Recensione: "Profumo di cioccolato" di Kathryn Littlewood

giovedì 1 maggio 2014



---oOo--
Profumo di 
cioccolato
di Kathryn Littlewood
pagine  260 circa
prezzo 9.50€
Mondadori
già disponibile
voto:
4/5
--o--

















La serie "Bliss" è omposta da:
1. Bliss - Profumo di cioccolato
2. A Dash of magic - Profumo di zucchero
3. Bite-Sized Magic - ancora inedito
cover completa fronte - restro del romanzo in edizione italiana
 I genitori di Rose hanno una pasticceria, la Bliss Bakery. 
E i loro sono dolci magici... nel vero senso della parola! 

cover originale
I genitori di Rose hanno anche un segreto: è il Magiricettario, un antico volume che raccoglie ricette magiche, come i Ciococroissant della Felicità e la Torta Tornaindietro alle more... 
Il giorno in cui i signori Bliss si assentano si presenta alla porta una misteriosa "zia" Lily: alta, bella, vestita di viola, e in più cucina spettacolari piatti esotici. 
Rose e i suoi fratelli non ricordano di averla mai conosciuta, ma pensano che sarebbe carino offrirle qualcosa di magico... 
La magia, però, va maneggiata con cura, perché potrebbe essere esplosiva. 
E quando in città tutti si innamorano di tutti e la gente comincia a scambiarsi verità che era meglio non condividere. .. toccherà a Rose rimediare!

 
Considerazioni. 
Questo romanzo  mi ha tratto per molto tempo (non solo per la copertina, fantastica a tal punto da volerla quasi ritagliare e inquadrare!) dagli scaffali delle librerie in cui andavo, nelle librerie in cui lo vedevo, nella mia stessa libreria, in cui sentivo, in fin dei conti, mancasse.

Non c'è proprio nulla da fare: se un libro ti chiama, sei obbligata a rispondere presto o tardi, ed ho rimediato con un certo ritardo, mi rendo conto, ma con la promessa che recensirò anche il suo secondo capitolo, la prossima settimana.
Per chi avesse qualche dubbio sul fatto che questo libro sia rivolto ad un pubblico più giovane, posso dirvi che dovreste osare, perchè i libri rivolti ai ragazzi non sempre hanno qualcosa solo da insegnare a questi ultimi, ma anche a coloro che hanno perso quel velo inconsistente che conferisce solo l'infanzia, con quel senso di sconosciuta libertà di affrontare il mondo da innocenti senza schemi od orpelli che impongano un giudizio.



La storia è bellissima, con ambietazioni calde, avvolgenti, familiari, dolci, colorate e molto, molto confortanti e calde.  
Da subito veniamo introdotti nella famiglia Bliss, la quale è composta da due genitori molto particolari: sono pasticceri che utilizzano la cucina per aiutare le persone della loro città, ma non come due pasticceri normali, ma in quanto dotati di poteri magici! I due infatti, mediante i dolci, risolvono i problemi e i pasticci che vengono a crearsi nella comunità intorno a loro. Un giorno, però, costretti a risolvere un problema con l'aiuto della loro capacità culinaria speciali, i due capostipiti Bliss lasciano la pasticceria in mano ai loro 4 figli, ed allora, le cose, incominciano ad essere un pò speciali e problematiche. Perchè vi chiederete? Bhè, perchè i figli dei Bliss non sanno di avere poteri magici!

Man mano i giovani Bliss, che hanno tutti un nome particolare e speciale, Parsley, Sage, Rosemary, e Thymey (si, proprio come QUESTA canzone e album di Simon & Garfunkel) dovranno abituarsi a stare per un pò senza i genitori e ad andare d'accordo con una zia Lily - ai cui i genitori li hanno lasciati in custodia - che è strana, particolare e di cui non si ricordano, si adopereranno per mandare avanti la pasticceria dei loro genitori, scoprendo che succede qualcosa di strano, con i dolci, con gli incredienti e le ricette contenute nel Magiricettario, come i Ciococroissant della Felicità o la Torta Tornaindietro alle more, ecc... perchè queste ultime hanno qualcosa di "strano", forse "magico".

Sarà in particolare Rose, la figlia su cui le avventure dei giovani Bliss si concentrano maggiormente, a dover crescere e prendere coscienza e responsabilità dall'avventura che li aspetta, ma che ovviamente sarà leggere, zuccherosa, interessante ed estremamente piacevole.

Mi è piaciuta proprio tanto questa storia semplice, senza particolari colpi di scena, ma con un cuore dolce, soffice, tenero che riporta a un'infanzia piena di soffice consapevolezza alle responsabilità, all'apertura verso un pizzico di magia nella propria esistenza che rende tutto più bello, allegro, felice, anche se con dei risvolti negativi, talvolta, ma che ogni tanto occorre affrontare!

"Profumo di cioccolato" è la lettura perfetta per i preadolescenti, ma anche per tutti coloro che vogliono prendere un libro e comportarsi con esso come si farebbe con una tavoletta di cioccolato: aprirla, scartarla, immergersi nel suo gusto, nel suo profumo, nella magia che crea e rimanere poi soddisfatti dall'esperienza (da ripetere il prima possibile!!).

Consiglio vivamente la lettura di questo romanzo per la rivisitazione della propria infanzia con dolcezza, ironia, divertimento e tanto zucchero. Ma lo consiglio tantissimo ai ragazzi fino ai 12 anni, potrebbe essere una bellissima scoperta!!






Kathryn Littlewood, scrittrice e buongustaia, vive a New York, dove ci sono moltissime pasticcerie davvero straordinarie ma non ne ha ancora trovata nessuna magica come la Bliss Bakery.


5 commenti:

Francy NeverSayBook ha detto...

Wow *_* se non è già in wish List mi conviene aggiungerlo :3 un libro colorato e dolce :3 ecco!!! Ma tutto quello zucchero? XD sai che sta arrivando l'estate e mi vuoi fare ingrassare solo con le foto,eh? XD

Endimione Birches ha detto...

Avevo così tanta voglia di dolce, così poca capacità di farli, troppa poca possibilità di trovarli, ormai, che li ho dovuti almeno vedere in foto!!!! ^ ^
Amo gli zuccheriiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!

Endimione Birches ha detto...

Avevo così tanta voglia di dolce, così poca capacità di farli, troppa poca possibilità di trovarli, ormai, che li ho dovuti almeno vedere in foto!!!! ^ ^
Amo gli zuccheriiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!

Angela ha detto...

mmmmmmmm sembra molto interessante e delizioso!!lo cerco :D

Endimione Birches ha detto...

Vero?? Lo è, lo è!!!! :D