I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Da leggere a fine luglio ...

sabato 21 luglio 2018



Quest'oggi vorrei proporvi la lettura di un romanzo particolarmente interessante perché porta noi lettori in Sudafrica, un territorio che onestamente conosco poco in campo thriller/giallo ed ho pensato che potesse essere una lettura fresca, particolarmente stimolante in quanto tratta non solo di luoghi lontani, ma anche di tradizioni, società e culture molto diverse dalle nostre, e questo mi appassiona sempre moltissimo.

Come avrete capito questa lettura mi intriga , e a voi ispira? Intanto vi lascio tutti i dettagli così potrete meglio capire di cosa si tratta! Buona lettura !!!




L’astro nascente della letteratura noir sudafricana 
in un magnifico thriller al femminile.




...oOo...
Terra 
di Sangue
di Karin Brynard
pagine 544 
prezzo € 19
eBook 12.99
già disponibile
E/O Edizioni
..o..




Un omicidio alla fattoria di Huilwater ai confini del deserto in Sudafrica: una donna bianca e la figlia adottiva, ritrovate in un lago di sangue, massacrate. 

Il crimine, brutale e spietato, riporta alla mente e agli occhi l’efferatezza dei numerosi “assalti alle fattorie” perpetrati in Sudafrica all’indomani della fine dell’apartheid. Molti misteri, però, sembrano circondare la fattoria di Huilwater e i suoi abitanti: amuleti vudù alle porte, strani rituali e sacrifici celebrati da sciamani e stregoni, lo stretto rapporto che legava la vittima dell’omicidio, la bellissima pittrice Freddie Swarts, alle tribù del posto – Griqua e boscimani.

cover originale
Le indagini dell’ispettore Beeslaar e dei suoi uomini – affiancati dalla sorella della donna uccisa, sempre meno convinta che la morte di Freddie rientri nel quadro di un crimine occasionale – portano alla luce nuovi enigmi e strani personaggi che gravitano intorno alla pacifica comunità ai confini col Kalahari: chiese e movimenti di estrema destra che mirano a restituire il potere alla popolazione bianca, traffici di nuovi cercatori di fortuna – speculatori immobiliari con Rolex e BMW –, abili ladri di bestiame che depredano la regione per poi scomparire nel nulla e delitti sotto il cielo senza dio delle bidonville.

Sullo sfondo di un Sudafrica dai tanti volti e dalle mille contraddizioni, ancora lacerato da un ingombrante passato coloniale e dalle ferite dell’apartheid, Karin Brynard trascina il lettore in un thriller serratissimo e ricco di colpi di scena, tenendolo col fiato sospeso fino all’ultimo. 

E racconta una terra aspra e intensissima, di dolente bellezza, alla difficile ricerca della propria identità.




Karin Brynard
Karin Brynard è nata a Koffiefontein, in Sudafrica, nel 1975. È autrice dei romanzi Plaasmoord (Terra di sangue) e Onse vaders (I nostri padri) e vincitrice di diversi premi letterari, tra cui il Debut Prize della University of Johannesburg e due M-Net Award. Giornalista politica e d’inchiesta ha lavorato a lungo per il settimanale Rapport come corrispondente per la politica estera. Vive a Stellenbosch. È oggi, uno dei più importanti autori di Penguin South Africa.

Recensione "Sotto il falò" di Nickolas Butler

venerdì 20 luglio 2018



...oOo...
Sotto
 il falò
di Nickolas Butler
pagine 240
prezzo
già disponibile
Casa editrice Marsilio
voto:
★★★★☆
Bello!
..o..


I boschi del Midwest, i laghi che gelano con i primi freddi e riflettono i colori del tramonto nelle sere d’estate, custodiscono da sempre storie ruvide e umanissime. Storie in cui il confine tra bene e male non è mai netto, e in cui la luce si intravede anche nella disperazione più nera. 

In questa raccolta Nickolas Butler, autore di culto in Italia, in Francia e nel suo paese, ce ne racconta dieci, tutte intense, tenere e struggenti, tutte simili a ballate country suonate da un vecchio jukebox o dall’autoradio di un pick-up. 

