☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Giunti ... come miraggi i suoi romanzi mi si pararono innanzi...

lunedì 8 ottobre 2012


Cucina, amore e passione: 
l'indimenticabile storia di una donna 
di fronte alla scelta più coraggiosa 
della sua vita.








---oOo---
I dolci ingredienti 
del destino
di Julia Glass
pagine 704
prezzo 18€
 Giunti Editore
dal 10 ottobre
--o--







Manhattan, un anno prima del crollo delle Torri gemelle
cover originale
Greenie Duquette ha due grandi passioni: il figlio di quattro anni, George, e gli originalissimi dolci che realizza combinando fantasia e tradizione nella sua rinomata pasticceria del West Village. Divisa tra il marito Alan, psicoterapeuta in crisi di mezza età, e il suo migliore amico gay, Walter, ristoratore dal cuore infranto, Greenie trova pace solo tra gli aromi fragranti e speziati delle sue deliziose creazioni: budini di riso, cheesecake, mini-éclair al cioccolato, mousse di sanguinelle... Finché un giorno, nel ristorante di Walter, il governatore del New Mexico si innamora follemente dell'impareggiabile torta al cocco di Greenie e le propone di seguirlo nella sua residenza di Santa Fe offrendole un posto da chef. Mossa dall'ambizione e da un desiderio di fuga fino ad allora inconfessato, Greenie decide di partire col figlio, lasciando il marito solo nel grande appartamento troppo vuoto.
E quando si decide di dare una spinta al destino, davvero tutto può succedere. 
--o--

 





 ---oOo---
L'isola delle farfalle
di Julia Glass
pagine 550 circa
prezzo 9,90€
 Giunti Editore
dal 14 novembre
--o--







Una lettera dal passato.
Una donna alla ricerca delle sue radici.
Un nuovo, impetuoso amore.
E una terra dove tutto è possibile. 
Die Schmetterlingsinsel
cover originale
Mentre assiste impotente alla fine del suo matrimonio, Diana, una giovane avvocatessa berlinese, parte per l’Inghilterra per rivedere l’amata zia in punto di morte. Nelle sue ultime parole, la zia accenna a un segreto di famiglia custodito gelosamente per lunghi anni, chiedendo alla nipote di riportarlo finalmente alla luce. Seguendo le sue indicazioni, nell’antica e lussuosa dimora di Tremayne House, Diana rintraccia alcuni oggetti, tra cui una vecchia foto ingiallita che ritrae una donna di fronte a una casa tra le palme. Si tratta forse della bisnonna che un tempo viveva in Sri Lanka?
Diana parte per quelle terre lontane alla ricerca delle proprie origini, e sull’isola delle farfalle scopre l’antica profezia che ha cambiato per sempre il destino della sua famiglia, un amore proibito e mai dimenticato, e la strada per ritrovare finalmente se stessa. E sarà proprio una farfalla a indicarle la via…
--o--

Tutti membri dell’allora neonato “Detection Club”, 
sono, ciascuno per una parte, gli autori di questa storia, 
che vide la luce per la prima volta nel 1931
Giunti al termine dell’opera, gli autori chiusero la loro 
personale soluzione in una busta, soluzioni che poi 
vennero sciolte in un unico finale ma che 
sono tutte presenti in appendice al volume.  

 




 ---oOo---
La strana morte 
dell'ammiraglio
di Christie, Sayers, Chesterton,
 ecc...
pagine 704
prezzo 18€
 Giunti Editore
dal 7 novembre
--o--






Nel 1931 Agatha Christie e altri dodici celebri scrittori di gialli, soci del cosiddetto “Detection  Club”, nel quartier generale di Kingly Street a Londra, decisero di collaborare alla stesura  di una detective story unica. Ogni partecipante doveva mettersi all’opera, continuando la  storia che un altro membro del Club aveva precedentemente imbastito. Nessuno sapeva  cosa ne sarebbe venuto fuori, né quale soluzione al giallo avessero in mente gli altri.
The Floating Admiral
cover originale
Questa  la storia che scrissero… 
Nella tranquilla cittadina sul mare in cui vive, l’ispettore Rudge non ha spesso occasione  di trattare casi di omicidio. Ma quando un vecchio marinaio trascina a riva una barca che  trasporta un cadavere da poco pugnalato al petto, l’ispettore non può perdere tempo e  fa partire immediatamente le indagini. La vittima sembra essere l’ammiraglio Penistone  che, in pensione ormai da qualche anno, viveva da poco più di un mese in una villa nella  campagna circostante, insieme alla nipote Elma e a tre domestici. Ma la vicenda si rivela  fin da subito molto più intricata di quanto l’ispettore pensasse: troppe le persone coinvolte  e quasi nessuna disposta a parlare.
Il proprietario della barca sta evidentemente nascondendo  qualcosa, la nipote della vittima è scomparsa dal paese e l’identità stessa dell’uomo  assassinato è tutto fuorché certa. Una squisita crime novel, un vero gioiello dimenticato.  
Agatha Christie, G.K. Chesterton, Canon Victor Whitechurch, G.D.H. Cole e Margaret Cole, Henry Wade, John Rhode, Milward Kennedy, Dorothy L. Sayers, Ronald Knox, Freeman Wills Crofts, Edgar Jepson, Clemence Dane e Anthony Berkeley.



2 commenti:

annaritaverzola ha detto...

Mi incuriosisce molto il giallo scritto a tredici mani. Non sapevo esistesse questo club di giallisti. Ho sempre ritenuto ci volesse una gran bravura per scrivere a quattro mani, figuriamoci così in tanti. Probabilmente l'unità stilistica ne risentirà, o forse sarà proprio questo il bello. prendo nota.
Salutissimi, Annarita.

Endimione Birches ha detto...

L'idea che 13 scrittori, non famosi, ma famosissimi, si mettano insieme a scrivere storie, con un finale che è una scoperta - anche per loro, mi ispira moltissimo.
Devo dire che però non tutti i lettori hanno apprezzato il risultato finale che o è piaciuto moltissimo, oppure non è piaciuto per nulla ... come nella maggioranza delle letture come sempre vige il principio "de gustibus" ;)