Recensione: "L'imperatrice del deserto. La leggenda della regina di Saba e di re Salomone" di Anne Lise Marstrand-JØrgensen

giovedì 6 ottobre 2016






---oOo---
L'imperatrice
del deserto

La leggenda
 della regina di Saba
e di re Salomone

di Anne Lise Marstrand-JØrgensen
Pagine 496
Prezzo 19.50€
Sonzogno
disponibile dal
29 settembre
voto:
 ★★★★
--o--







La storia della regina di Saba, figura mitica e meravigliosa, è narrata nella Bibbia, nel Corano e nell'antico libro etiope Kebra Nagast: 
l'autrice vi attinge a piene mani per costruire un personaggio ricchissimo sia dal punto di vista storico che letterario. 
Intorno al 1000 a.C., la giovanissima Machedà, donna appassionata del sapere e dell'avventura, lascia la natia Etiopia per spingersi fino a Gerusalemme, dove incontra e ama re Salomone, mettendone alla prova la saggezza. 
Dopo aver affrontato pericoli e intrighi di palazzo, quando ritornerà in patria porterà in grembo il figlio del re d'Israele, destinato a fondare, col nome di Menelìk, la dinastia dei sovrani etiopi, il regno più longevo del mondo.

'Queen of Sheba' by Edward Slocombe. (1907).:
'Queen of Sheba' by Edward Slocombe. (1907).

Considerazioni.
"L'imperatrice del deserto. La leggenda  della regina di Saba e di re Salomone" è un romanzo che a mio gusto merita davvero un'attenzione particolare.

Sono sicura che in questo periodo dell'anno voi librofili, come la sottoscritta, sarete sicuramente in cerca di qualche libro da sfogliare in vista dell'autunno - che sta per arrivare e chiuderci tutti prevalentemente in casa - per accaparrarvi i libri per l'inverno. E sono altrettanto sicura che starete cercando qualche lettura davvero entusiasmante per soddisfare la vostra curiosità e solleticare i vostri interessi.

Ecco dunque che questo post è diretto proprio a voi lettori, sempre in ricerca di qualcosa di interessante e appassionante, a voi che volete leggere di storia, di miti e di leggende, proprio a voi che amate andare laddove vi conduce la mente e la conoscenza.

Qualche giorno fa ho scoperto un libro estremamente interessante, che non solo sono stata spinta a leggere per la trama, ma che mi ha convinto anche perchè l'autrice è una di quelle scrittrici che quando decidono di scrivere un libro su un determinato argomento, è una donna che si appassiona alla storia in modo totalizzante, che ne scrive documentandosi e approfondendo bene l'argomento sino a colmare le lacune che ne possono derivare (qualora sciva in ambito storico) in modo convincente e soprattutto costruendola in modo appassionante.

Perchè vi consiglio "L'imperatrice del deserto. La leggenda  della regina di Saba e di re Salomone"? Perchè mi ha portato indietro nel tempo, in un tempo lontano lontano, e mi ha raccontato la storia della mitica figura della Regina di Saba.
Makeba, questo il suo nome, era una donna giovane, indomita, coraggiosa forte e decisamente indipendente e dalle pagine di questo romanzo scopriamo che questa giovane partì, ad un certo punto della sua vita, per un lungo viaggio destinato a incontrare finalmente il padre. Il viaggio, che la portò a divenire la Regina di Saba, ci mostra come questa figura sia divenuta importantissima per il Regno d'Israele, ove incontrato Re Salomone, entrò nel mito, stringendo un'alleanza che le conferirà ancora più potere e la fece diventare leggenda anche biblica. 

Ovviamente, così raccontata, la trama escude numerosi ed importanti risvolti, ma non vorrei svelarvi molto, in quanto è un romanzo che va letto per la bellezza della scrittura, per la scoperta dei personaggi, che sono davvero molto interessanti. Makeda su tutti è un personaggio che si è rivelato estremamente coraggioso, pieno di capacità, intelligenza e voglia di dimostrare di essere capace di arrivare da sola, con la sua sola forza di volontà e resistenza alla sofferenza e agli attacchi che ricevette da diversi fronti.

La storia si dipana bene, fluisce splendidamente a cominciare dalla conoscenza di una Makeda molto giovane - e alla prese con la voglia di conoscere il mondo e non rimanere intrappolata nella sua realtà - fino a vederla alle prese con i sottili e complessi meccanismi della politica, che se non utilizzati in modo appropriato possono essere decisamente molto pericolosi...
Bella a mio gusto tanto la cornice storica, tanto da venire voglia di fare le valigie e lasciare tutto per andare in Medio Oriente, quanto la crescita e l'evoluzione personale e storica della Regina di Saba, di cui a tutt'oggi si conosce purtroppo molto poco.

Plauso alla Marstrand-JØrgensen che per me ha fatto un buonissimo lavoro, sia nella ricerca delle fonti storiche, che nel colmare quelle lacune che nessuno, ad oggi, riesce ancora a comprendere quando ha a che fare con questa donna che ancora oggi è avvolta dal più fitto mistero. Certo il suo stile non sarà amato da tutti, questo ve lo dico perchè la Marstrand-JØrgensen ama i dettagli (cosa che amo anche io), le descrizioni, le minuzie che aiutano a riscostruire l'epoca di riferimento per il romanzo, a dare l'idea dei costumi e delle stituazioni di un tempo molto diverso dal nostro, difficile da comprendere. Ma io ho amato tutto di questo libro, dalla trama, allo stile al linguaggio fino alla copertina, che mi ha incantato.

In conclusione sento di dover dire che la storia contenuta ne "L'imperatrice del deserto. La leggenda  della regina di Saba e di re Salomone" è avvincente, sontuosa e accattivantissima, tanto da non lasciare indifferenti, qualunque siano le vostre aspettative.


Queen of Sheba - Julius Johann Ferdinand Kronberg 1888:
Queen of Sheba - Julius Johann Ferdinand Kronberg 1888



Anne Lise Marstrand-JØrgensen, nata in Danimarca nel 1971, è autrice di cinque romanzi e quattro raccolte di poesie. Con Sonzogno ha pubblicato la biografia romanzata di Ildegarda di Bingen in due volumi, La guaritrice (2009) e La sognatrice (2010), che in Danimarca hanno vinto il prestigioso premio letterario scandinavo Weekendavisen e sono stati nominati "libro dell'anno" per due anni consecutivi. Il suo ultimo romanzo è La doppia vita dei coniugi Horn.

Nessun commento: