Recensione: "Una Bellissima Colpa" di Rebecca Done

mercoledì 27 luglio 2016







  ---oOo---
Una
Bellissima
Colpa
di Rebecca Done
pagine 350 circa
prezzo €
ebook 3.90€
Piemme
già disponibile
voto:
★★★★
--o--








Jessica Hart non ha mai dimenticato Matthew Landley. 
Dopo tutto, è stato il suo primo amore, quando lei aveva appena quindici anni. Ma lui, trentenne bello e misterioso, aveva la colpa di essere anche il suo professore di matematica. E il loro amore era inesorabilmente finito in tragedia, con una condanna per lui e la macchia dello scandalo per lei.
Ora, molti anni dopo, Jessica si è costruita la sua vita e, a quanto pare, lo ha fatto anche Matthew. O almeno così sembra quando ritorna nel Norfolk, con una nuova identità, insieme a una moglie e una bambina che non sanno nulla del suo passato. E quando Jessica se lo ritrova sulla soglia di casa, l’intreccio di emozioni è schiacciante: sorpresa, senso di colpa, attrazione, paura. 
Cosa vuole da lei Matthew? 
Come può ancora volerla dopo tutto ciò che ha subito a causa sua? 
Ma è chiaro che il loro vecchio amore è ancora lì, ad attrarli irresistibilmente, anche se Jessica sa che dovrebbe solo star lontana da un uomo che ormai non conosce più. E che forse non ha mai conosciuto davvero. 
Perché, la notte che segnò la fine della loro storia, accadde dell’altro. 
Qualcosa che soltanto loro due possono sapere.

The best promises are the ones you can't keep.:


Considerazioni.
Rebecca Done è in debito con me di un finale...
Questa è la cosa a cui ho pensato appena terminato il romanzo. Perchè in fondo in fondo pensavo davvero che alla fine qusta autrice mi regalasse un finale diverso ...
--
Si perchè in un'alternanza tra presenta e passato conosciamo la storia di Jessica e Matthew, i quali pur avendo un passato in comune scandaloso (per via dei 15 anni di lei contro i 30 e passa di lui e del fatto che lui fosse il professore di matematica di lei) che li ha visti prima amanti e poi tragici vittime delle conseguenze del loro amore (Matthew ha subito una condanna pesante) tornanno ad incrociare le loro vite.
 --
Anni dopo - diciassette, ad essere precisi, dai tragici avvenimenti di cui sopra - troviamo infatti Matthew in procinto di trasferirsi là dove era nato quell'amore proibito che gli ha segnato la vita, con una moglie ed una figlia che nulla sanno del suo passato, presentandosi alla porta di Jess (che intanto si è rifatta una vita) e così facendo accendendo quel sentimento che nel tempo non ha subito scalfiture ...
--
Come potete leggere dalla sinossi, di materiale, per rendere il romanzo davvero indimenticabile soprattutto per chi ama le storie romantiche e potenzialmente ricche di colpi di scena, ce n'era in abbondanza. "Una Bellissima Colpa" è stato dunque come me lo aspettavo? Non proprio - in quanto sono piuttosto perplessa sull'aver attribuito al romanzo un'etichetta thriller, nonchè per aver letto "incastri" della storia un pò meno riusciti - ma complessivamente posso dire di aver letto una storia gradevole, in quanto è un romanzo piacevole da leggere, che mi ha preso per la storia passata e il suo agganciarsi agli avvenimenti del presente, anche la scrittura, molto fluida, semplice e lineare è facile da seguire per la sua immediatezza.
 --
Anche se la cosa  che mi è maggiormente piaciuta della storia si l'idea e l'entusiasmo della Done, che davvero ci ha messo tutto l'entusiasmo del mondo nello scrivero questo romanzo, devo dire che non ho diprezzato i protagonisti, che mi sono piaciuti sia per la complessità del loro passato insieme sia per come hanno cercato di andare avanti con le loro singole esperienze di vita. Jess e Matthew hanno infatti cercato in altri una stablità e una passione almeno vicino a quella provata insieme, ma entrambi sono arrivati al punto di sentirsi in qualche modo incatenati ad una vita che hanno accettato, ma non completamente voluto. Jess infatti è legata ad un uomo difficile da immaginarle accanto, burbero, facile all'ira, geloso e veramente con poco spessore; Matthew ha invece sposato una donna che lo prevarica sia sentimetalmente che economicamente e che gli ha dato una figlia (non proprio cercata) che l'uomo ama moltissimo.
 -
Questi elementi, che approfondiscono la personalità dei due protagonisti, me li hanno fatti sentire vicino, tangibili e emapatici ad i loro problemi ... certo rimane un po' l'amarezza per il fatto che la caratterizzazione dei personaggi si sia un po' persa in piccoli dettagli, soprattutto per quanto concerne la gestione della loro emotività e i momenti in cui tra i due scoppia (sin troppo facilmente) la passione, momenti particolarmente importanti per la storia, che sarebbe stata meglio gestire, per contenere e veicolare l'emotività che comportava.
Inoltre, onestamente, pensavo che fosse dato maggior peso al passato "proibito e scandaloso" dei due, che è davvero qualcosa che poteva rimarcare il lato drammatico della storia, portando maggior coinvolgimento tra il lettore e questi due infelici protagonisti.
-
Detto ciò, posso però dire che per quest'estate, se avete voglia di non fare troppa attenzione ai dettagli, se qualche elemento della storia non torna tanto ma non vi pesa, se siete disposti a leggere una prima opera che cerca di compensare ai difetti con tutto l'entusiasmo del mondo e amate follemente le storie romantiche (con un finale con un incredibile colpo di scena inaspettato) con conseguenza a dir poco inaspettate, posso dirvi che "Una Bellissima Colpa" potrebbe riservarvi delle belle sorprese.

Dimenticavo ... Gent.ma Sig.ra Done ... al suo romanzo c'è un seguito, vero?


John Stezaker, 1976:

Rebecca Done Vive a Norwich. Dopo aver studiato Scrittura creativa alla Norwich School of Art and Design, ha lavorato come editor in diverse riviste. Questo è il suo esordio, scelto da Penguin per un lancio importante nella primavera del 2016.

Nessun commento: