Recensione: "Ballando con il fuoco" di Edy Tassi.

mercoledì 5 febbraio 2014


 


---oOo---
Ballando 
con il fuoco
di Edy Tassi
pagine 300 circa
prezzo 6.90€
Harlequin Mondadori
già disponibile
voto:
3/5 e 1/2
--o--



















Un uomo siede al centro della stanza, in attesa. 
Nel silenzio, un rumore di tacchi femminili gli stuzzica i sensi. 
Lo spettacolo sta per cominciare... e nulla sarà più come prima.  
Arianna Radburn ha una doppia vita: ballerina instancabile di giorno presso una delle compagnie di danza più prestigiose di Londra e creatura conturbante di notte, quando, con il nome di Sweet Thunder, mostra il suo corpo perfetto all'Icing on the Cake. 
Ma gli occhi famelici degli uomini non l'hanno mai eccitata, finché non riceve una proposta sconvolgente: esibirsi per un unico cliente, notte dopo notte, dietro lauto compenso. A sconvolgere Arianna non è tanto la natura della proposta, ma l'uomo che gliela fa. Nicholas Morgan, infatti, è il suo visionario coreografo. Un uomo bellissimo, affascinante e implacabile in sala prove. 
Che ha una regola ferrea: mai fare sesso con una delle sue ballerine. La donna provocante che si esibisce per lui, però, non è la stessa che lavora nel suo affermato corpo di ballo. Riuscirà Arianna a camminare sulla linea sottile che divide uno spettacolo sexy da un vero tentativo di seduzione? 
O, sguardo dopo sguardo, gesto dopo gesto, la passione finirà per esplodere con conseguenze imprevedibili per entrambi?
 
Considerazioni.
Insomma, chi di noi almeno una volta nella vita non ha visto il film "Flashdance"? Chi non ha voluto essere Jennifer Beals almeno una volta e, tornando a casa, non ha voluto trovare Grugno (che per la cronaca è un cane a.d.o.r.a.b.i.l.e.) o uscire dalla scuola di danza (dove siamo bravisssime) e trovarvi uno come Nick Hurley ad aspettarci?

La Tassi mi ha fatto un pò tornare a quel film con questa storia (+ qualche pizzico di "Il ritmo del
successo
" altro film cult per chi ama la danza e i film che ne ritraggono il mondo) e con la protagonista, Arianna.
Quest'ultima, infatti, è una giovane ragazza che ama immensamente la danza, è rapita da essa, dal suo universo, dalle sensazioni che la porta ad avere, ma la ama ancor di più per come la trasporta altrove, lontano dalla sua vita, come in un'altra esistenza dove trova quello che sogna. 

La danza segna infatti il ritmo della vita di Arianna Radburn, della sua passione, ma i sogni hanno sempre un prezzo - e per ragioni che scoprirete solo leggendo il romanzo (altrimenti vi negherei parti della storia) - e proprio per questo quando non è la ballerina impegnata sul grande palco ad interpretare grandi opere, è Sweet Thunder, la donna succinta che mostra il suo corpo perfetto all'Icing on the Cake, un locale non proprio morigerato, ma che la paga bene.

 

Tutto è destinato a cambiare nel momento in cui all'Ice non si presenta il suo coreografo -  Nicholas Morgan - che durante le lezioni pretende da Arianna l'impossibile, per trarne il meglio, e che rimanendone colpito nel profondo (per la sua sensualità) non le farà la "proposta indecente" di esibirsi solamente per lui e al doppio del prezzo che prenderebbe normalmente all'Ice.

Arianna - ovviamente - accetta, anche perchè si sente particolarmente attratta da Nick e mano mano le esibizioni disinibite e sensuali di Arianna intrigheranno e stregheranno Nick, rendendolo un'anima appassionata ed un amante premuroso, ma quando entrambi dovranno rispondere dei propri sentimenti ognuno di loro dovrà affrontare le loro paure per vivere insieme o lasciarsi per evitare "danni collaterali" professionali e sentimentali.

Questo romanzo mi è piaciuto parecchio sotto diversi punti vista, primo perchè è scritto veramente molto bene per essere un'opera prima (non avrei mai detto che lo fosse!) la scrittura, infatti assume l'andamento di una danza, che inizia lenta, si espande aggraziata, elegantemente prende fuoco con la passione e man mano accellera verso il finale; in secondo luogo è un romanzo davvero appassionante, sia per la trama, che anche se non si può definire innovativa, intriga, concede amore, passione, tristezza, dolcezza e riscatto, sia per i personaggi, che hanno caratteri ben definiti, che si amalgamano bene gli uni con gli altri e personalità che risaltano decisamente bene soprattutto dai dialoghi, che non sono piacevoli.

Per ovvie ragioni, essendo un romanzo dai toni spiccatamente passionali, incentrati per buona parte sulla storia d'amore tra i protagonsiti principali, la storia ruota maggiormente intorno ad Arianna e Nick, per cui i personggi che ruotano intorno a loro risultano più sfocati, le situazioni margini meno fondamentale, mentre scopo cruciale sono le personalità di Arianna e Nick, che vengono davvero ben tratteggiate e approfondite, sia per il passato che hanno alle spalle, che per la professione (particolarmente totalizzante) che hanno scelto e il futuro che vedono per loro stessi (a volte totalmente incompatibile con una storia d'amore importante).
Anche la sensualità del rapporto viene affrontata con graduale intensità e mentre nelle prime pagine essa emerge più preponderante e meno profonda, poi la situazione si ribalta e diviene più complessa, sfaccettata e profonda, più coinvolgente, anche.

Insomma, la storia che la Tassi ha orchestrato è una storia davvero molto piacevole, che  riporta in auge una classica storia romantica, tra due persone con passioni e idee molto decise rispetto a se stesse e all'amore, e ne aggiunge una componente fortemente passionale, creando una storia forte a tal punto da rimanere impressa e dal voler farsi leggere molte volte, per la sua freschezza, sua leggerezza e la naturalezza con cui stata scritta.

Mi è piaciuto  molto, per cui ve lo consiglio volentieri!


Edy Tassi vive vicino a como con il marito e due figlie. Ha letto di nascosto il suo primo romance sui banchi di scuola, a dodici anni. Appassionata di danza e lettrice vorace ama i piatti etnici e cucinare il risotto... perchè può  leggere per un quarto d'ora mentre lo rimescola. Ballando con il fuoco è il suo primo romanzo.

Nessun commento: