☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Mini recensioni - Mini review .

sabato 19 maggio 2012


Come promesso oggi vi propongo tre brevi recensioni a tema noir, giallo e horror.



1. PROMOSSO


---oOo---

Real Murders
Il Club dei Delitti Irrisolti
Real Murders
di Charlaine Harris
Delos Books
pagine 240
prezzo 14.90
già disponibile
--o--




«La Harris manovra colpevoli e innocenti in una trama che cattura il lettore, inventando una indimenticabile protagonista, abile e complessa» Publisher Weekly
Una serie di assassinii, modellati a imitazione di altrettanti omicidi celebri, si verifica nella piccola comunità di Lawrenceton. La ventottenne Aurora (Roe) Teagarden, di professione bibliotecaria, fa parte del club Real Murders, un gruppo di 12 appassionati che si riuniscono per studiare crimini famosi, sconcertanti o irrisolti.
Poco prima che la riunione mensile abbia inizio, Roe scopre il corpo massacrato di un membro del club, e si rende conto che il modo in cui la vittima è stata uccisa imita quello usato proprio nell'omicidio riguardo al quale lei avrebbe dovuto parlare quella sera... improvvisamente la sua vita di investigatore da salotto assume una macabra connotazione.
Se vi piace Charlaine Harris ma avete voglia di leggere qualcosa di suo che non abbia elementi paranormali, ma con un bel giallo dalla trama classica o non avete mai letto la Harris e vi piacciono le trame intricate, dove l'assassino da libero sfogo alla sua smania con molteplici omicidi - inspiegabili e collegati tra loro - che aspettano solo di essere ricondotti al colpevole ... eccovi serviti!
Questo libro in un 240 pagine circa, propone la classica eroina stereotipata della Harris:
- scialba
- bruttina
- nessun segno particolare rilevante se non una spiccata e arguta intelligenza...
- vestita davvero malino ... e sono stata generosa!
- con un sacco si - inspiegabili - spasimanti (WTF?!?!?!?!)
coinvolta suo malgrado nelle indagini di omicidi che coinvolgono gli appartenenti al club di cui fa parte e in cui si parla di famosi omicidi avvenuti realmente.
Trama giallo/noir a parte, di cui non posso scendere nel particolare senza svelare particolari importanti è incredibile come tra intrighi cittadini, psico drammi familiari molto divertenti, siparietti amorosi e flirt variegati non mi sia accorta fino alla fine di chi fosse l'assassino, ma come ho fatto??? Ho sottovalutato l'arguzia della Harris, ecco come!
Comunque,vagheggiamenti a parte, queste indagini della Teagarden mi sono piaciute moltissimo e il club degli omicidi avvenuti realmente mi ha conquistato, leggerò sicuramente una nuova avventura!   Non è un libro di cui si possa parlare a lungo su approfondimento di personaggi e quant'altro, perché è evasione allo stato puro, un libro che si legge dal dentista,in aereo, in treno, ovunque insomma ma che rende credibile la storia e i personaggi che sono macchiette veramente irresistibili e piacevolissime, quindi leggetelo e  godetevelo. Consigliatissimo!!!!

Charlaine Harris è nata nel 1951 a Tunica (Mississippi). Dopo essersi laureata in Lettere presso il Rhodes College di Memphis da oltre vent'anni scrive opere di genere urban fantasy e mystery e i suoi libri sono frequentemente in testa alla classifica dei bestsellet del New York Times. È sposata e madre di tre figli.
Tra i suoi successi, ricordiamo, in particolare ciclo di Sookie Stackhouse, che la Delos Books pubblica nella collana Odissea Vampiri finora composto da dieci romanzi, dal quale è stata tratta la serie TV True Blood, trasmesse anche in Italia. Grande successo ha anche ottenuto il ciclo di Harper Connelly, una donna in possesso di poteri paranormali, pubblicato nella collana Odissea Streghe.
---o---
"The maneuver Harris guilty and innocent in a storyline that captures the reader by creating a memorable protagonist, clever and complex" Publishers Weekly 
A series of assassinations, murders modeled in imitation of many celebrities, occurs in the small community of Lawrenceton. The twenty-eight Aurora (Roe) Teagarden, professional librarian, is part of the Real Murders club, a group of 12 enthusiasts who gather to investigate known crimes, puzzling or unsolved.Shortly before the monthly meeting to begin, Roe discovers the massacred body of a club member, and realizes that the way in which the victim was killed precisely mimics the one used in the murder about which she was to speak that evening ... Suddenly his life by living as an investigator takes a macabre connotations.
If you like Charlaine Harris, but you want to read something of hers that has paranormal elements, but with a beautiful yellow from the classic storyline or you have not read Harris and I love the intricate plots, where the murderess to vent his mania with multiple murders - and unexplained connected to each other - just waiting to be brought back to the culprit ... here you are served!
This book in 240 pages or so, offers the classic stereotypical heroine of Harris:
- Dull- Ugly- No particular sign is not relevant if a strong intelligence and wit ...- Dressed really malino ... and have been generous!- A lot is - unexplainable - suitors (WTF?!?!?!?)
unwillingly involved in the investigation of murders involving members of the club to which it belongs and where it comes to famous murders actually occurred.
Yellow Trama / noir in part, that I can not go into detail without revealing important details is amazing how intrigues among citizens, psychological family drama very funny, amorous interludes and varied flirt I have not noticed until the end of who the murderess, but as I did?? I underestimated the wit of Harris, here's how!
However, longings aside, these investigations Teagarden I liked a lot of murders and the club really got to me, surely I will read a new adventure! Highly recommended!!


Charlaine Harris was born in 1951 in Tunica (Mississippi). After graduating in Arts at Rhodes College in Memphis for over twenty years he wrote works of urban fantasy and mystery genre and his books are frequently at the top of the New York Times bestsellet. She is married and mother of three children. Among its successes, remember, in particular cycle Sookie Stackhouse, the public Delos Books in the series so far consists of ten Odyssey Vampire novels, from which it was the TV series True Blood, transmitted in Italy. Great success has also earned the cycle of Harper Connelly, a woman in possession of paranormal powers, published in the Odyssey series Charmed.

2.  BOCCIATO


---oOo---
Sandman Slim. La stanza delle tredici porte
Sandman Slim
di Richard Kadrey
Fanucci
pagine 256
prezzo 12,00
già disponibile
  --o--



Sandman Slim Novels:
1. Sandman Slim - Sandman Slim. La stanza delle tredici porte
2. Kill the Dead


Estratto:
Dopo undici anni spesi all’inferno a fare il killer per conto di Azazel, uno dei generali di Lucifero, James Stark fugge e torna sulla Terra, a Los Angeles, per vendicare l’uccisione dell’amata Alice da parte dei suoi ex compagni del circolo di magia. Lo accompagnano nella sua ricerca l’amico Vidocq, un alchimista ultracentenario, e il dottor Kinski, che si rivelerà essere molto di più che un semplice complice. Grazie a una chiave che ha rubato ad Azazel, Stark ha accesso alla Stanza delle tredici porte, dalla quale è possibile raggiungere qualsiasi angolo dell’universo. I suoi nemici vengono così scovati ed eliminati uno alla volta, e il cerchio si stringe inesorabilmente intorno a Mason Faim, capo del circolo e responsabile di tutta la faccenda, barricato dietro l’unica porta che Stark non ha ancora avuto il coraggio di aprire. Ma al momento di trasformare la sua furia in una vendetta fredda e spietata, Stark sembra indugiare: nella sua scelta di andare fino in fondo potrebbe favorire un potere oscuro e ancor più temibile della magia...Un noir irriverente e profondamente ironico, che ha consacrato Richard Kadrey tra i grandi scrittori contemporanei.”Una miscela di noir e azione, condita da un romanticismo alla Neil Gaiman e da un sentimentalismo alla Dean Koontz.”
Lasciando da parte il fatto che questo libro è nato per essere rivolto principalmente ad un pubblico maschile adulto - con tutto ciò che ne comporta: omicidi, botte, sparatorie, sesso hot (praticato e parlato) e strizzatine d'occhio a battute porno soft (ma si diciamolo, anche piuttosto da bar - tra amici - dopo il lavoro!).
Ho comprato questo romanzo sull'onda dell'entusiasmo per un altro autore che in quanto a noir mi aveva fatto letteralmente impazzire, sto parlando di Simon R. Green con - quel gran meraviglioso romanzo di cui  ho intenzione di parlarvi prima o poi - Nightside. Mi sono detta: vai che questo romanzo sarà spettacolare come quello di Green! (le premesse ci sono). Si. Magari.
No. Non è bello come quello di Green, a essere onesti non lo metterei neppure sullo stesso scaffale, ma di già che ne stiamo parlando vi dirò che non mi è piaciuto, non so se ve siete accorti prima...
Il personaggio, la trama, il contesto, la struttura della storia, la struttura delle frasi, le battute ... niente, nada, rien. Il  cervello non ha un sussulto, il cuore non trema di paura e le gambe non vacillano per l'ansia da "devo assolutamente finirlo".
Non mi ha coinvolto, convinto, piaciuto, non ci ho creduto, non mi ha spinto a provare qualcosa di diverso anche se forte, solo schifato per le brutture ... ho saltato pagine e pagine assurde e brutte!
Se volete ...  provatelo, ma non vi perdete nulla in caso contrario...ci potete contare!!!


Richard Kadrey vive a San Francisco e fa lo scrittore freelance. Nel corso della sua carriera ha scritto numerosi racconti e cinque romanzi. Si è occupato di arte, cultura e tecnologia per diversi siti e riviste, tra cui Wired, The San Francisco Chronicle e Discovery Online. Ama la fotografia e si definisce un artista digitale. Ha già pubblicato il seguito di Sandman Slim La Stanza delle tredici porte, dal titolo Kill the Dead.


---o---


After eleven years spent in hell to make the killer on behalf of Azazel, one of the generals of Lucifer, James Stark escapes and returns to Earth, in Los Angeles to avenge the murder of his beloved Alice from his former comrades Circle of magic. He is accompanied in his search for his friend Vidocq, a century old alchemist, and Dr. Kinski, who turns out to be much more than just an accomplice. Thanks to a key that he stole a scapegoat, Stark has access to the room of the thirteen doors, from which you can reach any corner of the universe. His enemies are well tracked down and eliminated one by one, and the circle tightens inexorably around Faim Mason, head of the club and manager of the whole thing, barricaded behind the only door that Stark has not yet had the courage to open. But at the moment to turn his rage into a cold, merciless vengeance, Stark seems to linger: in its choice of going to the bottom could also stimulate a dark power and even more fearful of magic ...
An irreverent and deeply ironic noir, which enshrined Richard Kadrey among the great contemporary writers. "
A mixture of noir and action, seasoned by a romance with Neil Gaiman and a sentimentality to Dean Koontz. "
Leaving aside the fact that this book was born to be aimed primarily at adult male audience - with all that that entails: killings, beatings, shootings, hot sex (practiced and spoken) and winks to soft porn jokes ( But let's face it, even rather sexist!).
I bought this novel on the wave of enthusiasm for another author who as noir made me go crazy, I'm speaking of Simon R. Green - with that great wonderful novel that I'm going to talk sooner or later - with Nightside. I said vai that this novel will be spectacular as that of Green. Maybe Yes.
No, not as nice as that of Green, to be honest I'd use it even on the same shelf, but already that we are talking about will tell you that I did not like, do not know if you have noticed before ...
The character, plot, context, the story structure, sentence structure, the jokes ... no.
I have not been involved, convinced, like, I did not believe, it prompted me to try something different though strong, just disgusted by the ugliness ... I skipped pages and pages absurd and ugly!
If you want to try it, but you lose nothing if not ... we can count!

Richard Kadrey lives in San Francisco is a writer and freelance. During his career he has written numerous short stories and five novels. He has been involved in art, culture and technology for various sites and magazines, including Wired, The San Francisco Chronicle and Discovery Online. She loves photography and is defined as a digital artist. He has already published a sequel to The Sandman Slim Room of the thirteen gates, titled Kill the Dead.

3.  PROMOSSO



---oOo---

In Trappola al Gil's Diner
Gil's All Fright Diner
di A. Lee Martinez
Delos Books
pagine 256
prezzo 14.90
già disponibile
--o--




"I fan di Douglas Adams e Joe R. Lansdale saranno lieti di affondare i denti in questo piatto colmo di risate oscene ed estasi ectoplasmatiche." 
Publisher Weekly

Benvenuti al Gil's All Fright Diner, dove gli attacchi zombie sono frequenti e nessuno sa cosa si nasconde nel freezer...
Duke ed Earl sono solo di passaggio nella Contea di Rockwood, quando sostano al Gil's Diner per mangiare un boccone. I ragazzi non hanno intenzione di restare, almeno fino a quando Loretta, la corpulenta titolare del ristorante, non offre loro 100 dollari per sbarazzarsi degli zombie che ogni notte tentano di entrare nel suo locale. E dato che Duke è un licantropo ed Earl un vampiro, per i due squattrinati viaggiatori la proposta sembra una ghiotta opportunità di fare cassa. Ma i morti viventi sono solo la punta dell'Iceberg. Qualcuno infatti pare voglia mandare via Loretta dal Diner, con la chiara intenzione di aprire le porte dell'inferno. Prima che Earl e Duke arrivino in fondo al mistero, dovranno vedersela con un'infinità di 'complicazioni' sovrannaturali, tra i quali: bovini zombie, un fantasma innamorato, una strega minorenne e il terrificante potere occulto del Pig-Latin. E forse – solo forse – anche la fine del mondo. Scabroso, emozionante ed esilarante, In trappola al Gil's Diner vi solleticherà le braccia... prima di strapparvele via di dosso.

Se amate le atmosfere alla Tim Burton, se non vi fanno troppo ribrezzo gli zombie e qualche altro nostro dalla natura non ben definita e se siete pronti a trovarvi in un diner collocato in zona magnetica per creature mostruose e insistenti, accanto ad una strada isolata e desertica - calda bollente di giorno e fresca di notte - avete trovato il posto giusto. 
In questo libro appena uscito dalla Delos ho semplicemente adorato la caratterizzazione dei due pesonaggi che sono al centro della storia, che sono macchiette che diventano ridicole, affascinanti, divertenti e drammatiche proprio nel momento giusto, quando lo richiede la storia per svoltare con gusto. Chi sono? 
Sono rispettivamente un vampiro (Earl) magro, scostante, emaciato, con la mania di mascherare la calvizia incipiente (ma non erano tutti fighi??) e un lupo mannaro (Duke) obeso, affamato e molto protettivo nei confronti del suo inseparabile amico. 
Non saranno ovviamente da soli, infatti, una volta accostata l'auto presso il Gil's diner e essersi resi conto di quello che propone - zombi inclusi - restano perché la cameriera Loretta - che si occupa del diner da quando Gil è scomparso misteriosamente - promette loro una somma di denaro per ogni zombie che faranno fuori. Come fanno a rifiutare due scasciati personaggi come i nostri eroi? E infatti rimangono e oltre a eliminare zombie scoprono cimiteri che sfornano non-morti, mucche zombie che li vogliono mangiare vivi, fantasmi - anche quadrupedi - intrappolati in cimiteri dimenticati dove non muore mai nessuno e si sentono soli, una macchia di sangue nel locale che non va mai via, una negromante adolescente fuori di testa, con un unico discepolo (un pò troppo scemo) e un Gil non proprio morto ...
Non vorrei darvi troppe informazioni su Duke ed Earl perché nel libro sono centellinate ma curiose e divertenti da leggere, quindi non vorrei privarvene, ma voglio solo dirvi che è un romanzo così carino che (sul genere) è da un pò che leggevo ... proprio spassoso, contenuto (ad es. negli elementi splatter) ma con una vena decadente ma compassata imbattibile. Inoltre Martinez avendo a disposizione un solo posto in cui far svolgere la storia è stato incredibile nel gestire il racconto e creare i personaggi. 
Carino. Carino. Carino. Assicurato!

A. Lee Martinez vive a Terrel, in Texas. In trappola al Gil's Diner è la sua opera prima, con la quale si è aggiudicato un Alex Award assegnato dall'American Library Association. I diritti cinematografici del romanzo sono stati opzionati dalla Dreamworks Animation.
---o---

"Fans of Douglas Adams and Joe R. Lansdale will be pleased to sink your teeth into this bowl filled with laughter and obscene ectoplasmic ecstasy."Publishers Weekly
Welcome to Gil's All Fright Diner, where zombie attacks are frequent, and no one knows what lurks in the freezer ...Duke and Earl are just passing through Rockwood County, when they stop at Gil's Diner for a bite to eat. The boys have no intention of staying, at least until Loretta, the burly owner of the restaurant, offers them $ 100 to get rid of zombie that every night trying to enter her room. And because Duke is a werewolf and a vampire Earl, for the two penniless travelers the proposal appears as a golden opportunity to make cash. But the undead are just the tip of the iceberg. Someone seems to want to send it away from Loretta Diner, with the clear intention to open the gates of hell. Before Earl and Duke arrive at the bottom of the mystery, will have to deal with an infinite number of 'complications' supernatural, including: cattle zombie love with a ghost, a witch, a minor and the terrifying occult power of the Pig-Latin. And maybe - just maybe - even the end of the world. Creepy, exciting, exhilarating, Trapped at Gil's Diner will tickle your arms ... before strapparvele way off.


If you love the atmosphere at Tim Burton, if there are too creepy zombies and a few other of our nature is not well defined and if you're ready to find in a diner located within the magnetic monsters and insistent, beside a lonely road and desert - boiling hot day and cool at night - you've found the right place.
In this newly published book by Delos I simply adored the characterization of the two pesonaggi that are central to the story, which are specks that become ridiculous, charming, funny and dramatic in just the right time, when prompted to turn the story with gusto. Who am I?
Are respectively a vampire (Earl) slender, aloof, emaciated, with a mania to mask incipient baldness (but not all were cool?) And a werewolf (Duke) obese, hungry and very protective of his inseparable friend.
There will obviously be alone, in fact, once approached the car at Gil's Diner, and becoming aware of what offers - including zombies - remain because the waitress Loretta - who deal with the diner since Gil has mysteriously disappeared - their promises a sum of money for each zombie that will make it out. How do they refuse two scasciati people like our heroes? And in fact remain and in addition to eliminating zombies find cemeteries churning out undead, zombie cows want to eat them alive, ghosts - even quadrupeds - trapped in forgotten cemeteries where no one ever dies, and you feel alone, a bloodstain in the local never goes away, a teenage necromancer out of your mind, with one student (a bit too stupid) and Gil did not really dead ...
I would not give too much information about Duke and Earl because in the book are centellinate but curious and fun to read, so I would not deprive you, but I just want to tell you that it is a novel that's so cute (gender) is a while since I read ... its amusing, content (eg. in the elements splatter) but with a vein decadent but prim beat. Martinez also will have access to only one place in which to carry the story has been amazing in dealing with the story and creating characters.
Cute. Cute. Cute. Insured!


A. Lee Martinez lives in Terrell, Texas. Trapped at Gil's Diner is his first feature, with which he won an Alex Award presented by the American Library Association. The novel's film rights were optioned by Dreamworks Animation.



Nessun commento: