Newton & Compton e il suo gennaio in rosa...

giovedì 3 gennaio 2013

Oggi devo condividere con voi una notizia che - appena appresa - mi praticamente commosso. Già.

Riguarda la pubblicazione di una delle autrici che amo più al mondo e che fino a qualche tempo fa non avrei potuto inserire nella mia libreria in cartaceo per i costi esosi di tutte le sue opere che sono numerose e messe tutte insieme alquanto costosette. MA, si c'è un ma, proprio da oggi la Newton & Compton ha provveduto a pubblicare tutte le sue opere più importanti a un prezzo da svenimento -----------> 4,90€ l'una!!!!!!!! <----------- e che ha fatto gioire le mie finananze e gli scaffali della mia libreria, che sentitamente rigrazia!

Ma di chi diavolo sto parlando? Ma di  Irène Némirovsky naturalmente! Non avete idea di chi sia? Non importa guardate la carrellata delle sue opere che vi ho inserito più in basso, sebbene non siano propriamente divertenti, i romanzi di Irene intendo, in quanto la profondità, l'intensità della scrittura e la potenza triste delle sue storie siano molto difficili, a volte crudele sono  tuttavia il riflesso onesto e veritiero dell'animo umano, che non potranno in quache modo lasciarvi indifferenti o impassibili, la Nemierovsky è talmente brava e capace da stordire e far riflettere il lettore con riflessioni profonde e conturbanti di quello che la potenzialità umana serba nel proprio essere e divenire. Stupenda.

Vi ho poi aggiunto due romanzi che rientrano nella narrativa rosa della collana Anagramma sempre della Newton che questo mese pubblica due opere molto interessanti di due autrici capaci e interessanti in questo panorama a tinte rosa! 

Ora taccio e lascio che siano i romanzi a parlare... buona lettura!
Tutti disponibili in cartaceo e in ebook!!

«Si baciavano. Erano giovani. 
I baci nascono in modo così naturale sulle labbra, 
quando una ragazza ha vent’anni! 
Non è amore, è un gioco; non si cerca felicità, 
ma un istante di piacere.
 Il cuore non desidera ancora nulla: 
è stato nutrito d’amore durante l’infanzia, 
saziato di tenerezza. Che taccia ora. Che dorma! 
Che venga dimenticato!»






 
---oOo----
Due
di Irène Némirovsky
Pagine 300 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio

--o--







Marianne e Antoine, due giovani scampati alla ferocia della Grande guerra, ora vogliono solo godere di tutto quello che la vita ritrovata può offrire loro. Ma una quotidianità serena e gioiosa sembra non sia possibile neanche senza la guerra, perché uno dei due protagonisti comincia a farsi domande che chiamano subito riflessioni inquietanti: perché dalla passione e dall’innamoramento del primo incontro si passa ai tormenti per divergenze futili, ai litigi, all’insofferenza reciproca? E quando tutto ciò si muterà nell’amicizia, nella comprensione profonda, nella sicurezza della solidarietà che resiste al tempo? Con questo romanzo Irène Némirovsky, attraverso una storia di sconcertante attualità, indaga sul matrimonio come esito naturale della vita a due, svolge e affronta dinamiche complesse con grande capacità di analisi e con una scrittura limpida che non dà spazio a sentimentalismi e consolazioni.
 --o--

«La signora Kampf entrò nello studio richiudendosi dietro 
la porta in maniera così brusca che tutte le gocce del lampadario
 di cristallo, mosse dalla corrente d’aria, 
si misero a suonare un tintinnio puro e leggero di sonaglio. 
Ma Antoinette non aveva smesso di leggere, tanto china sullo 
scrittoio da toccare il libro con i capelli. 
Sua madre si mise a osservarla per un po’ senza parlare;
 poi le si piantò davanti a braccia conserte.»




---oOo----
Come le
 mosche d'autunno - 
Il ballo
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio

--o--





 

Come le mosche d’autunno è ambientato nel 1916, in pieno conflitto mondiale. La guerra ha svuotato la grande casa padronale, rimane solo Tat’jana Ivanovna, la vecchia nutrice; ma dopo aver assistito alla barbara morte del ragazzo Jurij, fuggito dal fronte, anche lei decide di andarsene per raggiungere i padroni e accompagnarli nel loro lungo viaggio fino a Parigi, alla ricerca di una vita nuova. Ma per Tat’jana la ricerca sarà dolorosa e solitaria.
Il ballo, che dovrebbe segnare l’ingresso della quattordicenne Antoinette nella brillante società parigina, è un sogno più per la madre, volgare e arcigna parvenue, che per la ragazza. Con una scrittura precisa e senza fronzoli, l’autrice racconta in poche, dense e drammatiche pagine, la vendetta di Antoinette.

--o--

«Nella parte del mondo dove Hélène Karol era nata, 
la sera si annunciava con una fitta polvere, che volava 
lentamente nell’aria e ricadeva con la notte umida. 
Una luce torbida e rossastra errava nel cielo basso: 
il vento portava verso la città l’odore delle pianure ucraine, 
un debole e acre sentore di fumo e la freschezza dell’acqua 
e dei giunchi che spuntavano sulle rive





---oOo----
Il vino 
della solitudine
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o--







Di Irène Némirovsky per Irène Némirovsky»: questa è la nota che accompagna il titolo Il vino della solitudine nell’elenco delle proprie opere che l’autrice redasse poco prima di essere arrestata, per sottolineare quanto fosse autobiografico il romanzo. È la storia dell’infelice rapporto tra una madre e una figlia, ma mentre nel precedente Jezabel la protagonista assoluta era una madre, qui la figura materna, assente e lontana, è in secondo piano, e la voce narrante del libro è quella di una figlia, Hélène, che detesta la madre con ogni fibra del suo corpo, e aspetta il momento giusto per vendicarsi della sua freddezza. Ma questo momento arriverà insieme al tempo della trasformazione della ragazza in donna: che quando scopre in sé un germe della crudeltà materna, decide di voler gustare qualcosa di molto più inebriante della vendetta.
 --o--

«“Fa caldo”, pensavano i parigini. Aria di primavera. 
Una notte di guerra, l’allarme. 
Ma la notte svanisce, la guerra è lontana. 
Quelli che erano svegli, i malati a letto, le madri che avevano
 i figli al fronte, le donne innamorate con gli occhi sciupati 
dal pianto coglievano il primo respiro della sirena. 
All’inizio non era che un ansito profondo simile al soffio di un petto in costrizione. 
Bastarono pochi istanti, poi tutto il cielo fu riempito dal rumore. 
Veniva da lontano, da oltre l’orizzonte, sembrava quasi non avesse fretta!»


 





---oOo----
Suite 
Francese
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o-- 






Suite francese, ultimo capolavoro di Irène Némirovsky, rimasto incompiuto, fu pubblicato in Francia solo nel 2004 e ha permesso al grande pubblico internazionale di conoscere una donna straordinaria e una grande scrittrice rimasta in ombra per molto tempo. Nelle intenzioni dell’autrice, Suite francese doveva essere una «sinfonia in cinque movimenti» sull’epopea vissuta dal popolo francese sotto l’occupazione tedesca. Purtroppo, “i movimenti” furono solo due: Tempesta di giugno e Dolce, due romanzi che raccontano l’uno, la fuga dei parigini mentre in città stanno per arrivare i tedeschi; l’altro, il drammatico rapporto tra una donna francese e un ufficiale tedesco. L’arresto e la deportazione a Auschwitz impedirono alla Némirovsky di completare la sua sinfonia. A Suite francese è legato anche un piccolo mistero: come ha potuto salvarsi dalla furia nazista che volle con la solita precisione e meticolosità distruggere tutto quello che apparteneva a Irène e alla sua famiglia?
--o--
«La città ucraina, culla della famiglia Sinner,
 era, agli occhi degli ebrei che la abitavano, formata da tre distinte regioni, 
come sui quadri antichi: i reietti in basso, tra le tenebre e le fiamme dell’inferno, 
i mortali al centro della tela, rischiarati da una luce tranquilla e pallida, 
e, in alto, il regno degli eletti.»
 
 





---oOo----
I cani e i lupi
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o--




 

Harry è attratto e al tempo stesso terrorizzato da Ada, come un cucciolo mite che sobbalza all’ululato lontano e selvaggio di un lupo, al misterioso richiamo del sangue che spaventa e affascina. Eppure, fra i due bambini, la differenza è enorme: lui abita in una sontuosa villa, è ricco, elegante e curato, mentre lei è figlia di ebrei poveri, disprezzati ed evitati da tutti. Fin dal primo sguardo, Ada capisce che Harry è l’unico amore della sua vita; il ragazzo è impaurito. Molti anni dopo si rincontreranno a Parigi e scopriranno che l’antica attrazione non è sparita.
--o-- 

 «Stavamo bevendo un punch leggero, come si faceva quand’ero giovane. 
Eravamo seduti davanti al fuoco, i miei cugini Érard, i loro figli e io. 
In quella sera d’autunno, sui campi arati intrisi d’acqua tutto era tinto di rosso;
 il tramonto fiammeggiante prometteva per l’indomani 
un forte vento e si sentivano gracchiare i corvi.»

 



 
---oOo----
 Il calore del sangue 
- Il malinteso
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o-- 







 I protagonisti di Il calore del sangue sono due futuri sposi della sonnolenta provincia francese, provenienti da ricche famiglie di proprietari terrieri che si assomigliano in modo inquietante. In questo piccolo mondo tutto è placido e tranquillo: l’agiatezza, la bellezza della campagna, i sentimenti d’amore che legano i due ragazzi. Ma bastano pochi e quasi insignificanti particolari, insinuati a regola d’arte dall’autrice, a sconvolgere il tenero quadro di prospera felicità campagnola e a far irrompere, per colpa del “calore del sangue”, violenze e drammi passionali.
Il malinteso, fra i primi racconti di Irène Némirovsky, è la storia di un adulterio e di un inganno: Dénise incontra sulla spiaggia un giovane bello, ricco e affascinante; invaghita e come in un sogno, con lui tradisce il marito assente, tiepido e noioso. Ma il giovane e innamorato Yves non è quello che sembra.
 --o--
«Una donna salì sul banco degli accusati. 
Era ancora bella, malgrado il pallore, malgrado l’aria stravolta 
e stanca: solo gli occhi, di un taglio incantevole, 
erano velati di lacrime, e la bocca aveva una piega cadente;
 ma l’aspetto era giovane. 
I capelli, nascosti sotto il cappello nero, non si vedevano.»

 
 





 ---oOo----
Jezabel
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o--






La bellissima ma non più giovane ereditiera Gladys Eysenach è chiamata in tribunale per rispondere di omicidio: ha ucciso un ragazzo, suo amante. Ma come ha fatto Gladys a ridursi a quel punto? Perché invoca una condanna severa e qual è la verità che vuole assolutamente tenere nascosta, che la consuma, rendendola simile a Jezabel, l’ombra inquieta dell’Athalie di Racine? Il romanzo ricostruisce la sua avventurosa e tragica vicenda, ci accompagna nel suo passato a Londra, New York, Nizza, Parigi, ci fa rivivere la Belle Époque dei ricchi prima che la seconda guerra mondiale spazzi via tutto per sempre.
--o--
 «Dario, invano, si imponeva di rimanere calmo. 
Nei momenti di emozione la sua voce si faceva stridula. 
Gesticolava. 
Era il tipo levantino e aveva l’aria inquieta e affamata del lupo: 
i tratti di chi non è del luogo, il viso che sembra essere stato
 plasmato di fretta da una mano febbricitante

 







 ---oOo----
Il signore delle anime
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o-- 




 

Dario Asfar, il giovane medico protagonista di Il signore delle anime, vive tra miserie e compromessi nella Francia meridionale. Proviene dai bassifondi di qualche popolosa città orientale e tutto in lui ispira diffidenza, come se il suo destino fosse segnato dal marchio del levantino falso e insidioso. Ma quando si trasferisce a Parigi e intuisce quanto potrebbe essere redditizia la cura delle “malattie nervose”, comincia a sfruttare il suo fascino e diventa un dottore ricco e affermato. Il suo studio è frequentato da belle signore e ricchi professionisti, tutti lo stimano ma lui sa che, in fondo, rimarrà un mascalzone e un ciarlatano, secondo la sua stessa definizione. È il marchio che lo accompagnerà sempre, il destino a cui non può sfuggire.
 --o--
 
 «Alzò all’improvviso il paralume, in modo da far ricadere tutta 
la luce della lampada sul volto di Simon Marcus, 
seduto di fronte a lui dall’altra parte del tavolo. 
Per un istante guardò le pieghe, le rughe, che correvano su tutto il viso
 scuro e allungato dell’uomo come su acque cupe, agitate dal vento, 
ogni volta che le sue labbra o le palpebre si muovevano. 
Ma gli occhi pesanti, addormentati, da orientale rimanevano
 calmi, annoiati, indifferenti. 
Un volto chiuso come un muro.»

 





 --oOo----
David Golder
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o--





 
David Golder nel nome rivela l’essenza della sua vita: niente al mondo lo interessa se non riguarda il denaro; fare soldi, conservarli, investirli, guadagnare a tutti i costi è ciò che conta. Ricchissimo e potente uomo d’affari ebreo d’origini russe, è talmente cinico e avido che arriva al punto di causare il suicidio del socio Marcus, suo collaboratore da ventisei anni. La moglie Gloria e la figlia Joyce sono come lui, e gli stanno accanto solo perché è una fonte di ricchezza. Cinismo, freddezza, rapporti umani basati sulle leggi dell’utile, del do ut des: è il mondo di cui questo romanzo rappresenta una terribile, lucida e inappellabile condanna.
«David Golder è un libro che gronda odio, soprattutto verso il denaro e tutto ciò che può essere trasformato in denaro, oggetti e sentimenti, e verso le forme infinite che il denaro può assumere». (Pietro Citati)
 --o--

«Vedi», le diceva, «sono i fuochi dell’autunno. 
Purificano la terra, e la preparano per delle nuove sementi.
Siete ancora giovani. 
Nella vostra vita questi grandi fuochi non ci sono ancora stati. 
Arriveranno, divamperanno e devasteranno molte cose. Vedrete, vedrete…».

 
 




 --oOo----
I fuochi 
dell'autunno
di Irène Némirovsky
Pagine 350 circa
Euro 4,90
Newton & Compton
dal 3 gennaio
--o-- 




 

In autunno i contadini accendono grandi fuochi sui campi ormai mietuti e pieni di stoppie per purificare la terra e prepararla ai prossimi raccolti. Les Feux de l’automne accompagna i suoi protagonisti dall’inizio della prima guerra mondiale alla fine della seconda. I due violentissimi conflitti sono come grandi falò: travolgono e cambiano la vita e il destino di Thérèse e dei suoi uomini, uno morto nella prima guerra, l’altro da essa distrutto nell’animo e reso un essere cinico per il quale contano solo i propri interessi. Finché non arriva la seconda guerra mondiale a cambiare di nuovo le sorti di Thérèse e della sua famiglia.


Irène Némirovsky nata a Kiev nel 1903 da una famiglia di ricchi banchieri di origini ebraiche, visse a Parigi dove, appena diciottenne, cominciò a scrivere. Nel 1929 riuscì a farsi pubblicare il romanzo David Golder, ottenendo uno straordinario successo di critica e di pubblico. Irène continuò a scrivere, ma presto fu costretta a usare un altro nome, perché gli editori, nella Francia occupata dai tedeschi, avevano paura di pubblicare i libri di un’ebrea. Nel luglio del 1942 fu arrestata e deportata ad Auschwitz, dove ad agosto, a trentanove anni, morì, lasciando incompiuto il suo ultimo capolavoro, Suite francese. La Newton Compton ha pubblicato Suite francese, Due; Come le mosche d’autunno - Il ballo; Il vino della solitudine; I cani e i lupi; Il calore del sangue - Il malinteso; Jezabel; Il signore delle anime; David Golder; I fuochi dell’autunno.

--o--

Se amate le storie d'amore, siete invitati anche voi
Una fetta di humour, un pizzico d'amore
per un piacere proibito

Questo libro è l'equivalente
di una torta al cioccolato:
piacevole e rassicurante, delizioso e unico!


 





---oOo----
Domani 
mi sposo
di Alison Sherlock
Pagine 448
Euro 9,90
Newton & Compton
dal 17 gennaio

--o--






Il Primo capitolo del romanzo:
Dopo l’iniziale euforia per l’inattesa proposta di matrimonio del suo fidanzato, Violet Saunders è presa dal panico. Come potrà mai, lei che ha sempre indossato taglie forti, entrare in uno di quei bellissimi ma striminziti abiti da sposa? Deve correre ai ripari! 
Decide così di iscriversi a Corpo nuovo, vita nuova!, un programma di dimagrimento che promette miracoli. 
The Desperate Bride's Diet Club
cover originale
Presto si accorge che l’unico aspetto positivo di quel club per persone a dieta sono i nuovi amici, Kathy, Maggie, Lucy ed Edward. Quanto al peso, i clienti di Corpo nuovo, vita nuova! non fanno che ingrassare, terrorizzati dalla titolare, Trudie, che segretamente li disprezza. Un giorno però, mentre Violet è al lavoro, accade qualcosa. 
Il suo capo, di origine italiana, la invita a pranzo nel ristorante della sua famiglia. Violet viene travolta da un’esplosione di sapori e ingredienti meravigliosi, di cui non immaginava l’esistenza. Ispirata da quest’esperienza culinaria, convince i suoi compagni di dieta a formare un nuovo club, all’insaputa di Trudie. 
E le favolose ricette italiane, con ingredienti sani e poco grassi, cominciano lentamente a fare il loro effetto. Riuscirà l’anatroccolo Violet a trasformarsi in cigno, in tempo per il suo matrimonio? E soprattutto, perdere peso risolverà davvero tutti i suoi problemi?

Il più bel giorno della tua vita si avvicina! 
Rinuncerai ai peccati di gola per riuscire a indossare il vestito dei tuoi sogni?

«Leggendo questo romanzo ho riso ad alta voce e mi sono riconosciuta nella protagonista, una lettura davvero rilassante! Un romanzo rosa al suo meglio.»
No1 Magazine


Alison Sherlock Ama leggere e scrivere storie sin da quando era piccola. Allora era convinta che essere una scrittrice non fosse un vero e proprio lavoro, così, una volta cresciuta, ha lavorato prima come segretaria e poi in un call center. Più tardi si è resa conto che doveva assolutamente scrivere un romanzo. Per finanziarsi, ha cominciato a lavorare per un’impresa di pulizie, e ha poi utilizzato quest’esperienza per scrivere il suo secondo libro, ancora inedito. Domani mi sposo è il suo esordio nella narrativa. Alison vive nel Surrey con il marito e un golden retriever un po’ matto.
Per saperne di più, potete seguirla su Twitter e su Facebook.


--o--

Può una sfida ai fornelli rivoluzionare la tua vita?

Dolce e divertente, romantica e appassionante,
una storia senza tempo destinata a conquistare il cuore delle lettrici

 
978-88-541-4094-3 


---oOo---- 
Segreti, 
Bugie e 
Cioccolato
di Amy Bratley
Pagine 416
Euro 9,90
Newton & Compton
dal 17 gennaio

--o--







Il Primo capitolo del romanzo:


Quando Ethan, l’amore della sua vita, l’ha lasciata senza una spiegazione da un giorno sll’altro, Eve aveva il cuore a pezzi e pensava che non sarebbe mai più riuscita a essere felice.
The Saturday Supper Club
cover originale
Invece il tempo sembra aver curato le sue ferite e, pian piano, Eve è tornata a sorridere. Ora, a distanza di tre anni, ha un nuovo fidanzato, Joe, e sta per aprire la caffetteria dei suoi sogni. 
Insomma, le cose sembrano finalmente andare per il verso giusto. Almeno fino a quando Eve non si lascia convincere da Joe a partecipare a una gara culinaria organizzata dal giornale per cui il ragazzo lavora: ognuno dei partecipanti preparerà una cena a casa propria per gli altri concorrenti, i quali dovranno poi dare un voto al loro ospite. 
Tra mille dubbi, ansie e timori, Eve finisce per lanciarsi a capofitto nella sfida, e si mette ai fornelli. 
È intenta a preparare i suoi manicaretti, quando si ritrova davanti l’ultima persona al mondo che avrebbe desiderato invitare a cena: Ethan. Possibile che il destino abbia deciso di metterla di nuovo di fronte all’uomo che le ha spezzato il cuore?

Dall'autrice del caso letterario dell'anno, il megabestseller  
Amore zucchero e cannella, primo in classifica per mesi


Hanno scritto di Amy Bratley:


«Amore, zucchero e cannella: la formula magica del bestseller.»
Vanity Fair
«Un tocco spiritoso, eventi filtrati da uno sguardo divertito e non manca nemmeno il giallo di una lettera misteriosa.»
ttL – la Stampa

«La favola di Amy Bratley: la freelance diventa reginetta.»
Corriere della Sera

«Non è il solito scontato romanzo d’amore ma un racconto che ci aiuta a guardare dentro di noi e a riscoprire il sapore delle piccole cose quotidiane. Per tornare a sorridere e ad amare anche quando ci hanno fatto il cuore a pezzi.»
Donna Moderna
«Si aggiudica finora l’alloro del libro più venduto nei primi mesi del 2012.»
Panorama
«Molta intelligenza e ironia nel romanzo d’esordio di Amy Bratley.»
Il Venerdì di Repubblica
«Un romanzo magnifico… Una donna alle prese con la dura realtà dopo una delusione d’amore… ragazze, vi riconoscerete in questa storia: ci siamo passate tutte!»
Grazia Magazine
«Riserva parecchie sorprese, annoiarsi è difficile.»
la Repubblica


Amy Bratley Vive a Londra. Da dieci anni lavora come giornalista freelance. La Newton Compton ha già pubblicato il suo primo romanzo, il bestseller Amore zucchero e cannella, che ha ottenuto un enorme successo e scalato le classifiche in Italia rimanendo per mesi in vetta. Il sito internet dell’autrice è www.amybratley.co.uk.

2 commenti:

annaritaverzola ha detto...

Oggi ho subito approfittato e ho comprato tre titoli della Nemirovsky! Ero tentata anche dagli e-book, ma non c'è nulla da fare: il libro stampato ha un fascino sottile al quale non so resistere! Un abbraccio, Annarita

Endimione Birches ha detto...

Non posso essere più in accordo con te!!! Il libro di carta è un altro pianeta...<3