☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

lunedì 26 marzo 2012

 DAN SIMMONS
flashback & forward toward 2032

Continua la carrellata di romanzi fantasy che vedremo pubblicati questo mese.
Here we are to make the roundup of fantasy novels published in America in 2011, in Italy this month. 

Oggi è la volta un nuovo romanzo in pubblicazione 
da parte di FANUCCI EDITORE  il 29 marzo.

FLASHBACK
di Dan  Simmons
"Un romanzo provocatorio ambientato in un futuro che sembra spaventosamente possibile, Flashback dimostra perché Dan Simmons è uno degli scrittori più interessanti e versatili del panorama sci-fi contemporaneo".
"A provocative novel set in a future that seems scarily possible, FLASHBACK proves why Dan Simmons is one of our most exciting and versatile writers".


copertina italiana
                Trama:

Gli Stati Uniti sono vicini al collasso totale, ma gran parte della popolazione non se ne preoccupa: sono tutti dipendenti da flashback, un farmaco che permette di rivivere i momenti migliori della propria vita. Dopo che la moglie dell’ex-detective Nick è morta in un incidente d’auto, lui ha iniziato ad assumere flashback per stare con lei; ma nel frattempo ha perso il lavoro, il figlio adolescente, e la vita che aveva prima. Nick sembrerebbe perduto, ma sa fare ancora bene il suo lavoro di poliziotto, così viene assunto per indagare sull’omicidio del figlio di un alto consigliere governativo. Ed è lui l’unico uomo in grado di cambiare il corso di un’intera nazione che si sta allontanando dal futuro per vivere nel passato.                                                                                                             The United States is near total collapse. But 87% of the population doesn't care: they're addicted to flashback, a drug that allows its users to re-experience the best moments of their lives. After ex-detective Nick Bottom's wife died in a car accident, he went under the flash to be with her; he's lost his job, his teenage son, and his livelihood as a result. Nick may be a lost soul but he's still a good cop, so he is hired to investigate the murder of a top governmental advisor's son. This flashback-addict becomes the one man who may be able to change the course of an entire nation turning away from the future to live in the past.



copertina americna
Se pensavate che il mondo moderno con la sua crisi globale ed economica non potesse toccare le opere d'impronta fantasy, vi sietre sbagliati! DanSimmons si accinge a dimostrarlo con la sua nuova opera: Flashback; un piccolo caso in America che ha saputo dividere i cultori del genere facendo si che quest'opera, di fatto, o la si ami o non la si comprenda appieno.
In Flashback ci troviamo in un mondo stravolto rispetto a quello che conosciamo. L'America si ritrova più o meno alla deriva economica e politica, gli U.s.a (che vede la sua città più famosa con una moschea al posto di Ground Zero) e Canada hanno costruito un muro di confine dietro cui trincerarsi e il Messico è sotto assedio. A farla da padrone in questa nuova conformazione politica e militare sono l'Asia, che ha sotto controllo alcune delle zone americane, l'India che combatte numerose guerre con truppe prese in affitto dagli U.s.a. e il Medio Oriente che affonda il suo dominio nella vechia Europa sotto scacco. Ah, abbiamo anche la Cina che è sull'orlo della guerra civile. Cosa c'entra in tutto questo il titolo Flashback? Ve lo dico subito...l'85% degli abitanti convive con la dipendenza (più che volontaria) da un farmaco molto potente che induce, in che ne fa uso,  una sorta di flashback, che permette loro di rivivere mentalemnte il loro passato, una situazione sicuramente più felice, in costanza di giorni migliori, per non vivere il presente tragico ed incerto...
Per coloro che seguono le pubblicazioni italiane di Simmons ci troviamo di fronte a una mescolanza di panorami presentatici da questo autore in alcuni suoi romanzi recenti come "Drood" o "Black Hills".  In questa opeera abbiamo un protagonista che è un ex detective della polizia di Denver, Nick Bottom, che è un derelitto umnao, un tossicodipendente senza speranza che preferisce rintanarsi e perdersi nel passato piuttosto che affrontare il mondo reale, grazie a flashback. Aveava una moglie, Dara, ma è stata uccisa in un incidente d'auto cinque anni prima, e Nick non è stato in grado di riprendersi dal trauma. La sua carriera è andata, ha abbandonato il figlio, ormai adolescente, che ha spedito a vivere con il nonno a Los Angeles, un campo di battaglia razziale dove Val, questo il suo nome, si è unirto ad una "flash gang", una squadra che commette crimini orribili - solo per poi riviverle più e più volte grazie all' uso  di farmaci.Nick è chiamato ad un incontro con Hiroshi Nakamura, uno dei nove consiglieri regionali federali in America, per smascherare l'assassino del figlio di un industriale miliardario giapponese. Si tratta di un caso, irrisolto, che aveva visto coinvolto Nick sei anni prima, quando era un poliziotto attivo. Perché Nakamura tornare da Nick adesso? Nick non si preoccupa: la principesca somma che gli viene offerta per risolvere il caso gli permetterà di starsene rintanato a godere dei suoi amati flashback per settimane, e rivivere la sua vita con la sua defunta moglie. C'è però un particolare inquitante che però sconvolge i suoi piani. Durante l'esame dei fascicoli, Nick nota un volto familiare in un video della folla al di fuori della scena del crimine. E 'sua moglie. Cosa ci faceva lì? Come ha fatto?
Non resta che leggere il libro! 

Molti articoli della stampa americana si sono occupati di questo romanzo, alcuni, come il "San Antonio Reviews" lo hanno definito un via di mezzo tra "Blade Runner" e "Mad Max", aggiungendo che "Nick viaggia attraverso un paesaggio sfregiato apocalittico, a poco a poco arrivando a capire che c'è molto di più per l'omicidio Keigo Nakamura, e alla morte della moglie , di quanto avrebbe mai potuto immaginare", e che il romanzo è "Inquietante e da far accapponare la pelle tanto è lungimirante, le 550 pagine di "Flashback" vi faranno riconsiderare la storia recente e contemplare seriamente  il prossimo futuro. Si consolida la reputazione di Simmons come uno dei nostri scrittori più fantasiosi della narrativa contemporanea".

copertina edizione speciale
If you thought that the modern world with its global and economic crisis could not touch the works of fantasy imprint, there sietre wrong! Dan Simmons prove with his new work, Flashbck, a little "case" that America has been able to separate the lovers of the genre, in fact, or you love it or don't fully understand it.In flashback we find ourselves in a world turned upside down compared to what we know. America finds himself more or less drifting and economic policy, U.S. (where we see built a  mosque instead of Ground Zero) and Canada have built a boundary wall behind which refuge, Mexico is under siege. There is a new political and military shape: Asia, which has control over some areas of U.S., India, who fought many wars and the Middle East sinks its dominance in the old Europe. We also watch China, which is on the brink of civil war. What does all this in the title Flashback? I'll tell you ... 85% of inhabitants live in a sort of flashback, inside their mind infact, living in the past, thanks to a new and powerful drug, this is a situation certainly happier, while continuing to live better days, not to live the present tragic and uncertain!For those who follow Italian and english of Simmons publications  are faced with a mashup of many atmospheres and settings  that we had seen yet in Simmons previous novels as "Drood" or "Black Hills". Here the protagonist is a former Denver police detective, Nick Bottom is a "relic", a hopeless drug addict who prefers to hole up and get lost in the past rather than face the real world. Aveava a wife, Dara, but was killed in a car accident five years ago, and Nick was not able to recover from the trauma. His career has gone, has abandoned the child, now an adolescent, who sent to live with his grandfather in Los Angeles, a battlefield where racial Val, this is his name, where he unirto to uan "flash gang" a team that commits horrible crimes - only to relive over and over again thanks to 'use of drugs.Nick is called to a meeting with Hiroshi Nakamura, one of nine federal regional councils in America, to unmask the murderess of the son of a billionaire industrialist Japanese. This is a case unsolved, he had seen Nick involved six years ago, when a policeman was active. Because Nakamura back to Nick now? Nick does not care: the princely sum that is offered to settle the case will allow him to enjoy distarsene holed up for weeks of his beloved flashbacks and relive his life with his deceased wife. But there is a particular inquitante but upset his plans. During the examination of dossiers, Nick notices a familiar face in a video crowd outside the crime scene. His wife. What was he doing there? How did he do?You just have to read the book!
Many articles in the American press have dealt with this novel, some, like "San Antonio Reviews" have defined a cross between "Blade Runner" and "Mad Max", in the novel  "Nick travels through an apocalyptic landscape scarred , gradually coming to realize that there's much more to the murder Keigo Nakamura, and death of his wife, than she ever could imagine ", adding" " creepily disturbing and far-sighted, 550 pages, "Flashback" will will review the recent history and seriously contemplate the near future. It consolidates the reputation Simmons as one of our most imaginative writers of contemporary fiction. "

Incipit del romanzo/ Novel prologue:

1.00
Zona Verde Giapponese sopra Denver, venerdì 10 settembre.
«Probabilmente si sta chiedendo perché le ho chiesto di venire qui oggi, signor Bottom» disse Hiroshi Nakamura.
«No» disse Nick. «So perché mi ha fatto portare qui.»
Nakamura sbatté le palpebre. «Ah sì?»
«Sì» disse Nick. Cazzo, pensò. Ormai ci sei dentro. Nakamura vuole ingaggiare un detective. Mostragli che sei un detective.
«Vuole che le trovi la persona o le persone che hanno ucciso suo figlio, Keigo.»
Nakamura sbatté di nuovo le palpebre ma non disse nulla.
Era come se sentire il nome di suo figlio pronunciato a voce alta l’avesse gelato dove si trovava.
Il vecchio miliardario però lanciò un’occhiata verso il punto dove il suo tozzo ma massiccio capo della sicurezza, Hideki Sato, era appoggiato contro il tansu a gradini vicino allo shoji aperto che dava sul giardino. Se Sato offrì una reazione al suo datore di lavoro con un movimento, una strizzata d’occhio o una qualche espressione facciale, Nick non riuscì a notarlo, poco ma sicuro. Apensarci bene, non gli sembrava di aver mai visto Sato sbattere le palpebre per tutto il tragitto fino alla villa principale sulla golf cart o durante le presentazioni nell’ufficio
di Nakamura. Gli occhi del capo della sicurezza erano come biglie di ossidiana.
1:00
     Japanese Green Zone over Denver, Friday, Sept. 10.
     "You are probably wondering why I asked her to come here today, Mr Bottom," said Hiroshi Nakamura.
     "No," said Nick. "I know because I was brought here."
     Nakamura blinked. "Oh yeah?"
     "Yes," said Nick. Shit, he thought. Now you're in it. Nakamura wants to hire a detective. Show them that you're a detective.
     "He wants to find the person or persons who killed his son, Keigo."
     Nakamura slammed back the eyelids but said nothing.
     It was like hearing the name of his son had spoken aloud the ice where he was.
     The old millionaire but glanced over to where her squat but massive security chief, Hideki Sato, was leaning against the next step tansu shoji opened onto the garden. If Sato gave a reaction to his employer with a movement, a wink or some facial expression, Nick could not notice it, for sure. Apensarci well, he did not think I've ever seen Sato winking all the way up to the main villa on the golf cart or during presentations in the office
     Nakamura. The eyes of the security chief were like balls of obsidian.


Dan Simmons è nato a Peoria, Illinois, nel 1948, ed è cresciuto in varie città e nelle piccole città del Midwest, tra cui Brimfield, Illinois, che era la fonte del suo immaginario "Haven Elm" nel 1991 del SUMMER OF NIGHT e il 2002 è UN INVERNO Haunting. Dan ricevuto un dottore in lettere in lingua inglese dal Wabash College nel 1970, vincendo un cittadino Phi Beta Kappa Award durante il suo anno da senior per l'eccellenza nella narrativa, giornalismo e arte.
Dan ha ricevuto il suo Master in Educazione presso la Washington University a St. Louis nel 1971. Ha poi lavorato in materia di istruzione elementare per 18 anni - 2 anni in Missouri, 2 anni di Buffalo, New York - un anno come appositamente formato "maestro risorsa" BOCES e un altro come un insegnante di quinta elementare - e 14 anni in Colorado.
Dan Simmons was born in Peoria, Illinois, in 1948, and grew up in various cities and small towns in the Midwest, including Brimfield, Illinois, which was the source of his fictional "Elm Haven" in 1991's SUMMER OF NIGHT and 2002's A WINTER HAUNTING. Dan received a B.A. in English from Wabash College in 1970, winning a national Phi Beta Kappa Award during his senior year for excellence in fiction, journalism and art.
Dan received his Masters in Education from Washington University in St. Louis in 1971. He then worked in elementary education for 18 years -- 2 years in Missouri, 2 years in Buffalo, New York -- one year as a specially trained BOCES "resource teacher" and another as a sixth-grade teacher -- and 14 years in Colorado. 



Nessun commento: