-------------------------------------

Presentazioni varie ed eventuali ...

sabato 7 maggio 2016











---oOo---
Ibrido
di Isa Thid
Pagine 191
Prezzo ebook: 2,99€
Editrice GDS
già disponibile
voto
:
 ★★★☆☆
--o--











Sin da piccola Lara vede il Mondo Specchio attraverso qualunque superficie riflettente, per questo i genitori hanno tentato di curarla e poi fatta rinchiudere in un centro di salute mentale.
A salvarla è stato lo zio, un vecchio alchimista che vive in una villa nella collina di Torino.
Il romanzo si apre con un grande rituale in cui Lara unisce il mondo umano e il Mondo Specchio e genera l’Ibrido, accettando nella propria mente il suo doppio, un abominio dal grande potere.

Un anno dopo a Torino arriva Vera, legata al Mondo Specchio da un tatuaggio e un’antica profezia. Assieme alla sua coinquilina Lucia, una strega wiccan, incontra Telemaco, reduce del Mondo Specchio che comanda la resistenza contro l’abominio e la sua ospite umana, Lara.
Le storie s’intrecciano nel nuovo mondo Ibrido tra magia, combattimenti e decisioni difficili, mettendo alla prova l’amicizia e la morale delle tre ragazze.
Considerazioni.
In una Torino magica, Lara, aiutata dallo zio, stufa di manicomi e stanze di contenimento - per via di  quanto la sua mente la porti a vedere (e a raccontare) - evoca a sè tanto il mondo reale quanto quello dello Specchio e li unisce nella propria persona, nella propria mente, creando una particolare specie di ibrido, in grado di spaccare la sua mente, ma al contempio riunirvi due mondi, che in realtà chiederebbero di essere separati.

Lara, a seguito del rituale, diviene una sorta di ospire dell'Ibrido, il quale è portatore di un grande e pericoloso potere ...

Intanto, sempre a Torino, incontriamo altri tre personaggi fondamentali per la storia di Lara:

- Telemaco, provato e sopravvissuto al Mondo dello Specchio,
- Lucia, una strega wiccan,
- e Vera, soggetto/oggetto di un'antica profezia.

Come sono legate le vite dei protagonsiti? Come riuscirà Lara a sopravvivere all'ospite? Come si potrà separare Lara della presenza di due realtà senza ucciderla?

A queste domande potrete avere risposta solo leggendo il romanzo, intanto però, quello che vi posso dire, è che la Thid ha una fervida immaginazione, che l'ha condotta a mixare diversi elementi della letteratura fantasy-gotica e paranormale andando a comporre un romanzo che è una lettura perfetta per chia ama la magia wiccan, i portali che possono aprire ad altre dimensioni e a chi in generale piace la lettura di libri che portano lontano, alle porte del surreale e ancora oltre ...

Complessivamente è stata una lettura piacevole, che scorre fluida, con descrizioni scarne ma sufficienti a crearsi un'immagine delle protagoniste femminili (che hanno nettamente più peso per numero di personaggi e caratterizzazione), che sono sfaccettate, molto diverse tra loro e con una vita particolarmente complessa. Lo stile della Thid è particolare, perchè taglia con l'accetta certi periodi che avrei voluto approfondire e si dilunga su altri a cui personalmente avrei dato meno peso, ma nel complesso è attenta alle cose importanti, non perde il filo della narrazione e focalizza bene i momenti in cui va concesso più pathos alle situazioni ed ai protagonisti, creando una struttura ben equilibrata.

Il romanzo, come vi dicevo prima è davvero molto godibile, e parle delle tematiche più diffuse, a cui chiunque di noi ripone più peso nella vita quotidiana, come l'amore, l'amicizia, la vita e la sue difficoltà, traslandolo però in un mondo paranormale ove tutto è possibile.


Isa Thid ha una trentina d’anni, una laurea in filosofia e una specializzazione in semiotica. Di origine romagnola, ha studiato a Torino per poi trasferirsi a lavorare in Inghilterra. Attualmente si trova in terra spagnola per un anno di volontariato. Ad oggi ha pubblicato due romanzi (Ibrido con editrice GDS e Le guardiane con Damster editore) e sul web c’è qualche suo racconto (Gaby, la morte e la lavanda su Fantasy Magazine; La masca su Speechless magazine), ma soprattutto continua a cimentarsi in nuove sperimentazioni narrative e cura il blog Maledetta Tastiera.

--o--






 ---oOo---
Il 
Diavolo   
e la 
Strega
di Anonima Strega
pagine 168 circa
prezzo 1.99€
Autopubblicato
dal 30 aprile
--o-- 











Selene viene licenziata da una cooperativa di assistenza domiciliare, quando, tramite un annuncio, entra in contatto con una ricca disabile: una bizzarra bambola gotica sessantenne costretta su una sedia a rotelle a causa di un misterioso incidente. La signora Lilly è simpatica, la paga ottima, e Selene non ci pensa due volte a firmare quello strampalato contratto, nonostante i sei figli gemelli della donna, con cui dovrà convivere, la mettano in soggezione…

Nergal non è bruno come i gemelli. Ha un occhio nero come loro, e uno d’oro come la madre. Suo padre è il Diavolo e ha in programma la genesi di colui che distruggerà il mondo. La prescelta è Selene, che si concederà a uno dei fratelli in lotta fra loro. Ma Nergal è in conflitto con la natura umana ereditata dalla madre. Per questa sua diversità, una frangia demoniaca l’ha scelto quale spia del disegno del padre: si sospetta che la prescelta sia una figlia della Dea, della Femmina Innominabile, e un’unione con lei darebbe vita alla bambina che riporterà l’equilibrio fra luce e tenebre. La missione gli fa perdere terreno nei confronti dei fratelli; lo studio delle parole della Femmina Innominabile, nel tentativo di far emergere la strega in Selene, lo contamina. La Dea dell’amore e dei desideri salverebbe la progenie del Demonio, se si arrendesse a un potere più grande di lui?

Anonima Strega si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli dei romanzi “Spettabile Demone” e della trilogia “Le spose della notte.” Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Si dichiara disinteressata a qualsiasi proposta editoriale, non per presunzione ma per libertà di movimento. Dispensa consigli magici su anonimastrega.blogspot.it

--o--









 ---oOo---
Le terre 
di Luxur
 - la selezione
di Rosanna Priolo
pagine200 circa
prezzo 1.99€
Autopubblicato
già disponibile
--o--











Terre di Luxur, anno 3100. 
Cento anni fa la terra ha cambiato volto. Dopo l'ultima guerra pochi sono i sopravvissuti e molti altri nascono con deformazioni dovute alle polvere sottili presenti nell'aria.  
Esmes Flight è tra i fortunati, tra coloro che sono immuni.
Arriva il giorno della selezione, una novità per Esmes e per gli altri, confinati in una sorta di prigione circolare da chi sta al potere. E' il giorno del suo diciottesimo compleanno quando viene caricata su un camioncino e portata a palazzo dove avrà inizio la sua vita costellata da difficoltà ed imprevisti e dove non tutto è quel che sembra.

Rosanna Priolo è nata a Reggio di Calabria il 13/12/1986. Laureata in Biologia all’Università della Calabria, ha pubblicato con la casa editrice Albatros l’antologia “Un cammino di versi”. Una sua poesia è apparsa sull’antologia “Dedicato a…poesie per ricordare (Aletti Editore), altre sue tre poesie sono presenti nell’antologia “Libera espressione” e un’altra, dal titolo “Cancro”, è arrivata in semifinale al premio di poesia “Alda Merini-IV edizione” ed è presente sull’antologia “Alda nel cuore”. Le terre di Luxur – la selezione è il suo primo romanzo.

--o--

 







---oOo---
Un cielo
senza
Luna 
 di Davide Vinci
pagine 400 circa
prezzo 12.48€
ebook 2.99€
Autopubblicato
già disponibile
--o--








 

Lui, crede che l'amore sia solo una grande perdita di tempo.
Lei, dolce e romantica, è la ex fidanzata del suo migliore amico.
E’ bastato solo uno sguardo per riconoscersi.
 
Un colpo di fulmine.
Un amore infinito.
 
Una storia d'amore travolgente che cambierà le loro vite.
Niente sarà più come prima.
 
Quando l’amore non si deve cercare ma è l’amore che trova te.
Quando non si deve imparare ad amare ma si ama e basta.
 
Ma cosa accadrebbe se l'amore che Manuel e Giulia credevano eterno dovesse finire?
Divertente, romantico e coinvolgente il nuovo libro di Davide Vinci - Un cielo senza luna.


"Rimarrai sempre nel mio cuore, perché dimenticare le cose belle è da stupidi e tu sei stata la più bella cosa che mi sia capitata...."
"Mi basta guardarla per sentirmi corrisposto e capire che l'amore non si deve cercare ... è l'amore che trova te. E no si impara ad amare, si ama e basta!"

"Esistono cose e momenti che odorano di eternitá, come i nostri baci."

"L' ‪‎Amore‬ non è una costrizione ma un atto di ‪libertà‬."

"Nessuno detiene la formula dell'‪amore‬ per cui nessuno conosce le sue combinazioni."

"Non c'è legge che possa condannare il tuo cuore solamente perché ne sei rimasto vittima. E non c'è mastice su cui poter contare quando non ci si sente più amati."

"A volte, le ‪soluzioni‬ più semplici le hai davanti agli ‪occhi, e ti accorgi che sono le migliori solo quando ci inciampi dentro."

"Si può parlare ore ed ore senza giungere a niente..... Quindi osserviamoci in silenzio.... perchè sarà questo nostro mutismo a fare rumore...."

"Perchè a volte nell'amore basta uno sguardo, un gesto improvviso, un sorriso poco calcolato, per disarmare la tua mente e l'ubriacatura che ne consegue, è una girlanda colorata... un fulmine accecante."
 Davide Vinci è nato a Milano il 22 Settembre 1976 e vive a Ferrara. Nel 2015 ha pubblicato "L' Amore è quando il cuore fa bum bum" (Blanco Edizioni)

1 commento:

Isa Thid ha detto...

Grazie mille Endimione per questo spazio e le tue belle considerazioni, sono un bello sprone per dedicarmi a scrive nuove avventure! :)