Recensione: "Il circo dell'invsibile" di Camilla Morgan Davis

martedì 4 ottobre 2016








---oOo---
Il 
Circo 
dell'Invisibile
di Camilla Morgan Davis
Pagine 228
Prezzo 11.90€
Ebook 2.99€
Dunwich Edizioni
già disponibile
voto:
★★★★☆
--o--










Clio è una ragazza di quindici anni, da un anno è scappata dalla sua famiglia e vive a Edimburgo in un vecchio spaccio del pesce, ormai abbandonato. 
Trova nel misterioso Circo dell’Invisibile la possibilità per cambiare nuovamente la sua vita, trasformandosi nella Ballerina Sirena.  
Clio crede di vivere in un sogno che oscilla fra duri allenamenti, emozionanti spettacoli, strane amicizie e un dolce amore, ma il sogno nasconde una faccia oscura. 
Quali misteri si celano sotto i tendoni dorati e turchesi che ha imparato a considerare la sua casa? 
Clio proverà a scoprirlo sfidando la meraviglia con l’inganno dei suoi stessi desideri.


Peanut snacks at a circus wedding!:


Considerazioni.
Dunwich Edizioni pubblica un'interessante opera, di un'autrice che ho letto diverso tempo fa e che mi ha da sempre colpito per la sua fantasia e il suo entusiasmo.

Se nelle opere che avevo letto io "Il Canto della Notte" e "Il Canto delle Ombre" la Davis parlava di licantropi, ecco che in questa sua nuova opera “Il circo dell’invisibile” si focalizza invece su un circo un po' particolare.

La storia che la Davis ci racconta è quella di Clio, una ragazza quindicenne molto sola, intelligente e carina che vive per le strade di Edimburgo - è una senza tetto - che trascorre la sua vita nella Casa dei Pescatori, un vecchio spaccio del pesce abbandonato e fatiscente, cercando di sopravvivere tra scarti di cibo e che cose rubacchiate, con la sola amica Lilli.

La vita di Clio, pur non essendo un'esistenza privilegiata e completa, ha comunque le sue piccole gioie e i suoi momenti positivi, un giorno però la vita cambia. Arriva infatti in città il famosissimo Circo dell'Invisibile e insieme alla sua amica Lilli s'intrufola nel Circo per assistere al famoso Circo che nasconde numerosissimi segreti, ma scorperte vengono accompagnate all'uscita con l'amarezza di chi non può permettersi di assistere alla bellezza di qualcosa che stupisce e incanta.

Pochi giorni dopo il loro incontro con i Circo ecco che Lilli riceve un invito direttamente dal Circo dell'Invisibile per diventare una delle loro artista, ma per paura dei misteri che circondano il Circo e i rischi che si correrebbero nel divenire un'artista del Circo dell'Invisibile Lilli decide di non presentarsi, ma il rifiuto di Lilli spinge Clio a presentarsi al suo post e diventare la Ballerina Sirena, la nuova attrazione del Circo.

Le prove risulteranno estenuanti, le esibizioni difficili e faticose, il ritmo delle esibizioni e il cambiamento costante di città faticosissime, ma alla fine ci saranno anche dei lati positivi ... Clio infatti incontrerà persone che nemmeno immaginava esistessero (come Sanako Marlen,la direttrice del Circo insieme a Paolina, Dimitri, Jezabel, Maicol, ecc...) e che diventeranno la sua nuova famiglia! Sperando di non venire travolta dai segreti del circo ...

Il circo dell’invisibile” è un romanzo che vi consiglio per diverse ragione, come ad esempio le ambientazioni, davvero affascinanti, tipiche dell'immaginario che si ha del circo nella sua accezione più romantica e piacevole; o per le immagini vivide e gentili che la Davis regala con il suo stile, ma ve lo consiglio anche per Clio, secondo me un personaggio bellissimo, molto tenero, dolce e facile da farsi entrare sotto pelle. Certo è un romanzo che ha dei difetti, come i periodi tavolta troppo lunghi e complessi, il suo incedere talvolta un po' macchinoso, ma complessivamente i misteri nella trama, che tengono viva la storia e la rendono davvero accattivante e piacevole.

Consiglio questo romanzo a tutti coloro che vogliono leggere qualcosa di particolare e molto evocativo.

Gallery & Inspiration | Picture - 408232


Camilla Morgan Davis.  è una giovane donna nata nel 1982 sotto il segno dei gemelli. Trascorre buona parte della sua giornata nella camera di un vecchio monastero sconsacrato insieme ad un bizzarro cane. Colleziona varie edizioni di “Alice nel paese delle meraviglie”. Sogna di avere una libreria tutta sua e di trasferirsi in Toscana. Scrive allo scoccare della mezzanotte prediligendo storie misteriose per ragazzi di ogni età. Storie romantiche, fantasiose, con un po’ di sangue, avventura e fantasia. Altre volte, favole oniriche rilegate e scritte a mano su fogli di carta che ricicla ovunque. Incontra strane creature. Loro cominciano a parlare e lei non può far altro che trascrivere il loro narrare. 

2 commenti:

Ely ha detto...

che bella recensione, mi hai fatto conoscere un libro che non voglio assolutamente perdermi <3 Grazie!

Endimione Birches ha detto...

Ciao Eli!!
Sono contenta :) Ogni tanto scopro qualche gioiellino nostrano e sono super felice di poterli recensire entusiasticamente!!!!
Buona lettura ;) !!!!
Endi