Astoria, ti prego, stupiscimi ancora...

martedì 15 dicembre 2015

Un inedito dell’autrice de Il giardino segreto, Il piccolo Lord Fauntleroy e Un matrimonio inglese che descrive con fascino e durezza la condizione delle donne nel tardo Ottocento e la crudeltà del sistema delle classi in Inghilterra.
Un racconto follemente romantico i cui eroi sono totalmente non romantici.


 


 ---oOo---
L'imprevedibile 
destino 
di Emily Fox-Seton
di Frances Hodgson Burnett
pagine 280 circa
prezzo 17€
Astoria Editore
da gennaio
--o-- 

 




 

Tornata da un lungo periodo lavorativo a Londra, Agatha ritrova il suo amato villaggio di Carsely e soprattutto il suo bel vicino James.
cover originale
Vero è che il fascinoso colonnello in pensione non sembra proprio in visibilio all’idea di riaverla lì, ma Agatha non fa neanche in tempo a elaborare nuove strategie di conquista che viene coinvolta in un omicidio sensazionale.
Jessica Tartinck, provocatrice di professione, che ha trascorso gli ultimi mesi a capo dell’Associazione dei Camminatori di Dembley, cercando di trasformare dei pacifici passeggiatori della domenica in agguerriti sostenitori del diritto di passo nella campagna circostante, viene trovata brutalmente assassinata in un campo. 
E poiché Agatha non smette mai di sperare, da lì a poco cerca di convincere James a partecipare alle indagini, complicate dal fatto che davvero molti potrebbero essere i colpevoli...

"Durante un viaggio a Parigi commissionò un abito su misura per il suo matrimonio.
Ma arrivò in Tennessee prima del vestito, e il marito si rifiutò di spostare la data: «Gli uomini sono così modesti...
Non capiscono la vitale importanza della differenza fra la seta bianca, il tulle e il broccato color crema»."

Frances Hodgson Burnett (1849-1924), autrice di famosissimi romanzi per ragazzi come Il piccolo Lord, Il giardino segreto, La piccola principessa, scrisse anche romanzi per adulti, mai pubblicati in Italia. Confinata nella letteratura per l’infanzia, la Burnett è stata marginalizzata per decenni e solo da poco si stanno ripubblicando, in inglese, gli altri suoi romanzi, che non sono solo belli e appassionanti ma anche, per alcuni aspetti, estremamente attuali. Iniziò a scrivere per ragioni economiche ­ già orfana di padre ed emigrata in America con la famiglia, perse presto anche la madre e divenne quindi responsabile dei fratelli minori. La pubblicazione de Il piccolo Lord la rese una scrittrice di enorme successo e poté permettersi di tornare di frequente in Inghilterra. Ebbe quindi la possibilità di conoscere bene due mondi molto diversi tra loro: l’Inghilterra e l’America. Ne capì le differenze culturali e gli effetti sull’educazione, gli stili di vita, la mentalità, il ruolo della donna. 

2 commenti:

Blog Expres ha detto...

Questa è una notizia favolosa *-* che bello! Un abbraccio Maria

Endimione Birches ha detto...

vero? io non vedo l'oraaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
xoxo
Endi