Recensione: "Lady Cupido" di Susan Elizabeth Phillips

martedì 20 maggio 2014

 


---oOo---
Lady Cupido
Gli Incontri Del Cuore
di Susan Elizabeth Phillips
Pagine 462
Prezzo € 14,00
Ebook € 3,99
Leggereditore 
già dsiponibile
voto:
3/5 e 1/2
--o--















La serie Chicago Stars è composta da:
1. It Had to Be You - Il gioco della seduzione
2. Heaven Texas - Heaven Texas. Un posto nel cuore
3. Nobody’s Baby But Mine - E se fosse lui quello giusto?
4. Dream a Little Dream - Un piccolo sogno
5. This Heart of Mine - Il lago dei desideri
 6. Match Me If You Can - Lady Cupido
7. Natural Born Charmer - inedito in Italia
Annabelle ha perso il lavoro, ha rotto col fidanzato e anche i suoi capelli sono fuori controllo. 
cover originale
Perdente in una famiglia di vincenti, questa volta ha l'occasione di rifarsi: ha appena ereditato l'agenzia matrimoniale di sua nonna e ha la fortuna di avere come cliente un vero e proprio scapolo d'oro. 
L'agente delle star sportive, il ricchissimo, fascinoso e arrogante Heath Champion, non a caso soprannominato il Pitone. 
Lui desidera solo il coronamento di una vita di successi, e cioè una moglie perfetta. 
Ma l'impresa sembra impossibile, così impossibile da far sospettare che il rapporto di Annabelle col cliente stia diventando un po' troppo stretto... 
Fino a quando Heath non incontrerà la donna dei suoi sogni: un successo professionale per Annabelle, ma cosa ne dirà il suo cuore?
 
Considerazioni.
La Phillips arriva sempre giusto in tempo per risollevarmi il morale, che a volte cede di fronte a certe brutte letture, per ricordare come il romance dovrebbe essere. Ok, non piace e non può piacere a tutti, comprendo, ma personalmente la trovo sempre piacevolissima da leggere per distendere i nervi e farmi anche un pò cariare i denti, insomma, a volte ci vuole e basta.

Iniziata in sordina non mi sono quasi resa conto di essere già arrivata al sesto e penultimo volume di questa fantastica serie (che vi consiglio se non avete ancora iniziato a leggere), in quanto è un'autrice che si comprende - vista la naurale bravura nel racconto romantico - come possa, almeno in America, tenere testa alla più famosa Nora Roberts.

Lady Cupido (di cui mi è piaciuto moltissimo la cover) è la storia di Heath Champion, il quale è altissimo, bellissimo, bravissimo, fighissimo, ecc... e per questo considerato il migliore degli sportivi sulla piazza e il più bello tra gli uomini, in quanto incarna la perfezione massima fisica dell'archetipo perfetto maschile per far battere il cuore femminile.
Heath ad un certo punto della sua vita capisce (è un pò più complicato di così, ma ve lo lascio scoprire nel romanzo) che a 35 anni deve sposarsi e metter su famiglia (decisione non ultima presa a mente fredda). Non avendo tempo e volendosene lavare quasi le mani per togliersi in fretta il fastidio, decide di ricorrere ad un'agenzia matrimoniale, dove incontra Annabelle Granger. Annabelle che la gestisce un'agenzia matrimoniale - avendola ereditata dalla nonna - non è particolarmente entusiasta di lavorare con il campione, ma  costituendo quest'ultimo quell' "occasione della vita" per rilanciare la sua agenzia, non può rifiutare, e deve ingoiare il rospo, cercando di sopportare l'arrogante e presuntuoso Heath.

 

Se Annabelle sin da subito guarda Heath come un sacco (non proprio brillante) di banconote in grado di sollevare le sue sorti finanziarie, strappandogli un contratto che potrebbe renderla ricca, si ritrova poi a riconsiderare - a contatto con il campione - la sua opinione e venendo a conoscenza del passato di Heath, delle sue origine, delle sue passioni, del suo lavoro, nonchè del suo carattere, finisce per  innamorarsi del ragazzone forte e bello che custodisce anche un animo dolce e profondo.

Come accade spesso nei romanzi della Phillips, ci troviamo di fronte a due personalità opposte: da una parte un uomo molto sicuro di sè, chiamato addirittura Phyton, ovvero pitone, per la tattica negli affari e nella sua aggressività nelle tattiche di approcio; e una donna, dall'altra parte, Annabelle, che è decisamente insicura, che non sa bene cosa dire, come agire, se non ha un motivo ben preciso per arrivare al suo obiettivo e che deve prendere coraggio prima di muoversi.
Questo contrasto permette di dare vita a situazioni molto divertenti e decisamente brillanti nei dialoghi e per i botta e risposta che diventano momenti caratteristici della storia che si instaura tra i due protagonisti principali e che colmano la lacuna della poca varietà delle situazioni (incentrate  negli stessi spazi) e di personaggi (la girandola proponsta è minore in questo romanzo).

Mi è piaciuto molto questo "Lady Cupido" in quanto sebbene non sia particolarmente efficace nel "contorno" dato luoghi o situazioni, in realtà, forse perchè incentrato molto più sui due personaggi principali, è particolamente carino, direi quasi squisito, per la storia romantica che sboccia e che evolve man mano sotto gli occhi del lettore.

Direi che è un romanzo dolce, romantico e divertente e che sebbene manchi in qualche punto, direi chissenefrega, mi è piaciuto per l'emozione e l'entusiasmo che mi ha dato e che non vedevo l'ora di leggere.

Il romanzo mi è piaciuto perchè mi è sembrato uno di questi dolcetti colorati e gustosi, a cui ti avvicini per trovare qualcosa che sai bene definire, ma che vuoi ti porti in un mondo realistico ma soffusi di immaginaria dolcezza fumante e possibilità felice di romanticherie sognanti. E mi è piaciuto tanto.


Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche USA, conquistando anche quelle di Paesi come la Germania e il Regno Unito. Il segreto del suo successo è sia la capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell'animo femminile, sia quella di dare vita a scene di grande sensualità e intensità. Leggereditore pubblica per la prima volta in Italia un'autrice che ha conquistato lettrici in tutto il mondo, con l'intento di diffondere anche qui la magia delle sue storie frizzanti e romantiche. ( *fonte:sito editore)

Nessun commento: