Recensione: "La locanda di Rose Harbor" di Debbie Macomber.

lunedì 16 dicembre 2013


 




---oOo---
La locanda 
di Rose Harbor
di Debbie Macomber
Pagine 256
Prezzo 16,00
Sonzogno
già disponibile
--o--






La serie Rose Harbor è composta da:
0. When First They Met  - Il primo incontro
questo prequel è graduito sulle maggiori piattaforme online!
1.  The Inn at Rose Harbor - La locanda di Rose Harbor
1.5. Lost and Found in Cedar Cove  (racconto) - inedito
2. Rose Harbor in Bloom - inedito

cover del Prequel.
Dopo la perdita del marito, soldato dell’esercito americano, Jo Marie Rose, senza dare ascolto a chi le consiglia prudenza, decide di lasciare il lavoro sicuro alla Columbia Bank e di trasferirsi lontano dalla grande città. 
cover originale
Un annuncio, scovato su internet, attira la sua attenzione: è in vendita una pittoresca locanda a Cedar Cove, paesino affacciato sull’Oceano Pacifico. Con vista sul faro che svetta dal porticciolo naturale, quel luogo è perfetto per ritrovare l’equilibrio che Jo Marie teme di avere smarrito. Stabilitasi in questa oasi di apparente tranquillità, immersa in un paesaggio incantevole, accarezzata da brezze salmastre, la giovane donna sente subito la sferzata di una nuova energia. Così si mette al lavoro per trasformare la graziosa locanda in un alberghetto, dove dedicarsi con calore all’accoglienza dei clienti e continuare a svolgere le attività predilette: il bricolage, l’arredamento, i lunghi lavori a maglia. 
È proprio vero che la vita, per quanto provata dalla sofferenza, può sempre ricominciare. 
Quando accoglierà i suoi primi ospiti, infatti, Jo Marie realizzerà con stupore quante sorprese si nascondono tra quelle mura. La vita di ciascuno di loro è un universo al tempo stesso meraviglioso e travagliato: c’è chi cerca l’amore, chi il perdono e chi vuole ritrovare se stesso. 
Il B&B Rose Harbor - così Jo Marie chiama la sua locanda - diverrà, per volontà e decisione della sua amabile proprietaria, un luogo dove nessuno che desideri aprire il proprio cuore rimarrà inascoltato.

 
Considerazioni.
Ed ecco che finalmente possiamo leggere un bel romanzo romantico (tra l'altro proprio adatto all'atmosfera calda e dolce del Natale) che esula un attimino (bhè, forse non è del tutto vero, ma sono serie diverse, mettiamola così) dalla serie più famora della Macomber, "Cedar Cove":

(cliccate sull'immagine per vedere il sito)

serie che l'ha resa famosissima al grande pubblico romance ed arrivata al settimo capitolo qui in Italia (di 12 fino ad ora pubblicati in America) e di cui ora i telespettatori americani possono anche goderne una trasposizione per il piccolo schermo con la granadissima Andie MacDowell, che l'ha anche prodotto e scritto:

Andie MacDowell
Foto del cast del telefilm "Cedar Cove"
Fatta tutta questa introduzione devo dire di aver molto apprezzato questo romanzo che tratta tematiche molto toccanti e profonde in modo molto delicato e soprattutto senza banalità, senza allungare la storia a benificio delle pagine, ma sempre solo a merito della trama e dell'evoluzione della protagonista.

Ma partiamo dalla trama, la quale vede Jo Marie Rose, a seguito della morte del marito Paul, per trasferirsi  - al fine di rilevare una piccola locanda e trasformarla in un alberghetto tutto suo - da una grande città alla piccola cittadina di Cedar Cove (guarda caso) che langue placida sull'Oceano Pacifico, con tanto di fare a segnalare la via ai pescatori di ritorno dal mare, di porticcioli caratteristici in legno accarezzati dalla salsedine che spira dall'Oceano, nonchè un paesaggio incantevole e una popolazione veramente molto amorevole e disponibile.
Jo Marie Rose si rimbocca subito le maniche per cercare di sistemare l'acquisto immobiliare appena fatto e cercare, nel farlo, di "assorbire" anche il dolore della perdita che l'ha stremata fisicamente e moralmente.

Ed ecco che tra lavori a maglia, bricolage, progetti d'arredamento trasforma la vecchia locanda in un carinissimo alberghetto dall'aria confortevole e accogliente a cui da il nome di B&B "Rose Harbor".

La Macomber con questo romanzo non vuole evidentemente concentrare l'attenzione su un nuovo amore per Jo Marie, in quanto lei, che la lavorava nella finanza, in una grande città (era praticamente una donna felice e appagata) ed amava profondamente e veramente suo marito, non ha alcuna intenzione di innamorarsi di nuovo, dopo aver perso l'amore della sua vita troppo presto, in guerra.
Si, Jo Marie è giovane ed avrà altre possibilità amorose, e alla fine, questo romanzo ci lascia la speranza di ciò - si comprende bene che nel secondo romanzo della serie ci saranno serie probabilità di una sua nuova relazione con qualcuno che conoscerà man mano che la storia si snoda - ma in questo primo romanzo il vero protagonista è la rinascita, la ricostruzione di se stessi, ed in particolare di Jo Marie, dopo una grandissima tragedia.

 
Tutto nasce  con calma, dal fisico contatto con le cose, nel vederle nascere, crescere e svilupparsi da progetto a B&B, e poi man mano con le persone che vengono a risiedervi e che prendono confidenza con Jo Marie e che le permettono di non morire dentro con il suo dolore, ma sforgarlo e poi fare sbocciare nuovi amori che nascono dapprima con un'amicizia e poi, eventualmente in qualcos'altro di non ancora nben indentificato. 

Ma si vede anche nell'ambiente rassicurante, amichevole, dolce, con personaggi secondari spiritosi, gentili e soprattutto amici. Si, c'è questa vena quasi surreale, ma è stato bello non vederlo eccessivamente carico di ottismi e docezza, ma da quel giusto buon senso che sempre dovrebbe esserci tra le persone e che a volte del tutto manca, invece.
Insomma, un romanzo che mi ha davvero scaldato il cuore e fatto vivere una storia commovente, come la Macomber sa da sempre ben orchestrare e piacevolissima da cui farsi avvolgere ora che l'inverno ghiaccia tutto intorno.

 

Piacevolmente promosso per me!!
Consigliato!!!


Debbie Macomber è regina assoluta del romanzo rosa, con 150 milioni di copie vendute nel mondo e oltre 100 titoli pubblicati, tutti bestseller. Oggi vive col marito a Port Orchard, Washington, e pur essendo felicemente nonna, non smette di dedicarsi alla scrittura e ai suoi milioni di fan in tutto il mondo. La locanda di Rose Harbor è il primo romanzo di una serie ambientata a Cedar Cove, località d'invenzione situata sulla costa del Pacifico, già scena di alcuni libri di enorme successo della scrittrice.

Nessun commento: