☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Preview: "Il diario di velluto cremisi" di Sarah Jio

domenica 14 ottobre 2012

"Due storie legate 
dal filo invisibile del destino"

A LIBRARY JOURNAL BEST BOOK OF 2011

Il diario di velluto cremisi





 ---oOo---
Il diario di velluto cremisi
di Sarah Jio
pagine 340
prezzo 16€
Nord editore
dal ottobre
--o--






È ormai notte quando Emily sale sul traghetto per Bainbridge Island, poche miglia al largo di Seattle. Davanti a sé, le luci dell’isola la accolgono come un abbraccio.
The Violets of March
cover originale
Quel luogo è sempre stato il suo rifugio, la sua oasi di tranquillità, ed è quindi il posto ideale per dimenticare, per lasciarsi alle spalle le carte del divorzio appena firmate, il romanzo che il suo editore attende con ansia, ma che lei non ha ancora scritto, e l’oceano di rimpianti che la opprime. Così, per qualche tempo, sarà di nuovo ospite dell’anziana zia Bee, nella casa in cui, da ragazzina, ha trascorso lunghe estati luminose e spensierate. E proprio in quella grande casa, piena di fotografie in bianco e nero e di stanze chiuse a chiave, Emily scopre qualcosa che cambierà per sempre il suo destino: un diario con una consunta copertina di velluto cremisi, in cui una donna di nome Esther racconta la sua storia d’amore con Elliot, una storia che risale al 1943, avvincente e tragica, esaltante e impossibile.
Ma chi sono Esther e Elliot? Sono esistiti davvero? E perché quel diario si trova lì, in casa di zia Bee? Nessuno sembra disposto ad aiutare Emily a far luce sul mistero; anzi, di fronte alle sue domande, tutti si chiudono in un ostinato silenzio. Ma, per Emily, capire cosa sia accaduto a quella donna – così lontana eppure così simile a lei – diventa una ragione di vita. Come se dipanare quell’antica rete di passioni e tradimenti fosse l’unico modo per ricominciare a sperare. Come se il segreto nascosto tra le pagine di quel diario la riguardasse molto da vicino…
Estratti:


L’aria sapeva di mare, di traghetto, di molluschi e di abeti. Esattamente gli stessi odori di quando avevo dieci anni. «Dovrebbero imbottigliarlo e venderlo, vero?» disse un uomo dietro di me. Doveva avere almeno ottant’anni e indossava un completo di velluto a coste marrone. Aveva un’aria da professore e un certo fascino. «Questo odore, dico», ribadì. «Dovrebbero imbottigliarlo e venderlo.» «Già», replicai. Sapevo esattamente cosa intendeva.
da "Il diario di velluto cremisi" di Sarah Jio
L’aria sapeva di mare, di traghetto, di molluschi e di abeti. Esattamente gli stessi odori di quando avevo dieci anni.  «Dovrebbero imbottigliarlo e venderlo, vero?» disse un uomo dietro di me.  Doveva avere almeno ottant’anni e indossava un completo di velluto a coste marrone. Aveva un’aria da professore e un certo fascino. «Questo odore, dico», ribadì. «Dovrebbero imbottigliarlo e venderlo.»  «Già», replicai. Sapevo esattamente cosa intendeva.Non riuscivo a ricordare l’ultima volta in cui mi ero soffermata a pensare al tramonto. Ma quella era una tipica cosa da Bainbridge Island, non da grande città. I newyorchesi di certo l’avevano dimenticata. Guardai fuori dalle finestre e vidi il cielo rasserenarsi davanti a noi.
Poi due raggi arancioni spuntarono attraverso le nuvole.
da "Il diario di velluto cremisi" di Sarah Jio 

Sembrava una specie di quaderno rilegato. Lo presi, facendo scorrere la mano lungo il dorso. Era vecchio, con una copertina di velluto cremisi tanto intrigante quanto consunta. Mi sentii subito in colpa: stavo forse per mettermi a leggere un vecchio diario di Bee? Con un brivido di vergogna, lo rimisi prudentemente nel cassetto. Ma, dopo pochi minuti, lo ritirai fuori. Mi era impossibile resistere. Do solo un’occhiata alla prima pagina, pensai.
 da "Il diario di velluto cremisi" di Sarah Jio

Il book trailer:


 Sarah Jio è nata e cresciuta a Seattle, dove vive tuttora. Laureata in Giornalismo, ha scritto per numerose testate, tra cui Marie Claire, The Seattle Times, Health e The Oprah Magazine. Attualmente è la blogger ufficiale della sezione salute e benessere di Glamour.com. Il suo primo romanzo, Il diario di velluto cremisi, è stato un successo clamoroso di pubblico e critica, al punto che il Library Journal lo ha eletto miglior libro dell’anno.


Il suo sito internet è www.sarahjio.com.

3 commenti:

MissGabrielle ha detto...

A me è venuta voglia di leggerlo subito !
L'ho già messo in lista !
Mi piace molto il tuo blog, quando hai un minuto passa dal mio , c'è una sorpresa per te !
http://booksofclaire.blogspot.it/2012/10/una-lieta-sorpresa-premio-dardos.html
Ciao

Endimione Birches ha detto...

Ciao MissGabrielle!!!
Non sai quanto mi fa piacere vederti qui! Ti seguo ancor prima di iniziare a scrivere questo blog ♥♥ e adoro le tue recensioni!!
...corro a vedere la sorpresa ^ ^ troppo curiosa ;))
ciao!!!

Endimione Birches ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.