienza, vigliaccheria o… perché sono morti.
Madre Malkin, la strega che per secoli ha seminato il terrore nella Contea uccidendo bambini e ragazze e bevendo il loro sangue per mantenersi giovane, è stata catturata da Gregory e imprigionata in una caverna chiusa da tredici barre di acciaio. La strega ora medita la sua vendetta, e il giovane apprendista non sa quanto possa essere pericolosa…
"Quando arrivò il Mago, la luce stava già calando. — Siete sicuro che sia un settimo figlio? — chiese fissandomi e scuotendo la testa dubbioso. Papà assentì. — E anche voi eravate un settimo figlio? — Papà assentì di nuovo."
*I titoli cambiano a seconda della versione inglese o americana. "The Wardstone Chronicles" si riferisce al nome della serie nell'edizione inglese, "The Last Apprentice" a quella americana. Così vale per i titoli dei romanzi.

Le immagini del post sono tratte dal film "Il settimo figlio" diretto da Sergej Bodrov con Ben Barnes, Jeff Bridges, Julianne Moore, Djimon Hounsou, Antje Traue, Kit Harington e Olivia Williams adattamento cinematografico del romanzo dark fantasy L'apprendista del mago, primo libro della serie Wardstone Chronicles di Joseph Delaney,


La locandina originale del film

Considerazioni.
Il Mago
Ho finito questo romanzo in un lampo. Certo non è un romanzo lungo, che arriva a sfiorare, senza raggiungere, le 200 pagine, ma è ancor più vero che è un romanzo fluidissimo, coinvolgente, pieno di spunti e risvolti che anche per i lettori più giovani (ma non troppo) è momento di riflessione sul peso e l'importanza delle azioni in rapporto alla meditazione di queste ultime.

Tutto inizia con l'arrivo del Mago Gregory presso la fattoria dei Ward, il quale è venuto a prendere il loro settimo figlio Tom su insistenza della madre. Quest'ultimo, essendo figlio di un settimo figlio, ha nel suo DNA potenzialità e poteri che potrebbero, se guidato nella giusta direzione e dal giusto maestro, farlo divenire un Mago.

Abbandonata casa sua per intraprendere il suo apprendistato come aiutante del mago, Tom non solo dovrà imparare a vivere lontano dalla famiglia a soli 13 anni, con un uomo burbero, misterioso e non troppo incline alla gentilezza o la premura, ma anche comprendere cosa significa vivere con e come un Mago: sempre in viaggio, spesso in luoghi angusti, ancor più spesso con una grandissima fame, in cerca di esseri che fanno accapponare la pelle e soprattutto con lo sguardo negativo della gente che proteggono, che invece di ringraziarli li guarda male, con sospetto e paura di essere in pericolo in loro presenza.

Billy Bradley
Proprio mentre cerca di convivere con la morte nel cuore lontano dalla famiglia, la rassegnazione al nuovo mestiere e cerca di appendere nuove nozioni con lo studio impartitogli dal Mago, Tom in un momento di distacco dal Mago .... combina un grande pasticcio !! A causa della sua inesperienza Tom libererà, infatti, una strega (Madre Malkin) molto potente che sarà difficile da inseguire e rendere nuovamente innocua ... soprattutto dovendo vedersela da solo anche con il fantasma del precedente apprendista, Billy Bradley ...

Una cosa che pensavo mentre leggevo questo romanzo è che se Sanderson avesse scritto questa storia probabilmente questa sarebbe stata di almeno 800 pagine (minimo minimo) ed invece Delaney prende il toro per le corna e corre dritto al sodo senza per questo risultare troppo conciso o estremamente breve nel procedere del racconto. La storia è perfetta.
Il romanzo incalza con la sua trama versatile, intriga con i suoi personaggi bene caratterizzati, con le sue atmosfere che richiamano a un'Inghilterra lontana, rurale, povera e impregnata di credenze, magia e paure recondite.

Tom Ward
Delaney si muove in un mondo quasi gotico, dove gli incubi e le paure, gli spauracchi con cui si mettono a tacere i bambini e li si piega alle regole diventano reali, tangibili e decisamente pericolosi. In questo romanzo in particolare conosciamo boggart, fantasmi, streghe e la magia è qualcosa che si avvicina di più al verosimile che al puro fantastico e dove per loro, da parte di chi li caccia, c'è anche un pensiero caritatevole, qualora possibile, per contenere questi esseri, che si vuole rendere innocui e non uccidere, perchè sono esseri spinti dalla loro natura malvagia, quasi con una pulsione incolpevole delle loro malefatte  che reputano cosa naturale. 

Ho molto apprezzato questa storia che non ho trovato innovativa certo, ma che è raccontata così bene, con risvolti così interessanti e piacevoli che rimane impressa a lungo e lascia la volontà di seguire i suoi protagonisti e il suo autore anche nelle successive avventure.

Consiglio la sua lettura ad un'ampia cerchia di lettori, che abbiano o meno letto libri fantastici e che potrebbero venire inaspettatamente attratti da quest'avventura dal sapore antico, con tanto da insegnare, che induce all'avventura, al ragionamento, alla riflessione con il pregio aggiunto di avere reso davvero piacevolissima la storia che racconta.

P.S. Come potete vedere dalla copertina è stato tratto da questo romanzo un film che uscirà nei cinema la prossima settimana!

Vi lascio il trailer cinematografico:



Joseph Delaney è un autore inglese di libri fantasy. La serie ha conquistato il mondo raggiungendo, ad oggi, ben 24 paesi e le 13 pubblicazioni.

Nessun commento: