☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

venerdì 20 gennaio 2012

Ciclo di Dune
di F. Herbert

Il Ciclo di Dune è una serie di sei romanzi di fantascienza scritti da Frank Herbert fra il 1965 e il 1985 che Fanucci editoreha ripubblicato recentemente.
Dune is a series  cycle is a series of six science fiction novels written by Frank Herbert between 1965 and 1985 that is republished recently from Fanucci editore .



1. Dune (Dune, 1965) € 4.90 Fanucci Editore
2.
Messia di Dune (Dune Messiah, 1969) € 9,90 Fanucci Editore
3.
I figli di Dune (Children of Dune, 1977) € 9,90 Fanucci Editore
4.
L'imperatore-dio di Dune (God Emperor of Dune, 1981) € 9,90 Fanucci Editore
5.
Gli eretici di Dune (Heretics of Dune, 1984) € 9,90 Fanucci Editore
6.
La rifondazione di Dune (Chapterhouse Dune, 1985) € 9,90 Fanucci Editore

Racconti Ne La strada per Dune (The Road to Dune, 1985), antologia di racconti di Herbert, il racconto che dà il titolo al libro è un estratto immaginario di una guida per gli abitanti dell'impero che si recano in pellegrinaggio su Arrakis.

Tales In The Road to Dune (The Road to Dune, 1985), an anthology of short stories by Herbert, the story that gives the book its title is an excerpt of a guide for the imaginary inhabitants of the empire who go on pilgrimage on Arrakis.

Dune accoglie il lettore in un mondo dove i viaggi spaziali sono una realtà, la Terra è scomparsa e l’uomo abita moltissimi pianeti colonizzati e “addomesticati” grazie alle tecnologie avanzate (praticamente lasciate all’immaginazione del lettore). Il romanzo è ambientato prevalentemente sul pianeta Arrakis, chiamato anche Dune, una landa desertica e inospitale, unico luogo di produzione, raccolta e raffinazione del Melange o Spezia, una preziosa e insostituibile sostanza, fondamentale per la struttura simil feudale della società galattica, organizzata attorno al Landsraad, all'Impero e alle Gilde. Arrakis e la sua complessa ecologia fanno da sfondo alla sfida per il controllo del pianeta, narrata inizialmente tra la dinastia Atreides e quella Harkonnen. Due sono le caratteristiche principali ma anche i punti deboli di questa saga: le tecnologie molto complesse ma non spiegate nel dettaglio, tanto da complicare un po’ l’immaginazione del lettore che deve elaborare le informazioni; ed i dialoghi che sono molto curati, molto profondi, ma che  tendono ad essere eccessivamente lunghi.
In questo ciclo Herbert affronta bravura capacità e coscienza ambientazioni storiche molto simili al nostro medioevo; concetti filosofici molto profondi e interessati ed aspetti sociologico-religiosi (vera essenza che pervade tutta l’opera) che porteano ad una riflessione non indifferente.

Dune welcomes the reader into a world where space travel is a reality, the Earth has disappeared and the man lives many planets colonized and "domesticated" thanks to advanced technologies (basically left to the imagination of the reader). The novel is set mainly on the planet Arrakis, called Dune, a barren, inhospitable desert, the only place of production, harvesting and refining the Melange or spice, a precious and irreplaceable substance, essential for the structure of the feudal-like galactic society, organized around the Landsraad, the Empire and guilds. Arrakis and its complex ecology are the background to challenge for control of the planet, initially told the dynasty of the Atreides and Harkonnen. Two are the main features but also the weaknesses of this saga: the complex technologies, but not explained in detail, so much to complicate a little 'imagination of the reader who must process the information, and the dialogues are well kept, very deep, but tend to be excessively long.
In this cycle, Herbert addresses capacity and awareness skills historical settings very similar to our middle ages, very deep and philosophical concepts and issues relevant sociological and religious (true essence that pervades the whole work) leading to a not insignificant consideration.

1. Dune.

Arrakis è il pianeta più inospitale della galassia. Una landa di sabbia e rocce popolata da mostri striscianti e sferzata da tempeste devastanti. Ma sulla sua superficie cresce il melange, la sostanza che dà agli uomini la facoltà di aprire i propri orizzonti mentali, conoscere il futuro, acquisire le capacità per manovrare le immense astronavi che garantiscono gli scambi tra i mondi e la sopravvivenza stessa dell’Impero. Sul saggio Duca Leto, della famiglia Atreides, ricade la scelta dell’Imperatore per la successione ai crudeli Harkonnen al governo dell’ambito pianeta. È la fine dei fragili equilibri di potere su cui si reggeva l’ordine dell’Impero, l’inizio di uno scontro cosmico tra forze straordinarie, popoli magici e misteriosi, intelligenze sconosciute e insondabili. Con Dune Frank Herbert inaugura la serie di romanzi divenuti ormai di culto, che segneranno in maniera indelebile l’immaginario fantascientifico letterario e cinematografico degli anni successivi.

Arrakis is the most inhospitable planet in the galaxy. A land of sand and rocks populated by monsters crawling and beaten by devastating storms. But on its surface increases the melange, the substance that gives men the right to open their mental horizons, learn about the future, acquire the ability to maneuver the huge ships that provide exchanges between the worlds and the very survival of the Empire. Essay on Duke Leto Atreides family, the choice falls to the emperor in the succession to the government scope cruel Harkonnen planet. It's the end of the fragile balance of power on which rested the order of the Empire, the beginning of a cosmic battle between forces extraordinary, magical and mysterious people, unknown and unfathomable intelligence. Frank Herbert's Dune With inaugurates the series of novels that have become cult, which indelibly marked the science-fiction literature and film of the following years.

2. Messia di Dune.


SECONDO VOLUME DI IL CICLO DI DUNE

Dodici anni dopo la vittoria dei Fremen sull’Imperatore Padiscià Shaddam IV, Paul Muad’Dib, erede degli Atreides, è ancora il temuto Imperatore della galassia e governa l’universo dalla sua capitale su Arrakis. La forza del mito che lo circonda viene però intaccata da un complotto che vede protagonisti
il Bene Gesserit, la Gilda Spaziale, i Tleilaxu e alcuni Fremen ribelli: al centro della cospirazione c’è il tentativo di indebolire la sua capacità di comando e rendere instabile la dinastia degli Atreides ostacolando la nascita di un erede. Tuttavia, il prezioso dono della prescienza dà a Paul la consapevolezza che la strada da seguire è quella indicata dal suo destino: indirizzare il proprio popolo su un percorso che lo allontani dall’autodistruzione e dalla miseria, verso un futuro armonioso e duraturo, un obiettivo che è disposto a raggiungere anche a costo del proprio sacrificio…
Il secondo, avvincente episodio di Il Ciclo di Dune, uno dei best seller assoluti della fantascienza mondiale.

Twelve years after the victory of the emperor Padishah Shaddam IV Fremen, Paul Muad'Dib, heir to the Atreides, is still the feared Emperor of the galaxy and rule the universe from its capital on Arrakis. The power of myth that surrounds him, however, is marred by a plot starring
The Bene Gesserit, the Spacing Guild, Tleilaxu the Fremen and some rebels in the center of the conspiracy is the attempt to weaken its ability to control and destabilize the Atreides dynasty preventing the birth of an heir. However, the precious gift of prescience gives Paul the knowledge that the way forward is indicated by his destiny: to direct their own people on a path away from self and from that misery to a harmonious and sustainable future, a goal who is willing to reach even at the cost of their sacrifice ...
The second exciting episode of The Cycle of Dune, one of the absolute best-selling science fiction world.

3. I figli di Dune.

TERZO VOLUME DI IL CICLO DI DUNE
 
Sono passati nove anni da quando Paul Muad’Dib è scomparso nel deserto affidando la reggenza dell’Impero e la cura dei figli alla sorella Alia. La trasformazione ecologica di Arrakis prosegue con regolarità mentre il pianeta vive un periodo di grandi cambiamenti sociali ed economici e la religione sorta attorno alla carismatica figura di Paul Muad’Dib, trasformata da Alia in una soffocante burocrazia che minaccia di ridurre in schiavitù la galassia, richiama notevoli folle di pellegrini provenienti da migliaia di mondi. Alia, intanto, si appresta a distruggere l’opera del fratello, servendosi delle trame della vecchia aristocrazia e del Bene Gesserit, che opera attraverso Lady Jessica per completare l’antico programma genetico prodotto da Paul. Spetterà a Ghanima e Leto, figli di Paul e detentori dell’immenso e terrificante potere della memoria genetica dell’umanità, mettere a posto le cose una volta per sempre.  Tra intrighi, giochi di potere, tradimenti e colpi di scena, il terzo capitolo di Il Ciclo di Dune racconta un’altra suggestiva e avventurosa storia sul pianeta Arrakis.

Nine years have passed since Paul Muad'Dib has disappeared in the desert entrusting the regency of the Empire and the care of children to his sister Alia. The ecological transformation of Arrakis as the planet continues on a regular basis through a period of great social and economic changes and the religion built around the charismatic figure of Paul Muad'Dib, transformed from Alia in a suffocating bureaucracy that threatens to enslave the galaxy, attracts large crowds of pilgrims from thousands of worlds. Alia, meanwhile, is preparing to destroy the work of his brother, using the plots of Bene Gesserit and the old aristocracy, which operates through Lady Jessica to complete the ancient genetic program produced by Paul. It will be for Ghanima and Leto, daughter of Paul and holders of the immense and terrifying power of the genetic memory of mankind, putting things right once and for time. Between intrigue, power plays, betrayals and plot twists, the third chapter of The Cycle of Dune tells a different story fascinating and adventurous on the planet Arrakis.

4. L'Imperatore-Dio di Dune
.

QUARTO VOLUME DI IL CICLO DI DUNE

Dopo millenni di dominio sull’universo, l’Imperatore-Dio Leto II, ibrido prodotto dalla fusione del suo corpo umano con diverse trote della sabbia, ha potuto assistere al profondo mutamento di Arrakis, ormai conosciuto solo come Rakis. Le antiche distese di sabbia sono soltanto un ricordo lontano, e il pianeta è molto diverso dall’arido Dune. La vegetazione è florida e l’acqua sgorga abbondante, e non c’è più traccia dei vermi della sabbia. Leto II ha dedicato ogni energia a incrementare i suoi enormi poteri, con l’unico risultato di diventare una creatura abietta e disumana, che getta un’ombra minacciosa sul Sentiero Dorato. Il comandante Duncan Idaho si trova a dover affrontare una questione morale incredibilmente ardua: qual è la scelta giusta, rimanere fedele agli Atreides, nel bene e nel male, o lottare contro un tiranno malvagio che porta ai popoli solo rovina e oppressione?  In questo romanzo, Frank Herbert ha avuto il coraggio di sfruttare un genere da molti ritenuto distante dai temi della vita reale per scrivere una storia unica, densa di una profonda critica sociale e di una sbalorditiva attualità.

After millennia of rule over the universe, the God-Emperor Leto II, hybrid produced by the fusion of his human body with several trout in the sand, she witnessed the profound transformation of Arrakis, now known only as Rakis. The ancient expanses of sand are just a distant memory, and the dull planet Dune is very different. The vegetation is lush and abundant water flows, and there is no trace of the sand worms. Leto II has devoted every energy to increase its enormous powers, with the only result of becoming a creature vile and inhuman, that casts ominous shadow on the Golden Path. The commander Duncan Idaho is faced with a moral issue incredibly difficult: what is the right choice, to remain faithful to the Atreides, for good or evil, or fight against an evil tyrant who brings only ruin to the people and oppression? In this novel, Frank Herbert had the courage to make a genre considered by many far removed from issues of real life to write a unique story, full of a profound social commentary and a stunning news.

5. Gli eretici di Dune.

QUINTO VOLUME DI IL CICLO DI DUNE

Nella Rocca del pianeta Gammu, il dodicesimo ghola di Duncan Idaho è osservato attentamente dalle Reverende Madri Schwangyu e Lucilla. Il Bene Gesserit ha dei progetti per lui, e ha richiamato in servizio il Maestro d’Armi Miles Teg per il suo addestramento. Tuttavia, i piani del Bene Gesserit rischiano di essere sconvolti da una nuova minaccia: le Matres Onorate, in contrasto con le Reverende Madri, sono tornate dalla Dispersione e, grazie ai loro poteri straordinari, stanno soggiogando i popoli al proprio volere. Intanto, su Rakis, l’ordine dei Sacerdoti deve confrontarsi con il dono di Sheeana, una precoce ragazzina in grado di comandare i grossi vermi della sabbia, creature che portano in sé frammenti di consapevolezza dell’Imperatore-Dio Leto II, ancora influente sebbene scomparso ormai da millenni.  Tra disegni oscuri e intrighi per la conquista del potere, in questo quinto capitolo della saga, Dune rischia di cadere in mani pericolose, e nel suo destino si scorge l’ombra di un nuovo cambiamento.

In Fortress of the planet Gammu, the twelfth ghola Duncan Idaho is watched closely by Reverend Mothers Schwangyu and Lucilla. The Bene Gesserit has plans for him, and called into service the Armsman Miles Teg for its training. However, the plans of the Bene Gesserit are likely to be upset by a new threat: the Matres Honor, in contrast with the Reverend Mothers, have returned from dispersion and, thanks to their extraordinary powers, are subjugated peoples to his will. Meanwhile, on Rakis, the order of priests has to deal with the gift of Sheean, a precocious little girl able to control the large sand worms, creatures that they carry fragments of consciousness-God Emperor Leto II, though still influential now gone on for millennia. Between drawings and dark intrigue for the conquest of power, in this fifth chapter of the saga, Dune is likely to fall into dangerous hands, and its destiny you can see the shadow of a new change.

6. La Rifondazione di Dune.

Dopo la distruzione di Dune, l’equilibrio del vecchio Impero è sconvolto dalla violenza delle Matres Onorate, che hanno ormai conquistato decine di pianeti della Sorellanza, distruggendo l’unico luogo dove esisteva il melange allo stato naturale e sterminando i Tleilaxu che lo creavano artificialmente. Soltanto la Sorellanza Bene Gesserit è ancora in grado di opporsi alla distruzione. Alla Casa Capitolare si ricrea tramite la desertificazione il ciclo dei vermi della sabbia e del melange e prosegue l’addestramento del ghola bambino Teg, il vecchio Bashar, nell’ipotesi sempre più certa di un attacco. Il piano della Madre Superiora è semplice: attirare in trappola la Regina Ragno su Junction e distruggere le Matres Onorate. Il Bashar, ripristinato, organizza la forza d’attacco mentre l’ex Matre Onorata Murbella si sottopone all’Agonia diventando il primo ibrido che unisce i poteri di entrambe le Sorellanze.
Il volume conclusivo del capolavoro epico di Frank Herbert: inizia lo scontro tra i due ordini, l’universo sta per cambiare una volta per sempre.

After the destruction of Dune, the balance of the old Empire was shaken by the violence of Honor Matres, who have now won dozens of Sisterhood of the planets, destroying the only place where there was a melange natural state, and exterminating the Tleilaxu who created artificially . Only the Bene Gesserit Sisterhood is still able to oppose the destruction. At the Chapter House is recreated through the cycle of desertification and sand worms mélange and continues the training of child ghola Teg, the old Bashar, assuming ever more certain of an attack. The Mother Superior of the plan is simple: attract the Queen Spider trap and destroy the Junction of Honor Matres. The Bashar, reset, organizes the strike force while the former Honored Matre Murbella undergoes the agony becoming the first hybrid that combines the powers of both sisters. The final volume of the epic masterpiece by Frank Herbert, a fight begins between the two orders, the universe is about to change once and for all.

Romanzi collegati  al ciclo di Dune ma non scritti da Herbert/Connected to the cycle of Dune novels but not written by Herbert:

Dopo la morte di Frank Herbert suo figlio Brian Herbert e lo scrittore di fantascienza Kevin J. Anderson produssero una trilogia ambientata negli anni precedenti al Ciclo di Dune e ne costituiscono il Preludio.
After the death of Frank Herbert's son Brian Herbert and science fiction author Kevin J. Anderson produced a trilogy set in the years prior to cycle up the Dune and Prelude.

•    Dune: House Atreides (1999), pubblicato in Italia in due volumi:

-      Il preludio a Dune 1: Casa Atreides (2001)
-     Il preludio a Dune 2: Il duca Leto (2003)


•    Dune: House Harkonnen (2000), pubblicato in Italia in due volumi:

-    Preludio a Dune 3: I ribelli dell'impero (2003)
-    Preludio a Dune 4: Vendetta Harkonnen (2004)


•    Dune: House Corrino (2001), inedito in Italia.

Ed una seconda  trilogia ambientata agli albori della civiltà di Dune durante il periodo di guerra contro le macchine pensanti denominato Jihad Butleriana raccolti nelle Leggende di Dune.
A second trilogy set at the dawn of civilization during the period of Dune war against thinking machines called Jihad Butleriana collected in Legends of Dune.

-   Dune: The Butlerian Jihad
-   Dune: The Machine Crusade
-   Dune: The Battle of Corrin

Inoltre nel 2006 scrissero il primo libro del sequel del Ciclo, Hunters of Dune, nel 2007, il volume conclusivo della saga, Sandworms of Dune .
Also in 2006 wrote the first book of the sequel cycle, Hunters of Dune, in 2007, the concluding volume of the saga, Sandworms of Dune.

Film/Movie

La serie di Herbert ha influenzato profondamente il panorama fantascientifico, in primis Guerre stellari, come per stessa ammissione del suo ideatore George Lucas. Con l’avvento degli effetti speciali nel 1984 è stato finalmente prodotto un film, Dune, diretto da David Lynch, che ha cercato di compattare l'intera serie. In seguito al film sono stati prodotti anche numerosi videogiochi, mentre nel 2000 è stata realizzata una miniserie televisiva, Dune il destino dell'universo, seguita nel 2003 da I figli di Dune, tratta dal secondo e terzo romanzo del ciclo.

The series of Herbert deeply influenced the landscape of science fiction, Star Wars in the first place, as its creator's own admission of George Lucas. With the advent of special effects in 1984 was finally produced a film, Dune, directed by David Lynch, who tried to shrink the entire series. After the films were also produced numerous video games, and in 2000 was made a television miniseries, Dune the fate of the universe, followed in 2003 by Children of Dune, is the second and third novel in the cycle.

L’autore/ The Autor

Frank Patrick Herbert (Tacoma, 8 ottobre 1920 – Madison, 11 febbraio 1986) è stato un autore di fantascienza statunitense.
Herbert è stato uno scrittore acclamato dalla critica ed ha contemporaneamente riportato un successo di pubblico a livello mondiale. Rimane noto soprattutto per il suo romanzo Dune e per i cinque successivi libri della serie. Il ciclo di Dune affronta temi complessi cari allo scrittore come la sopravvivenza umana, l'evoluzione, l'ecologia e la commistione di religione, politica e potere. Da molti degli appassionati del genere è considerata l'opera migliore di fantascienza epica mai scritta e rimane certamente una delle più popolari.

Frank Patrick Herbert (Tacoma, October 8, 1920 - Madison, February 11, 1986) was an American science fiction author.
Herbert was a critically acclaimed writer and has both a success rate of audiences worldwide. Remains best known for his novel Dune and the five subsequent books in the series. The cycle of Dune tackles complex issues dear to the writer as a human survival, evolution, ecology, and the mingling of religion, politics and power. For many of this genre is considered the best work of fiction epic ever written and certainly remains one of the most popular.


Premi/Awards

Dune vinse nel 1965 il Premio Nebula[1], a cui fece seguito il Premio Hugo nel 1966, cioè entrambi i massimi riconoscimenti nell'ambito fantascientifico. È morto l'11 febbraio 1986, all'età di 65 anni a Madison nel Wisconsin a causa di un'embolia polmonare mentre era ricoverato per un tumore al pancreas.

Dune won the Nebula Award in 1965 [1], which was followed by the Hugo Award in 1966, ie, both the highest awards in science fiction. He died on 11 February 1986 at the age of 65 years in Madison, Wisconsin because of a pulmonary embolism while he was hospitalized for pancreatic cancer.

Links:


http://www.fanucci.it/index.php
http://www.dunenovels.com/

Endimione Birches

Nessun commento: