Recensione: "Caldo come il fuoco" di Jennifer L. Armentrout

martedì 5 maggio 2015

Dopo un periodo di latitanza (me la sono spassata beatamente al sole caldo della Francia, in quel della Costa Azzurra) sono finalmente tornata più carica di prima!!

Ho avuto modo di leggere dei romanzo particolarmente gradevoli, di cui vi parlerò un pochino più avanti e di asorbire nuove idee letterarie parecchio interessanti.
Ma passiamo alla recensione di oggi, che riguarda un romanzo YA giò approdato alla HM un pò di tempo fa nei Bluenocturne e che ora viene ripubblicato nella sua collana disponibile anche nelle librerie fisiche e on-line.


 


 ---oOo---
Caldo 
come il fuoco
di Jennifer L. Armentrout
pagine 430 circa
prezzo 14.50€
Harlequin Mondadori
già disponibile
voto:
4/5
--o--







La serie "The Dark Elements" è composta da:

0. Prequel. Dolce come il miele
1. White Hot Kiss - Caldo come il fuoco
2. Stone Cold Touch - "Freddo come la pietra" 
ancora inedito
3. Every Last Breath - ancora inedito
 http://www.harlequinmondadori.it/hm/eBook/Paranormal/Dolce-come-il-miele
Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l’umanità dalle creature infernali, l’hanno accolta tra di loro pur diffidando della sua vera natura.
cover originale
Ma la cosa peggiore, un’autentica condanna, è che le basta un  bacio per uccidere qualunque creatura abbia un’anima.
Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre.
Poi nella sua vita compare Roth, e all’improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male.
Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso.
Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo.




Considerazioni.
La Harlequin Mondadori ripubblica questo romanzo, facente parte di una serie, che aveva pubblicato mi pare nel settembre dell'anno scorso (ed infatti davo per perduta visto che non vedevo più arrivare il seguito) con la promessa della sua prosecuzione in questa collana.

Detto ciò, la scrittrice in questione è la brava (almeno nel genere YA) Jennifer L. Armentrout o  J. Lynn, la quale ha scritto un notevolissimo numero di romanzi in questi anni, riuscendo, anche se non sempre, a tenere (parallelamente alla quantità) una certa qualità nei suoi scritti.

Venendo a questo romanzo, preceduto dal racconto disponibile sono in formato ebook "Dolce come il miele" (dove i due protagonisti della storia erano Dez e Jasmine, due giovani ... gargoyle), la storia verte, sempre sulla linea guida dei gargoyle & Co., su Layla, giovane e confusa diciassettenne, nonchè Zayne e Roth.
Chi ha letto il prequel di questa serie avrà modo di approciarsi con più consapevolezza alla mitologia che la Armentrout ha creato, ma non perdetevi d'animo se non l'avete mai letta, in quanto sarà abbastanza semplice immergervisi senza particolari problemi e conoscere di guardiani (ovviamente il bene), i demoni (il male) e i difensori del genere umano. 

E mentre Roth è un demone e Zayne è un guardiano/gargoyle difensore della razza umana Layla è un mix di razze, essendo nata dall'unione tra un demone e un guardiano o gargoyle che si voglia dire.
Essendo un miscuglio di razze, Layla non appartiene propriamente nè ai gargoyle, nè ai demoni ed entrambe le razze diffidano di lei e delle sue capacità e potenzialità soprattutto sapendo che Layla riesce non solo a individuare un demone, ma riesce anche a vedere l'anima di una persona e risucchiarla (potere che le deriva dalla metà demoniaca) con un semplice bacio.

Solo uno l'accetta veramente per quello che è, nel bene e nel male, ed è Zayne, figlio dei capo dei guardiano presso la quale dimora la nostra protagonista abita (anche se non senza problemi di convivenza). 

Layla è da sempre innamorata. Zayne, che pare ricambiare il sentimento amoroso, ma le cose diventano più complicate nel momento in cui Layla incontra Roth, verso il quale è decisamente attratta. Roth è un demone, è pericoloso, è affascinante, magnetico e soprattutto non ha un'anima che possa essere risucchiata. E il cuore di Layla è incerto, rimpalla da un ragazzo all'altro, senza sapersi decidere per l'uno o per l'altro.

Ma proprio con la conoscenza di Roth tutto diviene anche molto pericoloso perchè la vita stessa di Layla sarà messa in pericolo. Ma i problemi non giungeranno solamente dall'esterno, in quanto anche i sentimenti di Layla per Zayne sono pericolosamente vicino all'essere mortali quando un suo bacio potrebbe uccidere il tuo grande amore, il suo migliore amico e quello che considera la sua famiglia.

Ve lo dico subito e fuori da denti: "Caldo come il fuoco" non è un romanzo originale, ma compensa in emozioni, entusiasmo e avventura quello che difetta in originalità. 

La Armentrout è infatti decisamente capace nel creare un mix di elementi che singolarmente non appaiono così affascinanti ad una prima lettura, ma tutti insieme, legati dalla sua scrittura entusiasmante e capace di creare sentimenti avvincenti sia nel lettore che nei protagonisti, che è un piacere leggere le storie che racconta e lasciarsi trasportare, come in questo caso, dalla sua fantasia.

Mi è piaciuto molto che sia una storia molto decisa, vissuta con velocità, intrattenimento e avventura, che non si piega e trascina solamente sul triangolo amoroso, certo molto presente, ma non assoluto protagonista, sostenuto da una struttura forte, con una mitologia pronunciata e piacevole da seguire sino alla fine.




Jennifer L. Armentrout  Al vertice delle classifiche del New York Times e di USA Today, Jennifer L. Armentrout ha raggiunto la fama grazie alla serie Lux, di cui fa parte il bestseller Obsidian. Autrice di successo affermatasi nei generi Young Adult Paranormal, Science Fiction e Fantasy, ha conquistato il pubblico italiano grazie al romanzo Ti aspettavo, pubblicato con lo pseudonimo di J. Lynn. Jennifer vive a Martinsburg, West Virginia. Quando non è impegnata con la scrittura, passa il suo tempo a leggere, guardare film di zombie oppure si dedica al marito e al suo amatissimo Jack Russell Loki. Il suo libro Obsidian è stato opzionato per una trasposizione cinematografica. Potete trovarla on-line al sito web www.jenniferarmentrout.com, su Twitter @JLArmentrout e su Facebook facebook.com/JenniferLArmentrout. Per HM è in pubblicazione la serie The Dark Elements, di cui fanno parte il prequel Dolce come il miele e Caldo come il fuoco

2 commenti:

Vero Ale ha detto...

Ciao, ma che bella recensione *-*
Io ho adorato la trama e l’ambientazione di questo romanzo, come del resto degli altri libri di Jennifer e ovviamente non ho potuto evitare di amare i personaggi (Team Roth).
L’unico problema è la scrittura della Armentrout, con cui io non vado particolarmente d’accordo perché non riesce a soddisfarmi a pieno… Uff…
Bello, però.
Se vuoi leggere la mia recensione clicca quiiii c: .
Grazie in anticipo se deciderai di passare,
Rainy
PS: Bellissimo blog *-*

Endimione Birches ha detto...

Ti ringrazio moltissimo Vero Ale!!!!
PAsso subito sul tuo blog ;)
grazie tantissimo per i complimenti e per essere passata!!
<3 <3 <3
Endi