Recensione: "L'irlandese" di Kathleen McGregor

giovedì 17 luglio 2014



---oOo---
L' Irlandese
di Kathleen McGregor
Prezzo € 14,90
Ebook € 4,99 
 Leggereditore  
già disponibile
voto:

4/5

--o--
















La sarie "Mar dei Caraibi" è composta da:

1. Corinna. La Regina dei Mari
2. La Sposa Spagnola
3. Cuore Pirata
4. L' Irlandese

tutti pubblicati Leggereditore e disponibili in libreria (anche online e e-book)
Sono molte le ombre nell’esistenza di Don Juan Corraya, governatore di Portobello: un inconfessabile segreto da cui dipende la sua stessa vita, un rimorso che non ha mai smesso di torturarlo, e un debito che non potrà mai ripagare. 
Soprannominato “Spagnolo Rosso” per il colore dei suoi capelli, è uno degli uomini più potenti e chiacchierati delle colonie spagnole, famoso per le sue ardite imprese in mare e per l’odio sviscerato nei confronti dei pirati. 
Quando si presenta a casa della giovane Alma De Castillo per reclamarla in moglie, la fanciulla cade nella disperazione. 
Come può sposare questo sconosciuto, freddo e spietato, quando il suo cuore batte solo per il capitano Quintano, l’uomo a cui è promessa? 
Il suo futuro sposo è partito per la giungla, e lei sta attendendo con ansia il suo ritorno. 
Che ne sarà di lei e della creatura che porta in grembo, frutto di un’unica notte d’amore rubata?
 
Considerazioni.
Ho seguito tutta questa serie e devo dire che mi è piaciuta. Mì è piaciuto soprattutto il fatto che accanto ad una linea narrativa che si propone come romantica e che segna con maggior incisività la storia nel suo complesso, c'è una storia corposa, piacevole e avventurosa che non solo non dispiace leggere, ma che inaspettatamente coinvolge moltissimo.

La storia, tratta della coppia formata da Alma e Don Juan Corraya, detto anche lo “Spagnolo Rosso” ma che diverrà coppia solo dopo moltissime pagine e avventure. Iniazialmente, infatti, conosciamo Alma, la quale vive sola ed in attesa che il suo promesso sposo, perso nella giungla, e che l'ha lasciata incinta, ritorni.
Alla sua porta si presenta invece Juan Corraya, con una cattiva notizia (che suo padre e il suo findanzato sono morti, ma che non le svelerà subito, viste le sue condizioni) e una promessa che sin da subito lei si rifiuta ad accettare: il matrimonio.

Per varie ragioni (indicatele specificatamente da Corraya) alla fine cede e diviene moglie del governatore di Portobello: Juan Corraya.
Dal questo momento in poi il romanzo può essere diviso in due parti: la prima dedicata all'avvicinamento tra i due protagonisti mediante la conoscenza reciproca, la confessione delle verità che contribuivano a tenerli separati e non in ultimo con l'accettazione della dipartita del fidanzato da parte di Alma, con la conseguente necessità di andare avanti (avendo solo 16 anni).
La seconda parte è invece incentrata sulla vendetta e sul riappianamento con i nemici e l'incontro con le vecchie conoscenze, non in ultimo Corinna, la protagonista del primo romanzo (che ho amato in assoluto di più).

A prenscindere dal finale (essendo un romanzo romantico potete forse immaginare la sua fine anche senza che lo menzioni a chiare lettere) mi sono piaciuti diversi aspetti di questa storia.
Sebbene infatti in alcuni punti e momenti l'abbia trovata un pò prolissa, devo dire che sia grazie ad una trama che non s'intuisce sempre prevedibilmente e una scrittura liscia, solida e decisa, riesce a non perdere mai il mordente e rinnovarsi, acquistando energia da se stessa con tempi e linee narrative giuste.
Non solamente questo, devo dire che mi hanno particolarmente colpito - come d'altronde riesce sempre a fare la McGregor - anche le tematiche che l'autrice ha deciso di trattare, e che non sempre sono facili da leggere, pur non tangendomi da vicino. 
Ho apprezzato il modo con cui la McGregor ha trattato la giovane età di Alman in relazione alla sua gravidanza e alla situazione di perdita degli affetti e dei soli punti di riferimento che conosceva. Sebbene Alma si trovi sostanzialmente in una posizione di penuria e disgrazia, ella affronta con tenacia, solida stoicità quanto le si prospetta: il matrimonio con un uomo che non ama, che non conosce e che praticamente la obbliga. E piano a piano la vediamo schiudersi agli altri, al marito e ad una nuova esistenza che anche se non aveva pianificato, le si adatta perfettamente, rasentando la felicità.

D'altro canto, se amate i personaggi maschili indubbiamente forti, ma dall'animo toccante e gentile, troverete un Juan Corrarya piuttosto generoso sia con Alma, in quanto la storia d'amore che in quanto a passato oscuro e non del tutto pacificato con la persona e l'uomo che è divenuto al momento in cui lo conosciamo. In quest'ultimo caso questo personaggio darà un certo numero di soddisfazioni, riportando passato e ricordi direttamente dall'Irlanda, da cui proviene (proprio come indicato dal titolo e dai capelli rossi del protagonista).

Complessivamente, mi senti di dirvi, un romanzo oltre che completo, scritto molto bene, fluido, generoso con le avventure e variopinto nei sentimenti, lascia un senso di completezza sia per storia che per stile, che vi rimarrò fortemente impressa. Nel caso non l'abbiate fatto vi consiglio poi di recuperare i romanzi precedenti, Corinna su tutti, che è un romanzo spendido, che ricordo sempre con un certo indefesso affetto.


Kathleen McGregor è una scrittrice di rara intensità e maestria. Nei suoi romanzi, l'avventura, la passione e l' esatta documentazione storica trascinano il lettore in un viaggio esotico e avvincente, in un' atmosfera da sogno piena di romanticismo. Già pubblicata da Mondolibri e da Harlequin Mondadori, sempre con un grande successo di pubblico, Kathleen McGregor esordisce per Leggereditore con una prova di altissimo livello.

Nessun commento: