Recensione: "Consolation" di Corinne Michaels

giovedì 28 luglio 2016

 







---oOo---
Consolation
di Corinne Micheals
pagine 350 circa
prezzo 14.90€
ebook 4.99€
Leggereditore
già disponibile
voto:
 ★★
--o--











La duologia "Consolation"
è compresa nella serie "Salvation" ed è composta da:
----
1. Consolation - Consolation
2.  Convinction - non ancora pubblicato in Italia
--



La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. 
Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. 
Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza potesse nascere un rapporto che andasse oltre la semplice amicizia, per diventare qualcosa di sconvolgente a cui neanche loro riescono a dare un nome. 
E mentre Liam si consuma nel rimorso di poter in qualche modo tradire la fiducia che Aaron ha riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore a cui non riesce a fuggire. 
È questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice?



Considerazioni.
Il romanzo che vi consiglio quest'oggi è un romanzo particolare, sia per tematiche sia per la storia romantica che lo anima. Se da un lato, infatti, la Michaels ha scritto una storia particolarmente difficile, intrisa di pathos, di drammaticità e coinvolgimento su diversi piani dall'altro avevo paura - visto alcune letture di questo tipo andate male - che potesse prendere strade banali o comunque delidenti. Invece, per fortuna, si è rivelata una bella lettura, molto profonda e anche se a tratti un po' forzata, l'ho complessivamente molto apprezzata.

"Consolation" è di fatto la storia di una donna, Natalie, e del conforto che questa trova nel miglior amico che marito Aaron, a seguito della morte di quest'ultimo. Natalie, detta anche Lee, incinta del suo primo bambino, ha infatti perso la sua anima gemella da un giorno all'altro, senza avere la possibilità d'immaginarsi o prepararsi ad un momento tanto distruttivo, tanto doloroso e buio. Sola e con una bimba di nome Arabelle da accudire, amare, crescere in ricordo e per l'amore di Aaron, Lee vede passare i giorni, diventare mesi in attesa che il dolore passi, diventi meno intenso. Dopo la nascita delle bambina, inaspettamente, un amico del marito, Liam, bussa alla sua porta per mantenere una promessa fatta al suo migliore amico e starle vicino aiutandola nel momento più brutto della sua vita.

All'inizio Natalie non vuole il suo aiuto, lo dispensa dalla sua promessa, ma avendo preso Liam un periodo di congedo, le continua a rimanere accanto discretamente, aiutandola in piccole cose quotidiane, ed instaurdando un bel rapporto di amicizia con lei. Poi accade qualcosa che nessuno dei due ha previsto, almeno per Liam, il quale sente crescere dell'affetto per Natalie, che non riconosce come compassione o pietà, ma proprio come affetto sincero e prezioso, e pur non menzionandolo mai o dando una definizione al loro rapporto anche Natalie sente la stessa cosa, vivendo iniazialmente con colpa il sentimento, vergogna quasi, ma poi accettandolo con calma e riserbo. Ma proprio quando sembra che per i due possa esserci la possibilità di trovare un nuovo inizio ecco che la Michaels buttà lì il suo colpo di scena spiazzante ... (occorre aspettare il secondo romanzo per leggerne la fine).

La Michaels, tra le nuove autrici che ho potuto leggere in questo periodo, mi ha fatto davvero una buona imprssione. Ho infatti letto una storia intensa, certo dolorosa e drammatica, ben narrata, che ha saputo rispettare le giuste tempistiche prima nell'introdurre Liam e poi per far nascere tra loro un sentimento che non posso che definire tenero e toccante, decisamente molto dolce. Certo credo che alcune coincidenze - e il colpo di scena finale - siano state fatte entrare un po' a forza nella trama ma guardando alla storia nel suo complesso sono davvero soddisfatta de  "Consolation" perchè mi ha colpito in più punti e si è dimostrata una storia sincera, onesta e scritta con semplicità e amore.

La cosa che mi è piaciuta maggiormente del romanzo sono i personaggi che subiscono un'evoluzione notevole, passando una condizione ad un'altra, un sentimento ad un altro con un processo visibile, sentito e vissuto in modo percepibile e davvero gradevole a cui assistere.

Non posso che consigliarvi questo romanzo, in quanto troverete una storia intensa e ben scritta, che vi porterà in una situazione anomala, ma davvero dolce e tenera.



Corinne Michaels è autrice di successo i cui libri sono comparsi in classifica sia dello USA Today che del Wall Street Journal Bestselling con la sua serie "The Salvation" composta dai romanzi Beloved, Beholden, Consolation, Conviction (questi due compongono il duetto in pubblicazione dalla Leggereditore) e Defenseless. Corinne è molto sentimentale, intelligente e sarcatisca, ma è anche madre di due bellissimi bambini e moglie dell'uomo dei suoi sogni. Dopo aver speso mesi lontano dal marito, ha deciso di leggere e scrivere per colmare i lunghi periodi di solitudine, dopo aver scritto piccole storie ha scritto il suo romanzo di debutto e da allora non ha più smesso!

Nessun commento: