Recensione: "Lettere a un Amore Perduto" di Iona Grey

venerdì 26 giugno 2015


---oOo---
Lettere
a un
Amore Perduto
di Iona Grey
pagine 510 circa
prezzo 14€
Giunti Editore
già disponibile
voto:
4/5

--o--











Due destini uniti e poi divisi dalla guerra, fino a quando una lettera appassionata non farà rivivere il loro amore. La storia meravigliosa di un amore perduto e ritrovato.
La passione di Iona Grey per la storia ha ispirato il suo romanzo d'esordio, Lettere a un amore perduto, uno di quei rarissimi libri che non ti lasciano più.
Può un amore essere così forte da andare oltre il tempo e la distanza?
cover originale
LONDRA, 1943: Nella città devastata dai bombardamenti, Dan e Stella hanno un'unica certezza: dall'istante in cui lui l'ha soccorsa per strada, si sono irrimediabilmente innamorati. Un amore immenso quanto impossibile: Stella si è appena sposata con un uomo freddo e severo, mentre Dan, giovane aviatore americano, rischia continuamente la vita in azioni di guerra. L'unico modo per rimanere uniti sono le lettere appassionate che inizieranno a scriversi giorno dopo giorno...
MAINE, 2011: Dan ha 90 anni e sa che la sua lunga vita volge al termine, ma non ha mai dimenticato quella ragazza inglese che aveva amato follemente e poi perso per colpa della guerra e del destino. Che fine ha fatto Stella e perché un giorno ha smesso di rispondere alle sue lettere?
LONDRA, 2011: In una vecchia casa abbandonata ha trovato rifugio Jess, ventenne in fuga da un compagno violento. Un giorno il postino fa scivolare sotto la porta una strana busta con l'indirizzo vergato a inchiostro. Incuriosita, Jess la apre, ritrovandosi fra le mani la più lacerante lettera d'amore che abbia mai letto. Incoraggiata da Will, giovane avvocato che prende a cuore la sua situazione, Jess decide di rimettere insieme i pezzi di quella travagliata storia, e di realizzare l'ultimo desiderio del vecchio aviatore. Una ricerca che porterà lei e Will molto lontano, forse proprio a un passo dalla felicità.




Considerazioni.
Ho letto questa storia con una sorta di rapimento che onestamente non credevo possibile. Ed invece, dopo un pò di tempo, ecco che l'innamoramento vero e proprio per un romanzo è avvenuto.

Ok, è un romanzo con elementi romantici - ed al contempo drammatici - decisamente spiccati, ma è stata davvero una lettura potente, coinvolgente e struggente.

Tutto inizia con una lettera che torna a disseppellire una storia che giace in silenzio da una sessantina d'anni e che parla di un certo Dan e della sua amata Stella. 

A rispolverare la loro travagliata storia è Jess, la quale - nel febbraio del 2011 - fuggendo dal fidanzato, un uomo violento, corre a perdifiato in una periferia poco raccomandabile di Londra e trova una vecchia casa apparentemente disabitata e decrepita dove trova riparo e ristoro per una notte. 

Il giorno dopo Jess vede cadere nella buca delle lettere una lettera - proveniente dall'America - che dice "PERSONALE e URGENTE. Se è necessario, e se è possibile, SI PREGA DI INOLTRARE". Jess non resiste alla tentazione e apre la missiva, dove Dan - ormai novantenne - le ricorda del loro amore intenso e passato, ma mai sopito, e la prega, in punto di morte, di concedergli un momento di tempo.

Jess scopre che Stella, sposata ad un vicario, conduceva una vita socialmente perfetta, ma personalmente poco soddisfacente, avendo un marito più dedito al suo lavoro che a sua moglie, protamente messa in secondo piano. Allo scoppio della guerra il marito di Stella parte per il fronte e lei diventa la perfetta moglie di un soldato e si occupa di quanti ne hanno bisogno, fino a che non incontra un giovane ex studente di architettura, poi divenuto aviatore a causa della guerra, proveniente dall'America di cui inaspettatamente si innamorerà.
I due verranno poi separati dalla storia e dalla cattiva sorte, ma Dan, ormai anziano vuole rintracciare Stella ...

Jess (aiutata da Will, che si occupa di pratiche testametatie), nel ricercare Stella scopre una storia amorosa struggente, amara, appassionata e incredibile che narra di una costruzione/distruzione di un mondo che è andato in pezzi e di due persone, che andate in frantumi anch'esse, vivono dell'amore di cui hanno il ricordo, il sapore e la memoria, e man mano che passa il tempo diventa un luogo da cui attingere forza e speranza per sfuggire alla bruttura della guerra e che  costuisce ossigeno e bellezza per ripartire per il futuro.

Tra presente (2011) e passato (1943) la Grey narra delle vicende incredibili a cui gli esseri umani vengono sottoposti, della bellezza e l'importanza dell'amore e della speranza al di là del dolore e della perdita di tutto quanto.

E' un romanzo profondamente struggente, che ha molto garbo nel proporre le tematiche che si propone di raccontare, belle intenzioni che si seguono positivamente e soprattutto una brava scrittrice che riesce a rendere appassionante una storia che avrebbe potuto essere molto (forse troppo, a tratti) drammatica, e che invece risulta essere un'esperienza intensa, piena di momenti di riflessioni, di commozione, che ti lascia un ricordo importante dei suoi protagonisti senza però consumarti come un cerino lentamente.

Come avrete compreso ho molto apprezzato questo romanzo, che mi sento di consigliare a tutti coloro che hanno un cuore romantico pronto a schiudersi a storie potenti e toccanti.




Iona Grey vive nelle campagne del Cheshire. Laureata in Letteratura inglese all'Università di Manchester, ha sempre avuto una grande passione per la storia, in particolare per la vita delle donne nel XX secolo. Una passione che ha ispirato il suo romanzo d'esordio, in corso di traduzione in 12 Paesi presso i marchi editoriali più prestigiosi.

2 commenti:

Sara.88 ha detto...

In genere i libri incentrati solo su storie d'amore non mi convincono ma il modo in cui l'hai descritto tu mi ha incuriosito!!

Endimione Birches ha detto...

È davvero molto bello!! 😊