Recensione: "L'ombra della notte" di Deborah Harkness

mercoledì 27 marzo 2013






---oOo---
L'ombra  
della notte
di Deborah Harkness
Prezzo libro € 19,90
Prezzo ebook € 9,99
Pagine 742
 Piemme
dal 26 febbraio 2013
--o-- 








All Souls Trilogy

1. A Discovery of Witches - 
Il libro della vita e della morte
 2. Shadow of Night - L’ombra della notte 
 3. Inedito, ma previsto per il 2013

Nella biblioteca Bodleiana di Oxford, Diana Bishop, giovane storica e studiosa di alchimia, scopre un misterioso manoscritto: prima di restituire irrimediabilmente il libro, il tocco della sua mano sulla copertina rilegata in pelle riaccende in lei la magia che aveva tentato invano di bandire dalla sua vita dopo la morte dei genitori.

Diana discende infatti da una nota stirpe di streghe, e non è l’unica a essere fatalmente legata all’Ashmole 782, di cui nel frattempo si sono perse le tracce: demoni, vampiri e streghe ne subiscono il fascino e cercano di decifrarne i contenuti sibillini.

Tra questi, l’affascinante professore di genetica Matthew Clairmont, vampiroeternamente giovane.Il libro regola l’esistenza delle creature ultraterrene e nasconde i segreti per scongiurarne l’estinzione.

Diana e Matthew si innamorano e si scelgono per la vita secondo il disegno di un destino a loro sconosciuto.
cover originale

Ma la loro unione è bandita dalla legge delle streghe e dei vampiri.Alla ricerca del prezioso volume, i due innamorati si catapultano nel cuore dell’Inghilterra elisabettiana del 1591, alla corte della regina.

Li accoglie un esclusivo circolo di personaggi: la misteriosa “Scuola della Notte”, tra cui spiccano il drammaturgo Christopher Marlowe, il poeta George Chapman, l’astronomo e matematico Thomas Harriot.

Ma il XVI secolo non è un posto sicuro: in quegli anni di spietata caccia alle streghe e diffuso pregiudizio, l’unione dei due giovani rischia di scatenare un conflitto di proporzioni inimmaginabili.

Diana e Matthew intraprenderanno uno strabiliante viaggio attraverso l’Europa, fino a Praga: la loro unica speranza di salvezza sarà mettere a punto un piano per rubare il testo alchemico e fare ritorno al XXI secolo.

,

Considerazioni.
Finalmente sono riuscita a leggere, poco, pochissimo tempo dopo l'uscita del primo romanzo, la prosecuzione del romanzo, che avevo trovato a dir poco stupendo, della Harkness.
Nel caso vi siate persi la recensione del primo romanzo, che dovete assolutamente leggere per comprendere e leggere quest'ultimo, eccovi dove trovare lamia recensione:


Se l'avete letta invece direi vi occorre a questopunto un breve ricapitolo di dove eravamo rimansti alla fine del primo libro e che cosa invece troveremo in questa seconda prova.
Innanzitutto vi è da dire che dopo aver salvato la vita a Matthew - nonchè, oserei quasi dire finalmente, essersi legata al suo bel vampir/marito, Diana e il maritino nuovo di zecca intraprendono un viaggio nel tempo - che ho adorato fino allo spasso più puro e sincero - per ritrovare l' Ashmole 782,  antichissimo manoscritto che regola l' esistenza e previene l' estinzione di tutte le creature soprannaturali che albergano sulla terra. Direte, bhè...cosa da poco. No, invece, se conosceste la Karkness, che oltre alla minaccia che potremmo definire "esterna" ne impone due interne: la prima data dalla problematica che attine Diana stessa ed il prendere dimestichezza con le sue arti magiche; la seconda data dalle nuove dnamiche matrimoniali, tutte nuove e molto carine.

Nel viaggio nel tempo che intraprenderemo con i nostri già conosciuti protagonisti - nonchè molto amati dalla sottoscritta - Diana e Matthew assisteremo a qualcosa di assolutamente geniale, innovativo e per chi ama il periodo del 1500 inglese, nonchè dei viaggi nel tempo, la storia condurrà e vedrà  - i nostri due collaudati eroi - catapultati nell' Inghilterra del 1590 alla corte di Elisabetta I!!

 

Qui troveremo un regno pericoloso per le creature dotate di poteri soprannaturali, soprattutto per le streghe, che in questo periodo pericoloso e violento sono perseguitate, imprigionate e bruciate sul rogo. Ovviamente a maggior ragione per Diana si dovrà patre la paura per la sua persecuzione, dato che è una strega ed infatti lei dovrà proteggersi da sordidi complotti segreti, superstizioni maligne e figure alquanto sospette di cui pare impossibile fidarsi.

Bellissima, qui è doveroso indicarvelo, la parte della storia che tratta della possibilità del confronto tra un'anima profondamente moderna, ma amante del passato, come Diana, alcuni dei più famosi e importanti intellettuali di quel tempo: Henry Percy, Christopher Marlowe, Walter Raleigh. Mary Sidney, per dirne alcuni.
Diana, sempre più potente e spaventata, dovrà abbracciare la stregoneria per modellare e controllare i suoi enormi poteri, sempre accanto a Matthew il quale, nel corso del romanzo, dovrà contrastare i propri demoni interiori.. Matthew infatti è un vampiro, e come tale conserverà un lato misterioso e oscuro, fatto di segreti con i quali Diana dovrà inevitabilmente confrontarsi...

Non so proprio da dove incominciare...Ho letto con assoluta passione e coinvolgimento, persino di più di quanto abbia fattonel precedente romanzo.
Ci sono tante, davvero troppe cose da dire per questo romanzo, che sebbene si dilunghi per circa 700 pagine, non sembrano abbastanza.

Innanzitutto la storia, che torna più potente e coinvolgente di prima, mi ha proprio preso il fatto di collocare la storia in dietro nel tempo, nel lontano passato elisabettiano, con i suoi costumi, i suoi usi, la fertilità delle sue menti e il fulgore geniale degli artistiche ha partorito questo magnifico periodo storico.
Ho apprezza così tanto e così profondamente il contatto con gli autori che Diana ha la possibilità di incontrare, di parlare, di venire in contatto con assoluta ammirazione storica ed umana.

The witch's cats by ArwensGrace

Magnifico anche il fatto che la Harkness abbia saputo introdurre nuovamente in perfetto sincronismo periodo storico e magia, poteri, vampiri, demoni e streghe che abitano il mondo dell'autrice. Proprio mirabile, lo sottolineo nuovamente, la capacità di questa autrice di porre i vari piani narrativi in un intreccio ben congeniato e ben consegnato e proposto al lettore.

Come il per il primo romanzo troviamo alcune lentezze che la Harkness si concede e ci sottopone, sempre in accurata ricostruzine storica arrichita da elementi fantastici,ma sempre con una sorta di potente garbo e assoluta raffinatezza narrativa che non può non rendere felice che ama  profondamente le descrizioni e la bellezza narrativa che la Harkness ci concede di attngere dal suo genio.

Devo aggiungere poi che un elemento che ho particolarmente apprezzato è l'introduzione dell'elemento romatico nella storia. Finalmente l'autrice, in questo seocndo volume, prende coraggio e si butta, ci concede una bellissima quanto voluta storia d'amore romantica che ci fa finalmetne osservare non tanto un amore dal suo sbocciare (che abbiamo avuto modo di vedere e vivere nel primo romanzo) quanto più l'assestamente della vita di coppia tra una strega ed un vampiro osteggiati nel loro amore realizzato, ma tenuto celato, che non solo deve affrontare le problematiche quotidiane, ma anche problemi che minacciano il mondo soprannaturale di cui fanno parte. Ci sono nel romanzo, dei momenti di una dolcezza così pura ed incredibile che fatico a descrivervi nella sua interezza e che vi cosnsiglio alle più romanrtiche di annotarsi e riprendere...






Tirando le file di questa recensione posso onestamente dirvi di aver apprezzato con maggior pathos e coinvolgimento questo romanzo, che avendo coraggio di puntare maggiormente sui punti di forza del primo romanzo (la parte soprannaturale e quella romantica) pur consevano di minima parte gli eccessi descrittivi della prima fatica della Harkness (quelli descrittivi soprattutto) riesce a confezionare un romanzo che raggunge le vette del primo e le supera di misura.
Amo questo romanzo, per i supi pregi quanto per i suoi difetti, quindi lo consiglio di tutto cuore, e spero che piaccia a voi, quanto è paiciuto a me. Davvero.

 


Il primo volume:





---oOo---
Il libro
della vita e
della morte

di Deborah Harkness
Prezzo libro € 12,00
Pagine 752
Piemme
dal 26 febbraio 2013

--o--



Quando Diana Bishop, una giovane storica studiosa di alchimia, scopre nella biblioteca Bodleiana di Oxford un antico manoscritto che vi era rimasto celato per secoli, non si rende conto di aver compiuto un gesto decisivo per la sua vita. 
Discendente da una stirpe di streghe, dopo la morte in circostanze misteriose di entrambi i genitori Diana aveva scelto di bandire la magia dalla propria esistenza. Ma la sua vera natura non è facile da relegare nell’ombra. 
Ora il potere del manoscritto è più forte di ogni sua decisione e, nonostante tutti i suoi tentativi, non riesce a metterlo da parte. 
A Discovery of Witches (All Souls Trilogy, #1)
cover originale
Ma non è la sola a sentire con prepotenza l’attrazione per quell’antico testo, che nasconde oscure verità, incantesimi e sortilegi. 
Perché le streghe non sono le uniche creature ultraterrene che vivono a fianco degli umani, ci sono anche demoni, fantasiosi e distruttivi, e vampiri, eternamente giovani, e tutti sono interessati alla scoperta di Diana. 
Uno in particolare si distingue dagli altri, Matthew Clairmont, un vampiro, professore di genetica appassionato di Darwin. Il cui interesse per il manoscritto viene presto superato da quello per la giovane strega. 
Insieme intraprendono il viaggio per sviscerare i segreti celati nell’antico libro.Ma l’amore che nasce tra loro, un amore proibito da leggi radicate nel tempo, minaccia di alterare il fragile equilibrio esistente tra le creature e gli umani e di scatenare un conflitto che può avere conseguenze fatali.
L'autrice parla del libro (i
Deborah Harkness Americana, ha una lunga carriera accademica alle spalle. Specializzata in storia, e in particolare nella storia della scienza e della magia nell’Europa dal 1500 al 1700, ha insegnato in diverse università americane. Attualmente è docente di Storia Europea alla University of Southern California, a Los Angeles.Ha scritto numerosi libri di taglio scientifico e il romanzo Il libro della vita e della morte, suo fortunatissimo esordio letterario: subito in testa alle classifiche in America e in Inghilterra e Numero 1 sul New York Times, è stato pubblicato in più di 30 paesi. La Warner Bros. ne ha opzionato i diritti cinematografici. L’ombra della notte è il suo attesissimo seguito, secondo romanzo della trilogia.

Nessun commento: