Recensione. "La sorella del Re" di Anne O'Brien

venerdì 15 luglio 2016








 ---oOo---
La 
Sorella 
del Re
di Anne O'Brien
pagina 400 circa
prezzo 14.90€
ebook 6.99€
HarperCollins Italia 
già disponibile
voto:
★★★★
--o-- 









1382

Figlia di Giovanni di Gand, sorella del futuro re d'Inghilterra Enrico IV, Elisabetta di Lancaster ha imparato gli scaltri intrighi di corte dagli uomini più potenti del regno. In quegli anni di instabilità politica solo i più accorti sopravvivono e la lealtà al proprio lignaggio è la sola legge che conta.
Una principessa plantageneta non può opporsi ai desideri del padre. Eppure l'indomita Elisabetta rifiuta di soggiacere a un matrimonio combinato.
Ribellandosi al suo destino, sposa invece l'affascinante e ambizioso Sir John Holland, Duca di Exeter, fratellastro del Re Riccardo II e l'unico uomo che abbia mai amato. Ma la disobbedienza ha un prezzo...

cover originale
1399

Il fratello di Elisabetta, Enrico, ha conquistato il trono a spese di Riccardo e John Holland, tra i più fedeli confidenti del vecchio re, architetta un piano per rovesciare l'usurpatore.
Intrappolata in una mortifera rete di inganni e segreti, Elisabetta deve scegliere.
Tradire il fratello e la famiglia?
O smascherare il marito, decretandone la morte?

Considerazioni.
Ho scoperto i romanzi della O'Brien proprio con "La Regina Proibita" pubblicato sempre dalla HarperCollins Italia e devo dire che nonostante la scelta della scrittrice di soffermarsi un pò di più sulla storia romantica rispetto a alle vicende prettamente storiche, ho apprezzato molto sia lo stile della O'Brien che i personaggi storici femminili che ha deciso di portare all'attenzione del lettore..

In questo suo nuovo romanzo, appena pubblicato sempre dalla HarperCollins Italia, parla di Elisabetta di Lancaster - figlia di Giovanni di Gand e sorella del futuro Re d'Inghilterra Enrico IV - la quale visse una vita intensa, piena di intrighi, passioni, intricate vicende politiche che ne hanno segnato la vita.

Elisabetta visse e provò tutto quello che si poteva vivere e provare al tempo sia dal punto di vista sentimentale - si sposò infatti tre volte, ma il vero amore della sua vita fu il secondo marito, John Holland, Duca di Exter, dal quale ebbe i suoi 6 figli - che da punto di vista storico - gli anni della deposizione di Riccardo II, la salita al trone del suo rivale, Enrico Bolingbroke, che diventò Re con il nome di Enrico IV, Rivolta del Conti, che porta conseguenze dimpensabile per Elisabetta, coinvolta in un modo o nell'altro con ognuno di questi uomini - e in entrambi i casi riuscì a cavarsela traendo il meglio da quello che aveva.

Non voglio svelarvi molto della storia, perchè ho trovato piacevole leggere quello che accadeva ad Elisabetta man mano che leggevo la storia come scritta dalla O'Brien e credo che svelarvi il romanzo non gioverebbe alla storia, che va letta e scoperta pian pianino.

Come per il romanzo che ho letto in precedenza, di questa autrice, credo che  "La sorella del Re" sia davvero un buon romanzo, anche se non senza piccole pecche (come il fatto di dare predominanza alla storia sentimentale, a mio parere meno coinvolgente di quelle storiche che sono avvincentissime), credo che coloro che amino le storie che evocano un altro tempo, che mantengano quello spirito intatto e che al contempo insegnino qualche aneddoto storico in più circa figure storiche che non sono di primo piano, trovino in questa opera una storia degna di essere raccontata, narrata bene, con garbo e con un certo studio e rispetto storico della figura che viene rievocata.

La O'Brien mi era piaciuta molto per questo, la sua passione per le vicende storiche, il fatto di voler scovare quelle meno conosciute e portar in vita, in modo che non vengano dimentica e farlo bene, anche se questo implica molta fatica, ricerca e anche qualche azzardo.

Mi sento di consigliarvi questa storia perchè è qualcosa che avrete voglia di leggere, anche se non siete troppo propensi, anche se pensate che non sia la lettura adatta a questo periodo più leggero e spensierato. Vi piacerà perchè è una bella storia che vi lascierà qualcosa da ricordare sulla forza, i legami di famiglia e sull'amore, che magari vi era sfuggito o a cui non avevate pensato.

Anne O'Brien Nata e cresciuta in Inghilterra, è un'appassionata ricercatrice storica che predilige in particolare il Medioevo e le leggi che riguardano la condizione femminile dell'epoca.

Nessun commento: