Recensione: "L'innocenza del peccato" di Liliana Marchesi

lunedì 13 maggio 2013


Un Giardino paradisiaco abitato da esseri immortali, 
un albero magnifico tenuto in vita da una linfa misteriosa, e un frutto... 
che scatenerà il caos!


 
 
---oOo---
L'innocenza
del peccato
di Liliana Marchesi
Pagine: 286 circa
Prezzo 14,00 € cartaceo
2,99 € ebook
Auto-pubblicato
--o--
 







 La trilogia è composta da:
1. L'origine del peccato.
http://bostonianlibrary.blogspot.it/2013/04/recensione-lorigine-del-peccato-di.html
2. L'innocenza del peccato
3. L'ultimo respiro per la redenzione - ancora inedito.
 
Kathleen è cresciuta alla Casa degli Angeli, un orfanotrofio di Parigi, affrontando la solitudine con l’aiuto di Giselle, sua inseparabile amica. 
Mancano solo tre giorni al suo diciottesimo compleanno, data in cui dovrà abbandonare per sempre l’istituto e cominciare a cavarsela da sola, ma il mondo soprannaturale al quale appartiene non può più aspettare. 
Rapita, o forse salvata da Seth, verrà condotta al cospetto Lilith, potente Edena che farà di tutto per spingerla ad uccidere Evangeline... soprattutto omettere che si tratti di sua madre!
Considerazioni.


Oh, dunque... non appena ho finito di leggere questo romanzo non ho avuto modo che da aprire il secondo capitolo che mi ha nuovamente immerso nelle avventure di nuovi personaggi.
 
Sebbene infatti nel primo romanzo abbiamo conosciuto Evangeline, qui la protagonista non è più lei, se non incidentalmente almeno, bensì sua figlia, Kathleen, che prosegue l'intrigante storia iniziata nel primo volume,ma non propriamente conclusa definitivamente, per via di alcuni filoni narrativi lasciati aperti, e che vediamo continuare in questa seconda fatica della Marchesi, sebbene ancora non ponga fine definitivamente alla storia nella sua interezza ci propone una storia molto diversa dalla prima, ma inestricabilemnte connessa ad essa.
 
 

In questa nuova opera della trologia conosciamo Kathleen - tre anni dopo la fine del primo romanzo - e veniamo a sapere che lei ha vissuto ed è cresciuta, almeno fino ai 18 anni, in un orfanotrofio e che proprio in concomitanza con l'inizio del romanzo prende coraggio per conoscere il mondo che però non le concede la bene amata concessione della libertà di scelta. 
 
 
La questione si complica poi con l'entrata in scena di Seth, affascinante, scortese, e assolutamente magnetico che la porterà a credere nel percorso intrapreso di conoscenza delle proprie origini e che le farà scoprire una realtà affascinante e molto particoalre che le faranno incontrare Lilith, la malvagia identità che si aggira dietro la volontà di uccidere Evangeline e quindi padroneggiare sulla vita di Kathleen, che non sarà più al sicuro nel momento esatto in cui saprà la sua identità.

Come dicevo poco prima sono interessanti entramebe le linee narrative che la Marchesi ha deciso di narraci, sia quella che riguarda Kathleen, che ci porta una ventata di aria fresca nella storia e che porta a movimentare sicuramente molto la trama e quella che già conosciamo dal precedente romanzo, con la storia di Evangeline, che sebbene non ricordi nulla dopo l'Eden, sta continuando nella sua estenuante ricerca che la porterà, in questo capitolo, aritrovare delle verità che sentiva solamente nel proprioi nconscio e non anche nella realtà dei fatti.



Cambia - con imprevedibile godiemtno del lettore - anche la location della storia, che si sposta a Parigi e che si adatta molto bene sia alla verve dei personaggi che al mood dato dall'autrice alla storia.
 
Due sono le fondamentali frecce nella faretra creativa della Marchesi:
 
- la prima riguarda la bravura dell'autrice stessa nel cambiare registro, sia rispetto ai personaggi che rispetto alla trama che rimane un vero gioco di inganni per il lettore che non sa mai cosa trovarsi di fronte a leggere procedendo sicuro nella trama 
 
- la seconda riguarda invece la peculiarità di questo secondo romanzo. Sebbene infatti nel romanzo centrale di una trilogia ci si trovi sempredi fronte ad un momento che potremmo come definire calante, che ha lo scopo di prendere tempo, di carpire il lettore, di aumentare la tensione e procedere più cautamente nella storia, ecco che invece questo secondo capitolo ci trasporta con conforto e stupore verso una realtà narrativa, seppur molto diversa dalla quella precedentemente letta nel primo romanzo, molto più mordaci, vivide e decisamnete ben scritti.

Come avrete capito mi è piaciuto moltissimo questo secondo capitolo, mi è paiciuto affrontare una lettura dal carattere vivace, pronto a mettersi sempre in discussione sulla trama, sempre deciso nel procedere verso un fine che ancora non comprendiamo del tutto e che ci aspetterà per sorprenderci ancora nel terzo volume e che non vediame e non vedo l'ora di leggerlo perchè orami sono decisamente in ballo con questo romanzo!!
 
 
  p.s. non credetemi, ma le foto catturano l'anima del romanzo anche se poco attinenti...perdonate....
 
Liliana Marchesi è una giovane donna con tanti sogni nel cassetto e una gran voglia di realizzarli. Nella primavera della sua vita ha viaggiato per il mondo abbracciando diverse culture, alla ricerca di un posticino con sopra inciso il proprio nome, posticino che ha trovato esattamente nel luogo dal quale era partita, e dove vive tutt’ora con i suoi amori, il marito appassionato di motori e il figlioletto impavido amante della buona cucina. http://www.lilianamarchesi.it/copia%20autografata.htm

Nessun commento: