☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "Segreti pericolosi" di Lisa Marie Rice

mercoledì 21 novembre 2012


 Azione, amore, sesso e suspense sono 
gli ingredienti di questo romanzo che catturerà
 le lettrici più esigenti e maliziose,
consapevoli dei loro desideri.









---oOo----
Segreti pericolosi
di Lisa Marie Rice
pagine 400 circa
prezzo 1o€
dal 15 Novembre 2012
Leggereditore
--o--








La serie "Dangerous" è composta da:

1.  Dangerous Lover - Amanti Pericolosi.
2. Dangerous Secrets  - Segreti pericolosi.
3. Dangerous Passion - inedito



Charity Prewitt, la bibliotecaria di una piccola città, non avrebbe mai sognato di incontrare e innamorarsi di un uomo come Nicholas Ames, bello, ricco e affascinante. 
cover originale
Potente, sensuale e perfetto, Nick conosce tutte le parolee tutti i tasti giusti da toccare. Mai prima di allora Charity si era abbandonata tra le braccia di un perfetto sconosciuto, ma ora che è con lui si lascia travolgere da una passionemincontrollabile e senza limiti. 
Eppure Nick Amesm non è chi dice di essere. Il suo vero nome è Nick Ireland,mmeglio conosciuto come ‘Iceman’. 
Un ex operatore della Delta Force, ora un agente sotto copertura in grado di fare tutto quello che il suo governo gli chiede: mentire, sedurre, tradire e anche uccidere, se necessario, per il bene della missione. 
E questa volta la sua missione è Charity Prewitt.
Prima che il sogno erotico si trasformi in un incubo, Charity sarà in grado di sciogliere il freddo cuore di Iceman?

Considerazioni
Oh ragazze ... davvero un bel romanzo!! Ma bello bello bello. Scritto bene, dalla trama soddisfacente, ironico quanto serve, romantico quanto basta, dolce senza carie e senso di colpa e soprattutto molto evasivo. Non ne siete convinte? Allora sedetevi tranquille e parliamone davanti a un caffè (per me con panna, tanta).

 

Devo dire che sono molto, ma molto soddisfatta di questo romanzo. Non conosco da molto la Rice, l'ho conosciuta proprio con la Leggereditore, con il primo libro di questa serie "Amanti pericolosi"e mi aveva davvero colpito positivamente per la storia che aveva imbastito e narrato in quel primo romanzo - tanto che ho poi comprato anche questo romanzo che ho trovato per caso in edicola. Perchè?

Non era la solita storia stucchevole del ragazzone americano cresciuto a vitamine e latte rinforzato che è stato cambiato dalla vita e dalle  batoste; no, è stata una storia tenera e toccante, dove povertà, riscatto e sentimento ne vengono fuori puliti, sinceri e il lettore si avvicina alla storia e apprezza i personaggi, acquista inoltre rispetto per l'autrice che non butta lì una storia e ci prende per il naso perchè tanto leggiamo romance e ci sta bene così.


Anche qui la storia c'è, è di un certo spessore, magari i tempi sono molto stretti per gli avvenimenti, ma devo dire che non ci si fa quasi caso se non si ha un occhio clinico! Inoltre ci sono dei personaggi rimarchevoli, con cui vi troverete subito in connessione e per cui proverete empatia e simpatia!
Per quanto riguarda Nick (Iceman), il personaggio maschile-alfa-eccessivamente-testosteronico (creatura estremamente comune nei romance)-ma-va-bene-così mi ha ricordato un pò James Bond: un pò eccessivo, un pò fracassone, un pò macho man, tutto d'un pezzo e dal cazzotto facile per difendere il suo ammmore, ma dal cuore come le caramelle mou... tenero!
Mi è proprio piaciuto, anche se ha una storia triste alle spalle, ma non ne fa un punto di fuga per quello che prova e la cosa che mi è piaciuta maggiormente è che riconosce a tempo debito (nè troppo presto, nè estenuandomi con le aspettative), anche se con un pò di scetticismo, che ama Charity, che lei non è come le altre per lui, che la vuole, con cui non vuole fare cose stane, proibite o estreme, ma del normale ed eccezzionale sesso per farle "sentire" cosa prova per lei, che ne vuole avere cura, che ne ha rispetto ed è fondamentalmente onesto con lei (salvo qualche bugia di copertura, ma vabbè dai...). 

Charity ... che carina! Onestamente molto ma molto carina e ... tosta! Non immaginatevi la classica bibliotecaria bruttina, insignificante, un pò petulante e old fashion, va da sè - altrimenti la Rice avrebbe smesso alla terza pagina credo - ma timida, poco affine ai corteggiamente ed estremamente bisognosa di affetto, essenzialmente di abbandono totale a qualcuno. Il suo personaggio devo dire che emerge un pochino meno rispetto a quello di Nick, preponderante per storia e carisma, ma gli tiene bene testa, i dialoghi sono scoppiettanti e piacevoli da leggere. Insomma due bei personaggi.


Anche rispetto allo stile della Rice devo dire che mi sono pacificamente abbandonata fino alla fine senza essere delusa nemmeno questa volta, anche i dialoghi non mi hanno trovato inderdetta o stupita per la stupidità, anzi sono tutti ben collocati e sensati.

Devo dire che anche se lo schema narrativo generale, si ripete un pochino anche in questo romanzo (rispetto al primo) - con la storia d'amore, brevi passaggi su quello che stanno facendo a loro insaputa i "cattivoni", e poi lo scontro finale con questi ultimi e la nostra coppia di innamorati - ne esce fuori nel complesso una storia tutta a se ben identificabile, molto bella, godibile e apprezzabile.


Inoltre c'è mooooolto sesso - giusto in tempo per un freddo novembre no? - perchè il romanzo stesso è un romanzo passionale, e come tale è vissuto dai protagonisti, visivamente molto descrittivo, profondamente sensuale e sessuale, ma è ben inserito nel contesto della storia, mai volgare o fuori luogo, reso dalla Rice come strumento per il piacere di entrambi i protagonisti, ma anche di conoscenza, di vicinanza e base per il vero sentimento che entrambi cercano ma non sanno di volere inizialmente.


Quindi? Non vi sentire guardone o indiscrete, ma sicuramente molto avvinghiate al romanzo ed alla storia, promesso e garantito!!




 Consigliato? Assoltamente si!!! Davvero una buona prova e una lettura da avere sul comodino e ogni tanto risfogliare piacevolmente volentieri.


 
Lisa Marie Rice avrà sempre trent'anni e non invecchierà mai. È alta, sensuale, bellissima. Gli uomini cadono ai suoi piedi come pere mature. È stata insignita dei più prestigiosi premi letterari. Ha una laurea in archeologia, una in astrofisica e in letteratura tibetana. Ovviamente, Lisa Marie Rice è una donna virtuale ed esiste solo di fronte allo schermo, mentre scrive romanzi erotici. Scompare non appena spegne il pc...

Nessun commento: