Recenisione: "Il libro di Ruth" di Lena Valenti.

mercoledì 2 ottobre 2013








---oOo---
Il libro di Ruth
di Lena Valenti
pagine 672
prezzo 14,90€
Fanucci Editore
già disponibile
--o--







La serie Vanir è composta da:

1. El libro de Jade - Il libro di Jade
2. El libro dela sacerdocista - Il libro di Ruth
3. El libro de la elegida - inedito
4. El libro de Gabriel - inedito
5. El libro de Miya - inedito
6. El libro de la alquimista - inedito
7. El libro de Ardan - inedito
8. El libro del Leder - inedito

Arrivata a Londra per fare visita alla sua migliore amica Aileen, Ruth non avrebbe mai immaginato di ritrovarsi coinvolta in una guerra fra esseri immortali creati dagli dèi vani e asi. 
I traumi e le voci del passato tornano a tormentarla, ma Ruth non sa che il suo più grande timore può trasformarsi in un’opportunità per ritrovare sé stessa e scoprire chi è veramente: la Cacciatrice, la più potente fra le sacerdotesse della dea Nerthus, colei che può condurre le anime perdute al riposo eterno. 
Ma il destino la mette nelle mani di Adam, un Berserker moro e taciturno che non crede a quanto lei rappresenta e, anzi, ossessionato da visioni oscure e sanguinarie, la ritiene pericolosa per il suo clan. 
In un gioco di volontà, resistenza e desiderio, Ruth e Adam dovranno cedere all’attrazione l’una per l’altro e superare rancori e pregiudizi per affrontare uniti, come la Cacciatrice e il Signore degli Animali, la minaccia del Ragnarök, la fine dei tempi che si sta avvicinando.
 

Considerazioni.
Bello bello bello che non si può. Finalmente una serie di cui senti la voglia di saltare qualche pagina e devi contenerti per non farlo. Accadono un sacco di cose, gli avvenimenti sono incalzanti, sono molti ma tutti assolutamente al loro posto. 
La storia riperende più o meno da dove l'avevamo lasciata, ma con altri personaggi come protagonisti. Questa volta, anche se incontreremo molti personaggi che avevamo conosciuto in passato, le vicende si focalizzano su Ruth, migliore amica della protagonista de Il libro di Jade, Aileen [dopo essere stata introdotta nel mondo vampirico creato dalla Valenti, essere stata costretta ad accettare quello che è e il mondo in cui dovrà vivere da quel momento in avanti e ad accettare il dover combattere parte di questo mondo che la vuole morta] che era stata aiutata e salvata proprio da Ruth, nel primo romanzo, la quale le aveva salvato la vita e quella la stirpe dei Berserker e dei Vanir da un pericolo che li avrebbe sicuramente annientati*.

Scampati al pericoli, i vampiri che abbiamo inparato ad amare nel primo libro devono far si, questa volta, che Ruth, che non voleva essere coinvolta dal mondo "magico", accetti finalmente quello che è, la sua natura di Sacerdotessa della Dea. Compito che non sarà affatto facile, ma avrà comunque vicino a lei molte persone che la amano e le sono vicine, come Aileen, Daanna, Maria, ma soprattuto Adam.
Adam è lo Sciamano dei Berserker, il cosiddetto noaiti, che ha il potere di prevedere il futuro, di fare profezie. Proprio una di queste visioni lo vede ucciso da Ruth, la quale non appena mette di nuovo piede nel clan è avvertita più volta da Adam di andarsene, pena la morte. Adam è risoluto nel cacciarla via, nel non volerla nel clan, nel pensare che lei rappresenti la fine del suo clan se lo ucciderà. Purtroppo Adam non può però impedirsi di sognare di lei, di amarla appassionatamente: Ruth infatti ha risvegliato in lui un amore sopito che non avrebbe mai creduto di poter amare.
Purtroppo le cose non sono così semplici ... perchè Adam ha sbagliato nell'interpretazione della visione e proprio per questo dovrà pagare, diventando lo schiavo di Ruth, la quale lo potrà liberare del collare che lo imprigiona solamente se Adam la farà innamorare di lui...

Romanzo particolarmente accattivante, come dicevo, anche perchè la Valenti gestisce molto bene sia i personaggi che già consociamo, senza snaturarli o cambiarli in funzione dei nuovi che andiamo a conoscere e contemporaneamente riesce a fare si che i nuovi ne risutino sempre in primo piano, senza rimpiangere i precedenti.


Oltre a ciò mi è piaciuta molto la storia, è stata veramente accattivante, ed anche se mi ha ricordato in modo non poco evidente Goodkind con la sua Spada della Verità (per la faccenda del collare stile Mord-Sith/ Rada-Han) ha sapuo distaccarsene in modo intelligente senza protrarsi in ulteriori similitudini che sarebbero state pesanti e sicuramente di scarso successo e inutili perchè la serie della Valenti è molto inrtigante di suo, senza cercare spunti particolare in cui cercare appiglio.

Per quanto riguarda sempre la trama mi sento inoltre di dire che mi è piaciuta di più rispetto ad altre serie perchè sin dal secondo romanzo ha saputo prededere un'altra piega, rinnovarsi senza ripetizione di uno schema che ha funzionato sin da subito, ma che sarebbe stato ripetitivo in un certo senso, non ha infatti ricalcato il successo del primo romanzo modificando semplicemente i personaggi principali, ma compiendo un alro percorso ed introducendo un mondo complementare ma molto più complesso del precedente.

Vi basti sapere che conosciamo sin da subito l'entità del nemico, ma tutto sta nel fatto che non sappiamo quando e come agirà ....

Stra - Consigliato!!!



* Ricordo anche per chi se lo fosse perso, che i clan si erano uniti temporaneamente superando le divergenze per salvare Aileen e Caleb (l'amore di Aileen) dalle forze maligne vamnpire che minacciavano Aileen (incluso il padre adottivo di Aileen, Mikhail). Tutti i "cattivoni" che ho citato infatti volevano il prezioso sangue di Aileen perchè quest'ultimo poteva salvarli dall'esposizione alla luce, fatale per i vampiri. 

Links 


Per il sito della saga:
fateci un salto perchè troverete di tutto e di più della saga!
Forum ufficiale:

Lena Valenti è un autentico fenomeno in Spagna. Ha iniziato come libraia di una delle principali catene spagnole, per poi diventare la principale autrice di praranormal romance del suo Paese. La saga dei Vanir, di cui Il libro di Jade è il primo romanzo, ha venduto oltre 300.000 copie, scalando le classifiche nazionali.

Nessun commento: