Mini recensione 2 - Little review 2

venerdì 4 maggio 2012



Ritornano le mini-recensioni su 3 tre libri che sono di relativamente recente lettura. Sono prettamente femminili, ma non preoccupatevi il prossimo turno è dedicato al noir e al fantasy!! 
Ho voluto concentrarmi su questi tre libri in particolare perché esprimo il concetto scritto nel cuore, in tre modi differenti ... come sempre, buona lettura!!



Return the mini-reviews of 3 three books that are of relatively recent reading. They are typically female, but do not worry about the next round is dedicated to noir and fantasy!
I wanted to focus on these three books in particular because they express the concept written in the heart, in three different ways ... as always, good reads!


---oOo---





---oOo---
Vorrei che fosse amore
The oppposite of love
Julie Buxbaum
Piemme
Pagine 348
10,00 euro
--oOo--





Sulla carta, la vita di Emily Haxby è perfetta. A soli ventinove anni è un avvocato di successo in uno dei più grossi studi legali di New York, vive in un loft nel Village e ha un fidanzato stupendo, Andrew. E dire che, due anni prima, quando aveva acconsentito ad andare a un temibilissimo appuntamento al buio organizzato da amici, Emily non aveva alcun desiderio di innamorarsi. I flirt non le erano mai mancati e fino a quel momento si era convinta di poter bastare a se stessa; fino a quel momento, perché dopo aver conosciuto quel ragazzo simpatico e brillante, bello ma non in modo terrorizzante, le sue prospettive erano decisamente cambiate. Quando però, dopo mesi di puro amore, sesso e complicità, Andrew è sul punto di farle la fatidica domanda, l'incanto si spezza. Emily non si sente pronta e si convince che quel passo equivalga a dire addio alla felicità. Perché niente dura in eterno, neppure i legami più forti: una dura verità che ha imparato a proprie spese da giovanissima, alla morte della madre. Così, in preda all'ansia, in una giornata di pioggia Emily pone fine alla storia più importante della sua vita.
E' uno dei romanzi che rasentano la perfezione, dico sul serio, sia per la trama che per le emozioni che esso trasmette a chi lo legge. Inoltre, non posso parlare ovviamente per tutti, ma mi sono ritrovata moltissimo, sia per l'evoluzione e la trasformazione che la protagonista compie rispetto ai rapporti di coppia, che per la maturazione interiore che ognuno di noi si trova a dover compiere alla soglia dei mitici 30 anni, almeno credo.
Certi passaggi mi sono piaciuti talmente tanto da fotocopiarli e appenderli al frigo, perchè esprimono con parole efficaci delle domande a cui mi piacerebbe un giorno rispondere, come invece capita alla a Emily (beata lei!).
Come potete aver intuito da sopra non è un romanzo in cui ci si prenda la pancia in mano dalle risate, ma non è nemmeno una lettura drammatica, tranquilli! E' il viaggio introspettivo di una trentenne che nel momento in cui sospetta che il fidanzato le chieda di sposarlo va in panico e molla il moroso, si incasina con il lavoro e cerca tra una sbandata e l'altra di rimboccarsi le maniche e capire quello che vuole. Se avete sentito o letto libri con una trama simile non importa, dimenticatevene, non avete mai letto QUESTO romanzo. E' un romanzo splendido, scritto con bravura, intensità e passione, che si percepiscono dalla prima all'ultima pagina! Coinvolge, fa piangere, emozionare e riflettere .... Consigliatissimo.

With perfect pitch for the humor and heartbreak of everyday life, Julie Buxbaum has fashioned a heroine who will be instantly recognizable to anyone who has loved and lost and loved again. When successful twenty-nine-year-old Manhattan attorney Emily Haxby ends her happy relationship just as her boyfriend is on the verge of proposing, she can’t explain to even her closest friends why she did it. Somewhere beneath her sense of fun, her bravado, and her independent exterior, Emily knows that her breakup with Andrew has less to do with him and more to do with...her. “You’re your own worst enemy,” her best friend Jess tells her. “It’s like you get pleasure out of breaking your own heart.” As the holiday season looms and Emily contemplates whether she made a huge mistake, the rest of her world begins to unravel: she is assigned to a multimillion-dollar lawsuit where she must defend the very values she detests by a boss who can’t keep his hands to himself; her Grandpa Jack, a charming, feisty octogenarian and the person she cares most about in the world, is losing it, while her emotionally distant father has left her to cope with this alone; and underneath it all, fading memories of her deceased mother continue to remind her that love doesn’t last forever. ow this brave, original young heroine finally decides to take control of her life and face the fears that have long haunted her is the great achievement of Julie Buxbaum’s marvelous first novel. Written with the authority, grace, and wisdom of an author far beyond her years, The Opposite of Love heralds the debut of a remarkable talent in contemporary fiction.


And 'one of the novels that border on perfection, I mean, both the plot and the emotions it conveys to the reader. Also, I can not speak for everyone obviously, but I found myself very much, both for the evolution and transformation that the protagonist makes between the relationships, which for the inner development that each of us has to make the threshold of mythical 30 years, I think.
Some passages I liked so much to Xerox them and hang them on the fridge, because they express with effective words of the questions that I would one day meet, as it happens to Emily (blessed her).
As you may have guessed from above is not a novel in which we take in hand the belly with laughter, but neither is it a dramatic reading, quiet! And 'the introspective journey of a thirty year old that when they suspect that the boyfriend to ask her to marry him panics and spring a boyfriend, you goof up with work and looking between a crush and the other to roll up our sleeves and figure out what he wants. If you have heard or read books with a similar plot does not matter, forget it, you have not read THIS book. It 'a wonderful novel, written with talent, passion and intensity that we perceive from cover to cover! It involves, makes you cry, move and think .... Highly recommended.


---oOo---




---oOo---
Tutta colpa del tacco 12
Confessions of a Reluctant Recessionista
Amy Silver
Piemme
Pagine 240
10,00 euro
--oOo--





Lusso, champagne, party e decine di scarpe tacco 12. La vita di Cassie Cavanagh è al cento per cento glamour. Una casa a Londra, un fidanzato che la ricopre di regali, e un lavoro nella City che le permette di togliersi qualche sfizio. Una vita troppo bella per essere vera.E infatti quando un giorno Cassie perde il lavoro e subito dopo viene mollata dal fidanzato Dan, che l’ha ripetutamente tradita con una donna più vecchia di lei, il mondo le crolla addosso. Solo un’irrefrenabile pazzia può risollevarle il morale e Cassie non ci pensa due volte, in questi casi il rimedio è uno solo: shopping sfrenato. Purtroppo però bastano poche ore di follia e lei si ritrova irrimediabilmente sul lastrico: conto corrente e carta di credito azzerati.Ora la strada è davvero in salita e Cassie deve correre ai ripari. Ma come? Trovare un nuovo lavoro durante una crisi economica mondiale non è per nulla semplice. Ci vorrebbe una drastica inversione di rotta per ricominciare tutto da capo. E così, grazie a un manuale strategico per il risparmio, un’amica con delle idee niente affatto glamour, ma decisamente pratiche, e un aggressivo piano Ammazza-crisi, Cassie comincia a intravedere la luce in fondo al tunnel. Certo, le vecchie abitudini sono dure a morire e per Cassie passare tutta la giornata inzuppando le scarpe da tennis nel fango per portare a spasso un branco di cani inferociti – il suo nuovo lavoro – non è facile. Ma è un primo passo verso un nuovo stile di vita che le insegnerà a distinguere i veri amici e i veri fidanzati dalle false imitazioni, a riscoprire i suoi più intimi desideri e a ritrovare la felicità, lasciandosi alle spalle una vita che non le apparteneva, senza però rinunciare ai tacchi a spillo.
Libro leggero e molto carino. Si esaurisce in poche pagine quindi se non avete molto tempo e  volete leggere qualcosa in pochissime ore senza pensarci troppo su e avete questo libro tra le mani ... avete scelto il libro ideale!! Non mi dilungherò moltissimo in quanto non è veramente nulla di particolare, lei assomiglia moltissimo a Rebecca di I love Shopping, quando è triste, depressa, scaricata dal moroso e dal capo cosa fa? Ovviamente fonde la carta di credito e deve ricominciare da capo tutto quanto, scala sociale, lavoro, amiche, colleghe, moroso. Colpisce il finale che non ho colto e apprezzato del tutto, secondo me, essendo un libro che entra di diritto in un genere ben definito e per cui evidentemente si propone ... perché non farlo finire in un certo modo???? Non è un brutto o triste finale,ma senza ombra di dubbio poteva finire meglio di come è stato... Buona comunque la scrittura e le battute ironiche che tirano notevolmente su il morale!

As most of us can probably recall, the announcement of the recession was particularly tough. Cue fears of pay cuts and endless job-hunting, and swapping expensive takeaways for value noodles. Any victim of the recession can probably relate to tales of redundancy and the dreaded cutting back - and journalist Amy Silver's debut, Confessions of a Reluctant Recessionista, explores exactly this - in a fantastically funny way.
Cassie Cavanagh is perfectly content in her job as a PA at a large financial company. Sure, she's not a high-flying trader like her boyfriend Dan and best friend, but life is good. Having just been given the gift of a pair of new Louboutins out of the blue from Dan, Cassie feels lucky to have a nice flat, a decent job and a partner who doesn't stop showering her with presents. And ignoring warnings of a looming recession, she books that romantic weekend away. After all, the credit crunch won't hit everyone, right?
However, Cassie soon find herself in deep trouble when - lo and behold - she's made redundant. What's more, City boy Dan soon dumps her for an older, more glamorous woman.
What happens when you lose everything in a matter of days? Cassie's about to find out... 


Light and very nice novel. It runs in a few pages so if you do not have much time and want to read something in a few hours without thinking too much about you and this book in your hands ... you have chosen the ideal book! I will not elaborate much because it is not really anything special, she looks a lot like Rebecca I love shopping, when she is sad, depressed, drained by the boyfriend and the head of what it does? Of course combines the credit card and have to start over everything, the social scale, work, friends, coworkers, boyfriend. It affects the ending that I learned and appreciated by all, in my opinion, being a book of law that enters into a generally well defined and for which evidently aims ... why not end it in a certain way???? Not a bad or sad ending, but no doubt he could finish better than it was ... However, good writing, and ironic jokes that draw heavily on the book!


---oOo---



---oOo---
La Governante 
e altri 
Problemi Domestici
Confessions of a Reluctant Recessionista
Charlotte Perkins Gilman 
Astoria Editore
Pagine 100
9,00 euro
--oOo--







Come coniugare le esigenze femminili con l’impegno domestico? Come poter amare, pensare, fare il proprio lavoro, essere indipendenti se ogni giorno, tutti i giorni, bisogna occuparsi di organizzare e far funzionare la vita domestica? 
Questi deliziosi racconti, lievi e ironici, offrono una serie di soluzioni possibili, rivoluzionarie quando furono scritte, interessanti e curiose oggi. 
In alcuni uomini quasi troppo-perfetti-per-essere-veri trovano soluzioni fantasiose ed efficaci per liberare le loro compagne da noiose incombenze; in altri le donne si organizzano e ottengono l’indipendenza economica, la libertà di poter continuare il proprio lavoro nonostante siano diventate madri o mogli. 
Charlotte Perkins Gilman riesce a mostrare con leggerezza e ironia il senso di frustrazione e soffocamento che provano le donne in un mondo dominato dagli uomini e indica come con relativa facilità le donne possono trovare il benessere mentale e spirituale.

Questo libro è un mini librettino, davvero piccolo sia come pagine (circa 100) che come formato (sta in una mano). Ma non lasciatevi ingannare dal formato o dalle pagine, perché i 5 racconti contenuti in questo micro volumetto sono veramente molto carini, godibili e scritti divinamente. Inoltre sollevano con arguzia e coscienza sociale dell'epoca le serie problematiche che un tempo venivano blandite e tenute tra le quattro mura, ma che che troviamo affliggere ancora la società moderna. Troviamo problemi come una la non - voglia di risposarsi,  il tentato suicidio a causa della depressione post partum, troviamo i conflitti famigliari, il rapporto moglie marito, il gettonatissimo rapporto suocera - nuora - figlio prediletto, ecc...
E' un libro divertente e irriverente per le tematiche e piacevolissimo se avete poco tempo, voglia di autrice brava, di lettura di buon livello e al contempo ironia e sarcasmo.

How to combine the needs of women with domestic commitments? How to love, think, do your job, be independent if every day, every day, we must take care to organize and operate the domestic life?
These delightful stories, subtle, ironic, offering a range of possible solutions, revolutionary when they were written, interesting and curious today.
In some men almost too-perfect-to-be-true solutions are imaginative and effective to rescue their comrades from tedious tasks; other women organize themselves and gain economic independence, the freedom to continue their work despite become mothers or wives.
Charlotte Perkins Gilman manages to show with lightness and humor, frustration and suffocation felt by women in a world dominated by men with relative ease and shows how women can find the mental and spiritual.
This book is a mini booklet, both as a really small pages (about 100) that as the format (it's in one hand). Don't be fooled by the size or the pages, because the 5 stories in this volume are the micro really very nice, enjoyable and divinely written. Also raise with wit and social conscience of the time series problems that were once soothed and kept within the four walls, but that we still afflict modern society. We find problems as a non - wants to remarry, attempted suicide because of postpartum depression, we find the family conflicts, the relationship husband wife, the highly popular relationship mother-in-law - daughter - his favorite son, etc ...
It 'a book for fun and irreverent themes and enjoyable if you have little time, good will to the author, read a good standard and both irony and sarcasm.

Nessun commento: