Di purpureo rosso è il mio amore ...

martedì 9 febbraio 2016

Carissimi lettori, oggi vorrei presentarvi delle uscite che ho notato in casa HarperCollins Italia e che secondo me potrebbero fare al caso vostro se amate il giallo unito a un pizzico di romanticismo, l'ironico con una spolverata di amore romantico e soffice e l'evasione sentimentale in riva al mare.

Il primo romanzo che vi presento si colloca nel genere giallo/romantico, molto simile, insomma, a quanto scritto dalla bravissima Deanna Raybourn - la quale è divenuta famosa con la serie "I Misteri di Lady Giulia Grey" coniugando il genere mystery allo stile e l'epoca vittoriana, aggiungendo un pizzico di romanticismo - che grazie ad una brava autrice come la Alexander ed una trama intrigante è riuscita a conquistarsi una bella fetta di pubblico d'oltreoceano. Siete curiosi? Personalmente, me ne sono innamorata!!!
Ma venite con me che vi mostro i dettagli principali per vedere se possa piacervi :)


---o- Di che cosa parla -o---

Quando Lady Emily Ashton a seguito della morte del marito, si traferisce nell'esclusivo circolo vittoriano di Londra, scopre che dietro la facciata rispettabile che ne viene dipinta, anche l'aristocrazia non è immune al tradimento e all'omicidio

Seguendo Emily nelle dimore delle proprietà estive di Mayfar o nelle escursioni continentali, nonchè in viaggi in località esotiche, indagherimo con lei - anche in campo romantico - per scoprire cosa bolle in pentola dietro ogni indagine, ogni mistero tinto di giallo in cui viene coinvolta, avvolta nelle atmosfere di un'epoca storica misteriosa e affascinante.








 ---oOo---
Tra 
Inganno e 
Verità
di Tasha Alexander
pagine 400 circa
prezzo 6.90€
HarperCollins Editore
disponibile
edicola 9 Marzo 2016
shop 17 Febbraio 2016

--o--












La serie "I Misteri di Lady Emily" è composta da:
--
1. And Only to Deceive - Tra inganno e verità
2. A Poisoned Season - ancora inedito
3. A Fatal Waltz - ancora inedito
4. Tears of Pearl - ancora inedito
5. Dangerous to Know - ancora inedito
6. A Crimson Warning - ancora inedito
7. Death in the Floating City - ancora inedito
8. Behind the Shattered Glass - ancora inedito
9. The Counterfeit Heiress - ancora inedito
10. The Adventuress - ancora inedito
11. A Terrible Beauty - ancora inedito


Inghilterra/Francia/Grecia
1890
Per Emily, il matrimonio con Philip, Visconte Ashton, è stato solo un espediente per sfuggire a una madre autoritaria, e quando lui è morto poco dopo le nozze non ha sofferto più di tanto. Dopo tutto lo conosceva appena.
A distanza di due anni, però, scopre che il marito in realtà era un uomo molto diverso da quello che lei immaginava: non solo era uno studioso e un collezionista d'arte antica, ma era anche profondamente innamorato di lei.
Il ritratto che emerge dalle pagine del suo diario è così affascinante da spingerla a studiare le civiltà del passato nella speranza di apprendere qualcosa di più sul suo conto, e la conduce nelle silenziose sale del British Museum che lui amava tanto.
E qui, tra bellissime statue di inestimabile valore, scopre un pericoloso segreto che riguarda dei reperti trafugati dalla collezione di antichità greche e romane.
Decisa a vederci chiaro, l'intraprendente Lady Emily inizia a indagare, sfidando le rigide convenzioni della società vittoriana e cercando al tempo stesso di tenere a bada due affascinanti corteggiatori il cui interesse, però, sembra scaturire da ragioni oscure e ambigue, piuttosto che da sentimenti sinceri.

andonly2Revised
cover originale

Un mistero appassionante,
condito da un pizzico di romanticismo.

Tasha Alexander è un'autrice che è diventata famora, scalando le classifiche del New York Times come autrice della serie "I Misteri di Lady Emily" e della novella "ELIZABETH: THE GOLDEN AGE". Ha frequesntato l'Università di Notre Dame, dove ha studiato Storia Medioevale e Inglese. Le sue opere hanno ricevuto numerose nomination per numerosi e prestigiosi premi e sono stati tradotti in dozzine di lingue diverse. Ha un marito, il romanziere Andrew Grant, con cui si divide tra Chicago e il Regno Unito.


--o--

Questo romanzo mi ha invece incuriosito per la trama thriller che interseca quella più passionale, che porta il romanzo ad essere una variazione sul tema erotico che satura di uomini troppo belli, troppo ricchi e troppo innarivabili, trova in buona sostanza una piacevole indagine nel mondo del "piccante" senza necessariamente eccedere con il verosimili ...
E' il secondo romanzo di una serie che è assolutamente leggibile senza seguire l'ordine, in quanto a se autoconclusivi. Non so spiegarvi perchè questa serie sia partita dal secondo romanzo ...

Un viaggio nei retroscena
 più oscuri del sesso.

 






---oOo---
Scatti 
proibiti
di Katana Collins
pagine 400 circa
prezzo 6.90€
HarperCollins Editore
disponibile
edicola 31 Marzo 2016
shop 16 Febbraio 2016

--o--













La serie "Wicked Exposure" è composta da:
 --
1. Wicked Shots - ancora inedito
2. Wicked Exposure - Scatti proibiti
3. Wicked Release  - ancora inedito


Fotografa della scientifica nella polizia di New York, Jessica Walters ha appena saputo che sua sorella è stata uccisa durante un tentativo di furto andato male e per questo deve tornare a Portland per capire cosa sia davvero successo.
Una volta arrivata a casa di Cassandra, Jessica scopre un volto della ragazza che le era del tutto estraneo e piomba inaspettatamente in un mondo governato dal lato più oscuro del sesso. Un iPad nascosto con liste di "amici particolari", video su feste fetish, documenti falsi, una maschera inquietante...
Jessica continua a scattare foto, in fondo è il suo lavoro e lo sa fare molto bene. Le serve per mettere in ordine le informazioni e per arrivare alla verità tra i numerosi sospettati, soprattutto quando decide di collaborare con la polizia locale, o meglio con Sam McCloskey, un ex che non ha mai davvero dimenticato.
Il sexy e complicato detective, però, riesce a confonderla e a riscaldarla più del rischioso caso che stanno seguendo.
Ma Jess non può lasciarsi andare del tutto se vuole arrivare in fondo all'assassinio di sua sorella.

22715931
cover originale

Katana Collins è cresciuta in posti molto differenti. Il suo sogno era di essere una scrittrice, una fotografa, un'insegnante, una veterinaria, un'addestratrice di delfini, una ballerina e un'attrice. E' molto orgogliosa di aver realizzato molti di questi sogni.
Katana attualmente vive a Brooklyn, New York - come sposa nuova di zecca - con il marito e due cani che ha salvato.


--o--


 






 ---oOo---
La prima volta
per sempre
di Sarah Morgan
pagine 400 circa
prezzo 14.90€
HarperCollins Editore
disponibile
9 Febbraio 2016

--o--












  La serie "Puffin Island" è composta da.
--
1. First Time in Forever - La prima volta per sempre
2. Some Kind of Wonderful - ancora inedito
3. Christmas Ever After - ancora inedito

È un'estate di prime volte per Emily Donovan.
Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy?
E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l'assale di fronte all'oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l'isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore.
A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l'alchimia tra lui ed Emily è fortissima.
E pericolosa.
Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l'attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo.
Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.

22859490
cover originale
Sarah Morgan. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking. E' tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award per i Romance Writers of America, si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre  11 milioni di copie.


--o--


 




 ---oOo---
La 
Verità 
su di 
Noi
di Kristan Higgins
pagine 400 circa
prezzo 14.90€
HarperCollins Editore
disponibile
9 Febbraio 2016

--o--












Jenny Tate disegna abiti da sposa e dovrebbe quindi essere un'esperta di storie a lieto fine. Forse è per questo che dopo il divorzio ha continuato ostinatamente a essere amica dell'ex marito.
E della sua nuova moglie. Forse la migliore amica che abbia mai avuto. No, non può andare bene, non è normale. No?
Per questo Jenny decide di lasciarsi Manhattan e il suo ex alle spalle e di trasferirsi nella propria città natale, Cambry-on-Hudson, poco distante da New York, dove si crogiolerà nella perfetta felicità di sua sorella Rachel e della sua splendida famiglia. Un piano niente male per ricominciare.
Peccato che al suo arrivo, Jenny si trovi davanti l'apice di una crisi coniugale coi fiocchi: il marito perfetto ha una storia con una collega.
Rachel non è certo il tipo da concedere seconde occasioni, ma ora che si trova in mezzo alla bufera, i casi sono due: rimanere single a quarant'anni o intrappolata in un matrimonio che evidentemente non è felice come si era immaginata.
Il suo punto di riferimento è l'idilliaca vita coniugale dei genitori, ed è quella felicità che Rachel vuole nella propria vita. Jenny dovrà quindi aiutarla e sostenerla in questo momento non facile. Sarà il caso di svelarle una certa cosetta riguardo al matrimonio di mamma e papà, rischiando di rovinare tutto per sempre?
Senza dubbio sarà un'estate di segreti, bugie, tentazioni e rivelazioni, durante la quale le due sorelle potranno contare l'una sull'altra, tra ironia e momenti di gioia.

23280208
cover originale

Kristan Higgins, autrice americana, nei suoi romanzi riesce a combinare con successo amore, vita e ironia. Apprezzata in tutto il mondo sia dai lettori che dalla critica, per la sua capacità di creare personaggi intriganti e di rendere un'atmosfera costantemente permeata di sensualità, senza mai perdere il suo stile elegante, frizzante e unico.

RecensiOne2.0: "Il ProfumO dell'Oro" di Lorena Bianchi

sabato 6 febbraio 2016


  





---oOo---
Il profumo
dell'oro

di Lorena Bianchi
Pagine 400 circa
Prezzo 19.00€
8.99€ ebook
Rizzoli
già disponibile
voto:

★★★★★
--o--












Fiamma ha diciott’anni, è impulsiva, determinata e negli occhi nasconde una forza che ancora non conosce. Insieme a Menico, apprendista di casa Giraldini, è cresciuta imparando l’arte di suo padre, messer Vincenzo, uno degli orafi più famosi di Roma.
Ma un giorno i committenti dei Giraldini cominciano a preferire gli ori raffinati di Benvenuto Cellini. Fiamma, decisa a scoprire i segreti di quell’artigiano, corre alla bottega di Cellini.
Lì conosce se stessa, il proprio corpo e una passione travolgente: nell’attimo in cui incontra gli occhi smeraldo dell’orafo Lorenzo de Luna capisce che non potrà più tornare indietro. Lorenzo le insegna un nuovo modo di forgiare i gioielli, incastonando nel metallo non solo le pietre preziose, ma anche i sentimenti e i desideri più nascosti.
L’intensità dei loro incontri, però, ben presto si interrompe. Fiamma ricomincia la sua vita dall’inizio e torna a lavorare l’oro, questa volta da sola; e ogni giorno, mentre perfeziona la sua arte, ricorda i tempi in cui Lorenzo la rendeva felice. È convinta dell’eternità dell’oro, ma anche di quella dell’amore…





Considerazioni.
Ho letto diversi romanzi di Lorena Bianchi, ma devo dire che questo "Il Profumo dell'Oro" è stato davvero una lettura che oltrepassato le mie aspettative.

Certo è un romanzo che ha al suo nucleo una storia d'amore tra una donna ed un uomo piacevole da leggere e appassionante per l'epoca e la tematica, ma renderlo solo una storia romantica dai contorni godibili sarebbe ingiusto, per la sua autrice e la storia stessa.

E' una storia profondamente amata dalla sua autrice, una storia pensata, creata dal nulla, ma su basi assolutamente solide che poggiano sulla conoscenza tanto dell'oro come materiale da plasmare, che delle tecniche e delle abilità (nonchè l'ingegno e la creatività) di coloro che nel passato creavano meraviglie con pochi mezzi, tanto lavoro e sacrificio ... ovvero gli orafi.
Questo romanzo è particolare in quanto narra di un orafo che oltre ad affrontare problematiche inerenti la materia da modellare e la competitività naturale che sorge tra colleghi bottegai (per soldi e prestigio), deve anche lottare, in quanto donna, per un'affermazione di bravura e capacità che non viene data per scontata e che deriva da un'effettiva determinazione e passione per la materia, il materiale e l'arte che rende immortale.

Ho trovato che la Bianchi sia stata decisamente brava a soffermarsi ed elaborare due aspetti in particolare del romanzo:
- La Protagonista Fiamma. Quest'ultima è una commistione di determinaziona dettata dalla volontà di destinare la propria vita ad un progetto travolgente, totalizzante (tale da definirla) ed infinitamente grande e la passione per un mestiere che la conduce - incidentalmente e provvidenzialmente - anche a quella per un uomo che diventa parte del suo cuore e del suo lavoro. Non poteva essere diversamente, d'altronde, in quanto Fiamma, essendo così dedita alla lavorazione dell'oro, non poteva incontrare qualcuno che non amassa l'oro quanto lei.

Quello che emerge dalle pagine di questa storia è che Fiamma è il romanzo stesso: la sua fine ed il suo principio, la sua divagazione e il suo scopo precipuo, il suo oggetto e il suo soggetto. Non potrete non farvi impadronire delle sue idee e della sua passione vivace.

- L'emozionante Avventura della manipolazione dell'Oro. Era un rischio parlare molto del come e del perchè dell'oro e tutto quanto ad esso orbita attorno, usando una terminologia specifica e creando una storia che vortichi strettamente attorno ad esso, tuttavia la Bianchi l'ha fatto bene, creando un personaggio che ama visceralmente l'oro, di cui non può fare a meno, di cui immagina forme e geometrie sempre nuove, sempre diverse.

Fiamma non può che trasformare i suoi pensieri in realtà guardando quel materiale pregiato e rarissimo, così malleabile dai suoi progetti e dalle sue mani. Ella vede in esso la vera e grande bellezza, cercando al contempo di trarne grandezza e prestigio per sua bottega ed il suo nome (un tempo era davvero moltissimo, se non tutto).

Tutto questo - se non si utilizzano le giuste parole, se non si tirano le giuste corde della passione, della bellezza, del garbo, dell'aulica solitudine della grandezza - non è possibile, se a stimolare il lettore in un certo senso e quindi portarlo verso quei sentimenti di unicità, passionalità e coinvolgimento che richiede la storia, non ci fosse dietro una brava "direttrice". Ed ecco quindi perchè  promuovo assolutmente la Bianchi, che ha be gestito e dosato i sentimenti ai i momenti, creando spazio tanto un'evoluzione personale della protagonista, quanto alla sua crescita professionale senza negarle una complessa storia sentimentale.

Questa storia mi è piaciuta moltissimo perchè è una storia composta da diverse trame, come fosse un tessuto, che non possono essere separate in alcun modo. Se si cerca di sciogliere Fiamma dall'oro o dal suo amato o dai suoi principi o ancora dalla sua epoca ... si distrugge Fiamma. E viceversa.
Tutto è bello di "Il profumo dell'oro" perchè tutto in esso è amore che sfugge in qualche direzione e che per questo non lascia impassibili, insensibili. E' un romanzo che conquista e ti entra dentro, sotto l'epidermide, come solo i profumi sanno fare.





Lorena Bianchi è nata e vive in una città che si affaccia sul mare. Dopo gli studi liceali, si è laureata in Economia Bancaria. E’ appassionata di arte, storia e teatro. Ama leggere e ha cominciato a scrivere per gioco, come momento di evasione dalla quotidianità. Per lei la scrittura è un viaggio emozionante in epoche passate, dove rivivere le atmosfere e le passioni di altri luoghi e tempi. Ha pubblicato diversi libri per I Romanzi Mondadori con lo pseudonimo di Angela White.

Voglia di mondo, di antico e di confortevole lettura. Grazie!

giovedì 4 febbraio 2016

La routine della Stagione londinese è scossa dall’arrivo di una giovane tanto bella e ricca quanto misteriosa per origini e personalità. Da dove sbuca e a che cosa mira la splendida Emily Goodenough?





 ---oOo--- 
L'avventuriera
di M.C.Beaton
traduzione di Simona Garavelli 
pagine 200
prezzo 15.00€
Astoria Edizioni
disponibile da fine febbraio
--o-- 










La serie "A House for the Season" è composta da: 
 --
2. Plain Jane - Jane la bruttina
3. The Wicked Godmother - La perfida madrina 
4. Rake's Progress - La carriera di un libertino
5. The Adventuress - L'avventuriera
6. Rainbird's Revenge  - ancora inedito  

Nuovi inquilini affittano 67 Clarges Street in vista della Stagione: sono Mr Goodenough e sua nipote Emily.
Lui goffo e sonnacchioso, lei bellissima, elegante, ma dal lessico talvolta grossolano.
Le voci sul fascino e sulla ricchezza della nuova arrivata si spargono in fretta tra il ton, ma il fatto che nessuno abbia mai sentito nominare prima né lei né la sua famiglia rischia di condannarla all’ostracismo sociale.
Per fortuna di Emily, il maggiordomo Rainbird e gli altri domestici di 67 Clarges Street intervengono per aiutarla a procacciarsi inviti mondani e un nobile marito, in un turbinio di situazioni che faranno sbocciare l’amore anche in seno alla servitù.

527404
cover originale



---o- Presentazione della serie -o---

In una serie costituita da sei volumi, M.C. Beaton racconta le avventure legate a una dimora situata a Mayfair, quartiere elegante ed esclusivo di Londra, affittata di anno in anno, all’epoca della Reggenza, a inquilini che volevano sfruttare la Stagione, ovvero quel periodo che andava dalla primavera all’estate e durante la quale, attraverso balli e feste, si organizzavano matrimoni tra la ricca gioventù inglese.
La casa di Clarges Street appartiene al decimo duca di Pelham, essendosi il nono suicidato. Non solo per questo la casa non è stata affittata per due stagioni: durante la Stagione successiva al suicidio, il figlio degli affittuari aveva perso al gioco l’intero patrimonio di famiglia e la figlia era stata trovata morta in Green Park senza apparenti ragioni. L’alone di sfortuna che circonda la dimora fa sì che si siano abbassati i prezzi dell’affitto.
La casa è quindi vuota a eccezione della servitù, l’altra vera protagonista della serie. Trattati malissimo dall’intermediario del duca, viene dato loro uno stipendio da fame, e quindi contano su gli inquilini per avere qualche mese più ricco.
Il maggiordomo Rainbird, il cuoco Angus MacGregor, la governante Mrs Middleton, Joseph il valletto, Jenny la cameriera, Dave il ragazzo di cucina costituiscono un gruppo a cui è impossibile non affezionarsi.
Scritti con l’usuale folgorante umorismo della Beaton, questi libri ci regalano un delizioso intrattenimento accompagnato da un’ottima ricostruzione del periodo storico. 

---o- Per leggere un estratto cliccare qui -o---

---o- Per scaricare l'estratto cliccare qui -o--- 




Marion Chesney (1936) è nota per aver scritto più di 100 romanzi storici, pubblicati sotto numerosi pseudonimi. M.C. Beaton (il nome usato per le serie mistery) è nata in Scozia, ha lavorato come libraia, specializzata in narrativa, ha intrapreso poi la carriera di giornalista, di moda prima di cronaca nera poi. Dopo alcuni anni trascorsi negli Stati Uniti – dove cominciò appunto a scrivere romanzi storici – Marion, di ritorno in Inghilterra decise di dedicarsi ai gialli. Diede vita prima a una serie con Hamish Macbeth e, a partire dal 1992, a quella che vede protagonista Agatha Raisin.

Foglie di ghiaccio, cuore di tenebra, rosso vermiglio e fiori aranciati ...

martedì 2 febbraio 2016

Carissimi lettori, per questa giornata di martedì vorrei proporvi delle letture che hanno attirato la mia attenzione per una ragione o per l'altra. 

Per prima vi ho indicato la storia Sophie Littlefield, la quale era approdata da noi qualche anno fa grazie alla ex Harlequin Mondadori (ora HarperCollins Italia) con una serie post apocalittica decisamente particolare di nome "Aftertime" (composta da Aftertime, Rebirth e Horizon).
La Sperling and Kupfer, invece, ci permetterà di conoscere un altro lato creativo di questa eclettica scrittrice, che spazia tranquillamente tra generi molto diversi tra loro come il thriller, lo YA e  fantasy post - apocalittico. In questo caso, con "Non torna nessuno" approfondiremo le capacità della Littlefield nel thriller, che ci propone con una storia decisamente drammatica e con un certa dose di suspance.

Con Samantha Vérant verremo immersi in una storia molto romantica (come potrebbe non esserlo se parzialmente ambientata a Parigi??? Come???), ma diversa dal solito (elemento a suo favore), in quanto attingendo alla sua vita reale, quest' autrice ha riporta sulla carta una storia che vede due innamorati separsi in età molto giovane per poi cercarsi in via epistolare una ventina di anni dopo. E' una storia che potrebbe decisamente piacermi molto, staremo a vedere ...

Chiude la carrellata Ali Novak, che sebbene non mi faccia impazzire per il genere (YA) a cui appartiene, ne ho sentito parlare molto positivamente e credo dunque che a molti voi lettori che avete amato pazzamente la serie "AFTER" della Todd, potrebbe interessare sia per trama che per autrice (consigliata, guarda caso, da Anna Todd).

Unico neo a mio gusto dei summenzionati romanzi? Il prezzo, ho trovato che 19.90€ per il romanzo della Littlefield sia un pò tantuccio rispetto a 16/18 euro di qualche tempo fa che già non era poco (per 300 pagine circa) ...



UN CAMPO PETROLIFERO AMERICANO.
DUE MADRI.
DUE FIGLI SCOMPARSI.
UN THRILLER CHE SCAVA NELLA MENTE DI DUE DONNE
E NEI SEGRETI DELL’ECONOMIA SOMMERSA.

«EMOZIONANTE FIN DALLE PRIMISSIME PAGINE.
UN THRILLER NOTEVOLE.»
the NEW YORK TIMES






---oOo---
Non
Torna 
Nessuno 
di Sophie Littlefield
Pagine 400 circa
Prezzo 19.90€
Sperling and Kupfer
dal 23 febbraio
--o--







Dopo il boom petrolifero, il North Dakota si è riempito di «campi», vere e proprie baraccopoli piene di uomini ingaggiati negli impianti, alla periferia di città impreparate ad accoglierli. In posti come questi, isolati e fuori dal tempo, è facile far sparire una persona. 
Quando due ragazzi appena arrivati svaniscono senza lasciare traccia, sono solo le loro madri a credere di poterli ritrovare. Nonostante le rassicurazioni della polizia, le due donne sono convinte che la compagnia petrolifera stia coprendo qualcosa. Non solo la sparizione dei loro figli. 
Così, per quanto diverse l’una dall’altra, sigillano un patto per andare alla loro ricerca. Perché se nulla può fermare una madre, due insieme sono invincibili.
cover originale


Sophie Littlefield, nata in Missouri, ha lavorato nel campo della tecnologia, che ha poi lasciato per dedicarsi ai figli. Vive ora in California, dove scrive romanzi per ragazzi e adulti, che le hanno valso una candidatura ai più prestigiosi premi della narrativa gialla, gli Edgar Award.

 --o--


7 LETTERE APPASSIONATE MA SENZA RISPOSTA.
20 ANNI DI SILENZIO E DI DISTANZA…
 POI, INASPETTATAMENTE, UNA SECONDA CHANCE.

LA STORIA VERA
PIÙ ROMANTICA DELL’ANNO:
IL LIBRO PERFETTO PER SAN VALENTINO!
 NE SARÀ TRATTO UN FILM.





---oOo---
Sette
lettere da
Parigi
di Samantha Vérant
Pagine 300
Prezzo 18.90€
Sperling and Kupfer
dal 9 febbraio
--o--









Una ragazza americana in vacanza a Parigi, un giovane francese affascinante, 24 ore indimenticabili insieme.
Poi l’addio e sette lettere scritte da lui nel tentativo di tenere viva quella passione.
Non è l’inizio di un film romantico, ma di una favola vera, brevissima, perché la ragazza non risponderà mai a quelle lettere.
Per vent’anni.
Finché, arrivata ai quaranta, perso il lavoro e al capolinea del suo matrimonio, Samantha le ritrova. E decide di ricominciare da un gesto semplice: chiedere scusa per quel silenzio.
Mai si sarebbe aspettata che Jean-Luc le rispondesse e volesse rivederla.
A quel punto, non le resta che una follia: prendere un aereo e raggiungere il ragazzo dei suoi diciannove anni, per cogliere quella seconda chance che vale tutta una vita.

cover originale


Samantha Vérant, dopo quarant’anni trascorsi in America e una carriera da direttore creativo nella pubblicità, si è trasferita nel Sud della Francia, dove ha sposato l’ingegnere aerospaziale incontrato nel 1989 e poi ignorato per vent’anni. Sta facendo del suo meglio per imparare una volta per tutte le temibili coniugazioni dei verbi francesi. Sette lettere da Parigi è in corso di pubblicazione in 16 Paesi. Il sito dell’autrice è www.samanthaverant.com

 --o--


UN’AUTRICE GIOVANISSIMA, 
UNA STORIA CHE HA CONQUISTATO IL WEB, 
CON OLTRE  
42 MILIONI E MEZZO DI VISUALIZZAZIONI SU WATTPAD 
E UNA FAN D’ECCEZIONE: ANNA TODD. 







---oOo---
The
Heartbreakers
 di  Ali Novak
Pagine 340 circa
Prezzo 17.90€
Sperling and Kupfer
dal 9 febbraio
--o-- 








La vita di Stella, diciassette anni, non è stata facile da quando sua sorella Cara si è ammalata.
Stella la adora, farebbe qualsiasi cosa per lei e, ora che il compleanno di Cara è alle porte, ha in mente il regalo perfetto: un autografo degli Heartbreakers, la sua band preferita.
Poco importa se per farlo dovrà stare in coda per ore o se per lei sono solo quattro ragazzini sfigati senza talento.
Quando poi un ragazzo simpatico, carino e con due meravigliosi occhi azzurri le attacca bottone da Starbucks, Stella non sa che la sua vita si sta per trasformare in una di quelle canzoni d’amore che lei tanto detesta né che quel ragazzo è nientemeno che Oliver Perry, il cantante degli Heartbreakers…
cover originale


Ali Novak ha ventiquattro anni ed è nata nel Wisconsin, dove si è laureata in scrittura creativa all’università. Ha iniziato a pubblicare storie online quando aveva solo quindici anni e da allora ha ricevuto più di 150 milioni di visualizzazioni. Quando non sta scrivendo, Ali ama viaggiare e fare maratone su Netflix con il marito Jared.  Puoi seguire Ali su Wattpad e Twitter @Fallzswimmer, Instagram @Alinovak o sul sito www.alinovak.com

Recensione: "La ragazza con la bicicletta rossa" di Monica Hesse

lunedì 1 febbraio 2016







 ---oOo---
La ragazza
con la 
bicicletta 
Rossa 
di Monica Hesse
pagine 300
prezzo 17.50€
Piemme
già disponibile
voto:
★★
 --o-- 








È l’inverno del 1943 ad Amsterdam.
Mentre i cieli europei sono sempre più offuscati dal fumo delle bombe, Hanneke percorre ogni giorno, con la sua vecchia bicicletta rossa, le strade della città occupata.
Ma non lo fa per gioco, come ci si aspetterebbe da una ragazzina della sua età. Hanneke è una “trovatrice”, incaricata di scovare al mercato nero beni ormai introvabili: caffè, tavolette di cioccolato, calze di nylon, piccoli pezzetti di felicità perduta.
Li consegna porta a porta, e lo fa per soldi, solo per quello: non c’è tempo per essere buoni in un mondo ormai svuotato di ogni cosa. Perché Hanneke, in questa guerra, ha perso tutto. Ha perso Bas, il ragazzo che le ha dato il primo bacio, e ha perso i propri sogni. O almeno così crede.
Finché un giorno una delle sue clienti, la signora Janssen, la supplica di aiutarla, e questa volta non si tratta di candele o zucchero. Si tratta di ritrovare qualcuno: la piccola Mirjam, una ragazzina ebrea che l’anziana signora nascondeva in casa sua…
Hanneke, contro ogni buon senso, decide di cercarla. E di ritrovare, con Mirjam, quella parte di sé che stava quasi per lasciar andare, la parte di sé in grado di sperare, di sognare, e di vivere.
Un romanzo di lancinante bellezza, che ricorda classici del genere come Storia di una ladra di libri e Il bambino con il pigiama a righe, e racconta la città di Anna Frank e la forza di chi, come Hanneke, ha cercato di sconfiggere l’orrore con il più piccolo, e grande, dei gesti.
Beautiful Amsterdam, The Netherlands.  I could wander your streets for days!:

Considerazioni.
Atteso da un pò di tempo, finalmente ho potuto stringere tra le mie mani questo romanzo che sentivo di voler leggere appena ne ho sentito parlare.

Sarebbe stato ideale recensire il romanzo per il giorno della Memoria, ovvero il 27 gennaio, ma vuoi che non puoi, purtroppo non ci sono riuscita...
Dico che sarebbe stato l'ideale in quanto l'argomento è quello dell'Olocausto è l'orrore di quanto è stato fatto a tutte le vittime del nazismo.

Monica Hesse, l'autrice di questo romanzo, infatti ci porta ad Amsterdam, in un'Olanda diversa e insolita che si è arresa ai nazismo e alle regole che esso impone da Berlino. L'atmosfera è pesante e cupa, aleggia di una solennità fuligginosa e talmente densa da appesantire anche il cuore di chi legge.

Il 1943 ad Amsterdam, per Hanneke, la protagonista del romanzo, non è dei più che belli che abbia vissuto, ma nonostante tutto continua a portare avanti la sua vita godendo dei momenti fuggevoli e cercando di superare quelli grami.
Tra le cose a cui tiene di più c'è una bicicletta rossa, quella che usa sempre per spostarsi tra i vicoli che serpeggiano nella capitale olandese sia per lavorare presso un'agenzia di Pompe Funebri, che per vendere i prodotti del mercato nero. Doppio lavoro reso necessario per mantenere la famiglia in difficoltà.

In mezzo alla vie di Amsterdam, affianchiate da ruscelli che creano l'unico l'unico vero bellissimo suono in grado di rompere la paura e il timore che vibra per le strade, Hanneke corre la sua bicletta ogni giorno, ed ogni giorno porta nel cuore (e nascosta nella bici) la speranza di aiutare il prossimo, per quanto le è possibile, nonostante sappia che c'è comunque un rischio, fare quello che fa ...la sua resistenza al nazismo e sfidarlo quotidianamento portando una piccola proibita gioia godereccia a chi ancora può permetterselo.

Un giorno però Hanneke arriva presso una delle sue clienti, una certa signora Janssen, la quale le offre una tazza di thè mentre le paga la merce e tra una parola e l'altra le chiede un'enorme favore. La donna nasconde in casa una bambina ebrea di nome Mirjam, ma quest'ultima pare essere scomparsa nel nulla dal quale era spuntata. Janssen e preoccupatissima e spera che Hanneke possa ritrovarla.

Dopo non poca titubanza Hanneke accetta e messasi in contatto con il fratello del suo innamorato, si mette in cerca di Mirjam, non sapendo che la ricerca della bambina la porterà a scoprire ed incontrare qualcosa di importante che riguarda se stessa e qualcosa che aveva perduto da tempo...

Devo dire che la forza di questo romanzo è soprattutto la protagonista, che oltre ad essere una vera e propria forza della natura, con la sua prontezza di spirito, la non meno valevole capacità di elusione dei soldati tedeschi e della sua faccia tosta, riesce a essere sempre al centro dell'azione in modo fresco, intelligente e appassionante.
Mi trovo sempre d'accordo nel portare alla luce nuove storie di questo tipo, soprattutto quando propongono un argomento tanto drammatico ed importante,ma sotto una nuova prospettiva o con una nuova tipologia narrativa.

In questo caso la Hesse riesce ad appassionare ancor di più per via della sua protagonista indomita, coraggiosa, perspicace e intelligente che conquista nonostante siamo di fronte ad un romanzo con una storia non originale che vuole emergere tra tante altre storie simili e ci riesce proprio perchè lo fa con intelligenze ed affetto per la storia e coloro che sono passati per questo dramma infiniti e per cui non si ha mai tante parole o le giuste parole per descirverlo.

Lo consiglio a tutti gli effetti perchè è un romanzo che rimane impresso per diverse ragioni e tutte capaci di impressionare, meravigliare e colpire a suo modo il lettore.

Amsterdam, Netherlands.... sure would like to go to Amsterdam!:

Monica Hesse è americana e questo è il suo primo romanzo, in corso di pubblicazione in tutti i principali paesi; in Olanda, dove l’autrice ha ambientato la storia, è uscito in anteprima mondiale. Monica scrive anche per il Washington Post, occupandosi di quasi tutto – dai matrimoni reali alle campagne politiche alla cerimonia degli Oscar. È originaria dell’Illinois, ma vive a Washington, DC.

Trittico di recensioni ghiacciate ...

sabato 30 gennaio 2016


 






 ---oOo---
Fahryon
Il sacro fuoco
 di Arjiam
di Daniela Lojarro
Pagine 300 circa
Prezzo ebook € 2,49
GDS Editrice
già disponibile
voto:
★★
--o-- 









«Nulla è solo ciò che sembra»

Fahryon, neofita dell’Ordine dell’Uroburo, fugge dalla capitale del regno di Arjiam insieme ad Uszrany, cavaliere dell’Ordine del Grifo, per evitare di cadere nelle mani del potente nobile Primo Cavaliere del regno, il nobile Mazdraan, segretamente adepto della Malia, l’insidiosa magia legata al Silenzio e al Vuoto.
Tuttavia, durante la precipitosa fuga, il nobile Mazdraan cattura Uszrany; Fahryon, invece, è tratta in salvo da Vehltur, un misterioso Magh. 
Mentre Uszrany, prigioniero del nobile Mazdraan, scopre sconcertanti segreti sulla storia del regno e impara a convivere con i fantasmi del suo passato, Fahryon, sotto la guida di Vehltur, inizia il cammino iniziatico che, prova dopo prova, la prepara al confronto con il suo avversario, il nobile Mazdraan.


Considerazioni.
Davvero un bel romanzo. Come vi avevo anticipato con la recensione della prima parte di questo lungo romanzo diviso in due parti, la Lojarro ha proseguito la storia del regno di Arjiam che ha iniziato con il tomo precedente riuscendo, anche in questa seconda parte, a catturare l'attenzione del lettore con una storia affascinante e particolarmente avvolgente.

I personaggi della storia sono quelli che avevamo incontrato precedentemente:

Fahryon, la quale appartiene che da poco tempo all'Ordine di Uroburo, e che avevamo lasciato, alla fine nel volume precedente, in uno stato di dolore e oppressione morale, a seguito della morte dei suoi familiari; presto conoscerà un Magh di nome Vehltur, verso una nuova consapevolezza e conoscenza per combattere i suoi nemici.

Ujzrany, figlio di Mazdraan, Cavaliere dell'ordine del Grifo, nonchè adepto della Malia era invece in fuga, ma presto scoprirà che la prigionia è qualcosa di orribile e una lenta agonia.

Il Primo Cavaliere, il nobile Mazdraan, (adepto magia legata al Silenzio e al Vuoto), è un uomo spietato e pronto decisamente a tutto per impossessarsi dell'Armonia che rapisce Ujzrany, senza lasciargli scampo alcuno.

Questa seconda parte è decisamente interessante, con tanti spunti intelligenti e tante problematiche che rendono il racconto vivace, avventuroso e mai scontato.
Mi è piaciuto molto vedere come la Lojarro abbia fatto crescere la sua protagonista facendole attraversare il dolore, la consapevolezza della mancanza, della perdita, lo smarrimento provocato da questi sentimenti, dalla necessità della crescita, dell'assunzione delle responsabilità e la lotta per fuggire lontano dall'oblio.

Bello anche come abbia inserito personaggi secondare, ma ugualmente interessanti come il Principe Thekmeyn e la Principessa Lehjya, la quale è pronta a sedere sul trono di Ajiam pur essendo consapevole della durissima battaglia che sta imperversando tra Il Suono e La Malia, forze all'opposto e ugualmente potenti.

Sia la trama avventurosa, quanto la la storia romantica tra i due protagonisti è davvero molto avvincente e intrisa di quel lirismo di cui vi ho parlato nella recensione precedente e che caratterizza tanto l'animo dei personaggi che quello della loro creatrice. 
Devo anche dire che tutti i personaggi, dal primo all'ultimo, sia positivi che negativi, emergono nella loro malvagità o nella loro positività nel migliore dei modi, caratterizzati - per quanto la loro natura impone loro - in tutte le loro anche più piccole sfumature.
Consiglio vivamente questo romanzo e ve lo consiglio in quanto è davvero molto dinamico, intenso e avventuroso in tutte le sue parti. Anche il fantasy in se stesso è davvero piacevolissimo da leggere, tanto almeno da riportare il lettori in luoghi inusuali e immaginari che tendono la mano al gentile, al toccante e al sentimentalismo più buono e durevole. Davvero un'opera molto buona e valevole.

Daniela Lojarro è nata a Torino. Terminati gli studi classici e musicali (canto e pianoforte), vince alcuni concorsi internazionali di canto che le aprono le porte fin da giovanissima a una carriera internazionale sui più prestigiosi palcoscenici in Europa, negli U.S.A., in Sud Corea, in Sud Africa nei ruoli di Lucia di Lammermoor, Gilda in Rigoletto e Violetta in Traviata. Si dedica anche all’insegnamento del canto e alla musico-terapia come terapista in audio-fonologia, una rieducazione della voce e dell’ascolto rivolta ad adulti o bambini con difficoltà nello sviluppo della lingua oppure ad attori, cantanti, commentatori televisivi, insegnanti, manager per sviluppare le potenzialità vocali. «Fahryon» parte prima della saga «Il Suono Sacro di Arjiam», edito da GDS, è il suo primo romanzo. «Il Risveglio di Fahryon», sempre edito da GDS, è la parte conclusiva di questo episodio della saga ambientata nel mondo di Arjiam. Nel 2016 entrambe i libri verranno pubblicati in cartaceo.
 --o-- 









---oOo---
Il Dono 
parte II 
Lo spirito del guerriero
di Claudia Melandri
Pagine 290 circa
Prezzo ebook € 1.84
Autopubblicato.
già disponibile
voto:
☆☆
--o--











Sara, italiana di venticinque anni, mortificata nel corpo e nello spirito dalla crudeltà senza limiti di un uomo sposato per gioco quattro anni prima, decide di voltare pagina. Desidera a tutti i costi cambiare vita, e, con il marito finalmente dietro le sbarre, si trasferisce nella periferia romana.

Qui trova lavoro come contabile in un piccolo ristorante e nell’estate del 2012 conosce una ragazza canadese, Emily. Le due stringono subito amicizia e, un anno dopo, Emily per sdebitarsi della calorosa accoglienza ricevuta inviterà Sara a trascorrere tre settimane in Canada.

Inizialmente indecisa cede poi alla contagiosa voglia di vivere della canadese accettandone l’invito. La sera del suo arrivo, in un fortuito gioco di coincidenze, il cugino di Emily decide di far ritorno a casa dopo un mese di assenza. Lui, Sean Adam Green, ragazzo di ventotto anni dalla doppia vita, sanguinario e violento assassino privo di anima, va su tutte le furie quando viene informato della presenza dell’ospite. Ha un duro scontro verbale con la cugina, colpevole, a suo avviso, di avergli taciuto la cosa. Risoluto a non avere niente a che fare con la sconosciuta e ancora sotto l’effetto della collera, percepisce la presenza di Sara nascosta al piano superiore della villa.
 
Percezione che lo colpisce con una forza devastante, mozzandogli il respiro e annullando, anche se per poco, il demonio che è in lui. Scombussolato e stordito da simili sensazioni, mai provate prima, per proteggere se stesso Sean si rifugia nel suo effimero mondo, fatto di solitudine, vendetta e morte.  

Considerazioni.
Anche in questo caso si tratto di un seguito, per cui qualora vogliate leggere questa storia sappiate che dovreste recuperare la prima parte (anche in questo caso il romanzo è lungo romanzo suddiviso in tre parti più facilmente fruibili da parte del lettore).

Fatta questa piccola, ma necessaria, premessa, devo dire che mi è piaciuta molto questa storia della Melandri, che nella sua prima parte mi aveva intrigato sia per trama che per esecuzione.

"Il Dono. Parte I e II" parla di Sara e del cambiamento radicale della sua esistenza a seguito della conoscenza di Emily, la quale ha un cugino, Sean, il quale le sconvolge l'esistenza (già messa a dura prova da violenze subite) trascinandola in scelte estreme e sentimenti decisamente antitetici, che non solo trova a combatter all'esterno, ma anche all'esterno.

Se da una parte ho inteso l'intenzione della Melandri (di spezzare l'opera in due parti), e ho apprezzato moltissimo l'esecuzione, che ha propeso per dialoghi che tenevano il ritmo della storia senza mai mortificarla (credetemi quando vi dico che non è cosa da poco), dall'altra vi devo confessare che ho apprezzato un filo meno gli andamenti della storia in questa seconda parte.
Se devo mettere a confronto, infatti, le due metà (fino ad ora) della storia, credo che mi sia piaciuta un pò di più la prima parte, che mi ha dato di più sia in termini di scoperta che di evoluzione della storia, mentre la seconda parte, purtroppo, si è dovuta scontrare con l'aspettativa e una maggior consapevolezza degli eventi.

Nel complesso, è una gran bella avventura che  mi sento di consigliarvi perchè ha qualcosa di diverso da dire e intrattiene con assoluto soddisfacimento in particolar modo coloro che cercano una storia complessa, con tematiche drammatiche  lette però in un'ottica diversa e con un fresco punto di vista. Staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro, visto che la storia ci ha lasciati con la bocca aperta per la scoperta drammatica fatta da Sean ...

Claudia Melandri “Il Dono” è il suo primo lavoro, edito da Lettere Animate.

--o--










---oOo---
Minoica
di Ivano Mingotti
Pagine 160 circa
Prezzo 15€
Nulla Die
già disponibile
voto:
☆☆ 
--o-- 













Arianna è la famosa figlia di Minosse, re di Creta e dei cretesi. Arianna cerca la libertà dalla figura imponente del padre, da quella discussa della madre, Pasifae, e dalle storie che spesso la plebe racconta sul fratello, il famoso Minotauro. 
Arianna, dal palazzo del porto, vede le navi cretesi tornare dalla guerra, cariche di prigionieri ateniesi. 
Ma quando, tra questi, scoverà Teseo, la sua vita prenderà una piega imprevista. 
Cosa ci porterà a scoprire, sotto le strade di Cnosso, la sua ribellione? 

Considerazioni.

Questa storia ci porta indietro, lontano lontano all' antica Grecia.
Questo romanzo ci porta nell'esistenza di Arianna.
Quest'opera ci narra dell'amore tra una principessa e uno schiavo.

"Minoica" ci riporta in un'epoca lontanissima pur narrandoci di tematiche attualissime, di cui parliamo ogni giorno e forse con una sguardo non troppo diverso da quello delle popolazione che abivano la Creta descritta da Mingotti, e risalenti al 1700 A.C. circa

In questo libro Ariamma, principessa figlia del Re di Creta, s'infatua perdutamente e risolutamente di Teseo, il quale non possiede nulla, nemmeno la propria persona.
Creta è un'isola impervia come le altre, con tante tradizioni e una radicata cultura che non può ammettere un'amore tra due persone con un ceto sociale così diverso.

Modificando un pochino l'originaria leggenda, Mingotti riporta in vita il mito del Minotauro e del filo di Arianna, facendoci provare quanto sentito e voluto da quest'ultima, che voleva e credeva fermamente in Teseo e tramite la sua visione dell'amore, del mondo, delle regole e di tutto quanto la circonda veniamo a vivere un tempo che non esiste più e tematiche importante e mai del tutto arrivate a risoluzione.

Mingotti arriva anche delle considerazioni, anche se mai del tutto dirette, che fanno pensare, che impongono il dubbio su certi temi e che questo mi è piaciuto moltissimo.

Mi sento di consigliare questa storia per una serie di cose, la più importante riguarda il fatto che è fa riflettere davvero molto e davvero bene in modo inusuale e molto piacevole.

Ivano Mongotti  è nato a Desio nel 1988. Scrittore emergente, è al suo nono romanzo. La sua vita ruota intorno al libro: curatore di una collana per Amande Edizioni, conduttore di una trasmissione radiofonica sui libri, traduttore e presidente di un’associazione di autori, la LiberoLibro, si occupa anche di corsi di scrittura nelle scuole.