-------------------------------------

Minirecensioni tra omicidi e malefici ... venite anche voi?

mercoledì 6 maggio 2015

 
  ---oOo---
Costretta 
al  silenzio
di Linda Castillo
pagine 430
prezzo 4.90€
Timecrime
voto:
--o--





La serie "Kate Burkholder" è composta da:
01. Sworn to Silence - Costretta al silenzio
02. Pray for Silence - La lunga notte 
03.  Breaking silence - In un vicolo cieco
04. Gone Missing - Scomparsa
06. Her Last Breath - Il suo ultimo respiro
05. The Dead Will Tell - Tracce dal passato
07. After the Storm - ancora inedito

Painter’s Creek, nell’Ohio, è una silenziosa cittadina rurale dove coabitano una comunità amish e una inglese; ma è anche il luogo in cui, sedici anni prima, si è consumata una serie di brutali omicidi. 
cover originale
Kate Burkholder, all’epoca solo una ragazzina, è scampata per miracolo alla morte; ma quell’esperienza le ha lasciato un senso di terribile fragilità, di perdita di innocenza, e la sensazione di non appartenere più alla comunità in cui viveva. E da quel giorno il killer si è misteriosamente fermato. 
Sono passati molti anni, e a Kate, ormai adulta, viene chiesto di tornare proprio a Painter’s Creek come capo della polizia. È sicura di poter affrontare l’incarico, per il quale è perfetta proprio grazie alle sue origini e alla conoscenza della zona. 
Ma quando in un campo innevato viene trovato il corpo di una ragazza sgozzata, di colpo il passato torna nella sua vita. Kate è decisa a fermare il killer prima che possa colpire ancora; ma per dargli un nome e un volto, dovrà tradire il suo legame con gli amish e la sua stessa famiglia e svelare un oscuro segreto che potrebbe distruggerla.

Conisiderazioni.
Thriller consigliatissimo. Crudo, intenso, a tratti violento, impressionante per come e quanto l'essere umano possa essere brutale, sadico e violento, ma al contempo ha qualcosa che colpisce, soprattutto grazie ad una protagonista normalissima, ma con un passato e un'estrazione sociale particolarmente interessanti e intriganti da scoprire, da seguire.

Non pensavo davvero che un thriller (almeno da un pò di tempo a questa parte) potesse colpirmi tanto ed invece ne sono rimasta colpita. Kate Burkholder mi è piaciuta moltissimo, ho avuto interesse del suo passato Amish, del suo modo di indagare, nel suo rapportarsi con i collaboratori, i superiori ed anche la sua famiglia. 
Interessanti tutte le varie trama e sotto trame che il romanzo proprone, non ultima quella del suo rapporto con Tommasetti - uomo dal passato che dire insuperabile e autodostruttivo è riduttivo - che viene inviato a sorvegliare il suo lavoro e che oltre a prendersi sin da subito di punta con Kate alla fine con lei capitola nel modo più gentile, inaspettato e poco scontato che si possa dire.

Insospettabile (se non verso le ultime 60/80 pagine) il finale, che mi ha tenuto con il fiato sospeso sino alla fine. Leggevo, mettevo giù il libro, lo riprendevo, facevo un giro, poi tornavo. Avevo paura di vedere dove la Castillo mi conducesse (sa essere molto gentile o decisamente brutale, violenta e cruenta), cosa mi volesse mostrare, cosa avrebbe fatto della sua protagonista, messe alle strette fino al panico (mio), fino a voler chiudermi gli occhi per non leggere cosa sarebbe accaduto...

Brava davvero alla Castillo, che scrive per creare storie che creano tutti quei sentimenti che ci aspettiamo di trovare in un thriller e soddisfa decisamente le aspettative  ... e che ci riesce anche bene, visto che dopo questo primo ho comprato tutti gli altri romanzi (che si trovano a 5€)  ...
Ovviamente consigliato!!

Linda Castillo  è una delle più note autrici statunitensi di thriller. Tradotti in quattordici Paesi, i suoi romanzi sono stati insigniti di numerosi premi, tra i quali il Daphne du Maurier Award of Excellence e l’Holt Medallion; è stata inoltre finalista al prestigioso Rita Award per il miglior esordio. Costretta al silenzio è il primo volume della serie dedicata a Kate Burkholder, a cui hanno fatto seguito La lunga notte (Timecrime, 2012) e Breaking silence (In un vicolo cieco, di prossima pubblicazione). Vive con il marito in Texas.
--o--




  ---oOo---
Incantesimo
di Rachel Hawkins
pagine256
prezzo 8.90€
Newton Compton
voto:
--o--








La serie "The Prodigium Trilogy" è composta da.

1. Hex Hall - Incantesimo
2. Demonglass - ancora inedito in Italia
3. Spell Bound - ancora inedito in Italia

Benvenuti nella scuola dove
è normale essere speciali

Sophie Mercer è una ragazza di
sedici anni molto particolare.
Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male.
cover originale
I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola.
Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna.
Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia.
Forse perché lei è la prima della lista?
O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

Considerazioni.
Dopo la Castillo, per continuare a dormire, avevo bisogno di una lettura decisamente più leggere e ho visto che la Newton aveva appena pubblicato questo romanzo, di cui qualche anno fa avevo sentito parlare benissimo in più di una occasione, ma senza ancora leggere (ma non avevo voglia di iniziare una nuova serie).

Devo dire che mi è abbastanza piciuto, certo è un primo romanzo di una trilogia quindi non mi aspettavo che concludesse il cerchio che ha, in questo primo romanzo, incominciato a tracciare, però le linee narritive rimangono in sospeso, quindi non me la sento ancora di dare un responso super positvo o negativo della serie, visto che devo andare a vedere come le cose procedono.
Intanto posso dirvi senza ombra di dubbio che è una lettura leggere, fresca, brillante, che da ridere, che diverte e che intrattiene piacevolmente se avete voglia di leggere una storia che impegni troppo la vostra testa e vi faccia evadere, molto ma molto simpaticamente (a dispetto di molto altri che risate, di questo periodo, non propongono, ecco).

La Hawkins è davvero brillante, riesce infatti a immergerti nella mente adolescenziale della protagista senza banalizzare personaggi e situazioni. Pur prendendo ispirazione da alcuni notissimi romanzi (come Harry Potter, per esempio), che sono evidentemente evocati in questa storia, non lascia il sapore di una lettura che si è già vista o che è ricalcata da altro, ma trova infatti ben presto una propria identià e una propria linea narrativa che non potete non apprezzare se amate il genere e volete concedere fiducia ad una nuova, valida, scrittrice.
Rachel Hawkins. Nata in Virginia e cresciuta in Alabama, ha insegnato inglese in una scuola superiore. Incantesimo è il primo volume di una serie di romanzi fantasy dedicati al personaggio di Sophie Mercer, pubblicata in 12 Paesi.

Nessun commento: