-------------------------------------

Recensione: "I desideri nascosti del cuore" di Mary McNear

venerdì 26 febbraio 2016


 







---oOo---
desideri 
nascosti 
del cuore
di Mary McNear
Pagine 352
Prezzo € 16.90
Leggereditore
già disponibile
 ★★
--o--









La serie "The Butternut Lake" è composta da:
1. Up At Butternut Lake - I desideri nascosti del cuore
2. Butternut Summer - non ancora pubblicato in Italia
2.5. The Night Before Christmas - non ancora pubblicato in Italia
3.  Moonlight on Butternut Lake  - non ancora pubblicato in Italia
4. The Space Between Sisters

Dopo dieci anni, Allie Becket fa ritorno nella casa di famiglia, a Butternut, sulle rive del lago dove ha trascorso gli spensierati anni dell’adolescenza. 
cover originale
Ha promesso a Wyatt, il suo bimbo di cinque anni, che lì saranno felici. Lo ha promesso anche a sé stessa, dopo la morte del marito in Afghanistan. 
La casa sul lago custodisce tanti ricordi ed Allie spera di aver fatto la scelta giusta, per entrambi. All’inizio tutto sembra andare per il meglio. Allie ritrova i vecchi amici e conoscenti mentre l’intera comunità accoglie con gioia il suo ritorno. 
In paese ci sono anche dei nuovi arrivati, come Walker Ford, un uomo in apparenza egoista ma che ben presto si affezionerà al piccolo Wyatt e diventerà qualcosa di più che un semplice amico per Allie. La sfida, però, non si farà attendere. 
Durante le lunghe e assolate giornate estive, Allie dovrà fare i conti con il suo passato per essere pronta a vivere il presente e liberare i desideri nascosti nel suo cuore.  

 

Considerazioni.
Questo debutto letterario della McNear mi ha stupito non poco sotto diversi punti di vista. Innanzitutto sappiate che vi troverete davanti ad una storia decisamente commovente e che si svolge nella lontana e interessante provincia americana contemporanea, dove la protagonista cerca di ricostruirsi una nuova vita a seguito di un momento non troppo felice.

Fulcro della storia della McNear è il personaggio di Ally, la quale si trasferisce insieme a suo figlio Wyatt presso Butternut, Minnesota, una località che la riporta alla sua gioventù e dalla quale vuole ripartire a seguito della morte del marito, avvenuta qualche anno addietro in Afghanistan. Il capanno che Ally ha scelto come casa - che è proprio quello al limitare del lago di Butternut - è disuso da anni ed è praticamente in rovina, ma decide lo stesso di rimetterlo in sesto, come segno di ricostruzione esterno dei suoi sentimenti ed intenti. Nell'impresa non sarà completamente sola, ma l'aiuteranno due vecchie conoscenze del posto: Jax, vecchia amica di infanzia e Caroline, la proprietaria di un Diner nelle vicinanze.

Ally scoprirà inoltre che ha del vicinato e che il suo vicino di cottage, sebbene appaia piuttosto burbero e scostante è in realtà un uomo con un passato pesante quanto il suo e con un gran cuore.
Walker Ford, infatti, è un imprenditore locale che ha visto la moglie lasciare il focolare domestico poco dopo il  matrimonio, senza dare alcuna spiegazioni semplicemente svanisce del tutto appena varcato l'uscio.
Il cuore spezzato di Walker non rimarrà insensibile a lungo ... un po' per Wyatt, al quale non riuscirà a negare affetto, un po' perché attratto da Ally, cosa che non gli capitava da molto tempo ...

Ovviamente il romanzo verterà tanto sull'elaborazione di un nuovo amore e delle difficoltà di collimarlo con quello per il marito defunto, per Ally, quanto sul riprendere le redini della propria esistenza a seguito di una perdita importante e ingiustificata, per Walker.
Oltre ai protagonisti principali già citati troverete anche altrettanti personaggi secondari (parlo dell'amorevole Caroline e della materna Jax) i quali intrigano sia per storia, che per personalità che stempereranno un po' l'atmosfera difficili e il passato pesante dei personaggi.
Ma non solo, è un romanzo che vuole essere una speranza per i cuori spezzati e ormai pessimisti sia circa le seconde opportunità in amore che di ricostruzione personale in generale per se stessi.

Devo dirvi che la McNear ha saputo intrigarmi con questa storia, ed anche piacevolmente. Conosco questa tipologia di storie, che oltreoceano ha un seguito nutritissimo e molto fedele, e nonostante il fatto che alcuni romanzi di quest'ultimo genere non mi siano troppo andati a genio, la McNear  mi è piaciuta molto sia come stile adoperato per narrare la vicenda, che per la gentilezza usata per trattare sentimenti complicati, animi feriti e cuori spezzati.

"I desideri nascosti del cuore" non è un romanzo con un ritmo serrato, colpi di scena o segreti inconfessabili di qualche tipo (forse uno, ma non così oscuro...). E' una classica storia romantica con diversi ostacoli, molti dei quali di tipo psicologico e tanta voglia di mostrare al lettore che c'è sempre una seconda possibilità nonostante  tutto e tutti...




Mary McNear  vive a San Francisco con il marito, i due figli adolescenti e un minuscolo e irascibile cane bianco chiamato Maccaron. mary scrive le sue storie seduta al tavolo del negozio locale di bomboloni, mentre sorseggia una Pepsi Diet e osserva il via vai della gente che vive nel suo vicinato, cercando di resistere alla tentazione costante dei bomboloni appena sfornati. Basa i suoi libri su una vita di estati passate su un lago nel Midwest del nord.

Nessun commento: