Doppia recensione estiva: "Per una attimo e per sempre" di Lexa Hillyer e "L'ora di lettura" di Carole Lanham

venerdì 17 luglio 2015





 ---oOo---
L'ora 
di lettura
 di Carole Lanham  
 pagine 400 circa
prezzo 16.90€/8.99€ ebook
BookMe
già disponibile
voto:
3/5



--o--








Nel Mississippi degli anni Venti, Hadley Crump e Lucinda Brownin appartengono a mondi diversi, abituati a sfiorarsi ogni giorno senza mai incontrarsi davvero.
Perché Lucinda, occhi come due campanule e capelli di burro fuso, è la viziata rampolla di una ricca famiglia; mentre Hadley, pelle color caramello e sorriso di un bianco squillante, è soltanto un garzone, il figlio mezzosangue di una cuoca ignorante, saggia e superstiziosa.
Eppure, fin dal primo istante, la curiosità per quel ragazzo povero, con i calzoni troppo corti e i capelli tagliati male, si impossessa di Lucinda come una febbre.
cover originale
Tanto da spingerla, con il pretesto di insegnargli a leggere, a iniziarlo alla sua passione segreta: quella per i libri "proibiti", di cui Lucinda si diverte a ricopiare i passaggi più arditi su sottili striscioline di carta. Nasce così, tra le pagine di capolavori come "Anna Karenina" e "L'amante di Lady Chatterley", un legame insolito e pericoloso, segnato dall'ambivalenza e dai capricci della irrequieta Lucinda, forte e aggrovigliato come i rami del glicine che Hadley, giardiniere per vocazione, accudisce lungo tutta una vita.
Romanzo di una passione smodata per i libri e attraverso i libri, "L'ora di lettura" celebra l'amore con la A maiuscola, quello capace di ribaltare le aspettative, di infrangere tutti i tabù e di sorprenderci con il regalo più grande: la libertà di essere fino in fondo noi stessi.


Considerazioni.
"L'ora di lettura" ha una trama che, per coloro che amano il genere, è impossibile da ignorare. Non solo l'intenzione della sua autrice era quello di mettere al centro della storia i libri - i grandi romanzi della letteratura - ma anche una storia d'amore conmbattuta, impossibile, tormentata e dolcissima.

La Lanhman ha costruito una storia che parte dal Mississippi degli anni '20 e che pone al centro della scena due persone non solo molto diverse caratterialmente, ma anche a livello di estrazione sociale.
Se da un lato, infatti conosciamo Hadley Crumley - un ragazzo mulatto che non trova un posto ben definito nella società del tempo, non potendo essere nè bianco, nè nero - che, insieme a sua madre, vive a servizio presso la famiglia benestante dei Browning; dall'altro conosciamo la figlia di questi ultimi, Lucinda, tanto bella quanto viziata (la madre è mancata quando era molto piccola e gli agi l'hanno resa ricca e spocchiosetta). 

Quando Hadley Crump e Lucinda Brownin si incontrano, scocca tra di loro una sorta di affanità elettiva che li avvicina e li rende amici.
Insieme cercano di ricavarsi del tempo e dello spazio per leggere insieme i libri "proibiti" - da "Dracula" a "Grandi Speranze" - e Lucinda, la quale ha un carattere forte, che tende a imporsi tirannicamente, propone ad Hadley letture sempre più spinte, non solo a livello sensuale, ma anche a livello di crudeltà, mistero e inquietudine. Per tutto il tempo Hadley appare come un bambino sottomesso alla volontà di Lucinda che trova sempre nuove letture per impaurirlo, eccitarlo, prenderlo alla sprovvista a seconda dei casi. E lui accetta tutto.

Passa il tempo e da timido e sottomesso lui e tirannica e dominatrice lei, i due diventano un uomo e una donna che giocano, provocandosi, al loro stesso gioco, che raggiunge sempre nuove vette in un duello quasi perverso diretto sempre dalla mente e dalle mani di Lucinda, la quale sembra trovare modi per tenere legato a se Hadley anche in modo crudele e infelice.

Per tutta la vita sarà un gioco a rincorrersi, a trovare nuove sfide (sentimentali e no) per provocarsi, attirarsi, bruciare in qualche modo per sentirsi vivi; nonostante i due non possano stare insieme hanno bisogno l'uno dell'altro perchè non sentono appartenere al mondo in cui sono nati, uno per ragioni sociali l'altra per ragioni di esigenze personali e caratteriali.

In qualche modo Hadley conosce e ama la vera natura di Lucinda e Lucinda apprezza e ama Hadley per come Hadley è, non come un mulatto che non appartiene a niente e nessuno e questo li avvicina più di un matrimonio, ed infatti, il loro rapporto durerà uan vita intera.

Mi è molto piaciuta la natura compensatoria di questi due personaggi votati entrambi all'(auto)distruzione di tutto ciò che incontrano, ma che insieme si bilanciano decisamente bene. Lei soprattutto è un personaggio incredible, complesso, sfaccettato, intrigante e sorprendente che riesce a colpirti per ogni decisione che prende e rende in qualche modo lui quello "vittima delle circostanze", ma che in realtà è ben consapevole di chi ha davanti, e nonostante tutto l'accetta e la ama per questo.
Lucinda è un personaggio terribile, insopportabile, meschino, crudele e alri numerosi aggettivi negativi, ma devo dire che viene riscattata dallo stesso Hadley, che grazie alle sua azioni e al suo stesso esistere rende le intezioni di lei migliori di lei stessa.

E' un romanzo che ho amato e odiato: amato per quello che non dice, per i silenzi e le parole, le situazioni e le ambientazioni, per Hadley e per il periodo e il luogo in cui la vicenda è ambietata, e l'ho odiato per tutto il resto, in particolar modo per Lucinda che con la sua freddezza, la sua calcolata cattiveria e intenzione è davvero insopportabile.

Ma è, e rimane, un romanzo apprezzabilissimo sia per la grande cura con cui è stato scritto, lo studio che vi è dietro (sia a livello storico che di conoscenza dei fiori, l'amore di Lucinda) che per lo stile della sua scrittrice, che ci ha messo veramente il cuore nello scriverlo e la passione per questi personaggi è percepibile e molto apprezzabile.



Tormento e letteratura, donne crudeli e uomini pronti alla sofferenza perpetua per star loro accanto,  se questi elementi vi piaccioni, ecco che questo romanzo è perfetto per voi!!

Carole Lanham vive vicino a Saint Louis con la sua famiglia. L’ora di lettura è il suo primo romanzo.

 --o--

 
 ---oOo---
Per una 
attimo 
e per 
sempre
di Lexa Hillyer 
 pagine 350 circa
prezzo 14.90€/ 6.99€ ebook
DeAgostini
già disponibile
voto:
4/5

 -o--






Ci sono estati che non dovrebbero finire mai. Come l’ultima estate che Joy, Tali, Luce e Zoe hanno trascorso insieme sul lago. I primi baci, i bagni di mezzanotte, i falò sulla spiaggia.
E soprattutto la promessa di rimanere amiche per sempre. Poi, però, l’autunno è arrivato e le cose sono inevitabilmente cambiate.
cover originale
Sono passati due anni da quella vacanza perfetta e ora le ragazze si rivolgono a stento la parola. Solo Joy non ha dimenticato la promessa fatta e per questo ha deciso di riunire il gruppo, a qualunque costo. Le quattro amiche si ritrovano così per una aotte, una notte soltanto.
E, mentre riaffiorano vecchi segreti e tensioni mai sopite, succede qualcosa di incredibile: il flash di una macchina fotografica catapulta le ragazze indietro nel tempo, all’estate magica in cui tutto è cominciato e anche finito…

Un romanzo indimenticabile, una storia che parla dritto al cuore. Perché l’estate può finire, ma l’amicizia vera dura per sempre.



Considerazioni.
Non so perchè, non chiedetelo, ma pensavo di trovarmi di fronte ad un romanzo New Adult (le protagonisti hanno sui 18/19 anni. Invece apro il romanzo, comincio a leggerlo e mi trovo di fronte ad un romanzo piuttosto adulto, con riflessioni anche decisamente importanti ed elaborate (anche molto apprezzabili a dire al verità) che non mi è dispiaciuto leggere, ma che non mi aspettavo (forse la copertina, forse la trama mi hanno deviato).

La storia parla di quattro giovani donne Zoe, Luce, Tali e Joyche hanno una specie di "ritorno al passato". Sin da quando erano piccole queste quattro ragazze hanno sempre costituito un gruppo indissolubilmente compatto e unito, fino a quando inizia il romanzo. Da ben due anni, infatti, le quattro donne non si parlano nè hanno contatti, dall'ultima estate al campo estivo di Okahatchee, durante il quale Joy, abbandona il campo (facendo scucire, a cascata, anche l'amicizia tra le altre tre) e non si fa più sentire.

In occasione della rimpatriata del Campo Joy torna in città e decide di riunire il gruppo. Anche se tutte sono giovani donne, si trovano molto cambiate sia esteriormente che interiormente.
A questo punto, insieme alle ragazze, c'è un vero e proprio "ritorno al passato" (elemento piuttosto paranormale che mi è sembrato un pò strano) che le vede tornare fisicamente ai loro 15/16 anni e riaffrontare l'ultima estate al campo estivo di Okahatchee.

Saranno cinque giorni interessanti, pieni di ricordi, di situazioni e sentiemnti intensicon l'intento di rivivere pienamente quei giorni per capire anche come tornare nel presente. Sarà una seconda chance per tutte quante, che sapranno vivere i momenti del passato in modo diverso, con maggire consapevolezza e pienezza.

"Per una attimo e per sempre" di Lexa Hillyer non è però una scampagnata a suon di ricordi, in quanto il ritorno al presente sarà veramente molto differente da come immagianto dalle quattro amiche, che dovranno affrontare una dolorosa presa di coscienza...

E' un romanzo sull'amicizia, sul valore dei rapporti umani, dei legami che veramente contano nella vita e sulla vita in generale con i suo i pro e suoi contro.
Non è un romanzo che mi è dispiaciuto, in quanto in alcuni punti è davvero molto interessante per i legami che si creano e per il bel rapporto di amicizia di cui è bello leggere, ma non mi è paciuto l'escamotage del ritorno al passato, che ho trovato un pò forzato e ha stonato con il resto della storia. Anche alcune situazioni e dialoghi talvolta sono in contrasto con il complesso del romanzo, ma nel complesso è decisamente godibile se amate le rimpatriate con vecchi amici e vi interessano trame più articolate e non scontate.

Lea Hillyer si è laureata in Letteratura inglese al Vassar College e ha poi ottenuto un master in poesia alla University of Southern Maine. Ha lavorato per molti anni come editor per Harper Collins e Penguin, prima di partecipare alla fondazione della prestigiosa agenzia letteraria Paper Lantern Lit. Vive a Brooklyn con il marito.

2 commenti:

Sfogliando la vita ha detto...

L'ora di lettura l'ho puntato da quando è uscito!! Lo vogliooooo *.*

Endimione Birches ha detto...

E' proprio carino, vedrai!!!!!!
Endi