-------------------------------------

Doppia intervista, Mood Emozionante con YouFeel

mercoledì 10 dicembre 2014

Ecco altre due interviste, di due autrici che pubblicano per la collana Youfeel - Rizzoli - ricordo che tra chi commenta, venerdì verrà, il vincitore, estratto per ricevere una copia omaggio tra le otto pubblicazioni!!
Di che cosa hai voglia oggi?
Nell’universo You Feelc’è un libro che ti aspetta,
perfetto da leggere dovunque tu sia - su smartphone e tablet -
e qualunque sia il tuo stato d’animo:
Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.


Emozionante

Emozionante

Quando l’amore è struggente. 
Grandi storie d’amore per le amanti del romance classico

--o--

Esistono ancora i Principi Azzurri 
o sono rimasti i rospi?






---oOo---

Canzoni, 
mirtilli
e Principi Azzurri

di Sabina Di Gangi
pagine non pervenute
prezzo 2.49€
YouFeel Rizzoli
dal 3 dicembre

--o--    






 


Al matrimonio dell’amica Sabine, Anne Ryan canta e incanta tutti, soprattutto lui, il principe David Grandyn, conosciuto dai tabloid come dongiovanni impenitente e corteggiato dalle donne più per il conto in banca e la posizione in società che per l’indiscussa bellezza. Anne, famosa cantante sempre in viaggio per concerti, fugge dagli uomini, un matrimonio fallito alle spalle e un ex marito violento l’hanno convinta che l’amore non esista.
Ma l’amore, quello vero, sorprende all’improvviso,e ti fa fare cose che mai avresti pensato…

Un romanzo in cui i temi classici della favola si mescolano abilmente con la realtà.


---o- L'intervista -o--- 
1. Puoi parlarci del tuo romanzo?

Innanzitutto voglio ringraziarti per aver ospitata me e il mio romanzo. Be’, Canzoni, Mirtilli e Principi azzurri è una vera e propria favola moderna. La protagonista, Anne, presa dai suoi problemi con l’ex marito trascorre le giornate dedicandosi completamente alla musica. Non crede più nell’amore e non pensa che esso possa nascondersi proprio dietro il volto del principe David. Si scontrano per caso, si avvicinano per caso, si conoscono per caso. Anne decide di non volersi infatuare, David decide di non fidarsi… ma entrambi non sanno che non si può decidere di chi innamorarsi!

2. Da cosa è nata questa storia?

Ero davanti la tv quando mi ritrovai a seguire un documentario su Maria Callas. Veniva descritta, oltre che una delle poche cantanti divenute famose giovanissime, come una persona estremamente fragile, mai soddisfatta delle sue esibizioni, alla ricerca della perfezione, estremamente sensibile e palesemente sfortunata in amore. Seguendo quel programma mi sono commossa e immedesimata, soprattutto ascoltando la Casta Diva, affascinandomi al punto di far diventare Anne (la protagonista del mio romanzo) una sorta di moderna Maria Callas, ovviamente questo mi ha dato l’imput, tutto il resto è venuto da sé.  
3. Il tuo romanzo parla di reali. Secondo te perché affascinano sempre queste figure romantiche e titolate?
Probabilmente perché la maggior parte delle donne è cresciuta ascoltando favole con principi pronti a sguainare la spada per proteggere e portare in salvo la protagonista. Probabilmente perché un po’ tutte, anche oggi, vorremmo essere portate in salvo dal principe azzurro, o meglio ancora perché li vediamo coraggiosi, ricchi, belli, educati, e pensando che la loro vita sia priva di sofferenze e problemi vorremmo essere chiuse anche noi nella loro “bolla della felicità”.

4. Come si presentano i tuoi protagonisti?

Anne è una cantante. E’ appena tornata a Londra dopo un lungo periodo di lavoro trascorso in Italia. Torna col cuore a pezzi. Decisa a non lasciarsi più infatuare da nessun uomo. Ha da poco interrotto un matrimonio violento, sia fisico che psicologico ed è certa che l’amore non esista. David, è un principe. L’uomo che tutte sognano. Bellissimo, ricco, sensuale, educato, sicuro di sé, corteggiato, ma anche lui non crede nell’amore, la sua esperienza gli insegna che le donne si innamorano non di David ma dell’oro che lo circonda.

5. Quali sono gli elementi di questo romanzo che premi sottolineare ai lettori della tua storia?
Innanzitutto, che non basta essere ricchi e belli per essere felici, lo dimostra Anne avendo subito le violenze del marito e per certi versi anche David che non riesce più a fidarsi di nessuna donna. E che la vita, quando meno te lo aspetti, stravolge i tuoi piani catapultandoti in un vortice di emozioni che non avresti mai pensato di poter vivere o rivivere. Ed il fato che gioca per te, sempre.

6.Se dovessi descrivere in tre parole la tua storia, quali sarebbero?

Emozionante, romantica,affascinante.

Sabina di Gangi Vive in Sicilia con il marito e i figli. Ha già pubblicato nel 2011 un romanzo, "Contro Satana" edito da Arduino Sacco Editore e un romanticissimo new adult, "Cercando di te".

--o--

Non sempre chi ci dà la caccia
 lo fa per farci del male





---oOo---
La 
preda
di Maria Masella
pagine non pervenute
prezzo 2. 49 €
YouFeel Rizzoli
dal 3 dicembre
--o--








È notte e Nicole si ritrova su un peschereccio, bendata e legata. L’ultima cosa che ricorda è di essere uscita da un ristorante di Marsiglia. Poi il nulla. Chi l’ha presa e portata lì? E perché? A un tratto sente quella voce, rivede quell’ uomo che diceva di amarla e poi è sparito dalla sua vita: Nicolas Bastiani. 
Ufficialmente sembra una faccenda privata, ma ben presto Nicole capisce che in gioco c’è molto di più. Da brava pittrice, sa che per ottenere un buon risultato bisogna delineare le forme, definire i contorni e non tralasciare i dettagli… 
Chi si nasconde dietro quell’intrigo inquietante in cui lei sembra essere la preda più ambita?

Un romantic suspense dai contorni decisi, il ritratto di una storia d’amore in cui l’autrice alterna abilmente pennellate di rosa e di giallo



---o- L'Intervista -o---

1. Puoi parlarci del tuo romanzo?
M: parlare di una storia in cui c’è una componente “gialla” è ancora più difficile che scriverla, perché si rischia di dire troppo. E’ una storia in cui l’amore gioca un ruolo molto importante, ma non soltanto l’amore fra una donna e un uomo, ma l’amore per la pittura e anche per la natura. E sono proprio questi amori a fornire tracce preziose per la soluzione del “giallo”. E’ una storia di emozioni e spero che leggendola si provino le stesse emozioni che ho provato scrivendola.

2. Da cosa è nata questa storia?

M: ogni mia storia nasce da un’immagine iniziale forte e, ve lo confesso, la scrivo per scoprire perché tanto mi ha colpito da costringermi a scrivere per liberarmene. In questo romanzo è la scena notturna, all’inizio, quando la protagonista si trova su una spiaggia e tutto il suo corpo riconosce nell’uomo che ha accanto proprio quello che anni prima era scomparso dalla sua vita. Ho cominciato a pormi domande… e ho scritto “La preda”!

3. Perché hai scelto di proporre una storia prettamente suspance?

M: perché, secondo me, un po’ di suspance dà corpo a un romanzo, è un motivo in più per invogliare le lettrici a leggere ancora una pagina, ancora una… E anche perché, oltre a scrivere romance, scrivo noir e mi danno sicurezza.

4. Come si presentano i tuoi protagonisti?

M: lei è una pittrice che sta cominciando a farsi un nome, ma come ritrattista, mentre il suo sogno è dipingere paesaggi. Non ridete, ma dipingo paesaggi e sogno di passare ai ritratti! Lui è un uomo dai molti segreti. E, mi dispiace, posso soltanto dirvi che se l’avessi incontrato non me lo sarei lasciato sfuggire. E si chiama Nicolas, per me è un nome cult, come Nicolò, il protagonista di “Il prigioniero”, il mio romance storico più amato.

5. Quali sono gli elementi di questo romanzo che premi sottolineare ai lettori della tua storia?

M: tutti commettono errori, ma gli errori dei cuori freddi e calcolatori distruggono le vite delle persone che hanno accanto, mentre gli errori dei cuori caldi possono far soffrire ma aiutano a crescere. Nel dubbio fidatevi di chi ha il cuore caldo.

6. Se dovessi descrivere in tre parole la tua storia, quali sarebbero?

M: tre parole tre di numero! “Ti amo ancora”, perché vado pazza per le “seconde occasioni” che si ripresentano quando i protagonisti sono “cresciuti” e vedono più chiaramente nel proprio cuore.

Maria Masella, laureata in Matematica, ha esordito nel 1986 con un racconto pubblicato su “Segretissimo” Mondadori. Da allora ha collezionato numerosi racconti e romanzi su varie riviste: quattordici noir e un romance storico. Ha pubblicato per diversi editori, tra cui Corbaccio e la collana I Romanzi Mondadori, e vinto diversi premi letterari.

6 commenti:

Sabina Di Gangi ha detto...

Grazie, che bella sorpresa stamattina! Guarda un po' che mi sono "emozionata io"!!!

federica d'ascani ha detto...

Ce n'è per tutti i gusti, con questi You Feel! Inutile dire che entrambi sono da leggere assolutamente! La Masella e la Di Gangi esprimono emozioni che ti si insinuano sotto pelle!

maria masella ha detto...

Grazie per l'ospitalità!

Endimione Birches ha detto...

@ Sabina
@ Federica
@ Maria

Grazie davvero per essere passate di qua :) Mi ha fatto davvero tanto, ma tanto piacere :)
Buona giornata girls!!!
Endi

Elisabetta Motta ha detto...

Sia la Masella che la Di Gangi meritano di essere lette. Potrei essere di parte, ma è la verità. Le interviste sono molte belle e i loro romanzi non sono da meno. IN bocca al lupo a tutte e due!

Endimione Birches ha detto...

Tutte le trame hanno un qualcosa che attira moltissimo, davvero! Perchè non riesco mai a trovare abbastanza tempo x leggerli tutti?!?!?