In villaggi dimenticati da Dio o in fondo alla prateria, incontriamo amici che organizzano feste intorno al falò per raccogliere la legna in vista dell’inverno, giovani coppie che si immergono negli abissi per ritrovarsi, uomini che tornano nei luoghi dell’infanzia per scoprire di non essersene mai andati, donne che ne aiutano altre a vendicare le violenze degli amanti, bambine che salvano dalla pioggia gatti rognosi e nuovi papà, anziani che imparano ad apprezzare la vita grazie a un frutteto, nonni che insegnano ai nipoti ad amare i temporali. 

Tra sogni e delusioni, affetto e squallore, i personaggi di Butler si stringono l’uno all’altro più che possono, offrendo il ritratto di un’America testarda e autentica, lontana dal cinismo dei riflettori, vicina al cuore delle cose.





Considerazioni.
Intenso e toccante come una poesia, ipnotizzante come il fuoco danzante del caminetto, amaro solo come il caffè di prima mattina può essere e perturbante come la vita.

Sono rimasta ammaliata da questo romanzo ricchissimo di sfumature e impercettibili finezze che arricchiscono come la trama di un tessuto questa storia. Non pensavo che potessero esserci degli autori, nel nostro tempo, che potessero toccare tematiche in un certo modo, scevro di manierismo e orpelli, con un certo tipo di linguaggio e al contempo in grado di toccare l'animo umano con poche parole, gesti e situazioni. 

Butler ci riesce e con un certo successo.

Sono davvero contenta di essere inciampata in questo autore che mi ha sorpresa e colpita sia per lo stile che possiede, estremamente efficace sia nelle descrizioni che nei vissuti dei suoi personaggi, in grado di evocare semplicemente ed in modo diretto i sentimenti che custodiscono e animano le loro azioni; ma si è rivelato essere anche molto bravo nel cogliere l'essenza di una situazione o di un complesso mondo in racconti decisamente brevi in cui scegliere le parole per cogliere un'emozione, un vissuto un complesso intricato mondo, una società ed i suoi costumi ed usi non è affatto facile.

Mi è piaciuto moltissimo come Butler ha dipinto la provincia americana, troppo spesso eclissata dalle luci e le attrattive delle grandi città (da qui davvero lontanissime), una provincia che vive in modo completamente diverso da quell'immagine americana di possibilità infinite, democrazia assoluta ed egocentrismo che molto spesso automaticamente riconduciamo alla bandiera a stelle e strisce che ben conosciamo. 
No, Butler ci parla di fattorie che più isolate non si possono immaginare, di villaggi sperduti, circondanti dalla natura più selvaggia, sormontati da silenzi intervallati saltuariamente dalla musica che produce la natura, con gli animali che manifestano la loro presenza conferendo bellezza e vitalità al paesaggio; non solo, dove le stazioni di servizio costituiscono un baluardo umano indispensabile, dove le canzoni esprimono un mondo che non è perduto e che è vissuto con sangue e sudore. Ci sono anche bellissimi laghi e tanto verde/polvere, dipende da dove Butler dirige la sua attenzione, portandoci in luoghi dove il tempo scorre più lentamente, facendoci fermare per un attimo ad osservare come in un museo un quadro o come se fossimo in treno e potessimo osservare posti e scenari diversi a seconda della fermata.

Dieci racconti, alcuni di una bellezza da mozzare il fiato, altri un po' meno ma comunque in grado di rendere l'idea di vite complicate, difficili, umane e particolari, si susseguono narrandoci di tormento disilluso, di smarrimento, di difficoltà e lotta, di desiderio più che passione, rabbia che morde e strappa alla vita, di sogni spezzati, di qualcosa da trovare per cui combattere e ideali da rincorrere.
Ma se dovessi consigliare questa raccolta di racconti, lo farei soprattutto per lo stile di Butler, che davvero merita di essere letto per la capacità introspettiva ed empatica in grado di creare quella ruvidezza, quell'essenzialità ed incisività che graffia e rende le cose reali ed in quanto tali più vere e toccanti. Le inquietudini, i sentimenti calpestati, la vita difficoltosa e molto spesso grama è davvero ben resa, come sono altrettanto ben resi i sentimenti, le scelte e i sentimenti di tutti i personaggi di queste storie. 

Una volta letto "Sotto il falò" è impossibile negare di trovare un briciolo di noi stessi in esso, di quello che ci è passato o ci passa nella testa in determinate e peculiari circostante. Non è proprio possibile dire di non cogliere i medesimi sentimenti che ci animano e si dibattono nel petto, com'è impossibile rendervi in questo momento e in due righe la bellezza delle parole con cui esse sono descritte, quasi fosse facile vederle e descriverle per Butler, che probabilmente ha saputo meglio gestire il suo "dono" nei racconti che nei romanzi (che seppur belli a mio parere sono meno incisivi e potenti di questi racconti).

Se non avete ancora avuto occasione di conoscere questo autore non posso che consigliarvi la lettura  di questa particolare raccolta, non potrete non rimanerne colpiti in un modo o nell'altro, da uno dei suoi personaggi o delle situazioni/paesaggi che ha descritto. Non fatevi mancare in particolare tre racconti (anche se è difficile ed estremamente soggettivo sceglierne solo uno) Petrolio dolce”, “Acqua piovana” e “Sotto il falò”, che da il nome alla raccolta. 

Non aspettavi per tutti una fine quieta e serena o talvolta definita, ogni racconto ha una sua ragion d'essere anche nel finale che è stato scelto per esso. Fidatevi di Butler e abbandonatevi alla lettura di quanto ha in mente non ve ne pentirete.




Nickolas Butler 
E' nato ad Allentown, in Pennsylvania, ed è cresciuto a Eau Claire, nel Wisconsin, dove vive con la moglie e i due figli. Ha frequentato il prestigioso Iowa Writers’ Workshop e pubblicato racconti su diverse riviste. Per Marsilio è uscito nel 2014 il suo romanzo d’esordio, Shotgun Lovesongs, che ha conquistato pubblico e critica a livello internazionale e ottenuto l’ambito Prix Page America e il Midwest Independent Booksellers Award. Il cuore degli uomini è stato finalista in Francia al Prix Médicis.

Newton Compton a luglio brilla con titoli fantastici!

lunedì 16 luglio 2018



Per iniziare bene la settimana (anche se mi rendo conto essere già giovedì) vorrei proporvi due uscite della Newton and Compton che saranno in edicola  (ed ovviamente disponibili in ebook) molto presto, la quale ha deciso di "puntare", per questo luglio, su due autrici che non potranno che farvi sentire ancor di più in vacanza, liberi di leggere libri leggeri e spensierati e che, almeno in uno di essi, vi facciano scappare anche qualche risata. 

Una è una storia romantica, di ricostruzione e di sentimento, mentre la seconda è la storia di una vendetta contro gli uomini che fanno soffrire, che vira poi sul romantico. Leggerò volentieri entrambi perché ho proprio voglia di leggere questo tipo di romanzi in questo momento e spero che possano essere all'altezza delle aspettative a cui mi hanno condotto.



«Una delle più brave scrittrici in circolazione.»
Katie Fforde


...oOo...
La casa
dei Sogni
di Trisha Ashley
pagine 480 circa
prezzo € 9.99
ebook € 2,99
Newton Compton
disponibile dal 26 luglio
..o..


Quando Carey Revell riceve in eredità la grande casa di famiglia, non ne è proprio entusiasta... La casa è enorme ma in condizioni fatiscenti e, come se non bastasse, ci vivono un paio di lontani parenti che non hanno alcuna intenzione di andarsene. 

cover originale
Ma lui al momento è senza un lavoro, ha rotto con la sua ragazza e quella vecchia casa, in fondo, potrebbe essere un’occasione per ripartire. Deve solo trovare qualcuno che lo aiuti a riparare le vetrate… 

Angel Arrowsmith è un’artista e ha trascorso gli ultimi dieci anni condividendo la vita, la casa e il lavoro con il suo mentore e fidanzato perfetto. Ma un giorno, all’improvviso, ha perso tutto e si è ritrovata sola e con il cuore spezzato. La situazione sarebbe stata disperata, se il suo vecchio amico Carey non le avesse proposto di aiutarlo a sistemare la proprietà appena ricevuta in eredità. 

Angel e Carey si trasferiscono dunque pieni di speranze. Ma quella vecchia dimora – scopriranno presto – custodisce dei segreti. Svelarli insieme potrebbe far nascere un inaspettato legame… 


...o. Dicono del romanzo .o...

«L’ho amato. Amo ogni libro di Trisha Ashley. 
Nei suoi libri trovo sempre persone con cui passerei volentieri del tempo 
e luoghi che mi piacerebbe visitare.»

«Mi è piaciuto moltissimo, i dettagli sulla tecnica per creare le vetrate sono davvero affascinanti. 
Come anche il mistero che unisce passato e presente.»


Trisha Ashley
È nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Oggi vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. La Newton Compton ha pubblicato Cosa indossare al primo appuntamento, 12 giorni a Natale e La casa dei sogni.  Per saperne di più: www.trishaashley.com.

..o..

...oOo...
La vendetta 
delle single
di Tracy Bloom
pagine 288 circa
prezzo € 9.99
ebook € 3,99
Newton Compton
disponibile dal 19 luglio


..o..



Suzie Miller cura la rubrica della posta del cuore per una rivista di successo. Ogni giorno dà consigli a decine di lettori che chiedono il suo aiuto per risolvere i problemi amorosi.

cover originale
Ma quando viene mollata nel modo peggiore possibile – che razza di uomo lascia una donna con un sms dopo esserci andato a letto? – decide che è arrivato il momento di fare qualcosa. 

Suzie vuole vendicarsi per tutte le volte in cui le hanno spezzato il cuore, mettendola da parte, e ha intenzione di dimostrare che è perfettamente in grado di rendere pan per focaccia. 

I suoi metodi sono imprevedibili, ma l’umiliazione è garantita… ed è su larga scala. Determinata a portare avanti il piano, comincia a suggerire anche a chi scrive alla sua posta del cuore modi stravaganti per reagire. 

E le lettere si moltiplicano: tutti vogliono i consigli della Cara Suzie. Al culmine del successo, felicemente single, ha raggiunto il suo obiettivo. O così le sembra, almeno finché un uomo le fa mettere di nuovo tutto in discussione... 

La vendetta può curare davvero un cuore infranto? 



«Ho pianto dalle risate! 
Impossibile non immedesimarsi subito nella protagonista, 
è un libro che si divora.»

«Sicuramente tutti quelli che sono stati lasciati proveranno un certo gusto nel leggere
 La vendetta delle single. 
L’autrice è geniale, uno spasso assicurato!»


Tracy Bloom
Ha cominciato a scrivere quando ha lasciato l’Inghilterra per trasferirsi con suo marito in America. Pur di non dedicarsi alle faccende domestiche, ha scoperto la sua propensione per le commedie romantiche con uno spiccato humour inglese. Dopo il successo inaspettato del suo esordio che ha scalato le classifiche britanniche, ha deciso di dedicarsi anima e corpo alla scrittura. La vendetta delle single è il suo primo libro pubblicato con la Newton Compton.




Recensione: "Nascosto in uno scatto" di Nancy Naigle

giovedì 12 luglio 2018




...oOo...
Nascosto 
in uno scatto
di Nancy Naigle
pagine 400 circa
prezzo 9.99€
eBook 3.99€
AmazonCrossing
già disponibile
voto:
★★★
..o..



La serie "Adams Grove" è composta da:

1. Sweet Tea and Secrets Tè, zucchero e segreti
2. Out of Focus - Nascosto in uno scatto
3. Wedding Cake and Big Mistakes - ancora inedito
4. Pecan Pie and Deadly Lies - ancora inedito
5. Mint Juleps and Justice - ancora inedito
6. Barbecue and Bad News - ancora inedito



Kasey, suo marito Nick e il piccolo Jake, tre anni, sono una famiglia felice. Vivono per scelta nella tranquilla cittadina di Adams Grove, Virginia.

Nick si occupa con passione della loro fattoria, Kasey si dà da fare come fotografa. È brava e i suoi scatti entusiasmano Cody Tuggle, star del country, che vuole lei e nessun altro per il reportage ufficiale del suo tour negli Stati Uniti.

Kasey è incerta, non le va di stare troppo a lungo lontana da Nick e Jake; in ogni caso, qualsiasi cosa decida, il futuro appare denso di promesse. Se non fosse che, in un attimo, tutto va in pezzi.

Da un giorno all’altro Kasey non ha più niente se non uno scopo: sapere che ne è stato del suo bambino. A tutti i costi, qualunque sia la verità.

Dov’è il piccolo Jake? 
Tornerà mai a casa? 

E mentre un’intera comunità si mobilita nelle ricerche, qualcuno ha altri progetti.





Considerazioni
Abbastanza triste. Nonostante la copertina estremamente carina, pelucciosa e confortante con quei musetti che ti fanno venir voglia di una storia allo zucchero e miele ... il libro non si rivela poi essere esattamente così zuccherosa e spensierata 😅!

Ci troviamo in un paesino di nome Adams Grove, in Virginia, dove vive in pace e serenità Kasey Phillips - la quale ha fatto della passione per la fotografia una professione - con la sua famiglia, composta dal marito Nick, che si occupa della loro fattoria ed il figlio Jake. Tutto scorre tranquillo e quasi monotono come in tutte le città da Mulino Bianco della provincia americana, fino a quando non arriva un importante offerta di lavoro che porta Kasey lontano da casa per un po'. Tempo dopo, verso la fine dell'ingaggio, Kasey sta per tornare a casa dalla sua famiglia, quando riceve una telefonata tremenda: Nick è morto in un terribile incidente e Jake, che al momento era lui, è scomparso nel nulla. Nessuna traccia del bambino nonostante le ricerche.

Kasey è ovviamente distrutta dalla notizia, ma deve lottare per trovare suo figlio di tre anni ad ogni costo e nonostante la disperazione ed il dolore accetta di andare in tour per gli Stati Uniti con Cody Tuggle, famoso cantante country che vuole solo lei per scattare le foto del tour book e costituisce un'ottima opportunità per continuare ed espandere la ricerca di Jake. Ad ogni tappa del tour Cody aiuta Kasey mostrando le foto del bambino scomparso, intrecciando poi con l'uomo un rapporto d'amicizia molto profondo e sincero, tanto che il cantante comporrà anche una canzone per Kasey. E quando ormai le speranze per il bambino sembrano del tutto perse, arriva una notizia che riporta speranza nella vita di Kasey insieme a tradimenti, amicizia e fiducia. 

"Nascosto in uno scatto" è un romanzo intenso, che parla di amore, non solo di quello tra due adulti, ma anche di amore per i figli ed è nello specifico la lotta di una madre per cercare un figlio scomparso senza motivo. E' un romanzo caratterizzato da una forte presenza di sentimenti, inizialmente cupi e profondamente tristi, perché la storia parte con una morte ed una scomparsa importanti, ma da una situazione di disperazione e dolore si passa poi a toni più positivi e fiduciosi, dove arriviamo addirittura a respirare un'aria di romanticismo e una speranza che porta alla risoluzione verso il passato.

Non posso dire di non aver apprezzato quanto scritto dalla Naigle, in primo luogo perché è una scrittrice molto capace in ambito di sentimenti, che riesce a trattare anche il più toccante dei momenti in modo gentile e con tanto sentimento, ritraendo con forza una vita distrutta e la sua relativa rinascita; in secondo luogo perché credo che sia una storia interessante, dove ci sono tematiche difficili grazie alle quali si riflette sulla lealtà, l'amicizia, la felicità ed al contempo la grande disperazione per la privazione e l'improvvisa solitudine. La Naigle è anche molto brava nel ritrarre la vita di provincia (anche se più in un'ottica di desiderio, che di effettiva realtà), desiderando a tutti gli effetti di fare i bagagli e fare un biglietto di solo andata per la Virginia. Però ... eh, però è un libro che complessivamente risulta proprio un po' triste ... non deprimente, triste.

Consiglio vivamente questo libro a tutti coloro che amano perdersi nei personaggi e nella storia e che inoltre desiderino leggere di valori importanti quali la lealtà, l'amicizia e l'amore. Soprattutto l'amore e la devozione di una madre per il suo bambino.







Nancy Naigle
E' nata e cresciuta a Virginia Beach. Lavora nel mondo della finanza, ma la sua passione è scrivere storie d’amore ambientate in piccole città, ricche di suspense e in grado di trasportare i lettori lontano dagli affanni della quotidianità. Quando non sta scrivendo, o lottando con le capre nella fattoria di famiglia, ama cucinare i piatti tradizionali del Sud e collezionare oggetti antichi. Vive con il marito a Drewryville, in Virginia (www.nancynaigle.com, @nancynaigle). Dopo Tè, zucchero e segreti (2016), Nascosto in uno scatto è il secondo romanzo della serie Adams Grove.