Recensione del racconto "A letto con il nemico" di Angela D'Angelo

sabato 28 marzo 2015



---oOo---
A letto con
il nemico
di Angela D'Angelo
pagine 129
prezzo 2.49€
Rizzoli YouFeel
già disponibile
solo Ebook
voto:
3/5

--o--






Cristina De Santis è una donna pratica ed equilibrata, ma quando segue le partite della Stars Roma, la squadra di pallacanestro in cui gioca suo fratello Edoardo, si trasforma in una sostenitrice appassionata, aggressiva e sanguigna.  
Soprattutto con gli avversari arroganti, presuntuosi e un po’ duri. Come Nicola Zanini, capitano della squadra rivale e nemico storico di Edoardo: sguardo magnetico e un fisico che toglie il fiato più di una pallonata allo stomaco. La rivalità tra i due uomini non ferma Nico, che inizia a fare una corte spietata a Cristina. Con lui, lei ritroverà se stessa, anche se sarà difficile abbandonarsi completamente. 
Una donna che ha già visto fallire i propri sogni può fidarsi di un uomo? 
A maggior ragione se è il nemico? 
Quando l’attrazione diventa incontrollabile, la passione supera qualsiasi rivalità sul campo.


Considerazioni.
Recensione veloce veloce come il romanzo di cui vi sto per parlare, visto solo il centinaio di pagine che lo compongono. Inizio subito con il dirvi che ho apprezzato il romanzo della D'Angelo, che volto cavalcare l'onda - tipicamente a stelle e strisce proprie di questo periodo - di inserire uno sport in una commedia dai toni romantici. Da un pò, infatti, non leggevo di un romanzo che unisse non solo la passione tra un uomo e una donna, ma anche la coppia che è "in formazione" ad un sport, che in questo caso è la pallacanestro.

I protagonisti di questa storia romantica sono infatti coinvolti nel mondo della pallacanestro in quel di Roma e il loro idillio incomincia con una schermaglia (che nasconde dell'attrazione) ironica, divertente e particolarmente frizzante in quanto si trovano in posizione contrapposte: lei, Cristina, una tifosa con i paraocchi nei confronti della squadra del fratello e lui, Nicola, che invece è un giocatore importante della squadra opposta, decisamente testardo, egocentrico, presuntuoso e molto, molto bello. Sin da subito i due si prendono di petto, ma poi le cose evolvono in qualcosa di diverso e la pallacanestro diviene solamente un mezzo per raggiungere il cuore dell'altro.

Passione, desiderio, lotta e tanta ironia, queste sono le caratteristiche di questo romanzo che è scritto in modo frizzante, piacevole e gli scambi di battute, situazioni ed accadimenti sono molto veloci e ben ritmati. Certo la trama non porta con sè una storia decisamente innovativa e in alcun modo scontata, ma è una commedia ironica, piacevole con cui trascorrere un paio d'ore e lasciar vagare la mente.

Carino anche lo stile dell'autrice, che riesce a creare un'atmosfera gioviale, allegra, spensierate e con quella dose di piccante da rendere il romanzo una godibilissima storia romantica che non potrà non portavi buon umore.

Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureanda in Biotecnologie mediche, fin da bambina scopre la  passione per la lettura grazie alle fiabe di Andersen. Ha esordito nel 2014 con “Finalmente mio”, un  racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria.  È una delle founder di Insaziabili Letture, un importante blog che si occupa di lettura e scrittura.

Nessun commento: