Recensione: "Dog Crazy" di Meg Donohue

mercoledì 22 luglio 2015





---oOo---
 Dog
Crazy
di Meg Donohue
pagine 300 circa
prezzo 14.90€
Harlequin Mondadori
già disponibile
voto:

3/5

 --o--







Specializzata nell'assistenza a chi deve affrontare il lutto per la perdita di un amico a quattro zampe, Maggie Brennan usa un mix di empatia, intuizione e humor per aiutare i suoi pazienti.
cover originale
È molto brava nel suo lavoro, ha un dono speciale nel guidare gli altri attraverso situazioni difficili, ma la stessa cosa non si può certo dire per lei, che deve ancora imparare a gestire la sua paura per le novità.
Tutto cambia quando un giorno si presenta nel suo ufficio una donna che sostiene che il suo cane non è morto, ma è stato rubato.
Partita alla ricerca dell'animale per le strade di San Francisco, Maggie si trova coinvolta in una storia misteriosa che la costringerà ad affrontare le sue paure più
profonde e ad aprire il suo cuore a un nuovo amore.


Puppy love <3

Considerazioni.
Della Donohue avevo letto qualche anno fa un romanzo molto dolce e delicato che ricordo ancora con un certo piacere.
Torna questa volta in Italia con la Halequin con un romanzo meno romantico, ma ove possibile ancora pià tenero e dolce.

In quest'opera, infatti, l'autrice ci narra le vicende di una terapista un pò particolare, Maggie Brennan,  la quale si è praticamente creata (quasi) dal nulla un mestiere che la realizza e soddisfa:  si occupa di aiutare le persone ad affrontare il lutto dovuto alla perdita di un animale domestico.
Aiutare qualcuno ad affrontare questo tipo di perdite è quasi una missione per Maggie, che vuole aiutare le persone, rese fragili dalla morte dell'amico a quattro zampe a cui ci si dona interamente, a uscire dalla solitudine, il dolore e il vuoto che provoca sempre un animaletto domestico, grande o piccolo che sia.

Potrebbe sembrare esagerato, per coloro che non possiedono animali, che qualcuno si occupi di risollevare il morale di una persona che ha perso un piccolo amico, però, effettivamente, per chi si affeziona a questi esseri batuffolosi a volte è difficile affrontare il primo periodo della loro assenza da soli, e Maggie - la quale sa cosa voglia dire perdere un fidato amico, in quanto ha perso il suo cane Toby e da quel momento si sente sola e distrutta - li aiuta con tutta se stessa grazie al suo animo empatico, gentile e professionale.

Un giorno, però arriva al suo studio una paziente/cliente particolare, Anya, in quanto tutto credono che lei abbia perso il cane per sempre, mentre lei teme che sia semplicemente scomparso.
Maggie si sente subito coinvolta nel caso e si convince di dover aiutare ad ogni costo Anya...

E' un romanzo particolare, molto diverso dal solito e che tira in ballo sentimenti diversi, che ognuno di noi è chiamato a ricondurre alla propria esperienza personale (chi non ha avuto un animale domestico?). Certo il ruolo di Maggie tutto subito risulta un pochettino forzato (non so quanti andrebbero da uno specialista per affrontare il lutto del cane o del gatto di casa) ma quando ci si immerge negli scopi che si prefigge, nella sfera emotiva, nelle sue necessità pratiche e sentimentali, allora diventa tutto molto più comprensibile e empatico.

Fondamentalmente, quella che ci narra la Donohue, è la storia di persone, in particolare di due donne, le quali cercano di affrontare la loro situazione di dolore (dovuta alla perdita di coloro che stanno loro più vicino, i loro cani), confusione, paura (anche più di un tipo) cercando di farsi forza e coraggio l'una con l'altra, trovando nella tenerezza del ricordo, nella sensibilità dei sentimenti che hanno provato - che ancora cercano - e nell'animo gentile che le caratterizza la forza per andare avanti e dare uno scopo alla loro vita. Trovando anche inaspettatamente l'amore...

Se amate le storie che riportano a sentimenti dolci, teneri e celano la voglia di superare i dolori, con accanto un animale, avete trovato il romanzo da mettere in valigia!!!



Nata e cresciuta a Philadelphia, Meg Donohue si è laureata con un master in scrittura creativa alla Columbia University. I suoi romanzi venduti in tutto il mondo, in pochissimi giorni dalla loro uscita hanno scalato tutte le classifiche americane, ottenendo ottimi consensi di pubblico. Attualmente vive a San Francisco.

2 commenti:

Tania Paxia ha detto...

Ma quanto sono carine e coccolose le foto!!
Questo libro lo devo leggere assolutamente! *____*

Endimione Birches ha detto...

Vero? Anche io me ne sono innamorata!! Non avessi già 4 cani e compagnia cantante quasi quasi... ^ ^
xo
Endi