☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "Colpevole d'amare" di J.R.Ward

giovedì 31 gennaio 2013


Dopo il successo di Una donna indimenticabile, 
il nuovo entusiasmante romanzo di J.R. Ward, 
autrice della serie best seller 
La Confraternita del Pugnale Nero
 

Uscite gennaio-J.R.Ward





 ---oOo---
Colpevole 
d'amare
di J.R.Ward
pagine 350 circa
prezzo 10€
Leggereditore
dal 24 gennaio
--o--

La Serie "An Unforgettable Lady" è composta da:

1. An Unforgettable Lady - Una Donna indimenticabile 
2. An Irresistible Bachelor  - Colpevole d'amare

 
An Unforgettable Lady (An Unforgettable Lady #1)   An Irresistible Bachelor (An Unforgettable Lady #2) 
Jack Walker è finalmente pronto per smettere i panni di playboy e abbandonare il famigerato passato da ‘cattivo ragazzo’, così, con grande gioia di sua madre, si fidanza con una donna benestante. 
E ora la madre può portare avanti i suoi piani per farlo diventare, un giorno, governatore del Massachusetts. 
Anche i migliori piani però spesso falliscono, e in questo caso la causa del deragliamentoè la restauratrice Callie Burke. 
Nel momento in cui Jack posa gli occhi su di lei si dimentica di tutto, anche della sua fidanzata praticamente perfetta. 
Dopo aver acquistato a un’asta il ritratto di uno dei suoi antenati, Jack assume Callie e la fa trasferire a casa sua, in modo che possa lavorare al restauro del prezioso dipinto senza alcuna interruzione. 
Ma, inaspettatamente, sia Callie che il dipinto nascondono dei segreti inconfessabili, che metteranno alla prova una passione incontenibile in grado di superare ogni razionalità.
Considerazioni.
Va bene, direte, la Ward è sempre la Ward. A questo non è che io possa controbattere con chissà quali affermazioni. 
No, però confermo la sua bravura, che trova in questo romanzo un scrittura molto più equilibrata, più solida, più sicura rispetto al primo romanzo di questa sua prima opera della miniserie "Una donna indimenticabile". 
Qui la Ward ha finalmente un'impronta più decisa e sicura di sè, si sente, si percepisce. Lo dimostra il fatto indubbio che questa storia punta maggiormente sull'introspezione psicologica dei protagonisti principali, che sono nettamente più delineati e al contempo rimarchevoli di nota. Sicuramente "Una donna indimenticabile" è stato un bel leggere, divertente, molto attivo, con una trama strutturata e piacevole, ma si vedeva che non era l'ambiente in cui la Ward era destina a muoversi. Sinceramente il suo primo romanzo rivela maggiormente i caratteri che saranno tipici della serie che la renderà nota al mondo, ma è sicuramente questo secondo romanzo che ci mostra le capacità introspettive, quelle che toccano l'animo, quelle che raggiungono il cuore del lettore.
Per cui occorre fare un mix dei due romanzi per ritrovare in "toto" la Ward che leggeremo con assoluto e primitivo entusiasmo nella Confraternita del Pugnale Nero.

Sono partita dal fondo a recensire questo romanzo, lo so, di solito spiego trama e personaggi. Ma anche per modificare lo stile, almeno oggi scusatemi e prendetemi così mi sono proposta e abbiate con me ancora una volta un pò di quella pazienza che sempre mi concedete.

Anche perchè, voglio dire, dalla trama capirete moltissimo, ma non coglierete tutto. Non coglierete la personalità dei due protagonisti principali per esempio. Lei, Callie, è una restauratrice, una donna bella e intellegente (ovvio, direte) ma molto, ma molto piacevole da seguire. Devo dire che ho storto il naso di fronte a qualcuno dei suoi comportamenti, ma a parte qualche momento passabile ma non rimarchevole in tal senso, mi posso dire soddisfatta di questo personaggio che mantiene una linea narrativa molto coerente e non cade nell'ovvio o nel "del tutto prevedibile" subendo passivamente accuse piuttosto che situazioni. Molto appprezzato dalla sottoscritta J.R.!!

 
 


Cosa vi posso invece dire del "lui" della situazione? Cosa? Cosa? E' il classico tipo di uomo che potete trovare nei romanzi della Ward: bello, anzi bellissimo, macho, alto, ricco da far schifo. Ma ... c'è un ma, proprio in riferimento a quanto vi ho detto precedentemente in apertura recensione, ecco che qui lal Ward supera agilmente il personaggio creato ne "Una donna  indimenticabile" che rimane sempre un pò sulle sue, cedendo alla passione ma mai cedendo al tenero sentimento. No. Crea un Jack molto sfaccettato, più profondo, più introspettivo e volubile, nettamente più riflessivo e disposto a venire a patto con le brutture che ha affrontato e con le possibilità che riconosce nel futuro.




Quindi? In conclusione? Volete sapere davvero se ve lo consiglio o no? Si è molto carino. Se cercate una lettura leggera, dove l'impegno alla lettura è facile, veloce e il risultato a cui tende ineluttabilmente un romance dal risultato garantito.







J. R. Ward, alias Jessica Bird, ha esordito nel 2002 nel genere contemporaneo con Una donna indimenticabile che è una intensa storia d’amore con un tocco suspense, senza nulla di paranormale, focalizzata sul rapporto di coppia, sulle interazioni tra i personaggi, che la Bird sa descrivere mirabilmente.

Nessun commento: