-------------------------------------

Recensione: "La duchessa di ghiaccio" di Alessia Lo Bianco

martedì 14 aprile 2015



  ---oOo---
La duchessa
di ghiaccio
di Alessia Lo Bianco
pagine 60 circa
prezzo 1.99€
Emma Books
già disponibile solo Ebook
voto:
4/5
--o--







A Londra la chiamano "la duchessa di ghiaccio". In realtà Harriet Beresford non è la donna insensibile che tutti credono, è solo una giovane moglie infelice, ferita, respinta dal proprio stesso marito.
Per via di uno sfortunato equivoco occorso nel passato, Lucien, il duca di Richmond, si è infatti convinto di essere stato costretto a sposare con l'inganno una creatura crudele e meschina.
Distrutta dalla feroce indifferenza riversatale addosso dall'uomo di cui è follemente innamorata, dopo cinque dolorosi anni di matrimonio Harriet decide di partire e provare a ricominciare daccapo la sua vita a Parigi.
Non ha fatto i conti con l'ostinatezza di Lucien che, nonostante tutto, non ha nessuna intenzione di lasciarla andare. Complice la magica atmosfera di un ballo nella splendida capitale francese, Harriet e Lucien si vedranno costretti ad affrontare una volta per tutte i fantasmi del passato.
  

what an amazing dress...

Considerazioni.
Harriet Beresford è finalmente divenuta una duchessa. Grazie al matrimonio con Lucien, Duca di Richmond è una persona importante, titolata e invidiata da tutti.

Harriet ha anche una nomea piuttosto antipatica, se vogliamo, in quanto dall'alta società è conosciuta come la "Duchessa di Ghiaccio" per il suo essere distaccata, poco coinvolta nelle varie cerchie nobiliari, intrallazzi di società, ecc...
Ma Harriet di ghiaccio è divenuta, non lo è mai stata, ma sposando Lucien, che da sempre la rende infelice, ha incominciato ad allontanarsi da tutti e da tutto. Un terribile malinteso ha rovinato l'amore che era sbocciato tra loro e ha ridotto tutto in cenere. Ora sembrano che abbiano dimenticato l'amore e si sopportano solo più. E a male pena.

Harriet e Lucien si odiano e si amano allo stesso tempo, si fanno la guerra, ma quello che desiderano realmente è soccombere l'uno all'altra una volta per tutte.
Entrambi però sono troppo orgogliosi, troppo umiliati l'uno dall'altra, delusi da quello che si sono dimostrati, troppo per andare avanti e passare sopra a quello che dovrebbero perdornare e perdonarsi.

Ad un certo punto la situazione diventa però insopportabile e uno dei due reagisce nel modo che conosce meglio e sente più proprio a seguito del dolore acuto, della sopportazione atroce e la rabbia per un'impotenza di fatto insuperabile: scappa.

Harriet scappa, corre lontano dal Duca di Richmond che però non affatto dell'avviso di essere abbandonato dalla moglie  di ghiaccio che tutta la società invidia ma non conosce.

Ed arriva la tanto attesa resa dei conti per entrambi.

Romanzo (ma più racconto, per la brevità di cui si compone) che si legge brevemente, ma che rimane decisamente ben impresso sia per la carismaticità dei personaggi, che per i dialoghi che si leggono velocemente, che tengono il ritmo ed il passo alla voracità sentimentale dei protagonisti. Le battute inoltre non sono scontate e delianeano benissimo sia le peculiarità che i caratteri dei peronaggi - i quali emergono subitanemente dalle pagine con pochi tratti - e che vengono tratteggiati in modo acuto, intelligente e interessante anche per una lettura che si presenta leggere e di evasione.

La parte più interessante del romanzo, a mio parere, però,  è costituito dalla ricostruzione della società del 1800 e dell'influenza di quest'ultima sulla vita delle singole persone, ma anche delle coppie che potevano essere costituite ma anche distrutte dal pettegolezzo, dall'insinuazione e dal sospetto. La Lo Bianco in questo è stata molto brava. Certo si percepisce una certa incertezza di fondo, nel romanzo, come un tentennamento nello spingersi a fondo dei suoi intenti, come se avesse una paura recondita a esporsi al lettore e questo frena un pò lei e me, lettrice nel godermi la storia, ma a parte ciò non può dirsi che non sia un racconto genuino, spassoso e passionale.
Sarebbe interessante leggere qualcosa di più lungo di questa autrice, che le dia modo di perdere questa timidezza, che la spinga a osare, perchè ha delle belle potenzialità.

Non voglio svelarvi molto, perchè "Duchessa di Ghiaccio" è troppo breve e potrei svelarvi troppo. La mia intenzione, con questa recensione, è più che altro invogliarvi a questa lettura che è vivamente consigliata a tutti/e coloro che amano una storia d'amore che dia modo e luogo di evadere leggendo in poche pagine una storia decisamente intensa.



 Alessia Lo Bianco è nata a Palermo, non troppi anni fa. Studentessa universitaria a pieno ritmo, coltiva la passione per la lettura e i libri fin da quando le fu regalato il primo romanzo. Da allora non si è più fermata e, alla naturale propensione alla lettura, ha visto subentrare l'inevitabile, conseguente passione per la scrittura. Con lo pseudonimo Emma Bianchi ha firmato alcuni racconti romance pubblicati in rete; nel 2013 il suo racconto "Notte di Fuoco", un romantic suspense, si è classificato fra i cinque finalisti del Premio Romance indetto dalla Mondadori Editore, mentre un secondo racconto, "D'oro e di Velluto", è stato pubblicato sul numero 12 della rivista Romance Magazine. Un terzo racconto "Scia di Fuoco" ha partecipato alla rassegna Senza Fiato del blog La Mia Biblioteca Romantica vincendo la segnalazione delle redattrici del blog ed è stato pubblicato all'interno di un'antologia di racconti Romantic Suspense.

3 commenti:

SiMo ha detto...

Sai che sembra davvero carino? Oltretutto sono 60 pagine... costa 1.99... credo che una possibilità potrei dargliela!! ;)

Daniela ha detto...

Carissima e dolcissima Endimione, leggere le tue recensioni lascia ben poca scelta, non si può che essere tentati dalla lettura che ci suggerisci !
Ti ringrazio infinitamente augurandoti una splendida giornata di primavera, tra pochi giorni 'La duchessa di ghiaccio'sarà sul mio comodino, stanne certa !
Un abbraccio
Dany

Endimione Birches ha detto...

@ SiMo
Si è stata una piacevolissima lettura ;) concisa, decisa e molto soddisfacente, se ti va passa a farmi sapere come l'hai trovata se tenti ;)
xo
Endi

@Daniela
Ma grazie!!! TI mando un abbraccio virtuale a tutto tondo con la speranza che ti possa piacere come è piaciuto a me!!!
mille e mille xoxo
e buona lettura carisssima Daniela ;)
xo
Endi