Recensione: "Master Magician" di Charlie N. Holmberg

martedì 19 luglio 2016

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 ---oOo---
Master
Magician

 di Charlie N. Holmberg
pagine 256 circa
prezzo 14.90
 ebook 4.99€
Fanucci
già disponibile
voto: 
★★★★
--o--
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 La seire "The paper magician" è composta da:

1. The Paper Magician - The Paper Magician
2. The Glass Magician - The Glass Magician
3. The Master Magician - The Master Magician
--
--
Durante il suo lungo apprendistato, Ceony Twill ha tenuto nascosto un segreto al suo stesso mentore, Emery Thane: ha scoperto di poter praticare forme di magia diverse dalla propria, un’abilità da sempre ritenuta impossibile da acquisire.
Ormai è giunta al termine del suo percorso e sta per affrontare l’esame finale, ma proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto ecco che gli imprevisti si mettono sulla sua strada, complicandole un bel po’ la vita. 
Per allontanare da sé i sospetti di favoritismo, Emery fa testare le qualità di Ceony da un tale Prit, un piegatore che, come tutti sanno, odia il maestro e a cui non importa nulla della sua apprendista. Proprio nel momento in cui un efferato criminale con cui la ragazza ha avuto un tempo a che fare è scappato di prigione e ora è pronto a regolare i conti con il passato. 
Ceony sa che se vuole evitare la sua vendetta dovrà trovarlo prima che sia troppo tardi, perché colui che ha di fronte è il peggiore dei suoi incubi, il solo in grado di padroneggiare l’unica forma di magia che lei non riesce a dominare...
Il terzo stravagante capitolo di una trilogia avvincente che ha animato la fantasia dei lettori di ogni età. L’ultima tappa di un viaggio magico, insieme a un’eroina straordinaria.
 

Considerazioni.
Siamo arrivati all'ultimo volume di questa interessantissima trilogia creata appositamente per un pubblico giovane, ma leggibile da tutti e senza nemmeno troppo sforzo (visto il linguaggio semplice, fruibilissimo e molto diretta dell'autrice) che si è dimostrata un ottimo modo per impiegare il tempo senza troppi fronzoli.

Al terzo romanzo vediamo qui Ceony Twill cocludere il suo apprendistato con  Emery Thane, e questo non è una buona notizia, ma anzi ottima visto che tra i due è stata superata la linea di confine tra allieva e maestro (si sono confessati amore reciproco). Ovviamente non è tutto rosa e fiori e Ceony, in questo capitolo conclusivo, dovrà, per volontà di Thane, affrontare l'esame finale ... con Prit, il quale non solo odia Than, ma per il quale Ceony non conta proprio nulla ...
Non solo, per aggiungere carne al fuoco, la Holmberg mette Ceony di fronte ad un altro problema: quello di affrontare l'efferato criminale che con cui ha avuto a che fare in passato e che ora vuole regolare i conti con lei.

La sfida è ancora più dura per il fatto che il criminale in questione rappresenta la nemesi di Ceony, in quanto non solo la spevanta e la terrorizza per quello che può fare, ma anche perchè è l'unico che riesce a dominare l'unica tipologia di magia che leri non è in grado di governare...

Insomma, in una parola ... bello bello bello!!! Non solo sono riuscita a finire questa storia, ma il finale, anche se non soprendente come il primo volume, che mi ha decisamente colpito per la sua coerenza con la storia, in linea con lo spirito del romanzo e sono stata davvero contenta di vedere i personaggi non solo evolvere, maturare, attraverso un percorso con ostacoli e problematiche adatti a loro e un pò sopra le loro possibilità, in modo tale da portarli ad avanzare, ma sono contenta di aver visto linearità, buone idee e letto tutta una serie di avventure che hanno saputo affrontare con spirito e intelligenza, nonchè freschezza, la crescita di una ragazza che deve affrontare tutta una serie di situazioni importanti per la sua età e molto complicate dal suo punto di vista.

"Master Magician" si è riveltata essere una trilogia interessante, certo non prima di difetti, ed infatti credo che a un certo punto la sua stessa autrice abbia avuto sentore di aver creato qualcosa che piacesse, moltissimo, anche a lei, gongoleggiando, e così facendo lasciandosi sfuggire e trasportare un pò troppo dalla prima opera, dal successo e l'inventiva avuta con il primo volume, adagiandosi un pò sulle idee dei volumi precedenti (ed infatti, furbamente, ad un certo punto, punta molto sui personaggi piuttosto che sull'originalità di certe siruazioni o della trama) ma spero davvero che questa trilogia sia solo l'inizio per la Holmberg, la quale ha davvero molte possibilità di crescita e di creazioni di storie e di idee parecchio stimolanti.

Detto ciò mi sento di consigliarvi questo romanzo per evadere, beatamente, dalla calura di luglio e cercare nuovi modi di troavare divertimento tra le pagine di un libro.



 
Charlie N. Holmberg Nata a Salt Lake City, Charlie N. Holmberg è cresciuta guardando Star Trek insieme alle sue tre sorelle che, come lei, hanno nomi maschili. Laureatasi alla Brigham Young University, suona l’ukulele, possiede tantissime paia di occhiali e ha sempre desiderato avere un cane. Paper Magician è il suo romanzo d’esordio, primo volume dell’omonima trilogia.

Nessun commento: