Please, make my heart glow ...

sabato 11 agosto 2012



Di climi tersi e di cieli stellati;
Tutto il meglio del buio e del fulgore
S'incontra nel suo sguardo e nei suoi occhi
Così addolciti a quella luce tenera
Che allo sfarzo del giorno nega il cielo.
Un'ombra in più, un raggio in meno, avrebbero
Guastato in parte la grazia senza nome
Che ondeggia sulla sua treccia corvina
O dolcemente la illumina in volto,
Dove pensieri limpidi e soavi
Pura svelano e preziosa la dimora.

George Gordon Noel Byron

Se ci trovassimo in un altro tempo e in un altro luogo, 
ti porterei nel mio letto e farei l'amore con te per giorni"
disse lui con voce lenta, profonda, intensa.
"Percorrerei ogni più piccola parte della tua pelle con la mia bocca, e ti farei venire,
ancora e ancora fino a sfinirti, e poi ricomincerei da capo. 
Bacerei le tue ferite,
berrei le tue lacrime, 
ti amerei in modi che non sono ancora stati inventati,
su campi di fiori e sotto cieli stellati, dove non ci sia morte o dolore o tristezza.
Ti mostrerei cose che non hai neppure sognato, 
e non ci sarebbe nessun altro
al mondo tranne te e me, tra le tue gambe, 
nella tua bocca, ovunque."
Black Ice di Anne Stuart
 

 



Quel che proviamo quando siamo innamorati è forse la nostra condizione normale. L’amore mostra all’uomo quale dovrebbe essere.
Anton Čechov, Quaderni



 
"L'amore era vederla con la punta di uno stiletto premuta contro la gola e capire all'istante che la propria vita non avrebbe avuto alcun valore se lei non ne avesse più fatto parte. L'amore era vedere il suo labbro spaccato, il livido sulla sua guancia, e non desiderare che di uccidere l'uomo che aveva osato farle del male. L'amore era guardarla mentre tutte le sue convinzioni le venivano tolte, lasciandola affranta e smarrita, e non anelare che a regalarle dei nuovi sogni, a cancellare i suoi incubi, a tenerla fra le sue braccia, guarirla e vederla di nuovo sorridere.
L'amore era sentirla chiamarlo Rian Becket, canzonarlo per il suo eccessivo sentimentalismo e, se fosse stato molto, molto fortunato, svegliarsi ongi mattina al suo fianco per i cinquanta anni successivi."
Il ritorno di Rian
Di Kasey Michaels

 

 I miei più grandi dolori a questo mondo sono stati i dolori di Heathcliff; io li ho scrutati, e sentiti tutti, uno per uno, sin dal principio: nella mia vita il più grande pensiero è lui. Se tutti gli altri perissero e lui restasse anch'io continuerei ad esistere; e se tutti gli altri restassero e lui fosse annichilito, l'universo mi sarebbe completamente estraneo, non mi sembrerebbe di farne parte. Il mio amore per Linton è come il fogliame del bosco : il tempo lo muterà, ne sono sicura, come l'inverno cambia le chiome degli alberi. Il mio amore per Heathcliff rassomiglia alle rocce eterne sotto la terra: una sorgente che dà poca gioia visibile, ma necessaria. Nelly, io SONO Heathcliff! Egli è sempre, sempre nella mia mente: non come gioia, come io non sono sempre una gioia per me stessa, ma come io mio stesso essere.Quindi non parlare della nostra separazione: è inattuabile e poi...
Emily Bronte- Cime tempestose




Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiagga ascolta
la storia delle onde.
Kahlil Gibran, The Broken Wing

 

Frugo negli angoli del passato, anche in quelli oscuri e sordidi, solo perché ci sei tu. Cerco di aggrapparmi a qualcosa anche se so che non c'è più, anche se so che tu non ci sei più. Tu, il caro estinto. Non ci sei più, e nessuno ti porterà indietro. Non posso che riporre in un cassetto tutte le cose che ricordo, insieme a tutti gli inutili ricordini, e tirare avanti. Bisogna tirare avanti. Dobbiamo tutti tirare avanti. È così che si sopravvive. È questo il nostro scopo: il nostro scopo è sopravvivere.
V per Vendetta

.
T'amo senza sapere come, né quando né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti
che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.
Pablo Neruda

  
Capita che sfiori la vita di qualcuno, ti innamori e decidi che la cosa più importante è toccarlo, viverlo, convivere le malinconie e le inquietudini, arrivare a riconoscersi nello sguardo dell’altro, sentire che non ne puoi più fare a meno… e cosa importa se per avere tutto questo devi aspettare cinquantatre anni sette mesi e undici giorni notti comprese?
Gabriel García Màrquez, L’amore ai tempi del colera



Per gli innamorati non esiste spazio e tempo esiste solo quella sensazione di gioia mista ad emozione che li fa essere più simili agli ubriachi. Sì, perché gli innamorati si dissetano di baci e sguardi, e ancora baci.
Stephen Littleword, Aforismi

Una citazione da film ... vediamo che ne dite di buttarci su un bel filmone sull'amore? vediamo vediamo ... "Don Juan De Marco Maestro d'amore" di Jeremy Leve?

 
 Non approfitto mai di una donna. Dono alle donne piacere, se lo desiderano, e va da sé che é il più grande piacere che potranno mai provare... Ci sono alcune donne, dall'aspetto incantevole, con una certa qualità dei capelli, la curva delle orecchie che si prolunga come la rotondità di una conchiglia. Queste donne hanno le dita sensibili come le loro gambe; i polpastrelli provano le stesse sensazioni dei loro piedi. E quando tocchi le loro nocche é come passare le tue mani sulle loro ginocchia. Toccare questa tenera, carnosa parte delle dita, equivale a sfiorare con le mani le loro cosce. Ogni donna é un mistero da risolvere ma una donna non cela nulla a un vero amante. È il colore della sua pelle a dirci come procedere; se ha l'incarnato come quello di una rosa, pallido e vermiglio, deve essere persuasa ad aprire i suoi petali con lo stesso calore del sole; la pelle chiara e screziata di una rossa richiede la lussuria di un'onda che si infrange sulla spiaggia, in modo da scuotere ciò che giace nascosto e portare in superficie la spumeggiante delizia dell'amore... Ci sono solo quattro domande che contano nella vita: cosa é sacro, di cosa é fatto lo spirito, per cosa vale la pena di vivere e per cosa vale la pena di morire... La risposta, ad ognuna, è la stessa: solo l'amore".

"Credete che non sappia che cosa vi accade? Avete bisogno di me, per una trasfusione. Perché il sangue é diventato polvere e vi ha occluso il cuore. Il vostro bisogno di realtà, il vostro bisogno di un mondo dove l'amore é incrinato continuerà a soffocarvi le vene, finché in voi non ci sarà più vita. Ma il mio mondo perfetto non é meno reale del vostro mondo. È solo nel mio mondo, che voi potete respirare"...

Nessun commento: