-------------------------------------

Recensione: "Freddo come la pietra" di Jennifer L. Armentrout

sabato 25 luglio 2015

  ---oOo---
Freddo 
come la 
pietra
di Jennifer L. Armentrout
pagine 460 circa
prezzo 14.90€
7.99€ ebook
Harlequin Mondadori
già disponibile
voto:
3/5

  --o--






La serie "The Dark Elements" è composta da:
0. Prequel. Dolce come il miele
1. White Hot Kiss - Caldo come il fuoco
2. Stone Cold Touch - Freddo come la pietra
3. Every Last Breath - ancora inedito

 
Layla Shaw deve rimettere insieme la sua vita andata in pezzi: impresa non facile per una ragazza di diciassette anni, praticamente certa che le cose non possano andare peggio di così.
cover originale
Il suo migliore amico, Zayne, straordinariamente bello, è da considerare off-limits, a causa del misterioso potere che da sempre affligge Layla: il suo bacio è in grado di rubare l'anima di chi lo riceve.
Fuori questione, quindi, l'idea di poterlo baciare. Inoltre, il clan dei Warden, che l'ha sempre protetta, comincia a nascondere segreti pericolosi. E per finire, Layla non vuole pensare a Roth, sexy e trasgressivo principe dei demoni, che riusciva a capirla come nessun altro. Ma talvolta toccare il fondo è solo l'inizio.
Perché all'improvviso i poteri di Layla iniziano a crescere e le viene concesso un assaggio di ciò che finora le era sempre stato proibito. Poi, quando meno se lo aspetta, Roth ritorna, con notizie che potrebbero cambiare il suo mondo per sempre. Sta finalmente per ottenere quello che ha sempre desiderato ma il prezzo potrebbe essere più alto di quanto Layla è disposta a pagare. 



Considerazioni.
La Armentrout sta diventando un'autrice collaudatissima sia in ambito YA/NA che in quello YA/NA - Paranormale. In questa serie, che si colloca nel secondo filone, secondo me riesce bene sotto alcuni punti di vista e un pò meno sotto altri, ma tendenzialmente è piacevole, apprezzabile in particolar modo da chi ama il genere romantico/paranormale e si è pronti a spingersi in là con l'immaginazione. Inoltre non risulta difficile apprezzere quest'autrice parecchio fantasiosa perchè è sempre pronta a fornire colpi di scena intriganti.

Questo secondo capitolo della serie "Dark Elements" risulta accattivante quanto il primo libro e pronto a fornirci una cornice romantica senza defraudare il romanzo dell'adrenalinica avventura che sin dal primo romanzo ci aveva promesso.
Inoltre, cnoscendo molto meglio i protagonisti, in "Freddo come la pietra" sono potuta andare meno in cerca del profilo dei personaggi e ho potuto godermi l'avventura con maggiore scioltezza.

Ma partiamo con calma e nel caso vi foste persi qualcosa come il primo capitolo della storia, eccomi a fornivi - per sommi capi - i dettagli che vi permettono di seguirmi per questo secondo volume.
Nel primo romanzo avevamo scoperto che Layla, la protagonista, era da sempre innamorata di Zayne, che invece avrebbe dovuto vedere più come un amico (fraterno), ma non riesce a provare per lui sentimenti casti e di amicizia. Quando pensa di essere sentimentalmente "alla frutta" incontra un certo Roth e le cose se da lato prendono una piega più incline alla passione romantica (e concreta), dall'altro si complicano decisamente... in primis perchè questo secondo ragazzo le piace moltissimo e complica il rapporto con Zayne, in secundis perchè induce la protagonista a far emergere il suo lato demoniaco... e non è cosa positiva!!



Ovviamente le conseguenze delle due cose sono state, in conclusione del primo libro, assolutamente disastrose e hanno portano direttamente all'estremo sacrificio, per la salvezza di Layla, da parte di Roth, il quale è stato spedito negli Inferi per salvare la sua amata ...

Questo secondo volume, che riprende le vicende di Layla due settimane circa dal termine di "Caldo come il fuoco" vede il libro concentrarsi, essendo al momento Roth "fuori gioco", sulle figure di Layla e di Zayne, il quale sfrutta la lontananza del rivale per conquistare il cuore di Layla, che al ritorno di Roth si trova ad essere ancora più confusa di prima, circa i suoi sentimenti. Anche perchè qualcosa in Roth è profondamente diverso, come se la residenza agli Inferi lo avesse in qualche modo cambiato...

Mi è piaciuto il fatto che la Armentrout abbia spostato "il fuoco" da Layla e Roth a Layla e Zayne, dando modo di approfondire un personaggio che in "Caldo come il fuoco" si dava per importante e scontato per la protagonista, ma che di fatto non si conosceva e che ho finalmente potuto approfondire e apprezzare, tanto da mettere in discussione la coppia Layla - Roth e rimettere le carte in gioco anche per la posizione e l'evoluzione nel romanzo.
Mi è anche piaciuta l'ambientazione, che la  Armentrout riecrea piacevolmente, anche se lontano da qualche originale ricreazione (è un contemporaneo che si concentra su un'avventura a sfondo romantico) e che l'autrice descrive molto bene, con molti dettagli senza risultare pesante o ripetitiva. 
Complessivamente ho ritrovato con piacere personaggi e meccaniche che mi avevano coinvolto nel primo romanzo (anche se non mi avevano fatto impazzire) ma con il pregio aggiunto, rispetto a "Caldo come il fuoco" di avermi maggiormente immerso nella storia portandomi a sondare vecchie vicende da uno sguardo nuovo e personaggi già visti ma con nuova prospettiva che ho apprezzato.
Se nel primo romanzo le cose sembravano essersi un pò adagiate ecco che la Armentrout ha saputo rinnovare un pò la storia, per dare maggiore spessore ai personaggi e nuova curiosità ai lettori.
Continuo a pensare che tre romanzi, per questa storia, siano un pò troppi, perche l'autrice è brava ma la trama gira in tondo mordendosi un pò troppo la coda, detto ciò rimane comunuqe un'avventura che si legge, per come è scritta e per cosa propone, volentieri e in cui è impossibile non rimanere coinvolti, se si amano i triangoli e il paranormale per mettere qualche ostacolo tra i protagonisti, di cui però si comprende l'evoluzione e, con anticipo, anche il finale.

 


Al vertice delle classifiche del New York Times e di USA Today, Jennifer L. Armentrout ha raggiunto la fama grazie alla serie Lux, di cui fa parte il bestseller Obsidian.
Autrice di successo affermatasi nei generi Young Adult Paranormal, Science Fiction e Fantasy, ha conquistato il pubblico italiano grazie al romanzo Ti aspettavo, pubblicato con lo pseudonimo di J. Lynn. Jennifer vive a Martinsburg, West Virginia. Quando non è impegnata con la scrittura, passa il suo tempo a leggere, guardare film di zombie oppure si dedica al marito e al suo amatissimo Jack Russell Loki. Il suo libro Obsidian è stato opzionato per una trasposizione cinematografica.
Potete trovarla on-line al sito web www.jenniferarmentrout.com, su Twitter @JLArmentrout e su Facebook facebook.com/JenniferLArmentrout. Per HM è in pubblicazione la serie The Dark Elements, di cui fanno parte il prequel Dolce come il miele e Caldo come il fuoco.

Nessun commento: