Recensione: "La farfalla dalle ali di cristallo" di Demetrio Verbaro

mercoledì 21 ottobre 2015

 
 ---oOo---
La farfalla
con le ali 
di cristallo
di Demetrio Verbaro
pagine 135 circa
prezzo 0.99€
Lettere animate Editore
già dsiponibile
voto:
3/5
 --o--




Il 3 marzo del 1520, il sacerdote azteco Ghetumal consegna al conquistadores spagnolo Hernan Cortes un libro sacro.
Ghetumal l’aveva trovato qualche anno prima sotto la statua della dea della pioggia. Nessuno sa chi l’ha scritto, né quando.
Nel libro c’è sia una profezia sul futuro: il 18 agosto del 2044 qualcosa sconvolgerà il mondo, e sia una mappa da decifrare per cambiare il corso degli eventi. 
Los Angeles 2043. L’esploratore Matthew Lekos e lo studioso di storia Walden Green entrano in possesso del libro. Derisi dalla comunità scientifica per la loro ingenuità, sono gli unici a credere nella profezia e riescono a decifrare la mappa, cercando in tutti i modi di aiutare l’umanità. 
La profezia sarà vera? 
Cosa succederà il 18 agosto del 2044? 
In un susseguirsi di colpi di scena, tra svolte imprevedibili e pagine piene di suspence, il lettore arriverà all’incredibile finale. 
Il romanzo è un thriller intimistico ambientato in un futuro prossimo, con uno stile diretto e ricco di pathos.
Considerazioni.
Nel 2043, in una Los Angeles lontana lontana, grazie al lavoro costante e silenzione di un professore di storia, viene spolverata un'antica profezia che ha radici nel lontano 1520.

Quest'ultima, nata nella culla della civiltà precolombiana, dice che al raggiungimento dell'anno 2044 potrebbe accadere qualcosa di spaventoso. Potrebbe essere l'inizio della fine per gli esseri umani.
Ma le profezie sono un pò come i veleni, sono sempre in compagnia delle soluzioni e anche questa non fa eccezione. Esiste infatti una mappa che può scongiurare il triste e catastrofico evento.

Walden Green, lo storico relatore in questione, espone questi fatti l'anno prima della presunta catastrofe e al termine della sua conferenza, una donna gli si avvicina strappandogli un appuntamento per l'indomani, a Malibù.
Walden, incuriosito dall'incontro con l'esuberante signorina Karen Lekos, si fa trovare in quel di Malibù, dove incontra anche il padre della Lekos, Matthew (inventore, scopritore, genio probabilmente sottovalutato, ecc...), il quale sta cercando un valido aiuto per venire a capo del mistero contenuto in un antico volume, che si dice preso da Cortes a un sacerdote azteco proprio nel 1520,  trovato in una delle sue esplorazioni e che - guarda caso - pare contenere proprio la profezia. 

Derisi dalla comunità scientifica, storica, ecc... ai due non rimane che provare che occore fare qualcosa per scongiurare la profezia del 18 agosto del 2044, che è assolutamente vera e minaccia l'umanità...

Verbaro, l'autore di questo romanzo, ha costruito una storia davvero molto piacevole che si lascia assaporare in poco tempo e gradevolmente tra assaggi di storia e profezie apocalittiche che non lasciano presagire nulla di buono... almeno nei presupposti, e poi torce la coda e ti sorprende.

Verbaro, con linguaggio semplice ma diretto, delinea personaggi con un bel carattere, li immerge in un'ambientazione molto particolare che li pone in bilico tra secoli molto diversi, li fa muovere tra mondi lontani e spaziare tra generi anche molto diversi tra loro. Confusionario? No, affatto.  Il risultato è un'avventura coinvolgente che riesce a mantenere la suspance, a rinnovarsi con un bel tempismo e trovare un ritmo incalzante.

"La farfalla dalla ali di cristallo" è una storia inaspettata e sorprendente, questo perchè  Verbaro calibra bene le varie interessanti linee narrative, riesce a far risaltare la psicologia dei personaggi e al contempo trattare tematiche importanti come i rapporti umani, l'amore, i rapporti tra passato e futuro, la ricerca della propria identità e l'importanza delle relazioni che si instaurano con le altre persone, senza trascurare tematiche attualissime e decisive per l'umanità come l'ambiente, sempre più minacciato e bistrattato.


Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981. Sin da bambino s’innamora della lettura. L’altra sua grande passione è il calcio. E’ sposato e ha due figli. Ha pubblicato con “ Lettere Animate Editore” tre romanzo: il thriller “ il carico della formica ” il romanzo d’amore “ l’attimo eterno ” e il romanzo di fantascienza: “ la farfalla con le ali di cristallo ”.

Nessun commento: